• Nostalgica
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Benvenuto su Lamoneta.it

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Sign in to follow this  
Followers 0
stdaniele74

2 centesimo mole

48 posts in this topic

Posted (edited)

[b]sierra[/b] : grazie :)

[b]apulian[/b]: pardon, se ti dico che non avevo visto la pagina precedente della discusione mi parli ancora :) ? Edited by Enraz

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='Enraz' date='31 luglio 2007, 22:25'][b]apulian[/b]: pardon, se ti dico che non avevo visto la pagina precedente della discusione mi parli ancora :) ?
[right][snapback]250101[/snapback][/right]
[/quote]

sono stato un po' brusco :lol:
sorry :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se a qualcuno può interessare come erano viste le cose all' epoca dei fatti ho trovato un articolo su cn n° 138 del febbraio 2002 a pag 53.
Per quanto riguarda la possibilità di errore, potrebbe essere stato sostituito solo uno dei due punzoni, tuttavia quello che mi sorprende di più è che questi errori siano stati trovati anche negli starter-kit.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rimanendo nel mondo parallelo della fantasia :lol: potrebbe essere che alcuni start-kit siano ancora gelosamente custoditi da persone che non capiscono nulla di numismatica, ma che pensano un domani possano valere qualcosa, non sapendo che invece già valgono!

Complicato? Troppa fantasia? Comunque mi piace come teoria! :D
La realtà ci ha abituato ad essere più fantasiosa della mente... tutto può essere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao
se a qualcuno puo interessare di monete particolari io ne ho vista 1 non da 1 commerciante ma da 1 barrista che gli è capitata per le mani nel settembre 2002.
si tratta di 1 moneta da 2 centesimi italiana ma del materiale dorato dei 10-20-50 cent,non era verniciata perche riportava 1 graffio non profondo,ma si notava che la moneta non era placcata.
qualcno si è imbattuto in monete simili?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='iuppidu' date='05 agosto 2007, 23:27']ciao
se a qualcuno puo interessare di monete particolari io ne ho vista 1 non da 1 commerciante ma da 1 barrista che gli è capitata per le mani nel settembre 2002.
si tratta di 1 moneta da 2 centesimi italiana ma del materiale dorato dei 10-20-50 cent,non era verniciata perche riportava 1 graffio non profondo,ma si notava che la moneta non era placcata.
qualcno si è imbattuto in monete simili?
[right][snapback]251303[/snapback][/right]
[/quote]
Io ho visto vendere diverse monete da 1 2 5 ( anche per cifre interessanti ) centesimi in acciaio senza la ricopertura di rame, questo mi ha lasciato molto dubbioso, perchè attraverso un procedimento elettrolitico facilissimo da fare in casa si può separare il rame dall' acciaio e dubito fortemente che l' errore sia stato commesso dalla zecca, ho sentito anche di centesimini coniati con tondelli di nordic gold, ma purtroppo ancora non mi sono passate per le mani

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

[quote name='centesimino' date='06 agosto 2007, 11:12'] acciaio senza la ricopertura di rame,  [...] attraverso un procedimento elettrolitico facilissimo da fare in casa si può separare il rame dall' acciaio
[/quote]

C'è qualche how-to per farlo in casa? Sarò scemo, ma mi piacerebbe troppo provarci :P Edited by Enraz

Share this post


Link to post
Share on other sites
anche io sono curioso

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='Enraz' date='06 agosto 2007, 22:01'][quote name='centesimino' date='06 agosto 2007, 11:12'] acciaio senza la ricopertura di rame,   [...] attraverso un procedimento elettrolitico facilissimo da fare in casa si può separare il rame dall' acciaio
[/quote]

