Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Tutte le attività

Questo elenco si aggiorna automaticamente   

  1. Ultima ora
  2. SI

    Molto interessante la lira della tipologia Poseidone/giovane nudo seduto sulla groppa di toro androposopos. Questa emissione risulta particolarmente interessante per l'iscrizione bilingue dell' etnico, sul conio di martello con il giovane nudo su toro la leggenda in lettere greche PANORMOS, mentre sul conio d'incudine l'etnico ziz, probabile designazione punica della medesima cittá. Tele è l'ipotesi del Rizzo, mentre tale tesi è stata contestata da A. H. Lloyd in " The legend ziz on siculo-punico coins ".
  3. La Numismatica Filetti risulta essere in liquidazione: https://www.infoaziende.it/azienda.asp?idAzienda=756EF245-359B-413E-9B7C-B6AE0CA64A81&PR=MB Per quel che riguarda il buon Camillo Filetti, è tornato a collaborare con la casa d'aste Il Ponte con cui già collaborava alcuni decenni fa.
  4. a vederla dalle immagini sembra di si , puoi farla vedere da un perito se non sei convinto, in che provincia abiti ?
  5. Ciao @appah...a me sembra coevo..
  6. In realtà ho postato gli aggiornamenti ed oggi sto tracciando la seconda spedizione della moneta, ovviamente a loro carico[emoji6]
  7. Ripercorre tutta la monetazione roman dall'Aes Grave alla caduta dell'impero, elencando anche tutte le riforme monetarie. E' un libro che ho molto apprezzato. Buona lettura allora!
  8. Su questo non c'è dubbio, e anche se non sono sicuro del motivo (comunque la tua spiegazione mi sembra plausibile) è chiaro che questa trovata ha dato origine a un misto fra un culto e una corrente letteraria. Secondo me fra gli altri autori moderni - basta citare su tutti Zecharia Sitchin, Robert Bauval o Graham Hancock - solo una piccola parte scrive per convinzione personale in quelle teorie, piuttosto lo fa perchè lo ritiene un modo per riuscire ad emergere nella galassia della letteratura fantascientifica. Loro scrivono, e si divertono a farlo, lasciando al lettore la decisione se credere o meno alle lampade elettriche dei faraoni o gli aerei a reazione degli aztechi. Personalmente preferisco la fantascienza narrata, ma tutti i gusti son gusti...
  9. Concordo pienamente!
  10. Ciao, generalmente il prezzo delle monete euro in oro non è rapportato al peso del metallo contenuto. Questo perché in parte si tiene conto della lavorazione ed in parte si specula sul collezionismo della moneta. Questo vale in genere per tutte le monete in oro in valuta, euro e non. Altro discorso per quelle da investimento come Krugerrand o Sterline in oro che fanno mercato a se.
  11. Consigliabile? :-) Benissimo, visto che me lo sono ordinato 2 ore fa! :-) Ciao! TWF
  12. si sembra anche a me , se è d'oro , puoi verificarlo da un orefice, vale il peso del metallo
  13. Buonasera, Anche se la monetazione dell'Italia meridionale non è più il mio principale interesse numismatico, mi sono regalato questo gigliato perché mi è piaciuto a prima vista, e mi è sembrato avere una conservazione superiore alla norma. Ora, leggendo un po' di discussioni su questa tipologia, mi sembra di capire che potrebbe trattarsi di un'emissione postuma, ossia fra il 1343 ed il 1442. Me lo confermate? È possibile datarlo più precisamente sulla base dello stile o delle misure? Diametro 27 mm, peso 3.97 g Grazie in anticipo!
  14. Ottima idea davvero, sarà divertente condividere questa attività. Ma come dico sempre a chi inizia (o riprende) a collezionare Euro, un'altra cosa importante da fare e nel tuo caso anche da condividere è la conoscenza il più possibile approfondita di quello che si colleziona: rastrellare monete per infilarle in un raccoglitore non ha molto senso se non si conosce quanto c'è dietro di esse. E pur essendo una monetazione giovane l'Euro in verità ha molta storia da raccontare. Ecco qualche spunto interessante per iniziare: https://www.lamoneta.it/topic/118440-leuro-prima-delleuro/ https://www.lamoneta.it/topic/149302-i-simboli-europei-sulle-monete/
  15. La singolarità era che lo scrittore in questione si era laureato a Lipsia in filologia germanica moderna. La deriva verso la "fantarcheologia" era quindi una scelta voluta. I suoi testi (e ne ha scritti tanti e tantissimi ne ha venduti) ricoprivano un ambito ormai lasciato libero dalla trascendenza, dalla metafisica e dal desiderio di mistero. Si consideri che "Non è terrestre" è del 1968. Non voglio dire che con la "morte" di Dio c'era spazio per gli extraterrestri perché una simile ricostruzione sarebbe offensiva sia per i credenti che per chi postula l'esistenza e i contatti con altri mondi abitati. Ma il bisogno iniziale, ormai insoddisfatto o considerato tale, doveva necessariamente sfociare in qualcosa, un qualcosa in linea con le conoscenze tecniche attuali. Insomma, un sovrannaturale che, ormai, viaggiava in astronave. Ovviamente è solo una opinione. Cordialità Polemarco
  16. Ciao e grazie: ho letto varie volte il libro di Adriano Savio (soprattutto agli inizi è una lettura decisamente consigliabile) che però non riporta lo studio quantitativo da cui sono stati ricavati questi valori.
  17. Valutazione

    ok....ma non ha indicato il grado di conservazione.....a me sembra da queste foto sul BB/BB+
  18. Ciao a tutti, Di seguito un sesterzio di Antonino Pio con Marco Aurelio Cesare. Cosa ne pensate? Vi piace? Non è bello come quello pubblicato prima da @cliff e venduto su ebay ma per lo meno penso che questo sia originale... D: ANTONINVS - AVG PIVS PP Testa laureata a destra R: AVRELIVS CAES AVG PII F COS DES Busto drappeggiato a sinistra. 34mm / 22,35g / RIC III 1206b Questa moneta, grazie all'indicazione COS DES va datata agli ultimi mesi del 139 dato che Marco rivestì il consolato l'anno successivo (140). Ricordiamo che questa serie presenta molte varianti: busti e teste a destra o a sinistra, presenza o assenza di drappeggi e l'anno di coniazione (COS DES = 139 / COS = 140). Inoltre il presente sesterzio testimonia l'ufficializzazione di Marco Aurelio come erede designato. Da notare come non esistano monete imperiali che riportino contemporaneamente Antonino Pio e Lucio Vero. E' infatti innegabile che Antonino Pio avesse una notevole predilezione per Marco al quale diede in sposa la propria figlia Faustina annullando addirittura la decisione di Adriano che la destinava invece a Lucio Vero. Ricordiamo che Marco era precedentemente fidanzato con Ceionia Fabia, figlia di Elio Cesare e sorella di Lucio Vero stesso. Notiamo anche come questa moneta attribuisca a Marco il titolo di Cesare (conferitogli nel 138). Questo titolo non venne al contrario mai concesso da Antonino a Lucio Vero.
  19. Wiki riporta la fonte per i pesi tra Nerone e Caracalla (ante 215) e dice " A. Savio, Monete romane, p. 331" Ciao. TWF
  20. a me sembra oro .... aureo, servono immagini più grandi
  1. Mostra più attività

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?