Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Connettiti con Twitter Log In with Google Connettiti
  • Registrati ora!
Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!






Foto

2 Euro Giuseppe Verdi 2013


  • Please log in to reply
140 risposte a questa discussione

#31
Isacco

Isacco

    Barone Importante

  • Utente Senior
  • StellettaStellettaStelletta
  • 529 Messaggi

  • Sul forum da:
    2 anni, 4 mesi e 26 giorni
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:Provincia di Ferrara

@volmer posso benissimo dire che alcuni FDC in mio possesso presentano micro-graffi/botte solo al microscopio, cioè praticamente perfetti; altri fanno schifo pur arrivando da rotolini aperti davanti ai miei occhi!. A mio parere il FDC è semplicemente lo stato di conservazione di una moneta coniata per i rotolini che non ha circolato, botte e graffi annessi che dipendono a loro volta dalla zecca e da come vengono trattate.

 

A quanto pare il Verdi viene caricato sulla macchina dei rotoli col badile! :unknw:  



#32
AndreaMCMLXXVIII

AndreaMCMLXXVIII

    Marchese

  • Utente Storico
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3496 Messaggi

  • Sul forum da:
    4 anni, 8 mesi e 4 giorni
  • Sesso:Uomo

non diciamo imprecisioni,   per favore.

 

La moneta in Fior di conio Verdi  da rotollino  vale 2 ,00   euro. 

Nulla di più

Infatti se vai in  banca te la danno al facciale,  e la moneta  nasce  fior di conio quindi è facilemnte reperibile ,

soprattutto se con tirature alte

 

Se poi un collezionista :

-  non vuole "sbattersi " per andare in banca e paga un sovrapprezzo in più  ad  un commerciante , il discorso è diverso.

Ma non significa che  "vale" ,  significa che  si paga cosi'.

 

-   non riesce a prendere un rotolino  (lke monete da cricolazione dovrebbero essere tutte reperibili

nei rotolini  in banca )  , per via degli  inciuci  che hanno i commercianti

a cui va magari  l'80%   del coniato .... (si  veda monaco !!!!! ) , 

allora    il povero  collezionista   deve sborsare  quello che impone il

commerciante.

Si veda gli ultimi  2 euro  commemoraitivi di monaco...

 

comunque è una vergogna  che molte zecche  rivendano direttamente  i rotolini  non  al  facciale

ma  a scopo di lucro !  (si veda  lussemburgo  e malta , ad esempio), capisco le monete per collezionisti,

ma le monete per la circolazione,  dovrebbe essere vietato!

 

 

Se  tra cent'anni ovviamente i 2 euro Verdi  non saranno più  in giro , 

perchè  oramai  ritirati dopo una decina d'anno perchè  illeggibili,  etc,

allora si che potremo parlare  di una moneta fior di conio

che  vale qualcosa di più  del facciale..... ! 

Ma non appena coniata

 

 

 

 

La moneta in FDC ,attualmente,vale di più di 2 euro ,circa 3,50-3,80 euro

 

Certo ,se vai dal droghiere e compri 3,50 euro di pane e vuoi pagarla con una 2 euro Verdi FDC,il droghiere ti guarda e poi si riprende la sua pagnotta dicendoti :anche questa è FDC ,è fresca e mi devi dare 3,50 in euro ;)

 

 

--Salutoni

-odjob  



#33
AndreaMCMLXXVIII

AndreaMCMLXXVIII

    Marchese

  • Utente Storico
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3496 Messaggi

  • Sul forum da:
    4 anni, 8 mesi e 4 giorni
  • Sesso:Uomo

la  perizia  su monete  Euro  sarebbe assolutamente  inutile.

 

non ci sono lke condizioni  e soprattutto richeiste da parte del mercato.

 

Per quanto riguarda il valore delle monete, 

fanno di solito  fede  le confezioni  e le monete all'interno.

Se le confezioni (divisionali)  sono perfettamente conservate , e le monete all'interno  sono perfette,

allora  si da'  il valore masimo di mercato  in quel momento !

Se la conservazionie non è buona,  di solito (almeno io)  ,  il collezionista non compra!

 

 

attenzione  che

purtruoppo pero'  spesso i commercianti  fanno i furbi ,  dove le confezioni  non sono adeguatamente protette!

