Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'approfondimento'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • La più grande community di numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio's Discussioni
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Discussioni
  • Circolo Numismatico Patavino's Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano's Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Discussioni
  • associazione numismatica giuliana's Discussioni

Calendars

  • Cultural Events
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio's Calendario
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino's Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Eventi
  • Circolo Culturale Castellani's La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero"'s Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Eventi

Categories

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categories

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio's Documenti
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File 2
  • Cercle Numismatique Liegeois's File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's VERNICE- MOSTRA
  • Circolo Numismatico Asolano's Documenti dal circolo
  • associazione numismatica giuliana's File

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Categories

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Eur
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's Interessante link

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

  1. Buongiorno, leggendo alcuni articoli di munismatica, mi sono imbattuto su questo articolo "Ancora sui Fert", nel quale, tra gli altri, è riportata questa curiosa spiegazione dei FERT, ad opera del beato Sebastiano Valfrè, confessore di Amedeo II di Savoia: FERT = Foemina Erit Ruina Tua (la donna sarà la tua rovina) Curiosa spiegazione , non trovate ? Ancora sul FERT.pdf
  2. http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-V3PR/10 Qualcuno sa perchè non fu più emessa? Immagino che sia per l'entrata in guerra dell'Italia ed i conseguenti problemi politico economici. Ma ci sono dei dettagli? Sarebbe stato un pezzo di storia da conservare...peccato. Sarebbe stata di Nichelio dunque?
  3. Salve a tutti! Con l'approvazione dei Curatori, sottopongo all'utenza il mio progetto di studio, il cui scopo è - una volta concluso il lavoro - tornare davvero utile a tutta la comunità. Il mio progetto è studiare nei minimi dettagli i falsi del Regno e le sue tipologie, con uno scopo ben preciso: non solo tornare utile a tutti i collezionisti, ma innanzitutto servire come indicazioni base ai non collezionisti, che molto spesso si rivolgono agli esperti del forum per identificare e valutare i ritrovamenti o le eredità. Sappiamo tutti che alcune tipologie sono falsificate all'inverosimile; molto di frequente ci sono sottoposte richieste di valutazione per falsi abbastanza comuni. Pertanto, l'obiettivo sarà costruire un prontuario chiaro, preciso e veloce a partire da un lavoro molto accurato. La struttura della discussione si formerà in itinere, ma certamente organizzerò le tipologie in ordine di frequenza dei loro falsi e delle riproduzioni. Sarò io ad occuparmi dei permessi per utilizzare immagini e riferimenti. Apro questa discussione perché possa diventare un progetto di gruppo grazie alla vostra esperienza. Vi chiedo, se volete, di segnalare esempi importanti o discussioni significative all'interno del forum, a seconda di quel che ricordate; più ricca sarà la collezione di link, meglio fruibile diventerà la risorsa! Questa discussione farà da post generale per il progresso del lavoro. Il primo messaggio sarà man mano modificato e saranno aggiunti i vostri contributi. Ringrazio i Curatori toto e centurioneamico per aver già offerto rispettivamente: una bibliografia essenziale e tanta esperienza, nozioni tecniche sui falsi e tanta esperienza. Il post sarà aggiornato più tardi con l'elenco dei contributi vero e proprio. Un grazie sentito a tutti! Elisa
