Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'GC'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • La più grande community di numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio's Discussioni
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Discussioni
  • Circolo Numismatico Patavino's Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano's Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Discussioni
  • associazione numismatica giuliana's Discussioni

Calendars

  • Cultural Events
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio's Calendario
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino's Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Eventi
  • Circolo Culturale Castellani's La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero"'s Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Eventi

Categories

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categories

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio's Documenti
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File 2
  • Cercle Numismatique Liegeois's File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's VERNICE- MOSTRA
  • Circolo Numismatico Asolano's Documenti dal circolo
  • associazione numismatica giuliana's File

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Categories

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Eur
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's Interessante link

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

  1. Buon pomeriggio a tutti Ho aperto questa discussione come invito agli appassionati della monetazione del Grande a inserire gli esemplari più interessanti dal punto di vista estetico e anche per rarità, sia posseduti sia visti in giro. E questo indipendentemente dal metallo, quindi dai distateri ai bronzi. Questo mio tetra proveniente dalla Tkalec di Zurigo dell'ottobre 2007 penso sia adeguato ad aprire la galleria, anche perché Martin Joseph Price ha scelto questa immagine come illustrazione del suo libro più famoso ‘The Coinage in the Name of Alexander the Great and Philip Arrhidaeus’. La zecca è di Tarso, in Cilicia, e il periodo c. 323-317 a. C. Leggiadra la Nike in volo a destra nel campo a sinistra. La catalogazione è Price 3042a in quanto, oltre al monogramma sotto il trono, è presente una sigma maiuscola in esergo. apollonia
  2. Buonasera a tutti. So dell’esistenza di due monete ateniesi raffiguranti le rappresentazioni di due statue contenute nel Santuario di Zeus Polieus - una dovrebbe essere la rappresentazione di Zeus stesso, l’altra quella di una statua ad opera di Leucare - sull’Acropoli di Atene. Qualcuno ha delle immagini delle suddette monete e/o informazioni più approfondite sul Santuario? Sarebbe molto importante, dato che sto facendo un master in archeologia e architettura sulla riqualificazione dell’Acropoli. Grazie mille
  3. Con molta umiltà mi accingo a mostrarvi questa monetina acquistata per pura curiosità all'ultimo Veronafil. Sebbene la qualità sia scarsa, si intuiscono le lettere B-A nel campi del rovescio e un simbolo in basso a sinistra. Mi piacerebbe saperne qualcosa di più :) Grazie in anticipo. http://tinypic.com/r/2dv505d/6 http://tinypic.com/r/34pi4r7/6
  4. Erica Gina Balboni

    Monete Demetra Magna Grecia

    Salve! Qualcuno gentilmente riuscirebbe a mandarmi le immagini della tav.33 nn. 9-10, della tav. 61 nn. 19-21 e della tav. 62 n. 12 del Catalogo di Rizzo sulle monete greche in Sicilia? Ringrazio in anticipo.
  5. Erica Gina Balboni

    GC Monete Demetra a Cirene

    Qualcuno ha notizie, ma soprattutto foto/immagini, di monete raffiguranti la dea Demetra, coniate a Cirene tra il VI e il V secolo a.C? Grazie.
  6. Ciao a tutti, apro la discussione per farvi vedere questo mio ultimo arrivato.... Obolo di Alessandro III Magno tipo con clava e faretra, che mi è arrivato da una 15 di giorni dall'asta vinta da Gorny & Mosch. Regno di Macedonia: Alessandro III. Coniazione 317-311 a.C. Zecca di Babilonia Peso 0.58 gr. un po' meno del classico peso di 0,64-0,65 degli oboli con Zeus etòforo. catalogato Price: 3729 Al dritto profilo volto a destra di Alessandro-Eracle con copricapo di leone Nemeo. Al rovescio nel campo clava e faretra. Al centro sinistra 2 monegrammi che non sono riuscito a ben identificare. Qualcuno può aiutarmi? Magari per chi ha il Price è più facile. Grazie. :D andrea P.S. Augurissimi di buon Natale a tutti!
  7. mercatese

