• Nostalgica
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Benvenuto su Lamoneta.it

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Cerca nel Forum: Showing results for tags 'SI' in content updated in the last year.



More search options

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • La più grande community di numismatica
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Scambi
  • Tutto il resto
    • Nuovi arrivati, presentazioni
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico

Calendari

  • Eventi culturali
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste

Categorie

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Categorie

  • Aggiornamenti

Categorie

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative

Categorie

  • Manuali
  • Storia della numismatica
  • Numismatica antica
  • Numismatica Medioevale
  • Numismatica Moderna
  • Numismatica Contemporanea
  • Euro
  • Lamoneta.it
  • Serate in chat
  • Concorsi

Marker Groups

  • Utenti
  • Operatori Numismatici

Categorie

  • Circoli Numismatici
  • Associazioni
  • Gruppi Sociali

Trovato 23 risultati

  1. Girando su Ebay, mi sono imbattuto nell'annuncio di vendita all'asta di questa rara emissione di Piakos, anche se le immagini non sono un granchè, mi piacerebbe sentire il parere di qualcuno del forum: http://www.ebay.it/itm/Hemilitra-aus-Piakos-auf-Sizilien-/302250284774?hash=item465f8556e6:g:AJQAAOSwxEpYxYsn Piakos, hemilitron AR, peso: 0,27 g., diametro: 9 mm
  2. These two coins appear in 2 different auctions of the same german auctioneer. One is currently for auction the other was sold last year. I am not convinced at all and I think they are both fakes. Any views are welcome. Apologies for the English...
  3. Buona domenica, chiederei vostre opinioni ed informazioni aggiuntive su questa tipologia di esemplare. In particolare ho riscontrato delle sostanziali oscillazioni di peso sugli esemplari visionati, cosa ne pensate di questa specifica moneta? Non se ne vedono molte in asta, è da considerarsi rara? (mi scuso ma non ho testi di approfondimento. Islands off Sicily. Lipara circa 320-280 BC. Bronze Æ 20mm., 7,13g. good very fine Laureate head of Apollo left / ΛΙΠΑ-ΡΑΙΩΝ; ornate trident head. Calciati I pg. 17, 28; BMC Sicily pg. 262, 61; SNG Copenhagen 1097; SNG Morcom 870; Laffaille 266; Virzi 2120. Grazie mille in anticipo Saluti A.
  4. Nella prossima asta Kricheldorf, una litra "inedita" de Katane è stata withdrawn. mi sembra genuina. Possiamo confrontarla con altre monete sicuramente autentici di Katane. Stesso conio di dritto che Boehringer "Kataneische Problem ..." Li 5 Naumann Asta 12 lot 27. 0.7g BMC 45 0.81g = Boheringer Li 5
  5. Per conto di un amico collezionista di monete medievali, che si è da pochissimo tempo avvicinato al mondo delle greche, posto le immagini di questa litra di Himera che ha recentemente acquistato. Le perplessità del mio amico riguardano alcuni affioramenti d'argento più lucido presenti al rovescio, all'interno dell'incuso e nella zona a ore 12, che si riscontrano anche sui bordi. Io mi occupo di numismatica principalmente a livello storico-archeologico - pur essendomi fatto un'idea - ho preferito astenermi da ogni giudizio, vi chiedo dunque un parere su questa monetina.
  6. Consultando il programma del workshop sui "Medaglieri italiani" promosso dal Mibact, che si è tenuto dal 27 al 29 Ottobre tra Taormina e Siracusa, sono venuto a conoscenza della presentazione del volume: "Nomismata. Studi di numismatica offerti ad Aldina Cutroni Tusa per il suo novantatreesimo compleanno". La pubblicazione è stata curata dal figlio Sebastiano Tusa, noto archeologo siciliano e da Lavinia Sole, docente di numismatica presso l'Università di Palermo e autrice di un bel volume sul rinvenimento di monete greche nei centri indigeni-ellenizzati della provincia di Caltanissetta. Il volume si presenta come una miscellanea che raccoglie gli scritti di diversi specialisti del settore, come Christof Boehringer e Carmen Arnold-Biucchi, per omaggiare la studiosa palermitana recentemente scomparsa. nomismata_studi_di_numismatica_antica.pdf