  4. Ciao, mi serve un piccolo aiuto. Qualcuno sa spiegarmi come venivano creati i conii durante il regno di Umberto I? in internet ho trovato questo: "1) In primo luogo un artista crea un grande modello della moneta in gesso. 2) Il modello in gesso è poi ricoperto con gomma siliconata. 3) Lo stampo di gomma è quindi usato per fare una copia positiva della moneta in metallo o resina. 4) Successivamente, con un pantografo, l'immagine viene ridotta su una matrice positiva d'acciaio in un processo che non è cambiato in circa cento anni. 5) Partendo da tale matrice si creano un punzoni “maestro” incusi, in acciaio, ottenuti con una forgiatura a freddo. 6) Questi allora sono usati per fare i punzoni di lavoro, gli “improntatori”. 7) Tali punzoni sono quindi usati per fare i conii di lavoro, infine usati per battere le monete." Anche durante l'ultimo decennio dell'ottocento si utilizzava questo procedimento? Inoltre le ribattiture presenti su molti marenghi del periodo a cosa sono dovute? come mai sono presenti solo sui marenghi? Grazie :) Simone
  5. Mi rivolgo agli esperti del Forum per un chiarimento sul più prezioso scudo italiano. Ho letto sul catalogo del Forum che gli esemplari fondo specchio di questa moneta non apparterrebbero alla coniazione iniziale, ma a battiture successive non ufficiali da parte della Zecca nel 1926 e nel 1957. Mi piacerebbe saperne di più visto che sul mercato esistono esemplari FDC non fondo specchio ed altri si. Questi ultimi non sarebbero dunque originali? Sono proposti da NIP a prezzi degli originali, vicini ai 100.000 euro. Come si spiega? E' un argomento su cui sono sicuro che l'ottimo @@elledi1 potrà aiutarci. Chiedo scusa qualora l'argomento sia già stato sviscerato in altra discussione, nel qual caso Vi chiedo il link. Grazie a tutti M
  6. Amici Lamonetiani, finalmente sono riuscito ad acquisire un bel tallero M.T. che ha le caratteristiche salienti di quelli coniati a Roma, ma che sembra uno di quelli che furono classificati della "seconda versione" dal Regoudy /1/, che ne analizzo una grande quantità di esemplari conservati nel museo della moneta di Parigi. La seconda versione differirebbe dalla prima in quanto segue: al R/ la piccola croce sovrastante la corona sulle teste dell'aquila bicipite NON è leggermente tagliata dal bordo della moneta; Parimenti, al D/ in alto il diadema sulla testa della sovrana non è leggermente tagliato dal bordo ed in basso i drappeggi del vestito sul petto della sovrana NON toccano il bordo. Il peso della moneta è 28,08g. Il diametro, se valutato tra legende in rilievo del contorno è circa 40mm e se misurato sopra le legende in rilievo del contorno è circa 40,6mm. /1/ Francois Regoudy, Histoires De La Monnaie/Le Thaler De Marie-Therese 1780/grand voyageur du temps et de l'espace, edition Musee de la Monnaie - Paris 1992. Per il momento, vi invito a confrontare questa moneta con quella classica (o prima versione) che ho riportato catalogo del forum: Fonte Cataloghi Online Fonte Cataloghi Online
  7. Come potete osservare da questi documenti il Re Vittorio Emanuele III per completare la monetazione sabauda della sua collezione si rivolgeva , tramite i suoi attendenti , al Ministro del Tesoro e alla Banca D'Italia. Tuttavia le monete ottenute tramite questa via , venivano prontamente pagate e non accettate in regalo
  8. Ecco alcuni disegni e foto di progetti in nichelio mai apparsi sul mercato. pubblicati nell' articolo "Il travagliato ingresso del nichelio nella monetazione italiana " dello studioso Neri Scerni Dove saranno finiti ?
  9. Poiche' e' stato piu' volte citato il volume CARDARELLI S. MARTANO R. I nazisti e l’oro della Banca D’Italia Editore Laterza 2001 nella seguente discussione : http://www.lamoneta.it/topic/108453-sorprendenti-notizie/?p=1226169 Ho voluto recuperare e pubblicare in esclusiva nel nostro forum le ormai famose pagine 150-151. Come potete osservare si tratta di due tabelle che riassumono i movimenti dell' oro dal settembre 1943 al maggio 1945 tali dati derivano dall' esame e dal confronto di numerosi documenti d' archivio presi in esame dagli stessi autori nelle pagine successive del libro.
  10. Buona sera a tutti. E' singolare constatare come alcune volte basterebbe dedicarsi con più scrupolo allo studio dei documenti, disponibili a tutti in rete, per scoprire sorprendenti novità. In serata mi ha contattato Domenico chiedendomi se avessi mai letto integralmente il Bollettino nr. 1/2012 pubblicato sul Portale Numismatico dello Stato e contenente uno articolato studio dal titolo "La Collezione di Vittorio Emanuele III e gli Studi di Storia monetaria". http://www.bdnonline.numismaticadellostato.it/apribollettino.html Più esattamente, Domenico mi chiedeva se avessi mai letto la nota nr. 56 che correda lo studio. Ho risposto che mi ricordavo di aver almeno "sbirciato" quello studio ma non avevo alcuna memoria di cosa potesse riportare la nota nr. 56. Ebbene, prima di riportare integralmente il testo della nota, consiglio ai lettori di mettersi molto comodi, auspicando che abbiano già digerito