Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'SAVOIA'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • La più grande community di numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio's Discussioni
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Discussioni
  • Circolo Numismatico Patavino's Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano's Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Discussioni
  • associazione numismatica giuliana's Discussioni

Calendars

  • Cultural Events
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio's Calendario
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino's Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Eventi
  • Circolo Culturale Castellani's La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero"'s Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Eventi

Categories

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categories

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio's Documenti
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File 2
  • Cercle Numismatique Liegeois's File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's VERNICE- MOSTRA
  • Circolo Numismatico Asolano's Documenti dal circolo
  • associazione numismatica giuliana's File

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Categories

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Eur
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's Interessante link

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

  1. Seconda moneta del 2011 Peccato per il problema del conio , ma non volevo separarla dalla sorella piu' debole . Inoltre come dice Danielone se c'e' il prezzo si acquista :D 5 .1/4 Grossi o CornutoForte di Carlo II Mir Savoia 368b
  2. Vittorio Emanuele I - Mezzo Scudo 1814 Argento 906/1000 - gr. 17.58 - diametro 36 mm - Zecca di Torino Il contorno é ornato (Catalogo n. 7 del 2020 della Numismatica Scaligera, lotto n. 377) Esemplare di grande bellezza e fascino, patina intensa ma al contempo delicata nelle sue sfumature. Ultimo nominale in argento prima dell'introduzione del sistema decimale il 6 agosto 1816 Il ritratto del Sovrano é ancora per stile riconducibile ai Savoia Vecchi....da Carlo Felice i ritratti dei Sovrani cambieranno decisamente. Renato
  3. ho acquistato questa piccola moneta perchè la ritengo strana... a mio parere si tratta di una contraffazione di un quarto di soldo di Emanuele Filiberto, lo penso dal tondello stretto, in bassa lega e alquanto leggero ed inoltre per la completa mancanza (almeno in quello che si vede) delle sigle di zecca. La cosa strana è che al posto delle EF coronate tipiche dei quarti del duca le lettere presenti sono EP, non la conosco come contraffazione, non penso neppure che si tratti di un FF quarto di contraffazione di Messerano perchè la P è molto evidente e non sembra una brutta coniatura..... mi piacerebbe sentire dei pareri al riguardo o se qualcuno conosce una contraffazione come questa che mi sfugge......
  4. Buongiorno a tutti, Vorrei sapere se questa moneta è autentica? Il peso e circa 2,15 grammi.
  5. Vittorio Emanuele I - 20 lire 1819 oro 900/1000 - gr 6,45 - diametro 21 mm Zecca di Torino Questa moneta anche se i cataloghi la riportano come rara, la si trova abbastanza facilmente, diventa invece rara in alta conservazione. Renato
  6. La butto alla carlona, vediamo cosa viene fuori, è noto che questi 3 Lire siano battuti su spezzati di pezze della Rosa? https://www.sixbid.com/account.html/editions-v-gadoury/7762/-/6329878/amedeo-ii-re-di-sicilia Buon anno 😃
  7. Ecco una moneta sconosciuta al CNI , Biaggi , Simonetti , Cudazzo Amedeo VI ? D/ MED COMES - Grande A Gotica R/ SABAVDIE - Croce Patente Peso : 0,50 ; Diametro 0,13/0,15 mm. Mistura Zecca : Point d'Ain ? Attualmente oltre a questo esemplare e' noto un secondo presente in una collezione privata torinese
  8. Già che siamo in tema di Sicilia, vi posto un acquisto di novembre. In sala da Bolaffi c’è stata un po’ di bagarre, ho dovuto superare la base non di poco per potermela aggiudicare. Vittorio Amedeo II grano 1719 ex coll. Denina, asta Bolaffi 29 nov. 2018 MIR 902 Vi lascio alle foto di Bolaffi e ai commenti, sono curioso di sapere la vostra in merito a questa controversa coniazione. N.
  9. Buona sera lamonetiani, vi posto questo 20 Lire 1842 Genova Carlo Alberto Savoia perchè ho notato,sopratutto al R/, delle battiture strane. Se fate caso se ne vede una molto bene sul ciondolo dell'Annunziata (cosi fondo non l'avevo mai visto), un pò sui rami incrociati ed anche sulla Corona si riesce a vederne bene. Secondo voi da cosa è dipeso? Conio in negativo? Grazie a tutti.
  10. vwgolf

