Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Connettiti con Twitter Log In with Google Connettiti
  • Registrati ora!
Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!







Foto

Clemente XII - le monete

* * * * * 6 Voti

  • Please log in to reply
105 risposte a questa discussione

#16
profausto

profausto

    Principe

  • Curatore

  • 13058 Messaggi

  • Sul forum da:
    4 anni e 1 giorno
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:Insula Fulchérii
Posto la mezza piastra del 1735 - non molto rara ma che penso abbia una conservazione ottimale (scusate la scansione anomala)

Allega File(s)



#17
picchio

picchio

    Duca

  • Coordinatore
  • 5391 Messaggi

  • Sul forum da:
    9 anni, 7 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
Il termine fior di conio per le monete che non siano decimali, l'ho proprio cancellato dal mio schedario, quando una moneta la considero eccezionale arrivo al "migliore di splendido" che dal mio personale punto di vista è quanto di meglio si possa richiedere al mercato.
Il testone che ho pubblicato lo riconduco a questa categoria in quanto è privo di difetti apparenti di usura e di coniazione. Ha certamente circolato, ma non è stato intaccato dalla dal passaggio di mano in mano. Lo comprai in studio nel 1991 ed hai tempi ricordo fosse una cifra di tutto rispetto (in particolar modo per me).

#18
Giov60

Giov60

    Marchese

  • Utente Storico
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2015 Messaggi

  • Sul forum da:
    5 anni, 3 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
Complimenti a picchio per la serie di monete di questo Pontefice: una bella moneta può capitare ma per un insieme del genere ci vuole perseveranza, occhio e ... un po' di fortuna! :)

... e complimenti a profausto per la bella mezza piastra.

Messaggio modificato da Giov60 il 27 gennaio 2011 - 23:10


#19
picchio

picchio

    Duca

  • Coordinatore
  • 5391 Messaggi

  • Sul forum da:
    9 anni, 7 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
La piastra dell'anno V, come quella magnifica postata da Profausto, ha due vaianti con leggere differenze di conio, sia al diritto nelle chiavi, nei cordoni, ed altri dettagli, sia piccoli altri dettagli al rovescio.

Allega file  mezza piastra anno V.jpg   118,35K   21 Numero di downloads

Come si evidenzia dal confronto delle dua mezze piastre al diritto, la differenza più evidente appare ai piedi dello scudo in cui in un tipo è presente un rosetta o conchiglia mentre nel secondo tipo assente. Sono evidenti le bande verticali dello stemma Corsini, che vengongo rappresentate in maniera differente. Il tipo postato da Profausto è quello senza rosetta ai piedi dello stemma.

#20
picchio

picchio

    Duca

  • Coordinatore
  • 5391 Messaggi

  • Sul forum da:
    9 anni, 7 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
Un testone che è di sicura importanza nella genealogia dei Corsini principi fiorentini, è quello che ritrae Sant'Andrea Corsini, vescovo di Fiesole morto il giorno dell'Epifania del 1374 e dichiarato Santo nel 1629, le cui spoglie mortali riposano presso la Cappella Corsini nella chiesa del Carmine di Firenze. Chiesa che egli stesso contribuì a costruire.
Si tratta di un testone che sovente presenta strappi conio, come quello qui rappresentato. Il Rovescio come spesso accade nelle monete di questo Pontefice è stilisticamente inferiore per esecuzione al diritto. Abbiamo visto come Giov60 metteva in rilievo il naso a "patata" nell'allegoria della Communitas, ed anche in questo caso l'insieme del Santo genuflesso ha poco di ascetico e ci appare impacciato; le mani immense e sproporzionate rispetto al resto del corpo ed un improbabile naso da boxeur caratterizzano il Santo.