C'è qualche how-to per farlo in casa? Sarò scemo, ma mi piacerebbe troppo provarci :P
[right][snapback]251507[/snapback][/right]
[/quote]

non vorrei dire cretinate visto che non sono un chimico, ma forse con l'elettrolisi...
Da qualche parte nel forum c'era già stata una discussione in cui si parlava di tecniche del genere. Se avete un po' di pazienza e di voglia di cercare (anche col motore di ricerca del forum) penso troverete quello che cercate. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao,

ma sulla moneta e sulle indagini GF e Zecca nessuno sa niente

Grazie :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='centesimino' date='06 agosto 2007, 10:12'][quote name='iuppidu' date='05 agosto 2007, 23:27']ciao
se a qualcuno puo interessare di monete particolari io ne ho vista 1 non da 1 commerciante ma da 1 barrista che gli è capitata per le mani nel settembre 2002.
si tratta di 1 moneta da 2 centesimi italiana ma del materiale dorato dei 10-20-50 cent,non era verniciata perche riportava 1 graffio non profondo,ma si notava che la moneta non era placcata.
qualcno si è imbattuto in monete simili?
[right][snapback]251303[/snapback][/right]
[/quote]
Io ho visto vendere diverse monete da 1 2 5 ( anche per cifre interessanti ) centesimi in acciaio senza la ricopertura di rame, questo mi ha lasciato molto dubbioso, perchè attraverso un procedimento elettrolitico facilissimo da fare in casa si può separare il rame dall' acciaio e dubito fortemente che l' errore sia stato commesso dalla zecca, ho sentito anche di centesimini coniati con tondelli di nordic gold, ma purtroppo ancora non mi sono passate per le mani
[right][snapback]251345[/snapback][/right]
[/quote]

scusa ma cos'è il nordic gold?

Share this post


Link to post
Share on other sites
quello dei 10, 20, 50 eurocent

Share this post


Link to post
Share on other sites
Buonasera.Sono il Tenente Colonnelo Luppino, titolare delle indagini che hanno portato tra le altre, al sequestro delle monete ibride (2/1 centesimo). Le monete vennero coniate in maniera fraudolenta e conseguentemente sottoposte a sequestro. Ritengo che alla fine verranno distrutte come giustamente ha osservato Favaldar. Inutile parlare anche di esemplari da mandare al Museo della Zecca in quanto sono state coniate ad arte per creare una rarità. Per il proprio Museo la Guardia di Finanza richiederà un esemplare per catalogarlo fra gli oggetti di reato.Saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Di questi "oggetti" contraffatti (che giustamente non possono rientrare nella categoria "moneta") ce ne erano diversi esemplari in una vetrina alla scorsa Numismata di Monaco (forse ne avevo anche già parlato). Sono quasi sempre prodotti volontariamente per ricavarne un profitto tra gli amatori di tali manufatti.
Sarebbe interessante comunque poter visitare la sezione monetaria degli oggetti di reato del museo della Guardia di Finanza, di cui sino ad adesso ignoravo l'esistenza...
Ringrazio anche il Tenente Colonnello Luppino per aver chiarito anche quest'aspetto che molta curiosità ha suscitato tra i collezionisti di monete in euro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='alteras' date='25 settembre 2007, 18:05']...Sarebbe interessante comunque poter visitare la sezione monetaria degli oggetti di reato del museo della Guardia di Finanza, di cui sino ad adesso ignoravo l'esistenza...
Ringrazio anche il Tenente Colonnello Luppino per aver chiarito anche quest'aspetto che molta curiosità ha suscitato tra i collezionisti di monete in euro.
[right][snapback]264076[/snapback][/right]
[/quote]
Quoto.

Questo è quello che ho trovato sul museo [url="http://www.gdf.it/La_storia_del_Corpo/Museo_storico/index.html"]http://www.gdf.it/La_storia_del_Corpo/Muse...rico/index.html[/url]
In informazioni c'è tutte le spiegazioni, la prima volta che passerò a Roma, una visita la faccio volentieri.

Grazie Colonnello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Un ringraziamento anche da parte mia al Tenente Colonnello Luppino per l'esauriente spiegazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='centesimino' date='05 agosto 2007, 19:24']Se a qualcuno può interessare come erano viste le cose all' epoca dei fatti ho trovato un articolo su cn n° 138 del febbraio 2002 a pag 53.
Per quanto riguarda la possibilità di errore, potrebbe essere stato sostituito solo uno dei due punzoni, tuttavia quello che mi sorprende di più è che questi errori siano stati trovati anche negli starter-kit.
[right][snapback]251254[/snapback][/right]
[/quote]
Semplice: gli autori della moneta fraudolenta pensarono, come accaduto in passato, di far uscire lecitamente qualche moneta attraverso gli starter kit (in passato solo attraverso i rotolini) in modo tale che chiunque avrebbe poi potuto invocare di averli rinvenuti nella normale circolazione. Pochi pezzi sono stati inseriti negli starter kit, mentre altri sono stati portati illecitamente al di fuori della zecca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elledi, e per i centesimi di Euro "gialli" che molto spesso appaiono sui vari forum, ci sai dire qualcosa? Si sa che sono artefatti, ma non è chiaro se siano placcati o cosa, ne chi sia stato a produrli. In più il fatto che vengano spesso ritrovati nella normale circolazione fa pensare a una cosa simile a quella a cui hai appena accennato, ossia che qualche pezzo sia stato mandato in circolo per avvalorare l'esistenza di questa "variante".

Share this post


Link to post
Share on other sites
...certo che alla nostra zecca :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='Paolino67' date='27 settembre 2007, 10:27']Elledi, e per i centesimi di Euro "gialli" che molto spesso appaiono sui vari forum, ci sai dire qualcosa? Si sa che sono artefatti, ma non è chiaro se siano placcati o cosa, ne chi sia stato a produrli. In più il fatto che vengano spesso ritrovati nella normale circolazione fa pensare a una cosa simile a quella a cui hai appena accennato, ossia che qualche pezzo sia stato mandato in circolo per avvalorare l'esistenza di questa "variante".
[right][snapback]264668[/snapback][/right]
[/quote]
E' stato ipotizzato anche l'utilizzo di tondelli dorati riconducibili ad altre monetazioni ed utilizzati per creare ad arte le monete di cui dici. Considerate che ad ogni inizio turno l'addetto alla pressa effettua tre colpi singoli per verificare il corretto funzionamento della macchina. Quindi è molto facile a questo punto poter introdurre un proprio tondello e coniare una moneta di fantasia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='elledi' date='27 settembre 2007, 12:02']E' stato ipotizzato anche l'utilizzo di tondelli dorati riconducibili ad altre monetazioni ed utilizzati per creare ad arte le monete di cui dici. Considerate che ad ogni inizio turno l'addetto alla pressa effettua tre colpi singoli per verificare il corretto funzionamento della macchina. Quindi è molto facile a questo punto poter introdurre un proprio tondello e coniare una moneta di fantasia.
[right][snapback]264689[/snapback][/right]
[/quote]

Sì, ma stando alle notizie in mio possesso, non dovrebbe trattarsi di tondelli diversi, in quanto il peso è quello regolare e le monete sono magnetiche, proprio come i centesimi d'acciaio placcato rame. L'idea è che sia stata fatta qualche manipolazione, fuori o dentro la zecca, direttamente sulle monete, ma non è chiaro se prima o dopo la loro coniazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'ipotesi che ho sempre portato avanti io è quella di un bagno in ottone di una moneta originale.

elledi mi conferma comunque che trattasi di artefatto e quindi valgono le regole per la spendita e la commerciabilità?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='elledi' date='27 settembre 2007, 11:02'][quote name='Paolino67' date='27 settembre 2007, 10:27']Elledi, e per i centesimi di Euro "gialli" che molto spesso appaiono sui vari forum, ci sai dire qualcosa? Si sa che sono artefatti, ma non è chiaro se siano placcati o cosa, ne chi sia stato a produrli. In più il fatto che vengano spesso ritrovati nella normale circolazione fa pensare a una cosa simile a quella a cui hai appena accennato, ossia che qualche pezzo sia stato mandato in circolo per avvalorare l'esistenza di questa "variante".
[right][snapback]264668[/snapback][/right]
[/quote]
E' stato ipotizzato anche l'utilizzo di tondelli dorati riconducibili ad altre monetazioni ed utilizzati per creare ad arte le monete di cui dici. Considerate che ad ogni inizio turno l'addetto alla pressa effettua tre colpi singoli per verificare il corretto funzionamento della macchina. Quindi è molto facile a questo punto poter introdurre un proprio tondello e coniare una moneta di fantasia.
[right][snapback]264689[/snapback][/right]
[/quote]

A questo punto sarei proprio curioso di sapere con quali criteri vengano assunti gli addetti della zecca e soprattutto a quali controlli siano sottoposti.
Quello è un lavoro che richiede alta professionalità ed onestà a prova di bomba.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?