    Spilla Cosulich line

    Buon giorno, spero di non aver sbagliato sezione... chiedo agli esperti pareri su questa spilletta grazie, so solo che la Cosulich era una compagnia di navigazione: Triestina è forse anche Genova? ma non riesco a collegare il nodo Savoia con corona, grazie a tutti.
  11. Salve a tutti. Ecco una" due denari" di CE III, se abbia bene visto, manca al catalogo. ;)
  12. Buon giorno, volevo condividere è sentire i vostri pareri... grazie. poi ho una domanda da fare : non è mia abitudine chiedere .... se il prezzo a me va bene sono contento comunque. ma voi quanto l`avreste pagata? grazie a tutti.
  13. Ho il piacere di presentarvi una moneta molto interessante che ho da poco scovato Testone Inedito 1560 A - Emanuele Filiberto D/ E PHILIBERT DUX SABAVDIE Busto corazzato del Duca rivolto a destra R/AUXILIUM MEUM A DOMINO Scudo Sabaudo inquartato con Savoia al centro sormontato da corona a 5 fioroni in esergo ..1560 A. Zecca Aosta o Asti Peso 8,92 grammi , diametro 30 mm. Mi e' stato proposto come testone del II Tipo (Mir Savoia 509) , ma studiandolo bene,secondo me, si possono cogliere delle differenze che fanno ritenere questo esemplare di una tipologia per il momento non ancora nota Con il secondo Tipo ha in comune il R/ ; raffigurazione dello scudo e la legenda Al D/ risulta evidente invece la differenza della testa del Duca piu' simile al III Tipo (Mir Savoia 510)anche se la capigliatura appare di un taglio diverso , la corazza e' completamente diversa da tutti i tipi di testone conosciuti Presenta una decorazione particolarmente ricca , inoltre lo spallaccio in primo piano non ha il comune riforzo ma appare come la falda di un mantello simile all' ala di un volatile, sotto di esso dovrebbe esserci la crocetta racchiusa fra i due nodi savoia dal quale parte la legenda invece non e' presente in questo esemplare Infine osservando la legenda del D/ si legge PHILIBERT come nel testone del I Tipo (Mir Savoia 508) a differenza del PHILIBERTVS individuabile in tutti i testoni a partire dal II Tipo fino al VI Tipo (Mir Savoia 513) Ho esposto queste mie conclusioni al Dott. E.Montenegro ,a G.Grella,a B.Ingrao e all' amico Daniele presenti lo scorso mercoledi' mattina al Circolo Numismatico Taurinense e agli amici Silvio e Bernardino via email anche loro sono propensi a considerare questo testone un tipo inedito attualmente non noto nelle collezioni numismatiche pubbliche e private
  14. Dovrebbe arrivare tra non molto,quali sono i vostri severi giudizi?🧐 Grazie Fabio
  15. 4 Grossi 1618 Carlo Emanuele I D/ CAR EM D G DVX SAB P P - Scudo sabaudo a targa larga con corona di 5 fioroni ai lati la scritta FE RT R/ IN TE DOMINE CONFIDO - Croce mauriziana sovrapposta a piccola croce di San Lazzaro Mistura , 27 mm. , gr. 3,20 / 2,25 , zecca di Torino Mir Casa Savoia 655b , Biaggi 551d
  16. Vi posto questo 7,6 Soldi 1800 di Carlo Emanuele IV in Rame segnalato dal Gigante 14a Nopn Comune e dal MIR (riporta anche il Gigante 14a) in R7 con diversita di conio Millasimo più piccolo e Corona variata. Chi ne sa qualcosa di più? Grazie ps: in effetti la corona mi sembra più grande,il millesimo all'incirca è uguale. Contorno: cordonato in rilievo.
  17. Buona sera, volevo condividere il primo acquisto dopo il" blocco forzato" mercatino Borgo D`Ale prima uscita, grazie per i vostri pareri.
  18. Ricordo del mercatino di Carmagnola (TO) : :rolleyes: Lira "Instar Omnium" 1562 Zecca di Torino Emanuele Filiberto Duca (1559-1580) D/ EM FILIB D G DVX SAB P PED (data e sigle) Busto del Duca corazzato , a capo scoperto rivolto a destra R/ Nel campo : INSTAR OMNVIM su tre righe, entro ghirlanda di quercia , sigle di zecca sotto i nastri T Argento , diametro 35 mm. : gr 12,80/12,10 gr. Simonetti 32/2 , Biaggi 425 , Mir Savoia 506b La Lira della riforma monetaria del 1562 , per i numismatici la "Instar Omnium", nella tipologia monetale sabauda e' un pezzo celebre per due motivi essenziali. Il primo e' che si tratta della prima Lira d' argento effettiva , realmente coniata e circolante nei commerci , e non piu' unicamente una "moneta di conto" ; e come quella ideale di Carlo Magno , valeva 20 soldi , cosi' come ne valeva ancora la nostra lira....pochi anni or sono. Il secondo motivo e' il prestigio dell' incisore del conio di un magnifico ritratto rinascimentale : il celebre medaglista Alessandro Cesati , detto il "Grechetto" perche' ebbe i natali nell' isola di Cipro, ma da padre italiano. Gia' ai servizi dei Farnese, Cesati fu chiamato in Piemonte nel 1561 da Emanuele Filiberto per incidere i coni atti a realizzare la sua riforma monetaria . Come indica il motto impresso sul rovescio , la Lira venne coniata "a guida tutti" in ogni zecca del Ducato; e il suo valore da 20 soldi pareggiava anche 1/3 di Scudo d' oro, altra moneta prescritta nella riforma (Elio Biaggi – Otto Secoli di Storia delle Monete Sabaude Vol.2 Tecno Grafica 1994) Instar Omnium Uguale per tutti Cicerone , Bruto 191 : Plato mihi unus instar est omnium (il solo Platone per me vale tutti) Anima dell' impresa della bilancia , i cui piatti si equivalgono durante le operazioni di peso. Per Gelli (1928 p.280, n . 