 

si veda  ad esempio il 2 euro monaco 2011 commemorativo,  in cofanetto BU (con capsula)

Se il commerciante sostituisce  la moneta BU  con una fior di conio,

ed il collezionista che compra è  inesperto  (alias  "babbo" come si dice dalle mie parti )  comprerà 

una moneta del valore di  80-100  euro  per una moneta del valore di 10.

 

 

 

 

 

 

Scusate ma io da quando collezziono euro non ho mai trovato e dico mai, monete da rotolino che non abbiano dei segni,o delle leggere picchiettature.

A questo punto come si fa a determinare il perfetto fdc?

L'unica soluzione a mio giudizio sarebbe quella di far periziare la moneta,ma anche questo è tutto discutibile

Percio concluderei dicendo che ogni moneta che non abbia circolato e non mostri effettive picchiettature sia da considerarsi fdc.Diverso è il discorso per le bu e le fs, che pero non tutti considerano monete da collezzionare,perche non coniate per la circolazione,ma bellissime da vedere.

A mio parere determinare il fdc in monete bimetalliche come le commemorative è molto discutibile



#34
Ciccio 86

Ciccio 86

    Marchese

  • Curatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4066 Messaggi

  • Sul forum da:
    9 anni, 11 mesi e 8 giorni
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:Alatri (FR)

Beh come darti torto, per fare spesa in fin dei conti puoi spendere anche un 2€ SV 2005, figuarti un 2€ Verdi, hai fatto bene a precisare perchè poteva passare un messaggio fuorviante..



#35
odjob

odjob

    Marchese

  • Curatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4870 Messaggi

  • Sul forum da:
    8 anni, 8 mesi e 7 giorni
  • Sesso:Uomo

non diciamo imprecisioni,   per favore.

 

La moneta in Fior di conio Verdi  da rotollino  vale 2 ,00   euro. 

Nulla di più

Infatti se vai in  banca te la danno al facciale,  e la moneta  nasce  fior di conio quindi è facilemnte reperibile ,

soprattutto se con tirature alte

 

Se poi un collezionista :

-  non vuole "sbattersi " per andare in banca e paga un sovrapprezzo in più  ad  un commerciante , il discorso è diverso.

Ma non significa che  "vale" ,  significa che  si paga cosi'.

 

-   non riesce a prendere un rotolino  (lke monete da cricolazione dovrebbero essere tutte reperibili

nei rotolini  in banca )  , per via degli  inciuci  che hanno i commercianti

a cui va magari  l'80%   del coniato .... (si  veda monaco !!!!! ) , 

allora    il povero  collezionista   deve sborsare  quello che impone il

commerciante.

Si veda gli ultimi  2 euro  commemoraitivi di monaco...

 

comunque è una vergogna  che molte zecche  rivendano direttamente  i rotolini  non  al  facciale

ma  a scopo di lucro !  (si veda  lussemburgo  e malta , ad esempio), capisco le monete per collezionisti,

ma le monete per la circolazione,  dovrebbe essere vietato!

 

 

Se  tra cent'anni ovviamente i 2 euro Verdi  non saranno più  in giro , 

perchè  oramai  ritirati dopo una decina d'anno perchè  illeggibili,  etc,

allora si che potremo parlare  di una moneta fior di conio

che  vale qualcosa di più  del facciale..... ! 

Ma non appena coniata

Io la penso in un modo e tu la pensi in un altro:sono modi di pensare dettati dal buon senso ma anche da regole commerciali ed economiche.

 

Io,con quanto espresso nel post precedente, non avevo intenzione di parlare per conto di altri o di arrogarmi pensieri di altri che non mi competono,ognuno pensa per sé,logicamente con il rispetto per l'altrui pensiero.

Che tu la pensi in un modo diverso dal mio ciò non vuol dire che tutti gli altri la pensino come te.

 

Qualsiasi moneta di attuale emissione,in conservazione FDC,vale di più numismaticamente parlando ,logicamente come si evince dall'esempio che avevo fatto,e che tu hai fatto bene poi a specificare,nell'ambito della "spendibilità" di tali monete esse valgono quanto il facciale.

