Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Search the Community

Showing results for tags 'approfondimento'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • La più grande community di numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio's Discussioni
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Discussioni
  • Circolo Numismatico Patavino's Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano's Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Discussioni

Calendars

  • Cultural Events
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio's Calendario
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino's Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Eventi
  • Circolo Culturale Castellani's La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero"'s Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Eventi

Categories

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categories

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio's Documenti
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File 2
  • Cercle Numismatique Liegeois's File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's VERNICE- MOSTRA
  • Circolo Numismatico Asolano's Documenti dal circolo

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Marker Groups

  • Members
  • Operatori Numismatici

Categories

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Eur
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's Interessante link

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 397 results

  1. Buonasera! Posto questa discussione incuriosito da questo tondello che di recente e' apparso in due importanti listini d'asta NOMISMA 45 ed INASTA 44 del quale pero' vengono date diverse interpretazioni. Nomisma ad esempio (lotto 2712) la definisce appunto Progetto ? di Lira? Bordo rigato P.P. Manca Nichel (gr. 8,70) RRRR Nella descrizione del pezzo si dice"ci fa propendere possa trattarsi di un progetto per una moneta e non di una medaglia il fatto che il bordo sia "RIGATO". La provenienza della regia Zecca e' confermata dalla lettera Z coronata. Base d' asta 500 euro. INASTA invece (lotto 2149) per lo stesso tondello cita 2 lire Nickel RR (di rarita') progetto? Rigato. stima 300 euro. A mio parere se di progetto si tratta e forse piu' corretto dire che si tratti di uno studio degli anni '20, sotto forma di progetto UNIFACE, per una moneta da 1 lira in nichelio il cui modello non fu poi mai realizzato e messo in circolazione.Anch' io a mio modesto avviso penso si tratti di progetto per moneta da 1 lira in quanto il diametro di 26,5 mm e' esattamento quello del buono da 1 lira in nichelio poi regolarmente emesso nel 1922 ed il contorno e' rigato. Dal libro del Col. Luppino "PROVE E PROGETTI" (LUP.471) il riferimento ,il tondello in questione del peso di 8,48 gr.in nichelio Rigato viene associato ad una realizzazione di un progetto per una medaglia,ma il bordo Rigato come detto in precedenza mi farebbe piu' propendere per un progetto per una moneta! Infine quella in mio possesso di cui mostro le foto ha un diametro appunto di 26,5 mm ed un peso di 8,6 grammi. Se avete altre informazioni in merito per fare un po piu' di chiarezza su questo progetto? sono ben accette.Saluti Andrea
  2. Quando esattamente sono ufficialmente scaduti sulle monete del Regno d'Italia dopo 5, 10, 20, 50 centesimi, 1 e 2 lire nel periodo 1939-1943? Puoi citare il decreto rilevante? Grazie!
  3. Ciao a tutti, molti conosceranno questo progetto attribuito a Romagnoli nell'ambito della progettazione di una nuova moneta da 20 Lire in Argento (quella che poi sarà il 20 Lire "Littore" nel 1927). http://numismatica-i...moneta/W-V3PR/6 Facendo alcune ricerche sulle opere dell'artista Morbiducci è venuto fuori però questa medaglia che dovrebbe essere simile e coeva a queste altre due sempre dello stesso Autore (quindi 1930/1931 su per giù) http://numismatica-i...neta/W-ME61I/27 http://numismatica-i...neta/W-ME61I/28 Va bene che il tema del toro cozzante è storicamente ricorrente ma la somiglianza credo sia lampante. http://www.lamoneta....inomos-argento/ Andando a scorrere le varie fonti che allegherò in seguito si attribuisce quasi sempre la paternità di questo progetto a Romagnoli, così riportano infatti prima una fonte storicamente vicina e autorevole come Lanfranco (1932) e a seguire Pagani e Montenegro. Le date riportate fin qui sarebbero a favore di Romagnoli nel gioco del "chi ha ispirato chi" ma in un'altra