  7. Salve a tutti. A due anni dal furto della mia collezione di monete greche, poiché la speranza è l'ultima a morire, pubblico qualcuna delle monete che mi sono state rubate (il cui elenco avevo inviato ai carabinieri del nucleo TPC di Bologna e agli iscritti alla NIP), con la speranza che i "naviganti" che fanno ricerche su ebay e percorrono in lungo e in largo i forum e i siti di commercianti e aste le abbiano incrociate. Comincio con questo Tetra di Selinunte, piuttosto vissuto ma che a me piaceva molto (provenienza: Asta Negrini n. 38 del 13\11\2013, lotto 3013).
  8. Che mi dite di questo mio gioiellino? Siracusa, Timoleone, 344-317 a.C, 30 litrae oro, gr.2,1, mm.13, D/Testa di Zeus Eleutherios; leggenda: ELEOUQHRIOS (liberatore); R/ Pegaso alato; leggenda: SIRAKOSIWN. Rizzo s 257,1 Tav 58 1°, BMC 2-265. SNG ANS 492. SNG Lloyd 1439. Jamson 850.
  9. Buongiorno, Apro questa discussione per leggere le opinioni che vorrete condividere circa la breve parabola discendente di un bronzo siceliota della zecca di Gela, che in un anno circa ha visto precipitare la propria stima del 95% da 1000 a 50 €. Andrà in asta a 50€, appunto, il prossimo 16 ottobre 2016 da Savoca live online 10, lotto 37. Invenduto da Gorny & Mosch il 7-8 marzo 2016 nell'asta 237, lotto 1113, con stima a 750€ e precedentemente invenduta all'asta Pecunem 36 del 4 ottobre 2015,lotto 21, stimata 1000€. Pecunem 36, 21 https://www.numisbids.com/n.php?p=lot&sid=1245&lot=21 Gorny & Mosch 237, 1113 https://www.sixbid.com/browse.html?auction=2531&category=52961&lot=2148440 Savoca live online 10, 37 https://www.sixbid.com/browse.html?auction=3053&category=63012&lot=2548112 Personalmente ho osservato che il peso noto (al momento) più alto rilevato per questa tipologia è proprio quello del pezzo in questione, 18.15 o 18.13 g, mentre nella tipologia Jenkins 552-553 (variante con e senza stella sopra il cavallo al rovescio, l'esemplare di Savoca è con stella (?) ) i pesi noti di 34 esemplari oscillano tra 6,47 e 17.37 grammi. Da rilevare che solo un pezzo tra quelli noti al Jenkins supera i 17 grammi di peso, solo 3 stanno tra i 16 ed i 17 , 8 si collocano tra i 15 ed i 16 , 3 tra i 14 ed i 15 , 5 tra i 13 ed i 14, ancora 5 tra i 12 ed i 13 grammi, solo due tra gli 11 ed i 12 grammi e 4 tra i 10 e gli undici grammi, tre pesano meno di 10 g invece. Aggiungo le immagini dell'esemplare 13 catalogato da Jenkins per la tipologia 552, venduto da NAC asta 64, lotto 684, del 17-05-12; ex collezioni Virzì e Freedman. Peso 15.03g Questo pezzo NAC ha la stella ben leggibile, quello in vendita da Savoca non si capisce molto bene: Pecunem diceva che c'era la stella, Gorny non la menziona e Savoca praticamente dice che c'era ma non è leggibile (nelle attuali condizioni della moneta).
  10. Buongiorno, Apro questa discussione dopo aver notato un esemplare molto raro ed assai interessante di litra della zecca di Panormos nella prossima asta Nomos 13, al lotto 131 (questa tipologia in particolare l'ho scoperta con quest'asta) : https://www.sixbid.com/browse.html?auction=2985&category=61717&lot=2490898 Secondo la casa d'aste, per sostanziali motivazioni stilistiche, condivisibili, questa particolare emissione andrebbe datata non come Jenkins dice agli anni conclusivi del V sec. a.C., 415-405 a.C. , ma a qualche decennio prima, in ogni caso non dopo il 430-420 a.C. Questo in base appunto ai possibili paragoni con le emissioni siciliane della prima metà circa del V sec. a.C. , in particolare si fa riferimento alle emissioni di Naxos con Sileno seduto per il rovescio. Personalmente il rovescio mi ha subito portato alla mente quello di alcune serie emesse a Reggio invece ( in particolare la posizione delle gambe e dei piedi ) , databili comunque intorno alla metà del V sec. a.C. , posto alcune immagini dal medagliere di Parigi, la prima è il rovescio di una dracma, la seconda di un tetradracma (stando alle descrizioni inserite): Per il dritto la testa femminile mi ricorda invece le teste di Aretusa sui tetradrammi Siracusani, in particolare posto l'immagine del dritto di un pezzo classificabile Boehringer 471, databile 460-450 a.C. , proveniente dall'asta Leu Numismatik 83, lotto 83: Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate sul significato attribuibile alla raffigurazione del rovescio, insieme a qualche opinione sulla datazione più verosimile e sui legami stilistici più credibili. Grazie, come sempre, in anticipo per il tempo che dedicherete a questo topic.