 

In ambito numismatico le monete FDC delle emissioni attuali valgono di più ,cioè si va a pagare di più al commerciante numismatico,perchè(e questa è solo una motivazione,che molti commercianti,forse, non ti sapranno neanche dare)la redditività potenziale delle monete,oltre al guadagno intrinseco che deve derivare ,dalla vendita,al commerciante. 

Non è che si va dal commerciante numismatico e si pagano le monete per il valore facciale,ecco cosa voglio dire. 

 

Da qui l'esempio da me fatto sul droghiere.Chi mastica un po' di numismatica contemporanea sa che ,nel nostro caso,come in oggetto,la moneta da 2 euro Verdi vale di più del valore facciale se in conservazione FDC(differisce dal non circolato) 

 

--Salutoni

-odjob



#36
AndreaMCMLXXVIII

AndreaMCMLXXVIII

    Marchese

  • Utente Storico
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3496 Messaggi

  • Sul forum da:
    4 anni, 8 mesi e 4 giorni
  • Sesso:Uomo

tu sei libero di pensarla come vuoi...

 

pero'  io ci tengo,  e tanti messaggi  che ho postato nel tempo lo dimostrano ,   a fare  "chiarezza" .

 

Qui  ,  evidentemente ,   io reputo che  non si tratta  di come uno la pensa o meno.

 

 

Parliamo del 2 euro Verdi 2013 .

Tutti  (diciamo i maggiorenni)   possono  o NON possono  andare in banca e farsi dare un rotolino  Fior di conio ?

La risposta è SI,  possono.

Quindi  tutti possono cambiare la moneta al facciale,  e pertanto  tale moneta ,  ad oggi (26 maggio 2013)  VALE 2 EURO.

 

 

Se  te pensi  che NUMISMATICAMENTE  valga  di più  di due  euro , 

dovresti  dimostrare  quale  ne  è il motivo !

 

 

A  mio modo  di vedere,  chi " mastica  "  un po' di numismatica ,  

ovviamente non   si  ferma comunque  a queste   banalità  su   una moneta  che vale  2 euro  o  3  euro ....

Ma  parla  di monete di  ben  più  alto  livello .

Nel campo degli euro  ci  sono solo monete  per collezionisti di  cui si puo'  parlare,

monete che hanno fatto la storia (ad esempio la prima moneta bimetallica in argento-niobio) , che è una moneta

di cui certamente si puo' discutere  sul valore nel tempo,  il valore di mercato attuale,

nonchè su quanto varrà numismaticamente  (e prezzo di mercato)  magari tra 50 anni !

 

 

 

 

 

 

Comunque  sia  il concettto  sbagliato che una moneta comune attualmente reperibile facilmente a  2 euro  valga  3 o 4 euro,

è  proprio  su questo concetto   che si arricchiscono  i commercianti .

 non è  un discorso di "valore "di una moneta,  ma di "prezzzo di mercato"

(perchè il collezionista medio non si procura i rotolini  al facciale,  tutto qui)

Concetti  totalmente differenti   (VALORE  vs  PREZZO DI MERCATO)

 

Quando la moneta non sarà più  in distribuzione ,  allora  si puo'  eventualmente parlare del valore  maggiore 

di una moneta fior di conio rispetto a tutte quelle che sono in circolazione.

Ma mi risulta che per gli euro i tempi di distribuzione non sono poi  cosi'   corti.

 

Ad esempio tutte le monete italiane  del 2002,   valgono il facciale,  visto che distribuiscono ancora dei rotolini  in fior di conio....

(e viste le tirature di miliardate di monete....)

 

 

 

 

 

Io la penso in un modo e tu la pensi in un altro:sono modi di pensare dettati dal buon senso ma anche da regole commerciali ed economiche.

 

Io,con quanto espresso nel post precedente, non avevo intenzione di parlare per conto di altri o di arrogarmi pensieri di altri che non mi competono,ognuno pensa per sé,logicamente con il rispetto per l'altrui pensiero.

Che tu la pensi in un modo diverso dal mio ciò non vuol dire che tutti gli altri la pensino come te.

 

Qualsiasi moneta di attuale emissione,in conservazione FDC,vale di più numismaticamente parlando ,logicamente come si evince dall'esempio che avevo fatto,e che tu hai fatto bene poi a specificare,nell'ambito della "spendibilità" di tali monete esse valgono quanto il facciale.