1019) "la bilancia simbolo di giustizia avrebbe dovuto essere la guida costante di tutti i sudditi , come lo era il Principe, desideroso che a ciascuno fosse dato quanto di diritto gli spettava". Ma la legenda sulla lira di Emanuele Filiberto assume un altro significato piu' importante : in seguito alla riforma monetaria promossa dal Duca nel 1562 veniva unificato il sistema monetario del Piemonte e della Savoia e creata una monetazione unica con la sotituzione del sistema di conto a fiorini , grossi ,quarti e denari con il nuovo sistema a lire soldi e denari , "uguale per tutti al di la' e al di qua dei monti". La "Instar Omnium" diventava la prima lira in argento effettiva realmente coniata e circolante e non piu' moneta di conto De Mauri (1998 p.685) traduce "Come tutti fanno" , Biaggi "Aguida di tutti" , Panorama Numismatico (1984 , n.5 p.6) "Vale tutti gli altri (messi insieme)" (Mario Traina – Il Linguaggio delle Monete Editoriale Olimpia 2006) Durante il Regno di Carlo II ho osservato qual fosse l' aumento nell' agio delle monete d' oro , e quali provvidenze allora si fossero date per impedirlo , ma crescendone sempre le cause , cioe' l' abbondanza della moneta d' argento bassa e cattiva, e continuando la guerra che rendeva ogni giorno piu' raro l' oro , si venne al punto che lo scuto del sole che nel 1540 spendevasi in Piemonte per grossi 96 , alla morte di Carlo II , corresse gia' per grossi 100 , cio' che grandi inconvenienti producendo ne' conti de' ricevitori del pubblico denaro , soventi volte eccitavasi il magistrato della Camera dei Conti a prendere giuridiche informazioni circa il prezzo delle monete d' oro affine di riconoscerne il vero corso , e sopra esso regolare i conti Quest' alterazione continua della moneta d' argento , fece che poco a poco le rendite dello Stato grandemente scemassero , e secondo una relazione indiritta al Duca nel 1561 dall' archivista della Camera trovavansi esse ridotte a circa un sesto da quello che anticamente erano , e cio' perche' essendo stati in principio i carichi tassati a grossi , dodici de' quali valevano un fiorino buono , quantunque peggiorassero , pure sempre a grossi soddisfacevansi ; per rimediare poi a tal cosa proponeva esso di fare un grosso nuovo , che all' antico s' assomigliasse , e che a questo si dovesse attenere nell' esigere le pubbliche imposte,cosa straordinariamente difficile , per non dire impossibile a farsi ,perche' sarebbe stato lo stesso che sestuplicarle almeno. Meglio considerando la cosa Emanuele Filiberto riformo ' intieramente la moneta , ed il 13 marzo 1562 pubblico' la nuova sua monetazione , per la quale ristabili' la lira di venti soldi e di 240 denari , che anticamente si e' veduto scomparire per cedere il suo posto al grosso ed al fiorino , ed oridno' che i debiti e crediti si' antichi che nuovi si dovessero a questa raguagliare. Sotto pena di lire 200. Per base diessa ho gia' detto che si prese il grosso di Aosta , il quale rappresentava quello di Savoia , e come fu detto soldo: che in proporzione si fecero le altre monete , le quali si regolarono in modo, che senza frazioni potessero tra esse dividrsi , cominciando dalla piu' grossa d'oro sino alla piu' piccola d'argento (Domenico Promis – Monete dei Reali di Savoia Vol.1 1841) Alessandro Cesati detto Il Grechetto Incisore di gemme e medaglista; nato a Cipro ,onde il soprannome probabilmente all' inizio dell' anno 1500. Giunto a Roma prima del 1538 fu al servizio del card. Alessandro Farnese. Nel 1540 fu nominato incisore alla Zecca di Roma e vi rimase per piu' di venti anni lavorando pero' contemporaneamente anche per le Zecche di Camerino, di Parma e di Castro Nel 1561 ando' in Piemonte dove fu nominato incisore dal Duca di Savoia. Nel 1564 ritorno' a Cipro. Le sue opere migliori come medaglista sono quelle eseguite per Paolo III e per i Farnese. (Vittorio Lorioli – Medaglisti e Incisori Italiani dal XV al XIX secolo Litostampa 1993)
  19. Cari Amici del Forum, posto il 5 L. VITT.EM. I° - anno 1817 in vendita in un'Asta importante. La mia semplice domanda è questa: secondo il vostro autorevole parere. la moneta potrebbe aver avuto una montatura in seguito rimossa? Ecco le foto del D/ e R/ purtroppo non ho quella del taglio. Ho evidenziato in rosso le aree "sospette". Ho sempre pensato che le monete incastonate per farne ciondoli, spille etc fossero esclusivamente di tipo "devozionale" ad esempio le Piastre Papali e comunque con immagini sacre. Invece in questi ultimi tempi, confrontandomi con un Amico del Forum e guardando attentamente degli Scudi dei Savoia, abbiamo notato in qualche moneta dei segni che potrebbero essere quelli di una montatura rimossa. Chiederei gentilmente un vostro parere sulla monete sopra postata e sull'abitudine di "incastonare" delle monete d'argento di largo modulo. Grazie a Tutti, Ciao Beppe
  20. Buongiorno a tutti. In un'asta ho notato questa stupenda medaglia: https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/25901/savoia-vittorio-emanuele-iii-1900-1943-/ Qualcuno per caso è in grado di raccontarmela? Perché purtroppo pur cercando nei meandri del web non ho trovato nulla. Grazie in anticipo a chi mi vorrà rispondere e buona giornata.
  21. Salve questa è la volta di un 3 Cagliresi:CARLO EMANUELE III(1730-1773) Zecca di Torino anno 1741 ,rame D/CAR.EM.D.G.REX.SAR.CYP.ET.IER.;busto volto a destra R/DVX.SAB.ET.MONTISF.PRINC.PED.anno;nel campo croce accantonata da quattro teste di moro Riferimenti:PIRAS 201 --Salutoni -odjob Nel medesimo anno Maria Teresa riconosce ampia autonomia all'Ungheria(dieta di Presburgo)che si pone al suo fianco contro i pretendenti alla corona austriaca Sempre nel medesimo anno si apre una nuova guerra tra Russia e Svezia per il controllo derl Baltico Nel campo della scienza,il fisico svedese Celsius realizza il termometro a scala centigrada
  22. Finalmente ricevuto : Obolo I Tipo Emanuele Filiberto Duca (1559-1580) D/ Scudo sabaudo coronato accostato da E F in basso * R/ Croce fogliata e incavata alle estremita' Mistura , 15 mm. , gr. 0,49/0,47 , zecca di Chambery Mir Savoia 562 , Biaggi 476 , Simonetti 83 Rarita' : R6
  23. giuseppe ballauri

