• Nostalgica
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Benvenuto su Lamoneta.it

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Sign in to follow this  
Followers 0
rosarioma778

Madonnine

39 posts in this topic
Ciao a tutti,
le madonnine papali da 5 baiocchi in rame (anni intorno al 1797) mi hanno sempre affascinato; il fatto poi che siano state ritirate dalla circolazione quasi subito accresce in me la curiosità.
Stavo pensando che non sarebbe una cattiva idea il collezionarle, magari comprandole a poco a poco in base alla disponibilità economica. Poco importa il tempo che ci vorrà, ma alla fine sarebbe bello possederle tutte. Per ora ho solo quella 5 baiocchi di Roma, che se non sbaglio è la più comune. Prima però di iniziare a collezionarle (non sono ancora completamente sicuro!) vorrei qualche informazione da chi è più esperto di me, in modo poi da poter decidere sul da farsi.
Questa discussione potrebbe ovviamente tornare utile non solo a me, ma a tutti gli appassionati di monete pontificie, anche come arricchimento culturale-numismatico.

Vorrei sapere intanto "quante" sono. Io conosco quella di Roma, poi so che c'è quella di Macerata, di S.Severino, ed anche altre che ora non ricordo.

Potreste indicarmi anche la rarità di queste madonnine? So, ad esempio, che alcune sono più rare di altre. Fatelo anche in base alla vostra esperienza.

E, infine, il tasto più "dolente" :( : vorrei avere un'idea dei prezzi di mercato di queste madonnine. In particolare i prezzi in condizioni "accettabili" (diciamo un BB) e in condizioni "buone" (diciamo un qSPL).

Grazie a chi risponderà! CIAO! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao, affascinanti sì le madonnine ;)

In allegato trovi una tabella che riassume le varie emissioni delle zecche operanti nel periodo, con i riferimenti al Muntoni.

Considera comunque che questi numeri fanno riferimento alle tipologie, senza tenere conto delle infinite varianti che si possono trovare in queste emissioni, coniate a rullo con 4-6 conii su un solo rullo, incisi a mano e già di per se tutti differenti uno dall'altro.
Si aggiunga poi che le madonnine una volta incise a rullo su lastra, venivano fustellate e passate in un apparecchio che ne lavorava il contorno, e qui altre varianti, per il contorno a fogliette, meandri o liscio se questa operazione post-conio veniva saltata.
Senza tenere conto che i conii dovevano essere incisi tutti a Roma, e distribuiti quindi alle varie zecche, ma queste, spesso in emergenza non si fecero scrupoli ad approntare in proprio conii "alternativi", spesso con firme differenti dall'incisore ufficiale (Tommaso Mercandetti) di cui alcune ancora da decifrare :huh: .

Quanto alla rarità, diciamo che le emissioni delle [b]zecche laziali [/b]sono tutte abbastanza comuni (su tutte Roma).

Per le [b]Marche[/b] sono comuni Fermo e San Severino, più o meno rare le altre, con un surplus di rarità per Montalto, Pergola e Fano (la cui emissione di madonnine superò di poco i 20 mila esemplari).

Quanto alle [b]zecche umbre[/b], comune Perugia, rare le altre, estremamente rara Terni ;)

Infine i prezzi, per 50 Euro una comune di Roma in condizione decente la porti a casa, per salire a 120-150 Euro per un SPL, per le altre più rare facilmente i prezzi raddoppiano :rolleyes: . Per Terni, assegno a tre zeri :P

Come prima infarinatura può andare, spero di non averti spaventato :D

Ciao, RCAMIL.
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie!
Davvero una bella risposta :)
Peccato per quella di Terni :( ; comunque ora valuto bene la cosa, come dicevo non è detto che debba comprarle tutte subito.... sicuramente potrebbe essere una buona idea per una collezione.
Grazie ancora, ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bravo rcamil, addesso ci servirebbe anche una tabella anologa per i sampietrini :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
I complimenti sono impliciti, hai poi acquistato il libro di Renzo Bruni sull amonetazione della Repubblica Romana ?, potrebbe essere utile incrociarlo con i riferimenti del Muntoni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote name='Maffeo' date='27 dicembre 2005, 12:30']Bravo rcamil, addesso ci servirebbe anche una tabella anologa per i sampietrini  :)
[right][snapback]81766[/snapback][/right]
[/quote]

Ciao, grazie Maffeo.
La tabella sui sampietrini era già pronta, attendevo solo il momento più adatto alla pubblicazione :P :

[url="http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=7275&view=findpost&p=81877"]http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic...indpost&p=81877[/url]

[quote name='picchio' date='27 dicembre 2005, 12:37']I complimenti sono impliciti, hai poi acquistato il libro di Renzo Bruni sull amonetazione della Repubblica Romana ?, potrebbe essere utile incrociarlo con i riferimenti del Muntoni.
[right][snapback]81770[/snapback][/right]
[/quote]

Grazie Picchio, ancora non ho il libro, alla prima occasione favorevole me lo procurerò :rolleyes:

Ciao, RCAMIL.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Si aggiunga poi che le madonnine una volta incise a rullo su lastra, venivano fustellate e passate in un apparecchio che ne lavorava il contorno, e qui altre varianti, per il contorno a fogliette, meandri o liscio se questa operazione post-conio veniva saltata.