la cena, perchè le notizie che stanno per leggere sono quelle che possono anche "destabilizzare" o bloccare una digestione in itinere......... :crazy: "[56] Cardarelli - Martano 2000, p. 150 e ss. Dopo il passaggio della zecca italiana dal Ministero del Tesoro all’Istituto Poligrafico dello Stato (L.154/1970), dalla Tesoreria Centrale furono acquisiti alcuni barili ed alcune bisacce contenenti monete d’oro, preziosi e medaglie, già depositati in cauta custodia presso la Zecca. Nel 1992, con decreto del Ministro del Tesoro del 25 maggio, ad un’apposita Commissione di esperti, appartenenti alle Amministrazioni del Tesoro, dei Beni Culturali e dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, venne assegnato il compito di procedere alla ricognizione, catalogazione e valutazione delle monete e dei valori esistenti presso la Tesoreria Centrale dello Stato o presso la Zecca. I lavori di verifica sono terminati nel 2009. Oltre a una grandissima quantità di monete in oro di circolazione, specialmente sterline, marchi, franchi e dollari, il fondo esaminato dalla Commissione interministeriale ha rivelato l’esistenza, per la parte italiana (oltre 10 mila pezzi), di un significativo numero di monete per collezionisti, emesse dallo Stato ed evidentemente rimaste invendute. Tra le monete in oro emesse a nome di Vittorio Emanuele III sono da segnalare le 100 lire del tipo Aquila sabauda del 1903 (alcune decine di esemplari) e del 1905 (pochissimi esemplari); quelle del 1923 con il tipo del fascio littorio, emesse per il primo anniversario della marcia su Roma (oltre 5 mila pezzi); quelle del 1925 emesse per celebrare i primi 25 anni di regno di Vittorio Emanuele III con il tipo Vetta d’Italia (parecchie centinaia di esemplari); alcune prove in oro delle 100 lire del 1931 del tipo Italia su prora modellate dal Romagnoli (anni ’31/IX, ‘31/ X e ‘32/X ); le 100 lire del 1936 con il littore di primo tipo e del 1940 con il littore di secondo tipo (alcuni esemplari, tra cui alcuni pezzi di prova del 1940/XVIII proof). Consistente anche il lotto dei pezzi da L. 50 del 1936 anno XIV della serie dell’Impero (tra cui alcune prove) e la serie completa del Boninsegna del 1912 con il tipo dell’Aratrice (nel complesso parecchie centinaia di pezzi), oltre ad un consistente numero di esemplari diversi tra loro per taglio, anno di emissione e metallo." Parliamo di notizie destinate a suscitare certamente grande sconcerto e sorpresa nell'ambiente dei collezionisti del Regno d'Italia e....erano sotto gli occhi di tutti! Un grazie a Domenico. Michele
  11. Su internet ho trovato questa cartolina e l'ho presa perchè mi sembrava interessante. Voi cosa ne pensate? qualcuno ha altre cartoline della regia zecca da postare? grazie in anticipo Simone
  12. Questa sera in un ristorante ho trovato questo listino dove sono riportati i prezzi di alcuni alimenti. Il listino è del 1914. È interessante vedere cosa si poteva comprare al tempo con le monete che oggi collezioniamo. Per esempio con un 2 lire quadriga del 1911 avrei potuto comprare un kilo di lardo e con un 10 cent cinquantenario avrei potuto comprare un kilo di patate.
  13. ...alcuni hanno avuto modo di vederla a Verona....voi cosa ne pensate? Cos'è innanzitutto? Renato
  14. Buongiorno a tutti, leggendo un po di informazioni riguardanti questa splendida moneta ho sentito parlare di alcuni esemplari 'sfuggiti' alla sabbiatura a fondo specchio. Si sa se effettivamente ne esistono e ne sono stati visti? Esistono foto a riguardo? Quanti pezzi si stima siano ancora esistenti? grazie
  15. Buongiorno a tutti. Volevo sottoporre alla Vs. attenzione le foto della moneta in oggetto , visto che sono intenzionato ad acquistarla , Vi sarei grato per un parere in merito allo stato di conservazione e a grosse linee un vostro giudizio su un equo prezzo di acquisto , considerando il mercato attuale . Cordiali Saluti .
  16. I'm writing in english, because I don't know enough italian. I found out that american banknotes (moneta cartacea) "Dollaro Timbro Giallo" and britiish sterling banknotes "British Military Authority" were legal tender (corso legale) in Italia since November 1943 (==> attachment 1 and 2). They ceased to be legal tendder on 31 August 1945 (attachment 3) In attachment 1 I found that american and british coins were legal tender in Italy, too. (Anche monete metalliche americane e britanniche erano in corso legale in Italia.) It says "Temporaneamente e fino a nuovo avviso". Does anybody know about "nuovo avviso"? When the USA and british coins ceased to be legal tender in Italy? (Quando le monete di Stati Uniti e le monete inglese cessato di avere corso legale in Italia?) Thank you and sorry about Google translate.
