Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Monete Medioevali

Accedi per seguire questo  
Follower 0

Monete dal 700 al 1500 d.c.

62 files

  1. NUMIZMATIČNI VESTNIK anno XLII N° 43 :
    di Andrea Keber
    UNA MONETA INEDITA DI TIPO FRISACENSE CON IL TITOLO DI MARCHESE D’ISTRIA (NEPOZNAN NOVEC BREŠKEGA TIPA Z NASLOVOM ISTRSKEGA MEJNEGA GROFA, traduzione dell'amico Andrej Štekar)

    8 downloads

    Inserito

  2. Italian jettons
     Francis Pierrepont Barnard
    The Numismatic Chronicle and Journal of the Royal Numismatic Society Fourth Series, Vol. 20 (1920),
    pp. 216-272

    47 downloads

    Aggiornato

  3. La monetazione medievale della zecca di Latisana

    29 downloads

    Inserito

  4. descrizione dell'emissione della zecca medievale di Latisana (friuli Venezia Giulia)

    24 downloads

    Inserito

  5. La zecca di Brescia nel periodo comunale ha iniziato
    l’attività nel corso della seconda metà del XII secolo.
    Alla tesi tradizionale che vorrebbe la data di apertura
    della zecca nel maggio del 1184 si affianca ora una
    nuova ipotesi, secondo la quale la produzione monetale
    dovrebbe essere anticipata di qualche decennio.
    Lo studio dei ripostigli contenenti monete bresciane
    e della documentazione d’archivio ha consentito di rivedere
    alcune datazioni e seriazioni proposte da parte
    degli studiosi, anche in anni recenti, riguardanti, sia la
    moneta bresciana, sia quella di città come Cremona e
    Mantova, facenti parte della stessa area monetaria.
    Esempio emblematico della trasversalità dei fenomeni
    monetari anche in epoca medioevale è la svalutazione
    dei denari emessi dalle zecche italiane nel periodo
    compreso tra il X ed il XV secolo. Interessante è il caso
    del denaro bresciano, che dall’inizio della sua produzione
    fino al 1250 vide ridursi la quantità di argento
    contenuta in ogni moneta di circa la metà.
    La zecca di Brescia, dopo l'avvento dei Visconti nel 1337,
    riapre sotto il controllo di Pandolfo III Malatesti tra il 1406 e il
    1421, battendo una serie monetale tra le più interessanti nel
    panorama dell'Italia settentrionale.

    88 downloads

    Inserito

  6. Fusco, Giovan Vincenzo, Sulle monete dette cinquine battute regnanti gli Aragonesi, in "Il progresso delle scienze, lettere ed arti", nuova serie, anno XI, vol. XXXI, Napoli, 1843, pp. 50-69.

    15 downloads

    Inserito

  7. Bartolomeo Lagumina- Catalogo delle Monete Arabe esistenti nella Biblioteca Comunale di Palermo

    30 downloads

    Inserito

  8. Francesco Tafuri- La monetazione di Brindisi nel Medioevo

    51 downloads

    Inserito

  9. Giovanni Magli- Zecche e monete durante la dominazione normanna nel Ducato di Puglia e nel Regno di Sicilia

    55 downloads

    Inserito

  10. Alfredo Ruga- La moneta nella Calabria normanna

    45 downloads

    Inserito

  11. Memmo Cagiati. Estratto sulle monete della zecca di Mileto.

    49 downloads

    Inserito

  12. Giovanni Magli. Approfondimenti sulla Zecca di Manfredonia

    24 downloads

    Inserito

  13. Titolo: de Nummis Ravennatibus Dissertatio Singularis
    Autore: Giuseppe Antonio Pinzi

    10 downloads

    Inserito

  14. Inserito

  15. Saggio di repertorio dei ritrovamenti di moneta Vandala, Altomedievale (489-1002), Bizantina e Islamica in Italia Insulare e Peninsulare, con Corsica, Canton Ticino e Istria croata a cura di Ermanno A. Arslan

    20 downloads

    Inserito

  16. Monete frisacensi e scodellate, simbologia cristiana

    19 downloads

    Inserito

  17. Contributo allo studio del rinvenimento di un ripostiglio monetale contenete monete toscane, da Cosimo I a Ferdinando II, di Francesco Maria II della Rovere del ducato di Urbino e dello Stato della Chiesa, da Giulio III a Urbano VIII.

    17 downloads

    Aggiornato

  18. Contributo allo studio da parte del ricercatore Lorenzo Passera su un ripostiglio di XVII secolo rinvenuto a Lucca Illustrando alcune monete di Lucca presenti in questo ripostiglio, infatti , riguardo ai quattrini lucchesi con la grande lettera L al dritto, si tratti di monete che hanno avuto particolare fortuna in età moderna, in particolare nel periodo abbastanza lungo che va dalla II metà del XVI secolo al terzo IV del secolo successivo:
    è in questo lasso di tempo, infatti, che imitazioni fedeli di questi esemplari lucchesi furono prodotti dalle zecche di Correggio (nel periodo 1569-97), Castiglione delle Stiviere (emissione di Ferdinando I Gonzaga, 1616-1678), Novellara (1661-1667) e Tresana (emissione a nome di Guglielmo I Malaspina, nel 1531).

    7 downloads

    Inserito

  19. Contributo alla storia della monetazione del patriarcato di Aquileia attraverso lo studio e il rinvenimento del ripostiglio nel 1969 avente monete di zecche di Aquileia, Trieste, Venezia nell'epoca di Volchero (1204-1218).

    18 downloads

    Aggiornato

  20. Contributo all'arte incisoria e produttiva della moneta nel periodo rinascimentale.
    Agli inizi del periodo esaminato l’arte italiana di zecca era un modello
    in tutta Europa: gestione, arte incisoria, contabilità e capacità tecnica di saggio dei metalli furono a lungo all’avanguardia, e importante fu anche la prima sperimentazione meccanica nel Quattrocento, che non ebbe seguito. Alla metà del Cinquecento le nuove tecnologie per la produzione meccanica di tondelli e per la coniazione si svilupparono in Germania, tra Hall e Augusta,
    e nella seconda metà del secolo cominciarono a essere importate in Italia da
    imprenditori tedeschi: le nuove tecnologie meccaniche ebbero tuttavia un
    uso limitato, mentre i metodi tradizionali restarono prevalenti. In molti casi
    i nuovi impianti restarono puramente sperimentali e alcuni imprenditori tedeschi furono molto delusi dalle esperienze italiane.

    26 downloads

    Inserito

  21. Contributo all'analisi delle aree in cui circolavano alcune zecche nel Basso Piemonte.

    16 downloads

    Inserito

  22. Contributo di studio sulla monetazione delle colonie genovesi.

    15 downloads

    Inserito

  23. Riesame del ripostiglio monetario del 12 gennaio 1920 esaminato all'epoca da Eugenio Duprè, storico reatino dalle origini francesi, la quale ne studiò a fondo la composizione, dandone contezza in una memoria pubblicata nel 1921.

    17 downloads

    Aggiornato

  24. Repertorio dei santi raffigurati sulle monete mediaevali italiane.

    27 downloads

    Inserito

  25. Contributo all'epigrafia e alla sigillografia medievale.

    31 downloads

    Aggiornato

Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?