    GC tetradramma di Thasos

    Salve a tutti,per cortesia mi sapete spiegare come riconoscere i tetradrammi di Thasos,(desta di Dioniso,Ercole) dalle loro imitazioni celtiche?ne ho appena acquistato uno come Greco ma ,sfogliando cataloghi d'asta mi accorgo che a volte se ne incontrano di bellissimi per stile e peso anche in quelli definite "imitazioni celtiche".purtoppo non riesco ad allegare foto perchè non riesco ad alleggerirle abbastanza, a proposito,qualche consiglio anche su questo ......o chiedo troppo!
  8. Giorno 16 giugno 2019 ho avuto modo di assistere ad un asta di Berlolami fine art E-LIVE AUCTION 71- precisamente:https://auctions.bertolamifinearts.com/it/auc/85/e-live-auction-71-monete-e-letteratura-numismatica/16/ Gradirei, pertanto, un chiarimento da parte di un collega esperto in bronzi siracusani intorno al 415 -405 a.C. e precisamente per quale ragione le prime due emilitre dell'asta on line n. 71 della casa d'aste Bertolami hanno riscosso tanto interesse , la prima in particolare ( lotto 452) è stata aggiudicata per £1410 mentrela terza ( lotto 454) è stata aggiudicata per £ 55. La datazione delle tre emilitre 405-375,e nelle descrizioni di esse la casa d’aste fa nessun riferimento a Calciati (16-16-1 in particolare) e non evidenzia la eventuale firma dell'incisore. Copio ed incollo la descrizione delle tre monete fatta dalla casa d'aste: lotto 452 Aggiudicato £ 1410 stima £ 80; prezzo di pertenza £ 60; numero offerte 20. Descrizione: Sicily, Syracuse, 405-375 BC. Æ Hemilitron (16mm, 5.24g). Head of nymph l., hair in ampyx, wearing necklace and sphendone. R/ Sixteen-rayed star in centre of quadripartite incuse square. CNS II, 16; HGC 2, 1481. Good VF Non vedo alcuna firma, dalla datazione della casa d’aste, potrebbe essere Euainetos lotto 453 Aggiudicato £ 400 ; stima £ 70; prezzo di pertenza £ 50 ; numero offerte 14. Sicily, Syracuse, 405-375 BC. Æ Hemilitron (15mm, 4.51g). Head of nymph l., hair in ampyx, wearing necklace and sphendone; E behind. R/ Sixteen-rayed star in centre of quadripartite incuse square. CNS II, 16; HGC 2, 1481. VF Leggo a destra della nuca della ninfa una E, "Euainetos"? lotto 454 Aggiudicato £ 55; stima £ 70 ; prezzo di partenza £ 55 offerte una soltanto. Sicily, Syracuse, 405-375 BC. Æ Hemilitron (15mm, 4.51g). Head of nymph l., hair in ampyx, wearing necklace and sphendone; E behind. R/ Sixteen-rayed star in centre of quadripartite incuse square. CNS II, 16; HGC 2 ,1481. VF Anche in questa la E, "Euainetos"? Non mi spiego perchè per tutte le tre emilitre il prezzo di partenza e stima così fosse molto basso. Non ho molta esperienza dei meccanismi delle aste ma mi piacerebbe comprenderli e un giorno poter partecipare. Ho letto che i bronzi siracusani firmati sono abbastanza rari e che la maggior parte di essi non sono genuini nella firma dell'incisore aggiunta a posteriori. Lotti 452._453_454 pdf.pdf
  9. Ritengo utile aprire questa nuova discussione, per parlare della presenza degli animali sulle monete greche (bovini, equini, serpenti, uccelli ecc..) e del significato simbolico a loro collegato, avrei piacere se vi fossero degli interventi degli utenti del forum, che con esempi anche pratici, potessero indicarci degli animali presenti nelle monete di loro conoscenza (magari con qualche foto) descrivendo il significato simbolico della loro presenza. grazie per la vostra partecipazione