  11. Buonasera, Nella sezione prossime aste si parlava di una rarissima emissione di piccoli frazionali in argento per la zecca di Aitna (con crostaceo al dritto ed al rovescio ruota a quattro raggi con legenda AITN) di cui un esemplare sarà venduto pubblicamente alla prossima asta Roma Numismatics: https://www.sixbid.com/browse.html?auction=2969&category=61248&lot=2477788 Emissione interessante oltre che per la rarità anche per i quesiti che pone. Nella sezione aste @numa numa, si chiedeva quanto certi si possa essere sull'attribuzione ad Aitna, e per esempio @gionnysicily riporta che Buceti segnala due esemplari sotto Katane (post 18-19) della seguente discussione: Inoltre mentre Roma Numismatics parla di un obolo, Buceti le definisce litre ( a fronte di due esemplari pesanti 0.45 e 0.72 grammi, mentre il pezzo Roma pesa 0.60), quale potrebbe essere secondo voi la denominazione più coerente, visto anche il periodo di emissione ed i confronti con le emissioni coeve? Ancora, il catalogatore di Roma Numismatics non parrebbe conoscere il Buceti, ma fa riferimento ad uno scritto di Boehringer: C. Boehringer, ‘Hiero’s Aitna und das Hieroneion’, JNG 1968, pp. 67-98, pl. 7, 3 Sarebbe interessante sapere se qualcuno lo conosce ed ha visto le tavole... Allego le foto di dritto e rovescio dell'esemplare Roma(1), e di uno che si trova al medagliere di Parigi(2-3), non riesco però a ripostare l'immagine dal Buceti postata da Gionnysicily nella discussione che ho citato, non me la salva.. Quali sono le vostre opinioni su queste emissioni e sui pezzi finora individuati (4, due da Buceti, uno postato da Gionnysicily ed uno da Parigi) ? 1) 2) 3)
  12. Dear all, I try desperately to find all pictures of the complete collection of THOMAS VIRZI. Has someone some book, scan of book, or original copies of pictures ? There is an extremely rare book from circa 1907 or before with photographs of 2238 coins which is the only record of the complete collection. Hirsch sold some coins from the collection in his sale XIX, 11 November 1907. Bank Leu sold 300 of the best coins in Zurich, Auction 6, 1973. Thanks for any help !
  13. Sulla scia delle discussioni precedenti riguardanti la falsificazione e il commercio di materiale numismatico antico, posto qui di seguito un breve articolo apparso nel volume "L'Arma per l'Arte. Beni Culturali di Sicilia recuperati dal Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale", edito nel 2010 dalla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Palermo. Articolo zecca clandestina.pdfArticolo zecca clandestina.pdf Più specificatamente, l'articolo oggetto della discussione riguarda il famoso falsario operante a Centuripe, conosciuto nell'ambiente del collezionismo numismatico come "Ogliolaro" o "Ugghiularu". Un articolo simile a questo, ma molto più dettagliato e con un maggior numero di immagini, venne pubblicato successivamente nel volume n. 58 degli Annali dell'Istituto Italiano di Numismatica del 2012, a firma del Capitano Giuseppe Marseglia. Oltre all'articolo, posto una serie di immagini emblematiche che raccolsi diverso tempo fa, le quali mostrano alcuni degli oggetti metallici sequestrati all'interno della zecca clandestina, come alcune cuspidi di lance protostoriche e piccoli frammenti bronzei pronti per la fusione. Per ultimo ribadisco nuovamente che l'Ogliolaro non è di Centuripe ma di Paternò, infatti proprio tale soggetto è stato negli anni '80 uno dei capostipite della cosiddetta "scuola paternese". Centuripe invece pur non disdegnando la falsificazione di monete antiche è più nota per la produzione di ceramica e coroplastica falsa.