[snapback]81742[/snapback]

 


Un paio di giorni fa in chat si parlava dei contorni ornati a fogliette o meandri delle madonnine, ed avendo preparato delle foto per l'occasione, riesumo questa discussione e le aggiungo, magari possono essere utili wink.gif

[attachment=333432:Confronto contorni madonnine.JPG]

Ciao, RCAMIL cool.gif

Edited by rcamil

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti, visto che si parla di Madonnine da 5 Baiocchi volevo chiedere una gentilezza a coloro che ne hanno di Macerata.

Siccome sto provando a realizzare un censimento fotografico delle monete coniate in questa zecca volevo chiedere a chi avesse una foto della Madonnina del 1798... si proprio 1798 se me la può postare o inviare via email.... stesso discorso è valido anche per altre monete di questa zecca.

Grazie a tutti coloro che vorranno collaborare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Siccome sto provando a realizzare un censimento fotografico delle monete coniate in questa zecca volevo chiedere a chi avesse una foto della Madonnina del 1798... si proprio 1798 se me la può postare

278114[/snapback]

Eccola ;) . L'esemplare in foto presenta il contorno liscio.

Ciao, RCAMIL.

post-35-1194172985_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho la madonnina per Macerata del 1797, se ti interessa la posto.

Ciao, P. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

interessa si..postala pure :) grazie Flak!

Ps: a volte rimango un po in silenzio a volte per vari motivi sono assente ma poi faccio un resume e raccolgo tutto ;) ciao a tutti Flak!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, avevo dimenticato di aver già postato la moneta in questione, la trovate QUI. Il contorno è a meandri come nell'esemplare per Ascoli illustrato sopra.

Ciao, P. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Mille.

saluti Flak!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Ecco le mie prime madonnine appena comprate, come vi sembrano?

Busto grande

post-7743-1255624753,15_thumb.jpg

Edited by donax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Busto piccolo

post-7743-1255624769,24_thumb.jpg

Edited by donax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo sul qBB per entrambe.

Share this post


Link to post
Share on other sites

molte grazie per il parere, non conosco bene la monetazione ed è importante sentire il parere degli altri.

un saluto

donato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, due classici per cominciare la serie...:P

La conservazione non è eccelsa, ma rimangono interessanti per vedere le varianti che ci sono sia al diritto che al rovescio, prima tra tutte la macrovariante del busto ;)

Ciao, RCAMIL.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, due classici per cominciare la serie...:P

La conservazione non è eccelsa, ma rimangono interessanti per vedere le varianti che ci sono sia al diritto che al rovescio, prima tra tutte la macrovariante del busto ;)

Ciao, RCAMIL.

Parole sante, che in questo caso ci sta anche bene. :D

Tra l'altro credo di averle pagate davvero poco, circa 20 euro per entrambe, non conosco bene le valutazioni di questo tipo di monete, ma pensare di pagare questa cifra per 2 monete così affascinanti mi fa pensare a come sia insensata la corsa alle euro monete, a volte a prezzi davvero folli.

un saluto

Donax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Indubbiamente per monete ancora "leggibili" appieno è un prezzo più che buono.

Nello specifico sono tipologie comuni, per cui il prezzo basso in simili conservazioni è giustificato dal fatto che con esborso non elevato (50-70 euro) si possono già acquistare in buono stato con relativa facilità :rolleyes:

Ciao, RCAMIL.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riprendo questa discussione sulle madonnine di Pio VI per presentare un recente acquisto, classica madonnina per Roma (Muntoni 94), se non fosse per il peso assai calante, 10,38 grammi contro i 16,9 grammi "teorici"; il diametro è normale attorno ai 33 mm.

post-35-0-87018000-1316937639_thumb.jpg

Dalle foto delle due facce non si evince la differenza dalle madonnine "normali", ma la seguente immagine che mette a confronto gli spessori è ben più esplicita (entrambi i contorni sono ornati a fogliette):

post-35-0-36038200-1316937686_thumb.jpg

Da notare le debolezze sul volto della madonna al rovescio e corrispondente nel campo del diritto, probabile che per via dello spessore della lamina inferiore al solito, i conii non fossero adeguatamente regolati per dare la pressione necessaria.

Sia al diritto che al rovescio sono presenti tracce in incuso dell'altro lato, come da contatto della lamina pre-coniazione con delle lamine già coniate, magari in fase di fustellatura dei tondelli.

Il CNI classifica madonnine per Roma (363-374) dai pesi variabili tra 19,72 e 12,50 grammi, il Serafini (405-428) ne elenca comprese tra 18,70 e 15,10 grammi. Uniche madonnine di peso ancora inferiore ne ho trovate nel volume di Renzo Bruni che cataloga la collezione del Museo dei Bronzi Dorati di Pergola, ma trattasi di un esemplare di 9,55 grammi falso d'epoca ottenuto per fusione, tra l'altro di diametro 30 mm.

Ciao, RCAMIL.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Già che ci sono aggiungo l'ultimo acquisto.

Peso gr. 17,00

Diametro 3 cm.

madonninativoli.jpg

madonninativolir.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ho pagata 15 € ... che dite, li vale?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che 15 euro li vale sicuramente...

Non si capisce bene se la mancanza delle lettere nella parte centrale del campo al diritto possa dipendere da una debolezza di conio (capita, in corrispondenza del busto al rovescio), oppure da una schiacciatura postuma alla coniazione. Peccato sembri pulita, ci vorrà un pò perchè riprenda un aspetto naturale.

Ciao, RCAMIL.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?