Allega file  SantAndrea Corsini.jpg   125,76K   40 Numero di downloads

Stato Pontificio Clemente XII (Lorenzo Corsini) 1730-1740 Testone MDCCXXXV Anno V Roma Argento gr. 8,432. diametro 30,16
D/ (s) CLEMENS - XII•P•M•AN•V busto del Pontefice a destra con camauro, mozzetta e stola adorna di croce raggiata.
Rv. PRÆSIDIVM - ET DECVS Sant'Andrea Corsini genuflesso a sinistra con paramenti, le braccia allargate leva lo sguardo ad un fascio di raggi tra nubi, innanzi a lui un angelo gli porge la mitra; all'esergo: al centro armetta Casoni, ai lati MDCC - XXXV , sotto O - H
T/ foglie in rilievo ↑
Conservazione: quasi Splendida, moneta rara
Carlo Crippa Milano 27/1/87 £. 260.000
Muntoni 033 CNI 39 Serafini 75

strappi di conio al diritto ed imperfezioni del tondello, piacevole patina, con riflessi ramati al rovescio.

#21
picchio

picchio

    Duca

  • Coordinatore
  • 5391 Messaggi

  • Sul forum da:
    9 anni, 7 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
In precedenza è stato presentato il testo con busto al diritto ed allegoria del commercio al rovescio,
la strada fatta costruire dal Pontefice che portava al porto di Ancona passando per Fabbriano. Questa strada di passaggio rientrava in un quadro di sviluppo del commercio voluto da Clemente XII nei primi anni di pontificato, prima che la cecità si impossessasse irreparabilmente dei suoi occhi.
Dunque dando ad Ancona il porto quasi immune dai dazi, con ampie franchigie, se ne imponeva una via d’accesso rapida, che completasse il piano di bonifica delle paludi della Chiana e della navigabilità dei canali prossimi a Ravenna. Se ne avesse avuto risorse economiche sufficienti era in animo del Pontefice di rendere navigabile il corso del Tevere da Perugia sino a Roma.
Data l’importanza dell’opera, questa fu particolarmente celebrata negli anni di realizzo, ed infatti, abbiamo altre varianti con lo stemma anepigrafe al diritto e l’allegoria del commercio al rovescio. Come si nota dalle fotografie non si tratta dello stesso conio, quello in alto non è firmato ne al diritto ne al rovescio, mentre il secondo, in basso, è firmato su ambo i versi e con differenze d’impronta.

Allega file  Commoditas Viarum redux 2.jpg   138,5K   34 Numero di downloads

In alto
Stato Pontificio Clemente XII (Lorenzo Corsini) 1730-1740
Testone 1736-MDCCXXXVI, Roma Argento gr. 8,354 diametro 31,15 mm
D/ Stemma a targa in cornice, con fasce dritte, fogliami ai lati e cherubino in cimasa; sormontato da chiavi decussate con doppi cordoni e fiocchi, e da tiara con fasce. In alto; 17 - 36
Rv. COMMODITAS•VIARVM•REDVX, la Fortuna velata sdraiata su terreno sassoso, volta a sinistra con il braccio appoggiato ad una roccia, e la destra tiene una ruota sulle ginocchia, all'esergo MDCC - XXXVI / armetta Mons. Casoni
T/ foglie in rilievo ↑ bella patina scura X-2550
Asta Varesi Pavia 16 n. 500 23/10/92 £. 310.000
Conservazione splendida con evidenti strappi di conio e patina iridescente con riflessi blu. Moneta Rara
Muntoni 024 CNI 105
•che sia conio di Ermenegildo Hamerani ??

In basso
Stato Pontificio Clemente XII (Lorenzo Corsini) 1730-1740
Testone 1736-MDCCXXXVI, Roma Argento 8,360, diametro 31,25
D/ (s) Stemma, con fasce oblique, in cornice con testina in cimasa, sormontato da chiavi decussate con cordoni e fiocchi, tiara con fasce; in basso H (per Hamerani)
Rv. COMMODITAS•VIARVM• REDVX, la Fortuna velata sdraiata su terreno liscio, volta a sinistra con il braccio appoggiato ad una roccia, e la destra tiene una ruota sulle ginocchia, all'esergo MDCC - XXXVI / armetta Mons. Casoni / O – H (per Ottone Hamerani).
T/ foglie in rilievo ↑ tracce di sporco .
Conservazione: migliore di bellissima (in catalogo data per VZ !) con tracce di sporco stratificato nota: da pulire FSR/Fe. Moneta rara
Asta Kunker 165 n. 0622 26/3/10
Muntoni 023 CNI 104

#22
rcamil

rcamil

    Portavoce Ufficiale

  • Curatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7698 Messaggi

  • Sul forum da:
    10 anni, 8 mesi e 15 giorni
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:Urbino

Il termine fior di conio per le monete che non siano decimali, l'ho proprio cancellato dal mio schedario, quando una moneta la considero eccezionale arrivo al "migliore di splendido" che dal mio personale punto di vista è quanto di meglio si possa richiedere al mercato.