discussione veniamo a sapere che nel 1926 in Irlanda la commissione che doveva scegliere i tipi per la nuova monetazione irlandese impressionata dal lavoro di Morbiducci per il Buono da 2 Lire lo invitò a partecipare al concorso. Produsse quindi una serie di progetti che non vinsero ma che comunque riscontrarono molto apprezzamento. http://www.coinnewst...umismatics.html http://www.spink.com/news/newsletters/2004/200402coin_news.asp http://www.irishcoin...com/MODCOIN.HTM http://www.irishcoinage.com/J01269.HTM Questa informazione ribalta tutto secondo me e spiegherebbe anche il repentino e totale cambio di soggetto nel progetto del 20 lire... ;) Voi cosa ne pensate? Ci vorrebbe proprio il parere di un esperto di prove e progetti: Elledi se ci sei batti un colpi... :rolleyes: Saluti Simone PS Un ringraziamento a Villa66 per aver introdotto l'argomento
  4. Varie cronache ci riferiscono che il Re Vittorio Emanuele III si fosse appassionato alla numismatica sin da giovanissima età e la storia che ad accendere la passione fu un soldo di Pio IX regalatogli dalla sua tata inglese è nota ai più... Come riscontro pratico di questo interessamento però abbiamo anche notizia di due visite alla Regia Zecca di Roma effettuate all'età di circa 13 anni o giù di lì: la prima volta il 24 marzo 1881 e la seconda volta il 22 dicembre 1882 accompagnato dal Colonnello Osio, suo precettore e mentore acclarato nell'avvio allo studio della numismatica. La Regia Zecca batte' anche due medaglie per commemorare l'evento, vi mostro quella in mio possesso battuta nel 1881: è molto semplice dal punto di vista grafico ma credo sia storicamente ricca di fascino... (almeno per me) C'è da dire che era cosa abbastanza usuale che Principi, Sovrani e Pontefici vari visitassero le varie Zecche, come testimoniato dalle numerose medaglie ricordo con questa tematica, ma che lo facessero così giovani non era invece così comune e non può che muovere simpatia per il nostro numismatico in erba... :) Allego anche una foto di un giovane Vittorio Emanuele III risalente proprio al 1881. Saluti Simone
  5. Un caro amico mi ha fatto questo bel regalo che volevo condividere con voi, visto che in una recente discussione se ne era parlato. dim. 48x59 mm dim. 40x50 mm dim. 34x47 mm Ci saranno state dentro le emissioni per numismatici? A voi i commenti. Saluti Marfir. ;)
  6. Ciao a tutti, questo dilemma mi è sorto l'altra sera mentre guardavo il catalogo e cercherò di farmi capire e magari rispondere da voi:quali monete coniate durante il regno (io faccio VE III) erano destinate alla circolazione e quali,visto il loro valore intrinseco no? mi spiego con un esempio:io andavo a comprare qualcosa e mettiamo che costasse 45 lire. chi era l'idiota che pagava col 50 lire 1911 per avere di resto un aquilotto?...aveva sicuramente senso pagare con 9 aquilotti giusto? stando più bassi;aveva più senso pagare con 2 pezzi da 50 cent leoni che con una quadriga d'argento (ma forse questo esempio è stupido). non so neanche se ne avete già parlato ma qualcuno mi sa rispondere? grazie
  7. Monete albanese di 0,05, 0,10, 0,20, 0,50, 1, 2, 5 e 10 Lek 1939-1941 sono state forgiate dalla norma stessa monete italiane. Erano le monete albanese del Seconda Guerra Mondiale, valido anche nel territorio del Regno d'Italia? Sulla base del decreto, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dove? Spero che comprendiate la domanda e mi scuso per la traduzione con Google.
  8. ciao a tutti, leggendo i documenti che ho trovato qui sul forum, mi sono imbattuto anche in questo: Fa riferimento alla produzione delle monete dalla proclamazione del regno a 30 giugno 1892. La mia domanda è: questi dati fanno riferimento al numero di pezzi coniati o al quantitativo di metalli in grammi che sono stati utilizzati? Perchè ho provato a fare i conti ma le tirature non coincidono
  9. Riguardandomi i volumi del Corpus non ho potuto fare a meno di notare che molti esemplari sono stati catalogati come prove solo perchè in metallo diverso. ALtri esemplari in metallo diverso vengono classificati come falsi d'epoca, altri indicati normalmente e ci si accorge della differenza solo leggendo il tipo di metallo. Il bello è che non si parla di monete recenti ma anche di monete molto in la con gli anni Un esempio: Gran Bianco (CNI, II, nr.10, pagina 28), descritto come prova o falso d'epoca. Un po' troppo riduttivo direi.