  17. Era da tanto che non postavo qualcosa, e prendendo spunto dal buon @@Gozzi Vi mostro questo bell'esagono che ho acchiappato sulla baia. Qualcuno se lo ricorderà... ;) Non l'ho ancora fotografato, queste sono le foto del venditore americano... ed è ancora nello slab. Che ne pensate? Un saluto a tutti, F.
  18. Apro questa discussione solo NUMISMATICA. Vi prego dunque di astenerci tutti quanti da considerazioni politiche sull'epoca. Tutte le altre nazioni che hanno una storia antica osannano le loro monetazioni. Perchè non dovremmo farlo anche noi? Sono belle quelle monete, altro che storie. Tutte belle, con la loro bella scritta ITALIA che campeggiava su un'aquila che veramente nei nostri cieli in tempi lontani aveva volato molto in alto, altro che quella americana. Tuttalpiù la paragono all'aquila napoleonica :blum: Ma vi rendete conto quella sera del 5 maggio del 1936 cosa avrà provato Mussolini quando dette le disposizioni per realizzare una nuova monetazione, quella appunto imperiale? Ripeto, niente retorica ma solo considerazioni monetarie.... e Buon Natale a tutti
  19. Il faccione di Vittorio Emanuele su una moneta araba è la prima volta che la vedo, curioso... :D Siete a conoscenza di altre monete mondiali recenti in cui vi siano i ritratti dei sovrani italiani? Saluti Simone
  20. Senza ripetere alla noia che questa moneta non può essere attribuita alla RSI eccetera eccetera, Vi prego di confrontare il pezzo andato via in Asta Collezione Rocca tanti anni fa e il pezzo apparso in Asta Negrini nel Giugno di quest'anno... Graditi commenti.
  21. Bordi larghi e bordi stretti, larghi da un verso e stretti dall'altro, sono solo scherzetti di qualche buontempone della zecca o un reale problema dei tondelli? Vale la pena averli in collezione o sono da considerarsi delle semplici curiosità?
  22. salve, qualcuno sa come mai i 100 lire del 1864 sono stati coniati nel 1865 e 1867? su una relazione della zecca del 1902 ( oltre che sui cataloghi moderni) ho letto che sono state coniate nel 1865 e 1867. che senso ha questa cosa? perchè coniare una monete con la data del 1864 nel 1865 e 1867? grazie
  23. Ho trovato nel nostro catalogo la foto di questa confezione ufficiale che sembra a tutti gli effetti una divisionale... Chi mi sa dire qualcosa in più? Quante ne sono state prodotte? Quale può essere il suo valore (immagino molto molto alto) e a chi fu data? grazie in anticipo!! Uploaded with ImageShack.us
  24. ...questo esemplare va a sostituire quello che avevo in collezione. è rigorosamente del "primo tipo" contorno con dentello spazio dentello, rigorosamente coniato nel 1936 :blum: .."il bravo venditore" me lo ha fatto pagare "un botto" ... :m249: ....ma per le sue caratteristiche "particolari"...ho sopportato ....l'esborso...diluito in 1000 comode rate annuali!!! renato
  25. Ciao a tutti, apriamo questa discussione per raccogliere eventuali domande, richieste, proposte e critiche SUI CONTENUTI di questo volume alla cui uscita è gia stato dato spazio qui: http://www.lamoneta....i/#entry1014314 Inoltre, come già qualcuno ha fatto, se avete da segnalare eventuali errori e mancanze sarà possibile aggiornare la lista di cui sotto: ERRATA CORRIGE: - Pag. 39 , Scheda 5 Lire Cinquantenario: viene indicato assi alla francese, in realtà sono alla tedesca come tutta la serie di questa tipologia. - Pag. 65, Scheda 20 Lire Elmetto: il peso legale corretto è 20 grammi (come deducibile anche dalla lettura del decreto) e non 15 grammi come erroneamente indicato. - Pag.280, La tavola qui presente allegata al decreto per la monetazione imperiale in argento, nichelio e bronzo manca delle raffigurazioni della moneta da una lira, 50 centesimi e 20 centesimi le quali sono invece presenti sulla tavola originale nelle nostri fonti. ADDENDA: - Pag. 58, Scheda Buono da 2 Lire e 1 Lira: tra gli articoli "Per approfondire" Paola Salvatori, L'adozione del fascio littorio nella monetazione dell'Italia Fascista. "RIN n.109 (2008) pp. 333-352" - Pag. 79, Per quanto riguarda la monetazione imperiale in argento, nichelio e bronzo è da notare come nel decreto fosse previsto per la moneta da 2 lire il contorno liscio (che fu invece realizzato rigato) inoltre le lire 10 e le lire 5 (sempre sul contorno) dovevano avere delle stellette e non le rosette. Saluti Simone indice.pdf Prefazione.pdf
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.