Concetto che ritengo ineccepibile, personalmente sono per intendere letteralmente il termine "fior di conio" e per monete che non siano nate per essere tali, perchè finivano nei cassoni della zecca tutte assieme in attesa delle estrazioni, o per rimanere tali perchè destinate alla normale circolazione, lo vedo come un traguardo utopico...

Poi è chiaro che monete eccezionali ce ne siano, e che per alcune trovare tracce di usura, contatti o quant'altro è impresa ardua, forse si può salire dal tuo "migliore di splendido" a qFDC, ma sono sfumature di colore...:P

Tornando alla carrellata di monete di Clemente XII che hai presentato, mi accodo ai complimenti di Giov60, perchè ne esce un assieme davvero splendido.
Aggiungo il mio ben più modesto contributo con tre argenti romani di papa Corsini; ho dovuto selezionare il meglio per non sfigurare ;):

Testone A.V per Ancona porto franco (Muntoni 40):

Immagine inserita

Giulio A.V della già citata serie "A.A.A. F.F." (Muntoni 75):

Immagine inserita

Grosso A.V con S.Pietro (Muntoni 136):

Immagine inserita

Per "completare" l'opera su Clemente XII occorrerebbe postare anche qualche oro, che al momento mi manca...:rolleyes:

Ciao, RCAMIL.

#23
Giov60

Giov60

    Marchese

  • Utente Storico
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2015 Messaggi

  • Sul forum da:
    5 anni, 3 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
Con un po' di titubanza posto l'unica piastra di Clemente XII, del 1731. Questo esemplare è preso dall'asta Tkalec del 26 ottobre 2007 (lotto 453, lustrous uncirculated): base 15000 CHF e aggiudicata a 48000 CHF. :o
L'esemplare era di conservazione eccezionale: peccato non aver vinto al superenalotto e averci fatto un pensierino.

Allega File(s)



#24
picchio

picchio

    Duca

  • Coordinatore
  • 5391 Messaggi

  • Sul forum da:
    9 anni, 7 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
La piastra di Clemente XII, meriterebbe un enalotto, fortunatamente una volta costavano di meno....
Quella di Tkalec era strepitosa ma fece un realizzo ancora superiore all'esempalre NAC 32 che era di per se una ottima moneta, all'oro ci pensiamo domani !
Cosa sono i graffi al rovescio del giulio AAA FF ?

#25
fra crasellame

fra crasellame

    Marchese

  • Utente Storico
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4792 Messaggi

  • Sul forum da:
    8 anni, 11 mesi e 4 giorni
  • Sesso:Uomo

La piastra di Clemente XII, meriterebbe un enalotto, fortunatamente una volta costavano di meno....
Quella di Tkalec era strepitosa ma fece un realizzo ancora superiore all'esempalre NAC 32 che era di per se una ottima moneta, all'oro ci pensiamo domani !
Cosa sono i graffi al rovescio del giulio AAA FF ?


Che belle monete, ma che dico... stupende non belle :D

I graffi sembrano essere post coniazione, un lieve aggiustamento di peso ? O un problema d'estrazione della moneta appena coniata ?

#26
rcamil

rcamil

    Portavoce Ufficiale

  • Curatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7698 Messaggi

  • Sul forum da:
    10 anni, 8 mesi e 15 giorni
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:Urbino


La piastra di Clemente XII, meriterebbe un enalotto, fortunatamente una volta costavano di meno....
Quella di Tkalec era strepitosa ma fece un realizzo ancora superiore all'esempalre NAC 32 che era di per se una ottima moneta, all'oro ci pensiamo domani !
Cosa sono i graffi al rovescio del giulio AAA FF ?


Che belle monete, ma che dico... stupende non belle :D

I graffi sembrano essere post coniazione, un lieve aggiustamento di peso ? O un problema d'estrazione della moneta appena coniata ?