 

In ambito numismatico le monete FDC delle emissioni attuali valgono di più ,cioè si va a pagare di più al commerciante numismatico,perchè(e questa è solo una motivazione,che molti commercianti,forse, non ti sapranno neanche dare)la redditività potenziale delle monete,oltre al guadagno intrinseco che deve derivare ,dalla vendita,al commerciante. 

Non è che si va dal commerciante numismatico e si pagano le monete per il valore facciale,ecco cosa voglio dire. 

 

Da qui l'esempio da me fatto sul droghiere.Chi mastica un po' di numismatica contemporanea sa che ,nel nostro caso,come in oggetto,la moneta da 2 euro Verdi vale di più del valore facciale se in conservazione FDC(differisce dal non circolato) 

 

--Salutoni

-odjob



#37
Pernove

Pernove

    Visconte Influente

  • Utente Senior
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 836 Messaggi

  • Sul forum da:
    2 anni, 8 mesi e 14 giorni
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:Bologna

Concordo, bisogna stare molto attenti a non confondere "VALORE" e "PREZZO"!

Se io acquisto ad un mercatino un 2€ cc 2013 a 3€ pago al commerciante i 2€ di valore della moneta e il resto è il viaggio che la moneta ha fatto dalla zecca (italiana o estera) fino ad arrivare nelle mie mani in condizioni FDC (o sarebbe meglio dire "non circolato") più il guadagno del commerciante. Non dimentichiamo poi che se il commerciante ci fa regolare fattura/scontrino lui ci paga l'IVA, pare assurdo ma è così!



#38
odjob

odjob

    Marchese

  • Curatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4870 Messaggi

  • Sul forum da:
    8 anni, 8 mesi e 7 giorni
  • Sesso:Uomo

tu sei libero di pensarla come vuoi...

 

pero'  io ci tengo,  e tanti messaggi  che ho postato nel tempo lo dimostrano ,   a fare  "chiarezza" .

 

Qui  ,  evidentemente ,   io reputo che  non si tratta  di come uno la pensa o meno.

 

 

Parliamo del 2 euro Verdi 2013 .

Tutti  (diciamo i maggiorenni)   possono  o NON possono  andare in banca e farsi dare un rotolino  Fior di conio ?

La risposta è SI,  possono.

Quindi  tutti possono cambiare la moneta al facciale,  e pertanto  tale moneta ,  ad oggi (26 maggio 2013)  VALE 2 EURO.

 

 

Se  te pensi  che NUMISMATICAMENTE  valga  di più  di due  euro , 

dovresti  dimostrare  quale  ne  è il motivo !

 

 

A  mio modo  di vedere,  chi " mastica  "  un po' di numismatica ,  

ovviamente non   si  ferma comunque  a queste   banalità  su   una moneta  che vale  2 euro  o  3  euro ....

Ma  parla  di monete di  ben  più  alto  livello .

Nel campo degli euro  ci  sono solo monete  per collezionisti di  cui si puo'  parlare,

monete che hanno fatto la storia (ad esempio la prima moneta bimetallica in argento-niobio) , che è una moneta

di cui certamente si puo' discutere  sul valore nel tempo,  il valore di mercato attuale,

nonchè su quanto varrà numismaticamente  (e prezzo di mercato)  magari tra 50 anni !

 

 

 

 

 

 

Comunque  sia  il concettto  sbagliato che una moneta comune attualmente reperibile facilmente a  2 euro  valga  3 o 4 euro,

è  proprio  su questo concetto   che si arricchiscono  i commercianti .

 non è  un discorso di "valore "di una moneta,  ma di "prezzzo di mercato"

(perchè il collezionista medio non si procura i rotolini  al facciale,  tutto qui)

Concetti  totalmente differenti   (VALORE  vs  PREZZO DI MERCATO)

 

Quando la moneta non sarà più  in distribuzione ,  allora  si puo'  eventualmente parlare del valore  maggiore 

di una moneta fior di conio rispetto a tutte quelle che sono in circolazione.

Ma mi risulta che per gli euro i tempi di distribuzione non sono poi  cosi'   corti.

 

Ad esempio tutte le monete italiane  del 2002,   valgono il facciale,  visto che distribuiscono ancora dei rotolini  in fior di conio....

(e viste le tirature di miliardate di monete....)

Non ci siamo

ti ho spiegato il perché della differenza di prezzo, numismaticamente parlando.

 

Se fosse come dici tu ,allora le serie divisionali che escono dalla Zecca le dovremmo pagare al valore facciale ed invece...... 

 

--Salutoni

-odjob



#39
Pernove

Pernove

    Visconte Influente

  • Utente Senior
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 836 Messaggi

  • Sul forum da:
    2 anni, 8 mesi e 14 giorni
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:Bologna

Non ci siamo

ti ho spiegato il perché della differenza di prezzo, numismaticamente parlando.

 

Se fosse come dici tu ,allora le serie divisionali che escono dalla Zecca le dovremmo pagare al valore facciale ed invece...... 

 

--Salutoni

-odjob

 

La divisionale è un prodotto per collezionisti e come tale ha un "valore aggiunto", i 2€ da rotolino sono destinati alla circolazione e in quanto tali valgono il facciale! Discorso diverso per eventuali coincard o blister destinati ai collezionisti al pari delle divisionali!



#40
odjob

odjob

    Marchese

  • Curatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4870 Messaggi

  • Sul forum da:
    8 anni, 8 mesi e 7 giorni
  • Sesso:Uomo

La divisionale è un prodotto per collezionisti e come tale ha un "valore aggiunto", i 2€ da rotolino sono destinati alla circolazione e in quanto tali valgono il facciale! Discorso diverso per eventuali coincard o blister destinati ai collezionisti al pari delle divisionali!

Pernove

se ti degnassi di leggere quanto ho scritto nei precedenti post potresti comprendere quanto da me espresso e la sottile differenza fra valore numismatico e valore economico delle monete euro in conservazione FDC.

 

Io posso accettare lo scambio d'idee fra appassionati di numismatica ma noto che se io leggo che la tua idea non prende affatto in considerazione il mio pensiero è inutile continuare a discutere. 

 

La 2 euro da rotolino(o qualsiasi altra moneta euro)in FDC può essere benissimo conservata dal collezionista e l'unica differenza potrebbe essere il confezionamento del set emesso dalla Zecca.Anche se,come hanno fatto notare altri,vi sono confezioni della Zecca con recano monete che presentano dei difetti di Zecca,ma pur sempre difetti e che fanno sì che le monete contenute siano non circolate ma non annoverabili con il Fior di Conio.

 

--Salutoni

-odjob   



#41
AndreaMCMLXXVIII

AndreaMCMLXXVIII

    Marchese

  • Utente Storico
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3496 Messaggi

  • Sul forum da:
    4 anni, 8 mesi e 4 giorni
  • Sesso:Uomo

 l'  eventuale  scarsa  qualità  delle monete  e delle confezioni,  non le degrada  dall'essere comunque 

delle monete in fior di conio .

Anche perchè sono sigillate e provenienti  da zecca .

E'   anche vero che spesso  ci sono  confezioni  ( e monete  all'interno )  più  belle  e meno "segnate" ,  altre meno belle.

 

Ma il metallo è quello che è... quindi  i miracoli non li fa nessuno

(nemmeno le divisionali vaticane sono perfette...)  .

Proprio  per  questo  se ad uno gli arriva  diffettata  dalla Zecca  puo'  senza problemi 

chiederne  una sostitutiva  (io l'ho fatto una volta alla zecca italiana  ed una  alla BCL)

 

 

 

Se uno le vuole  perfette ... allora esistono  le proof !   (spesso neanche quelle poi cosi'  "perfette" ....  si veda la zecca spagnola..... )

 

Alcune divisionali  sono invece in qualità  BU   e devo dire che queste monete sono un livello nettamente superiori

e garantite da un buon confezionamento (ad esempio  finlandese ,  cipro,  lussemburgo, etc)

 

Comunque sia a distanza di anni  non ho mai visto delle monete

(soprattutto quelle che vendono i commercianti  sfuse )   con qualità  superiore  alle monete in divisionali  !!

Infatti di solito  i commercianti aprono i rotolini  e se le mettono in cassettiere enormi  divise per stato di solito . 

 

E poi ovviamente  si processano le monete sempre a mani nude.   

Moneta  Fior di conio da rotolino "con impronta " del commerciante !   :)  :) 

 

 

 

 

 

 

 

Pernove

se ti degnassi di leggere quanto ho scritto nei precedenti post potresti comprendere quanto da me espresso e la sottile differenza fra valore numismatico e valore economico delle monete euro in conservazione FDC.

 

Io posso accettare lo scambio d'idee fra appassionati di numismatica ma noto che se io leggo che la tua idea non prende affatto in considerazione il mio pensiero è inutile continuare a discutere. 

 

La 2 euro da rotolino(o qualsiasi altra moneta euro)in FDC può essere benissimo conservata dal collezionista e l'unica differenza potrebbe essere il confezionamento del set emesso dalla Zecca.Anche se,come hanno fatto notare altri,vi sono confezioni della Zecca con recano monete che presentano dei difetti di Zecca,ma pur sempre difetti e che fanno sì che le monete contenute siano non circolate ma non annoverabili con il Fior di Conio.

 

--Salutoni

-odjob   



#42
Papillon

Papillon

    Duca

  • Utente Storico
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8326 Messaggi

  • Sul forum da:
    7 anni, 7 mesi e 12 giorni
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:Led Zeppelinlandia

....è comunque altrettanto vero che la qualità delle monete Italiane è alquanto scarsa anche nelle monete in blister confezionate per il collezionismo.

 

è scarsa perchè ho visto addirttura monete con i classici segni circolari..., per  cui si evince che per confezionare le divisonal aprono i rotoli, senza nemmeno degnarsi di controllare la qualtà delle monete che inseriscono all'interno dei blister...



#43
mfiumani

mfiumani

    Barone Importante

  • Utente Senior
  • StellettaStellettaStelletta
  • 536 Messaggi

  • Sul forum da:
    8 anni, 9 mesi e 5 giorni
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:milano

non diciamo imprecisioni,   per favore.

 

La moneta in Fior di conio Verdi  da rotollino  vale 2 ,00   euro. 

Nulla di più

Infatti se vai in  banca te la danno al facciale,  e la moneta  nasce  fior di conio quindi è facilemnte reperibile ,

soprattutto se con tirature alte

 

Se poi un collezionista :

-  non vuole "sbattersi " per andare in banca e paga un sovrapprezzo in più  ad  un commerciante , il discorso è diverso.

Ma non significa che  "vale" ,  significa che  si paga cosi'.

 

Concordo con Andrea, io infatti non avevo tempo e voglia di "sbattermi" e l' ho presa a 2,5€, credo di aver pagato extra lo "sbattimento" del commerciante e il fatto di averle trovate direttamente in negozio come e quando ho voluto.



#44
cristianaprilia

cristianaprilia

    Barone

  • Utente Senior
  • StellettaStellettaStelletta
  • 396 Messaggi

  • Sul forum da:
    1 anno, 7 mesi e 30 giorni
  • Sesso:Uomo

Scartato oggi un bel rotolino preso alla filiale di Latina, io ne ho salvate 4 che diciamo che erano quasi perfette, almeno 15 avevano segni evidenti e il solito alone tra l'attaccatura dei 2 metalli, ed il restante qualche segno di poca importanza. Ho notato però che i danni maggiori sono sul retro delle monete all'altezza del 2! Devo dire però che belle, anche se potevano venire meglio.



#45
Papillon

Papillon

    Duca

  • Utente Storico
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8326 Messaggi

  • Sul forum da:
    7 anni, 7 mesi e 12 giorni
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:Led Zeppelinlandia

comunque è una vergogna  che molte zecche  rivendano direttamente  i rotolini  non  al  facciale

ma  a scopo di lucro !  (si veda  lussemburgo  e malta , ad esempio), capisco le monete per collezionisti,

ma le monete per la circolazione,  dovrebbe essere vietato!

 

Mi meraviglio come la BCE, che s è rivelata abbastanza vigile nell'ultimo periodo..., permetta alla banche, su indicate da Andrea..., di vendere il denaro. Infatti, a mio avviso,  di questo si tratta: vendono il denaro per la circolazone a prezzo maggiorato, invece di "cambiarlo"......






1 utente(i) stanno visualizzando questo forum

0 utenti, 1 visitatori, 0 utenti anonimi