• Nostalgica
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Benvenuto su Lamoneta.it

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Caio Ottavio

Bibliografia asse Minerva/Toro.

100 risposte in questa discussione

Inviato (modificato)

Tra il NAC 64 e Sotheby (1925 - collez. Sambon) c'è stato un passaggio intermedio che il catalogo NAC non ha inserito:

ex NFA & Bank Leu 17/5/1984 lotto 605 (collez. Garrett)

e in questo catalogo d'asta viene riportato il precedente passaggio: ex collezione Sambon (Sotheby 1925)

 

 

Sempre in NFA & Bank Leu 17/5/1984 è presente un secondo asse (lotto 606): quello che poi andra in NAC 61 lotto 42 (collez. RBW) dopo un passaggio intermedio in CNG 24 lotto 43 (collez. Thurlow)

post-4217-0-25250200-1443969868_thumb.jp

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

l'esemplare NAC 7 ex Moretti,ha un precedente passaggio nell'asta CREDIT SUISSE

AUKTION 7 27-28 Aprile 1987

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

@@legionario

Ciao,

Per caso hai anche i diritto della moneta che ha postato nel tuo primo post. Mi sembra che coincide con il falso ritirato all'asta Cantoni.

post-7445-0-17021100-1443971232.jpg

post-7445-0-34139300-1443971244.jpg

Modificato da snam

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ho controllatto e non ho trovato l'asse, oggetto della discussione, nei seguenti cataloghi d'asta:

 

6

107

295

441

7

362

844

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

al 359 invece:

 

Hess Adolph & Bank Leu 28 del 5/5/1965 lotto 329

 

ex Hirsch XXXIV (5/5/1914) lotto 603

Garrucci XXXII n. 5

post-4217-0-01343500-1443984101_thumb.jp

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

@@legionario

Ciao,

Per caso hai anche i diritto della moneta che ha postato nel tuo primo post. Mi sembra che coincide con il falso ritirato all'asta Cantoni.

L'immagine è presente nella copertina del libro "La moneta fusa nel mondo antico"

Avevo già cercato in precedenza ma pur sfogliandolo diverse volte non ho trovato nulla in riferimento alla foto, nè il dritto della moneta.

Si tratta di una pubblicazione della SNI: forse si potrebbe chiedere a loro se conoscono la provenienza.

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Obetto!

Anche nella Santamaria Aes grave e nella Niklovitz non c'é un esemplare Monerva/Toro. Aggiorno la lista dei cataloghi controllati sia con esemplare e non:

466

544

548

640

825 (un esemplare, ex Durazzo, ricomparso nell' asta 64)

479

388 (due esemplari)

553

5

542

652

480

485

648

478

678

128

539

639 ( un esemplare, ritirato perché falso)

885

Stiavelli-Jandolo Tavazzi (un esemplare)

Nac 7 ( un esemplare)

Tutti i listini ratto

musei:

Nessun esemplare a Milano

Nessun esemplare a Cremona

Nessun esemplare a Brescia

Nessun esemplare a Varsavia

Nessun esemplare nella coll. Piancastelli

Nessun esemplare a Torino, Bottacin e Bologna (almeno stando ai cataloghi parziali che ho)

Almeno un esemplare a palazzo massimo a Roma ( dovrebbe essere quello postato #44

Almeno un esemplare nel medagliere del Vaticano ( dovrebbe essere quello postato #36)

Almeno un esemplare a Berlino

Almeno un esemplare al BM

 

Caspita Snam, che impeto  ! Ma la ricerca doveva fatta da te o da Caio Ottavio :)

Utilissimo questo censimento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

musei:

Nessun esemplare a Milano

Nessun esemplare a Cremona

Nessun esemplare a Brescia

Nessun esemplare a Varsavia

Nessun esemplare nella coll. Piancastelli

Nessun esemplare a Torino, Bottacin e Bologna (almeno stando ai cataloghi parziali che ho)

Almeno un esemplare a palazzo massimo a Roma ( dovrebbe essere quello postato #44