  14. Dear all, sorry to speak in english. I speak only french and english. I bought yesterday on auction one Segesta didrachm. But i start to be suspicious, because i can not find any reference for this coin in all databases. What is strange with this coin is that the nymph head is with hooked nose ! http://emaxbid.com/m/lot-details/index/catalog/73/lot/18647/ What do you think about this coin ? Thanks for any help !
  15. Buona Domenica, Stavo cimentandomi nella ricerca di corrispondenze tra monete passate in vendita e i conii moderni postati nella relativa discussione nella sezione falsi, ho trovato appunto un pezzo molto simile di litra di Katane, consetvazione FDC e forse variante non pubblicata, che sembrerebbe poter corrispondere a due dei punzoni. Ed un secondo esemplare anch'esso variante non conosciuta. Purtroppo non mi sento sicuro nell'identificare tali corrispondenze e mi piacerebbe avere il parere di @skubydu che sta facendo un eccezionale lavoro in merito ai conii moderni postati, ecco le immagini: Spero di non stare inutilmente gridando al lupo.. Naturalmente sono gradite le opinioni di tutti. Grazie in anticipo quindi.
  16. Ho raccolto un po' di immagini di esemplari transitati in questi anni in vendite internazionali e venditori ebay. Personalmente nutro molti dubbi (per essere buono) sui seguenti esemplari, sia per stile dei conio sia per caratteristiche (ormai standard) dei tondelli utilizzati. Le tecniche a parer mio sono sempre le solite. Litra: 1) Busso 415 (05.11.2015) n.47, gr.14,98 2) Heritage 3035 (03.09.14) n.29014 Æ litra (25mm, 15.80 gm, 12h). 3) restbazar ebay (maggio 2015), Sicily, Messana, 25 mm, 14,95 g 4) Nomos (20.07.15 shop), n.14754 - SICILY, Messana. 324-318 BC. Litra (Bronze, 27mm, 14.87 g 12) 5) aurea numismatika (05.12.2015) 1547 messana 6) YMSR Collection ebay - messina gr.15,90 28mm 7) Tintinna 46, n.56, Peso 14,2 gr.
  17. Seconda tornata di una parte di bronzi da valutare con attenzione (premettendo sempre la valutazione da foto): 1) 2) 3) stessi conii del 2 4) 5) pareri? skuby
  18. Mi spiace aprire una nuova discussione per l'ennesimo esemplare apparso sul mercato, purtroppo non trovo più la precedente. Tempo fa segnalavo la presenza sul mercato (ebay) di un conio (moderno) usato per produrre un Tipo di Litra. Litra prodotta da questo conio (aitnacoins): Segnalo un nuovo esemplare in vendita nella prossima asta kunker e39 (5-7, aprile, 2016) GRIECHISCHE MÜNZEN SICILIA SYRAKUS. AR-Litra, um 410/405 v. Chr.; 0,58 g. Arethusakopf l., von zwei Delphinen umgeben//Oktopus. SNG ANS 277; SNG München -. Sehr seltener Jahrgang. Feine Patina, knapper Schrötling, Randausbrüche, sehr schön Ma un maestro incisore del tempo, avrebbe mai potuto produrre tale ciarpame? mah... skuby
  19. Di sicuro fascino, la monetazione pesante di Himera (Gorgone al D/ e globetti al R/) rara fino a qualche anno fa, parrebbe essere divenuta più comune, grazie a nuovi esemplari comparsi sul mercato. Ancora oggi poco si sà ad esempio, a parità di valore (e globetti), dell'ampia escursione ponderale tra gli esemplari, determinante al fine di stabilire il corretto valore dei pezzi. Mi ha colpito molto per stile il seguente esemplare, comparso in vendita qualche tempo fa, non convincendomi totalmente, anche se non avevo altri esemplari da comparare: 1) nella vendita di marzo di Gorny 2015 ne è comparso un analogo esemplare (di peso differente) ma che presenta stesso conio, permettendomi di avere qualche conferma in piu: 2) Controllando poi sul web, ho trovato altri 2 esemplari, provenienti dal solito shop di ebay (vari alias): 3) interessante il realizzo fatto dall'esemplare di cui sopra posto il vendita da Hirsch nel , 2100 € !! http://www.acsearch.info/search.html?id=1848664 4) Io un idea me la sono fatta.... skuby