    ARCHIVI NUMISMATICI

    Cari Amici del Forum, in questi tempi di quarantena cerco, come penso la maggioranza di Voi, di impiegare il tempo con i miei amati tondelli e lo studio di qualche libro che avevo accantonato nella mia biblioteca. In particolare mi interessa la monetazione dei Savoia e mi piacerebbe conoscere i passaggi "pubblici" di certe monete ( Aste, listini, vendite online ). Premetto che mi interessano i "passaggi" più che il prezzo di aggiudicazione. Ho diversi siti nei quali posso ricavare alcuni dati: Sixbid, Numisbid, Ebay, Gigante, Numismatica Ranieri. Il problema è che questi archivi monitorano i passaggi solo dal 2009 e solo in certe aste. E' probabile che negli anni antecedenti le monete non fossero ancora indicizzate in maniera informatica, però penso che le maggiori Case d'Asta abbiano l'opportunità di farlo ( o magari è già stato fatto ). Pertanto chiederei a Voi se esistono degli altri siti nei quali si possano vedere i passaggi delle monete di una certa rarità ( possibilmente gratuiti o con un esborso non eccessivo). Grazie a Tutti ed un Caro Saluto, Beppe
  24. Buon giorno a tutti, volevo mostrare questa monetina... lo so è messa maluccio: ma considerando il poco tempo che ha regnato, io mi accontento. grazie per i vostri commenti.
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.