Almeno un esemplare nel medagliere del Vaticano ( dovrebbe essere quello postato #36)

Almeno un esemplare a Berlino

Almeno un esemplare al BM

Ciao @@snam se non è di troppo disturbo, puoi indicare per i musei i cataloghi che hai utilizzato. per creare anche una completa bibliografia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Il British Museum ne ha due:

 

BMCRR Italy (Aes Grave) 1 , pag. 145

292,09 grammi

 

post-4217-0-12523000-1443991288_thumb.jp

 

 

BMCRR Italy (Aes Grave) 2 , pag. 145

263,80 grammi

acquisito nel 1867 (ex collezione Giulio Sambon)

 

post-4217-0-50157400-1443991354_thumb.jp

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

@@legionario

 

Grande! ma l' hai trovata! e la Hess/Leu 28.

Secondo me potrebbe essere la stessa moneta. All'asta Cantoni era stata ritirata perchè falsa. Il catalogo, ex spink, riporta chiaramente "False" e "Whitdraw"

 

 

 

 

post-7445-0-84292200-1443992965.jpg

post-7445-0-69529300-1443992992_thumb.jp

Modificato da snam
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

@@MAP

 

Certo, eccola. 

 

Bologna: "La moneta di Roma repubblicana" Panvini Rosati. Come dicevo non so se il catalogo si possa considerare completo.

Varsavia: "Catlogue of ancient coins-National Museum in Warsaw"-Parte repubblicana

Milano: "Sylloge Nummorum Romanorum Italia" parte 1 e Belloni-"Le monete romane dell'età repubblicana"

Cremona: "Medagliere Cremonese-Monete romane dell'età repubblicana"-Fenti

Torino: "Il Medagliere delle raccolte numismatiche torinesi".  Come dicevo non so se il catalogo si possa considerare completo.

Brescia: Musei Civici di Brescia-Monete Repubblicane Romane"

Pavia: "Cataloghi dei Civici Musei di Pavia II-Monetazione Repubblicana"-Vismara. L'ho controllato adesso e non contiene l'esemplare,ma non so se il catalogo si possa considerare completo.

Reggio Emilia: "Le Monete Repubblicane dei Civici Musei di Regio Emilia"-Lisa Bellocchi. Come dicevo non so se il catalogo si possa considerare completo.

Padova: "Monete Romane Repubblicane del Museo Bottacin di Padova"-Gorini.

Forli: "Catalogo della Collezione Numismatica di Carlo Piancastelli- Aes Grave-Moneta Repubblicana"-Cocchi Ercolani

Roma: "La moneta Romana"- edito da Electa. Qui ho ipotizzato che l'esemplare fotografato appartenga al Museo stesso.

Vaticano: "Aes Grave Librale"-Alteri.Qui ho ipotizzato che l'esemplare fotografato appartenga al Museo stesso.

British Museum: dal Crawford.Qui ho ipotizzato che l'esemplare fotografato appartenga al Museo stesso.

Berlino: da Acraf

 

 

Infine aggiungo:

 

Bollettino di Numismatica n 13:

 

Ripostiglio di Pozzaglia: nessun esemplare

Ripostiglio di S. Marinella: nessun esemplare

Ripostiglio di Ardea: nessun esemplare

Modificato da snam
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovresti contattare: 

- Este, Museo Atestino (con un esemplare)

- Parma, Museo Archeologico (con almeno un esemplare, il più pesante noto)

- Napoli, Museo Archeologico (con almeno tre esemplari)

 

Basta avanzare regolare richiesta alle rispettive Soprintendenze, che rispondono (almeno ho avuto positivi riscontri), specificando che è per uno studio scientifico, senza scopo di lucro.

 

Invece non sono mai riuscito a prendere contatto con 

- Arezzo (che dovrebbe avere un esemplare)

 

Per quanto riguarda Berlino, dovrebbe avere almeno un altro esemplare, anche se frammentato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco i due esemplari di Parigi, che non possiede assi con L, ma solo con caduceo. Purtroppo mancano informazioni sulla loro provenienza.