Opterei per la seconda ipotesi, o perlomeno è quella che darei come spiegazione. Come dicevo ad inizio di questo topic, bisogna tenere poi conto dell'operazione di rigatura del contorno, che era post-coniazione ad opera dell'officina Hamerani, e magari anche in questa fase si poteva rovinare qualche tondello.

Dal vivo i graffi si notano di meno, peccato che ci siano comunque <_<

Ciao, RCAMIL.

#27
picchio

picchio

    Duca

  • Coordinatore
  • 5391 Messaggi

  • Sul forum da:
    9 anni, 7 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
Il nepotismo, la tendenza a favorire i propri parenti e famigliari indipendentemente dalle reali capacità, è una delittuosa manifestazione che non fa eccezioni. Clemente XII, fiorentino in Roma, e prossimo alla ciecità poco si fidava dei romani e ebbe un "occhio" di riguardo per i suoi parenti e per i fiorentini in generale. Sicchè molte cariche dello Stato furono affidate ai suoi concittadini, la più importante fu affidata a Neri Mario Corsini, da prima gli concesse la porpora ed in seguito nominato sopraintendente generale del Governo Pontificio. Neri Mario Corsini aveva comunque le credenziali per tale titolo, nella sua carriera diplomatica fu ministro plenipotenziario di Cosimo III a Parigi, e poi anche a Londra. Questa nomina ed altre non furono gradite dai capitolini e Pasquino, la statua parlante specializzata in sagaci satire politiche che solitamente avevano come bersaglio il Papa, parafrasò il rovescio del grosso AAA FF RESTITVTVM COMMERC con AVETE AVUTO ABBASTANZA FIORENTINI FO....TI.

Il giulio, già illustrato da Rcamil e da me in precedenza è stato battuto con grande molteplicità di varianti.

Di seguito alcune varianti con lo stemma al diritto e la ricca lavorazione al rovescio. La prima mostra il grosso riformato per l'anno V

Allega file  AAA 3.jpg   117,88K   12 Numero di downloads

#28
picchio

picchio

    Duca

  • Coordinatore
  • 5391 Messaggi

  • Sul forum da:
    9 anni, 7 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
ora un esempio per l'anno VI con la solita rappresentazione del rovescio con le righe scritte tra due rami di lauro con bacche a corona e chiusi in basso dall'armetta di Monsignor Casoni

Allega file  AAA 2.jpg   132,26K   10 Numero di downloads

#29
picchio

picchio

    Duca

  • Coordinatore
  • 5391 Messaggi

  • Sul forum da:
    9 anni, 7 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
Ed un terzo tipo, sempre dell'anno VI con un rovescio più ricercato, ove la scritta è racchiusa in una cornice più elaborata, con due rami di palma in basso, volute, cordoni o nastri ed in alto una piccola ghirlanda di foglie e fiori.

Allega file  AAA 1.jpg   132,99K   15 Numero di downloads

#30
piakos

piakos

    Marchese

  • Utente Senior
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2415 Messaggi

  • Sul forum da:
    5 anni, 11 mesi e 16 giorni
  • Sesso:Uomo
  • Provenienza:Italia
Allega file  clemente XII mezza .JPG   471,25K   3 Numero di downloads

Discussione con monete molto interessanti e quindi è opportuno intervenire.

Mi consento di tornare sulla mezza piastra con al rov. la facciata di S. Giovanni dei Fiorentini.
Non posso esimermi dal parlarne perchè a mio sommesso avviso si pone come una delle mezze più belle della monetazione papale, sotto il profilo estetico.
Eccezionale il ritratto che, se pur di profilo, rende la psicolgia del personaggio...specificamente la severità del carattere. Ottima la resa complessiva.
Il rovescio è piacevolissmo.
Mi fermo perchè ne avete già parlato ed è inutile ripetersi.

Come notazione o aneddoto personale debbo confessare che...nel tempo...me ne sono rimaste in mano ben due. In effetti, in assenza di varianti la cosa non avrebbe logica.
Definiamo la cosa un peccato di gola, sono due monete di analoga conservazione ma dalla luce e dalle caratteristiche odierne del metallo completamente diverse.
Ne ho postato sopra una parte...di una delle due.




0 utente(i) stanno visualizzando questo forum

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi