• Nostalgica
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Benvenuto su Lamoneta.it

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Sign in to follow this  
Followers 0
eg1979

SC

Una spiegazione: tutti gli imperatori hanno emesso monete "SC" ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Allora gli imperatori da Augusto in poi si sono arrogati il diritto di battere monete d'oro e d'argento, lasciando al senato il compito di battere quelle di altri metalli (di scarso valore).
SC significa "SENATUM CONSULTO" (se non ricordo male) ed indica che l'emissione di quella particolare moneta è stata approvata dal senato. Non tutti gli imperatori hanno emesso monete SC: a partire da un certo imperatore la SC è scomparsa dalle monete romane, ma adesso non ricordo chi è questo imperatore, e non ho nulla sottomano...
Ciao ciao Edited by galba

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fino a che imperatore?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='galba' date='11 ottobre 2005, 14:50']Allora gli imperatori da Augusto in poi si sono arrogati il diritto di battere monete d'oro e d'argento, lasciando al senato il compito di battere quelle di altri metalli (di scarso valore).
SC significa "SENATUM CONSULTO" (se non ricordo male) ed indica che l'emissione di quella particolare moneta è stata approvata dal senato. Non tutti gli imperatori hanno emesso monete SC: a partire da un certo imperatore la SC è scomparsa dalle monete romane, ma adesso non ricordo chi è questo imperatore, e non ho nulla sottomano...
Ciao ciao
[right][snapback]57769[/snapback][/right]
[/quote]

Tutto giustissimo, la frase esatta è però "SENATUS CONSULTO" ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
scusate, o stò dicendo una stupidata, ma la scritta "SC" non si trova soltanto sui sesterzi? (non centra niente con la domanda di eg1979 ne con le cose che fino ad ora sono già state espresse) la mia è solo una domanda che mi è venuta spontanea, vogliate scusarmi se in qualche modo ho approfittato della discussione e la mia domanda stessa fosse inerente o considerata inopportuna

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='Reboldi' date='11 ottobre 2005, 17:25']scusate, o stò dicendo una stupidata, ma la scritta "SC" non si trova soltanto sui sesterzi? (non centra niente con la domanda di eg1979 ne con le cose che fino ad ora sono già state espresse) la mia è solo una domanda che mi è venuta spontanea, vogliate scusarmi se in qualche modo ho approfittato della discussione e la mia domanda stessa fosse inerente o considerata inopportuna
[right][snapback]57829[/snapback][/right]
[/quote]

no, credo sia anche presente sugli assi... ma aspettiamo i super esperti ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lo si può trovare sulle coniazioni bronzee (o comunque in metallo nn nobile) in generale (ad esempio su di un asse o un dupondio).E' molto comune ritenere che si trovi solo sui sesterzi poichè quello è il "taglio" di moneta che più venne usato nel primo impero e su cui si focalizza l'attenzione degli appassionati vuoi per il modulo largo (che offriva la possibilità di rappresentazioni grafiche di maggior effetto ) vuoi per il fatto che il sesterzio,in sostituzione dell'asse (come era stato in età repubblicana) diviene l'unità di conto monetaria.Infatti nei testi antichi mentre per i periodi più risalenti troviamo scritto che "il patrimonio di tal de tali è di 4.000.000 di assi" già in età cesariana si parla di ricchezze personali in sesterzi.Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Cosa intendi per " monete SC" ?
Come ti hanno gia detto faceva riferimento alla autorità (SENATUS CONSULTUS ) che aveva autorizzato l'emissione della moneta.
Ne esistono di molti tipi.
- SC al centro con leggenda intorno = (la trovi negli assi di Augusto , assi e sesterzi dei Claudi e nei quadranti dei monetieri di Augusto)
- SC al centro in corona di alloro = (su alcuni quadranti anonimi)
- SC ai lati delle divinita rappresentate negli assi e nei sesterzi = (da tutti negli assi, sesterzi e quadranti fino a Gallieno... almeno credo).
......
Poi per ironia della sorte la ritrovi nel rovescio del decanummium di Atalarico quando i romani sperando di essere tornati liberi riaprirono il Senato... :D :D

agrì Edited by agrippa

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='agrippa' date='11 ottobre 2005, 19:14']
- SC ai lati delle divinita rappresentate negli assi e nei sesterzi = (da tutti negli assi, sesterzi e quadranti fino a Gallieno... almeno credo). 

[/quote]

questo è il mio caso

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nel tentativo di capire fino a quando sia presente la sigla SC ho provveduto ad effettuare delle ricerche;il risultato è....che nn lo so! :D
Al massimo posso tirare ad indovinare....fino ad Aureliano?nn ne ho idea ma sarebbe suggestivo anche perchè dopo la rivolta dei monetari (spalleggiata forse dal Senato) il residuo controllo di questi emissioni potrebbe essere stato sottratto all'autorità senatoria visto che le zecche vennero riorganizzate e poste sotto il controllo di un fedelissimo dell'imperatore...che ne dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Forse con un Montenegro sottomano sarebbe tutto più facile....chi ci può illuminare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
La risposta la trovi sopra.... fino a eventuale smentita degli esperti.
agrì

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quindi per adesso siamo tra Gallieno e Aureliano (che poi tra loro se nn erro si passano di pochissimo,un paio d'anni credo...)? mmmm.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gallienus 253 - 268
Aurelian 270 - 275

Share this post


Link to post
Share on other sites
Comunque sul mio asse di Aureliano ( Cohen 35 ) non c'è piu.

agri

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il bello delle regole e' trovare le loro eccezioni.

Esiste un denario di Vespasiano con S.C. al centro di uno scudo.

Dovrebbe essere RIC.0063

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='fontus' date='11 ottobre 2005, 19:29']Forse con un Montenegro sottomano sarebbe tutto più facile....chi ci può illuminare?
[right][snapback]57929[/snapback][/right]
[/quote]
Gli ultimi imperatori ad utilizzare la sigla SC sono stati Gallieno e Postumo, che sono poi contemporanei, avendo regnato su parti diverse dell'impero il primo dal 253 al 268 il secondo dal 259 al 268.

Ecco un bel sesterzio di Postumo con SC in evidenza

[url="http://www.wildwinds.com/coins/ric/postumus/RIC_0180.jpg"]http://www.wildwinds.com/coins/ric/postumus/RIC_0180.jpg[/url]

ciao.
petronius :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?