  10. Salve Si tratta di un bronzo di tipologia BA al rovescio di cui s’è già parlato in questa sezione ( ), con la particolarità che Eracle con copricapo in pelle di leone al diritto è rivolto a sinistra. Grecia, re di Macedonia, Alessandro III il Grande, 336-323 a. C. AE, 4,282 g, 17 mm. D/ Testa di Eracle con copricapo in pelle di leone, rivolto a sinistra R/ Lettere B (Basileos) A (Alexandroy), sotto arco e faretra, sopra una clava Il pezzo spedito da New York il 1° giugno si è fatto alquanto desiderare in quanto è stato fermato in dogana all’aeroporto Forlanini e le pratiche di sdoganamento hanno richiesto tempo. Un bronzetto belloccio, direi, sicuramente raro. apollonia
  11. Buonasera, vorrei avere delle informazioni riguardo queste monete. Il peso di quella con il gufo è 17,06 g mentre l'altra 17,36. Vi ringrazio
  12. Buona sera. Sto scrivendo un lavoro su questo spinoso argomento. Mi chiedevo se il fatto che sulle monete cosiddette Wappenmunzen, non vi sia un tipo fisso, sia dovuto all'instabilità politica dell'epoca. Molti studiosi le datano al periodo di Pisistrato, ma egli governò a lungo, per cui l'idea di tipo fisso si sarebbe dovuta già radicare... altri parlano di Clistene e delle trittie, altri delle feste Panatenaiche, ma sui tipi Wappenmunzen non compare mai una Nike... insomma, cosa pensate a riguardo? Alfoldi opta per il 540 a.C. -ultima fase di Pisistrato- Regge come ipotesi? D'altronde sotto Hippia c'è l'introduzione delle civette... Aspetto commenti, mi sembrate molto esperti, probabilmente più di me. Grazie
  13. Salve, ecco la seconda moneta che ho portato dalla Turchia (regalo da un'amico turco che le aveva trovate quand'era piccolo giocando ad Efeso). So che la moneta è stata trovata su posto, ma non ho nessuna informazione a riguardo a questo tipo di monete. Ne ho trovate parecchie su internet, ma mai la stessa della mia. Potreste, per favore darmi un massimo di informazioni su questa? Anno, Sito internet dove posso avere più informazioni, valore eventuale... il diametro è di 2.5 mm. Vi ringrazio in anticipo Massimo
  14. Attualmente in vendita su ebay da venditore tedesco (vende molto materiale autentico, quindi non la condannerei solo per il canale di vendita). Stile decisamente non canonico al dritto. Cosa ne pensate? 1,16g - 8mm
  15. Non conosco molto bene la monetazione di Colofone (soprattutto per quel che riguarda lo standard ponderale in uso: forse persiano?); quel che so è che queste sono tra le prime coniazioni in argento delle poleis ioniche. Una notevole quantità di queste monetine è stata rinvenuta in un ripostiglio acquisito dall'Ashmolean Museum nel 1930. Il ripostiglio era così composto: - n. 50 dischi d'argento, con pesi da 1g a 26g; - n. 27 pezzi d'argento, con pesi da 1g a 5g; - n. 906 monete con la testa di apollo: 552 sono 1/48 di statere (o doppio siglo) dal peso di 0,21g, 353 sono 1/24 di statere dal peso di 0,42g e una sola moneta da 1/12 di statere dal peso di 0,92g. Il ripostiglio è molto interessante perchè testimonia che intorno al 500 a.C., diversi decenni dopo l'introduzione della moneta, l'argento a peso veniva ancora utilizzato nelle transazioni. In particolare le frazioni, così come quelle di Colofone, potrebbero essere state introdotte come complemento all'argento a peso (di dimensioni e peso maggiori) per evitare di dover pesare anche i piccoli frammenti di metallo non coniati. Vi lascio l'articolo che ne parla (pp. 22-23): The_Monetary_Use_of_Weighed_Bullion_in_A non sottolineato.pdf Ecco infine la moneta. Fatemi sapere cosa ne pensate e se avete altre informazioni o letture da suggerire Emiobolo di Colofone - 6mm x 0,38g
  16. Ciao a tutti, sono un neofito e non un esperto in numismatica. vi scrivo perché ho trovato insieme ad altre monete italiane conservate, questa moneta. È una moneta greca antica? Mi potreste indicare il valore? Ho cercato nei cataloghi internet ma senza esito. Grazie a chiunque mi voglia aiutare.
  17. SporaN27