  20. Riporto di seguito le immagini di alcuni esemplari che sono transitati nel mercato in questi ultimi anni. La moneta in questione è del tipo, Campana 1 ; CNS 1, n.1, p.67. D/ Testa di Athena a sx con galea e paraguance; davanti alla testa un astro R/ Polipo, attorno :Greek_Alpha: :Greek_Lambda: :Greek_Omicron: :Greek_Nu: :Greek_Tau: :Greek_Iota: :Greek_Nu: :Greek_Omicron: :Greek_Nu: Interessante l'attribuzione dell'amico Campana al valore di tetras. Purtroppo al momento non posso scansionare gli esemplari riportati dal Corpus Nummorum Siculorum (CNS). Mi scuso se il polipo al rovescio non sempre è orientato allo stesso modo, sarebbe corretto orientarlo con il corpo rivolto verso l'alto, come indicato da Denise Berend in "Histoire de poulpes" 1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) Gli esemplari 4,5 e 6 e 7 onestamente mi fanno un po pensare, in particolare il conio di R/, oltre alle solite fratture sul tondello e alla patina. Pareri? ciao skuby
  21. Con riferimento alla discussione aperta sulle dracme Siracusane, nella quale si evidenziavano delle "crepe" nel metallo del tondello, posto un bronzo di Segesta in vendita da Lanz Ebay, dove questa caratteristica è evidente. Anche in questo caso, la moneta appare poco naturale (con i rilievi del cane al rovescio lisciati come nei delfini siracusani..), causa del "tooled and smoothed" oppure "altro"??? cosa ne pensate? skuby
  22. La Dracma siracusana è una moneta in bronzo coniata da Dionisio di Siracusa attorno al 405 a.C.. E' una moneta che presenta un elevata escursione ponderale che va dai 41 gr. ai 22 gr.degli esemplari conosciuti, mediamente si attesta sui 33 gr.. E' una moneta che ha circolato in un gran numero di esemplari (con svariati conii di D/ e svariati conii di R/), sia in Sicilia (riconiata anche da varie Poleis) che nel mediterraneo. Presenta al D/ la Testa di Atena rivolta a sinistra, mentre il R/ e caratterizzato dalla presenza di una stella di mare tra due delfini. Sono monete comuni che spesso si vedono proposte nelle vendite, e spesso con bassa conservazione. Mi colpito molto un esemplare che sarà in vendita nella prossima asta Nac, particolarmente curato nei dettagli e con conio molto fresco, sbilanciandomi, potrei pensare ad uno tra piu belli esemplari fin'ora esitati. 1) Lot. 330 - Drachm circa 375-345, Æ 31.72 g. Σ – YPA Head of Athena l., wearing Corinthian helmet decorated with olive-wreath. Rev. Pair of dolphins swimming downwards, almost snaut to snaut; between them, star. SNG ANS 456. Boheringer , Essays Thompson pl. 39, 44. SNG Morcom 698. Da una ricerca che ho effettuato e grazie anche a delle immagine gentilmente concesse ho notato che la stessa tipologia di conio (sia di D/ che di R/) risulta essere oggetto di falsificazione o di notevoli sospetti. Ho ordinato gli esemplari per conio di D/, inserendo delle immagini di particolari che accomunano gli esemplari. 2) Inasta 48 n.7210 gr.29,51 - Sezione FALSI D1 - R1 3) - Esemplare da Forgery Network (falso con patina non naturale) D1 - R1 4) Aitnacoins ebay, gr. 29,30 (patina non naturale) D1 - R1 5) VCoins Nemesis, gr. 33 D1 - R2 (in questo esemplare, sembrerebbe che i musi dei delfini al R/ siano stati rettificati riducendoli, intervento forse piu sul singolo pezzo che sul conio, con sucessiva patinatuta) 6) Freman & Sear Mail Bid 14 21.06.2007 n. 119, gr. 32 D2 - R2 (in questo esemplare hanno probabilmente modificato il conio di D/, la legenda, nonostante presenti la stessa caratteristica di sfalsatura tra le prime 2 lettere e le seconde due, risulta avere lettere piu corpose, mentre per la testa di Atena sembrerebbero avere voluto dare l'impressione della doppia battitura. Anche i sedimenti presenti sulla moneta sembrerebbero artificiali). segue....
  23. Apro questa discussione per chiedere a chi dispone di testi più appropriati o approfonditi, se é stato chiarito il rapporto storico di questa moneta con il luogo di origine... Barklay nella sua opera attribuisce le monete con leggenda KAINON sia a Caena che Alesa.... grazie Marco ecco il dritto: Grifone che corre a sx, sotto locusta Mont. 4297 - SNG ANS 1175

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?