• Nostalgica
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Benvenuto su Lamoneta.it

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Archestrato

Velia, imitazione antica di un nomos?

Buonasera,

Osservando gli esemplari della prossima asta 96 di febbraio di Ira & Larry Goldberg, al lotto 1514 ho letto con interesse il commento al Nomos di Velia in questione che recita: << Data la rozzezza dello stile dell'incisione del rovescio e la mancanza della lettera "lambda" nell'etnico, la moneta è probabilmente un'antica imitazione. Williams sospettò che fosse suberata visto il basso peso, tuttavia non ci sono prove di ciò sulla moneta.>>

 

L'esemplare che pesa 6,35 grammi ha anche un certo pedigree tra l'altro:

Ex Jacob Hirsch XXXIII (17-11-1913) lotto 215;

Con la moneta è pervenuta la scheda di un vecchio commerciante datata settembre 1920, £12;

Acquistata privatamente da F.Kovacs ed ex collezione Hanbery;

La moneta è inoltre pubblicata sul testo di Williams al numero 169.3a.

 

 

Cosa ne pensate di questa moneta che fa porre tanti interrogativi?

Imitazione coeva (coniata da chi e dove?), falso d'epoca (antico o meno antico..)?

 

 

IMG_7443.JPG

https://www.sixbid.com/browse.html?auction=3280&category=67626&lot=2727621

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi piacerebbe sentire i vostri pareri sia sul piano stilistico che tecnico naturalmente, dato che non conosco in maniera particolarmente approfondita la zecca di Velia.

E vista l'ora, buona cena a chi sta per mettersi a tavola.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter
20 ore fa, Archestrato dice:
20 ore fa, Archestrato dice:

 

La moneta è inoltre pubblicata sul testo di Williams al numero 169.3a.

 

IMG_7443.JPG

 

 

E' vero: al numero 169.3a Williams la classifica come "suspect plated"

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Williams elenca varie monete che riportano i tipi di Velia definendole "later forgery" (ma sempre antiche perchè quando si tratta di un falso recente  precisa che "comes from the hand of a modern forger") ed altre definite "plated or probably plated".

Questa moneta, ad esempio, rientra tra le plated ed è definita "barbarous" (pesa 4,16 gr, contro i 7,5 gr di media di un didramma di Velia)

velia 2.jpg

Modificato da King John

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Quest'altra moneta (gr.6,90) è classificata da Williams tra le "plated or probably plated". Di essa dice che è "in good style and might well have passed (apart from their low weight) for official silver". Fa parte di un gruppo di monete simili che "possibly came from one workshop", Insomma pare che si tratti di un'imitazione antica.

velia.jpg

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

10 ore fa, King John dice:

Quest'altra moneta (gr.6,90) è classificata da Williams tra le "plated or probably plated". Di essa dice che è "in good style and might well have passed (apart from their low weight) for official silver". Fa parte di un gruppo di monete simili che "possibly came from one workshop", Insomma pare che si tratti di un'imitazione antica.

velia.jpg

Grazie delle informazioni, sarebbe assai interessante conoscere l'eventuale presenza di esemplari di questa fattura in ritrovamenti in contesti archeologici per una datazione ed una zona di riferimento, se non per la zecca di produzione almeno per l'area di circolazione.

Modificato da Archestrato
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?