Adesso esiste un nuovo numero di inventario, che può essere digitato nel sito del medagliere (Gallica) e trovate foto anche più ingrandite:

 

Paris, REP-498 g. 263,09 diam. 74,6 mm (apparentemente sconosciuto all'Haeberlin):

post-7204-0-45821200-1443999223_thumb.jp

 

Paris, REP-499 g. 274,98 diam. 76,0 mm (che dovrebbe corrispondere ad Haeberlin 10, peso 275,08)

post-7204-0-13040300-1443999287_thumb.jp

 

controllare con le tavole di Haeberlin, che non ho consultato.

 

Poi sarebbe interessante verificare la posizione del cordolo di fusione che veniva spezzato. Nella maggior parte dei casi sembra essere posizionato alle ore 12.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Però esistono esemplari che presentano la rottura del codolo di fusione alle ore 6, come in questo esemplare:

 

post-7204-0-58924100-1444000397.jpg

CNG 66/2004, 1300 = Triton 4/2000, 389  g. 280,44

 

similmente all'altro esemplare illustrato nel post # 44....

 

Quindi sembra che le matrici di fusione fossero a coppie verticali.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@snam volevo mettere mi piace al tuo post, ma ho esaurito quelli giornalieri.

comunque ottimo lavoro. è importante inserire la corretta bibliografia perché è una buona base di partenza per ogni serio lavoro.

 

bravo!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sempre relativamente a questa emissione, secondo voi la variante con la lettera "I"(riportata dall'Haeberlin) al posto di L o del caduceo esiste davvero?

non ho visto immagini in giro di questa variante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

sempre relativamente a questa emissione, secondo voi la variante con la lettera "I"(riportata dall'Haeberlin) al posto di L o del caduceo esiste davvero?

non ho visto immagini in giro di questa variante.

è apparso in NAC 5 del 1992 (ex Sternberg XXI del 1988): Crawford 37/1b  http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-RRB10/1

Modificato da legionario
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma Caio Ottavio che sembrava il più' interessato all'argomento è' sparito dalla discussione? ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un'interessante articolo (sull'attribuzione o meno alla zecca di Luceria e le varie datazioni proposte dai vari studiosi) è presente nel libro di Vincenzo LaNotte "La monetazione della Daunia" pagg. 235-238.

Essendo un libro recente (del 2011) non posso inserire le pagine in questa discussione.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giusto. Consiglio di leggere quelle pagine.

In ogni caso La Notte espunge la serie dalla zecca di Luceria. Infatti la L che si nota su alcuni esemplari non dovrebbe essere un segno di zecca, tanto più che si alterna col caduceo e nessun esemplare risulta stato trovato nella zona di Luceria. La presenza, anche se molto rara, del segno I indica che la lettera L dovrebbe semplicemente essere l'iniziale della parola L(ibra).

La Notte illustra tutti i precedenti bibliografici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@acraf

dove posso comprare questo ultimo libro??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

@@acraf

dove posso comprare questo ultimo libro??

 

4 anni fa il libro era in vendita solamente nel negozio numismatico Castaldi di Pescara:  purtroppo attualmente il sito è in rifacimento

http://www.castaldi.biz/index.php

In questa discussione MAP ne anticipava il contenuto e l'uscita: http://www.lamoneta.it/topic/80687-la-monetazione-della-daunia/?hl=daunia

 

Attualmente, anche facendo una ricerca con google, sembrerebbe che nessuno lo abbia in vendita: probabilmente è stato utilizzato un canale di distribuzione differente.

 

Modificato da legionario
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @@franco obetto e @Pitosus.

se cercate il libro di Vincenzo La Notte, La monetazione della Daunia. Storia degli studi e analisi della produzione, Foggia 2011, è disponibile presso la Castaldi Numismatica di Pescara. Potete inviare un'email all'indirizzo info@castaldi.biz

 

saluti.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Meglio inserite le immagini, a futura memoria....

Schermata 2017-01-04 alle 00.33.48.pngSchermata 2017-01-04 alle 00.33.59.png

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?