    GC sulle dracme..

    salve a tutti, dal momento che è da poco che colleziono qualche monetina greca volevo chiedere una delucidazione a proposito delle caratteristiche di una dracma. allora,io al momento ho due dracme,una di alessandro magno e l'altra recentemente acquistata di apollonia pontika.pensavo che come dimensioni e peso fossero simili ma la dracma di apollonia è più piccola e meno pesante. le misure sono queste -apollonia 1,2/1,4 cm - 2,8 grammi -lapsakos alessandro 1,8 cm circa - 4,1 grammi mi sorge un dubbio allora..che la dracma di apollonia sia in realtà un'emidracma e allora il rivenditore si è sbagliato? allego una foto
  18. nel mio vagare nella rete mi capita spesso e volentieri di vedere in vendita le monete con la civetta ateniesi e sono per un buon 70%tutte con delle incisioni proprio sulla civetta..a che cosa è dovuto questo scempio?ha un'origine storica?
  19. Buona sera, Apro nuovo topic per la discussione iniziata nelle monete di Alessandro Magno. Per tutti coloro che decideranno di approfondire chiedo che i commenti abbiano un fine costruttivo e non critico distruttivo fine a se stesso. Ringrazi anticipatamente tutti coloro che decideranno di partecipare. Dracma lifetime issue di Alessandro il Grande Zecco Mileto Peso: 4,21. Diametro: 17mm Obiezione sollevata per la totale assenza di patina. Interessantissima gemella postata da @@skubydu (che invito a inserire nuovamente qui) Si speculava sulla possibile origine in virtù di segni di conio ben evidenti Saluti A.
  20. Sperando sia di gradimento, posto gli indici con monogrammi (utili al fine della identificazione delle zecche) dei volumi II e III della McClean Collection (Fitzwilliam Museum). Il primo volume è Western Europe, Magna Graecia e Sicily non attinente alla sezione. Vol. II: Vol. III: Skuby
  21. Penso di essermi di recente aggiudicato (avrò un responso solo nei prossimi giorni) una dracma di Thasos del tipo "satiro e ninfa"...catalogata come "R"....nella stessa asta figurvano anche due statere, senza indicazione di rarità, quindi ipoteticamente "comuni"... Ora chiedo a voi, ma di questa tipologia, risulta davvero più rara la dracma dello statere?? In effetti spesso si trova nelle aste lo statere, piuttosto che la più piccola dracma... :huh:
  22. danielealberti

    GC creso

    Buongiorno signori, tornato dalle ferie vi presento la mia ultima arrivata Ag, 5,4 gr. 560-510 a.C 1/2 statere di re Creso lele
  23. Nella prossima Asta Herbert Grun del 20 novembre, tra le varie monete del Grande, ci sarà anche un rarissimo bronzo proveniente dagli scavi di Susa (come letteralmente recita il Price: Susa excavations...). Lotto 251 GRIECHISCHE MÜNZEN KÖNIGREICH MAKEDONIEN Alexander III., der Große, 336 - 323 v. Chr. Bronze-Dichalkon, Susa. Alexanderkopf mit Elefantenhaube / Nike. Price 3875 RR ! 4,09 g braune Patina, ss+
  24. Credo sia opportuno proseguire sul decadramma in vendita da artcoins in questa discussione, se ne stava parlando già in altre due. Posto la scansione dell'esemplare magistralmente fotogratato sul kraay-Hirmer "Greek Coins" 1966 (che corrisponde all'esemplare al Museo di Berlino, gr.41,64). Mi scuso se l'immagine del D/ risulta tronca, ma è parecchio laterale. In piu ogni volta che prendo in mano quest' opera e la devo scansionare incrocio le dita ed in apnea procedo..(con la tremenda paura di rovinare il volume.., che a parer mio è tra piu belle opere foto/numismaticatiche mai pubblicate). ciao skuby
  25. In recenti discussioni si è parlato della ritrattistica alessandrina sulle monete, in particolare di Alessandro con leonté come ad es. nei tetradrammi da lui emessi nel 325 a. C. circa e con exuviae elephantis come ad es. nei tetradrammi di Tolomeo del 310-305 a. C. Nelle mia discussione si è pure parlato dei tetradrammi di Lisimaco in cui il Grande appare con le corna di Zeus Ammone che erano consacrate unicamente a lui e non furono mai usate da altri re, con l’eccezione di Arsinoe II, considerata figlia di Ammone e quindi ‘sorella’ di Alessandro. Volevo aggiungere che nei tetradrammi di Seleuco I emessi a Susa, in Persia, attorno al 305-295 a. C. è raffigurato Alessandro come Seleuco I secondo alcuni o come il dio Dioniso secondo altri, con elmo attico in pelle di pantera e ornato di corna e orecchie di toro. Ecco un esempio Però, i tetradrammi nei quali Alessandro appare meno divinizzato o, se si vuole, più umanizzato, sono quelli di Aesillas emessi nel periodo della dominazione romana (70-65 a. C. circa). Questo è il pezzo che ho in collezione. La stessa immagine di Alessandro ‘capellone’ senza le corna di Ammone è quella che compare sulle monete da 1 lek d’Albania. apollonia
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.