  10. ciao a tutti, volevo sapere se era più rara la moneta da 5 lire del 1870 zecca di Roma con il mdz grande o piccolo. Il catalogo de Lamoneta.it mette in dubbio l'esistenza di esemplari con la R grande, altri cataloghi fanno la distinzione ammettendone quindi la sua esistenza :) inoltre in vecchie discussioni su questo argomento c'è che diceva che era più rara quella con la R grande mentre sui cataloghi è più rara quella con la R piccola :) insomma ho molta confusione in testa riguardo il grado di rarità e della effettiva esistenza di questa variante :) voi cosa ne pensate?
  11. Gia' nel 1975 Cesare Bobba, pur essendo un commerciante, prendeva una forte posizione negativa verso le Prove e le Monete speciali per numismatici Anche per voi sono semplici curiosita' e non parte integrante di una collezione seria di monete ? O al limite un complemento non fondamentale insieme ai falsi d' epoca ? Per di piu' le alte quotazioni raggiunte nelle recenti contrattazioni rispecchiano il reale valore o si tratta di una bolla speculativa creata da una temporanea moda verso questi tondelli ? Cosa ne pensate ? Cosi' , come un monito , scrive il Bobba a conclusione del suo articolo : Si torni alle origini , si collezionino soltanto le monete vere, le monete che sono state e sono i reali mezzi di pagamento
  12. Nella sezione estero, parlando di monete coniate dal presidente Roosevelt, era venuta fuori la sua passione per i francobolli, e si erano viste foto che lo raffigurano tutto contento a sollazzarsi col suo album. Chiedo: esistono fotografie anche per Vittorio Emanuele con la sua collezione numismatica???
  13. Buona sera a tutti. L'Associazione Numismatici della Sardegna torna a tediarVI ..( con uno studio del sottoscritto su un aspetto poco o per nulla noto sulla data di decorrenza del corso legale della moneta da centesimi 20 di nichelio misto, coniata a nome di Umberto I. Lo studio prende le mosse dalla scoperta di un Decreto Ministeriale che anticiperebbe la decorrenza del corso legale della moneta di alcuni giorni rispetto alla decorrenza stabilita dal Regio decreto 26 aprile 1894, nr. 161. Grazie alla collaborazione tecnica di incuso che ha consentito di caricare lo studio qui: http://numismatica-italiana.lamoneta.it/docs/201110/Nichelinopdf.pdf ora potete darci un'occhiata tutti. Non siate troppo severi e fatemi sapere cosa ne pensate... Saluti. Michele
  14. Uploaded with ImageShack.us Uploaded with ImageShack.us ...altro bel pezzo forte!! non sarà il massimo della conservazione...ma non è che se ne trovino tutti i giorni!! e soprattutto a cifre..ragionevoli ;) renato
  15. Delle monete in genere conosciamo molto, un po' meno della fase diciamo progettuale cartacea. Grazie ad alcuni utenti abbiamo gli schizzi delle monete imperiali, dei talleri italiani e poche altre cose. Ritengo importante invece inserire a pieno titolo negli studi, anche questa fase. Cosa ne pensate?
  16. Altra leggenda numismatica riguarda come noto le lire 100 del 1940. In tutto quello che ho letto in tanti anni si parla di questa moneta e della serie del 1940 e 41 per numismatici, come per dare una continuità alla monetazione di VEIII. Però...ci sono dei però..... Lire 100...perchè non battute anche nel 1938 e 1939? E quelle da lire 50? Battute solo nel 1936. Non tornano i conti. Non mi sembrano valide nemmeno le giustificazioni sul costo dell'oro. Passi per le lire 50, ma pezzi da lire 100 millesimati 38 e 39 versione ridotta potevano essere battuti. Non c'è traccia documentale e non risultano movimentazioni di materiale creatore per quel periodo. E allora?
  17. Tempo fa mi imbattei in una notizia che poi non ho avuto tempo di approfondire a dovere, che la Zecca, intorno al 1941, allo scopo di salvare l'AOI coniò un certo quantitativo di talleri di MT in oro per finanziare la guerriglia locale. Con un po' di fortuna forse potrei anche aver individuato il battello che tentò di portare queste monete sulle coste del Mar Rosso. Al momento però non ho ancora sufficienti elementi per poter imbastire un articolo, però ho avuto dei riscontri incoraggianti... Qualcuno ne aveva già sentito parlare?
  18. Mi sto chiedendo come mai da noi troviamo in abbondanza, per esempio, le monete 1939-41 per l'Albania. Ma se dovevano circolare in quel paese e non c'è stato certo il tempo per ritirarle, visto come sono finite le cose, come è possibile che ne troviamo quante ne vogliamo e laggiù invece non esistono o quasi?
  19. Buona sera a tutti. Forse è un argomento già trattato in passato (e se così fosse, mi scuso e accetterò di buon grado la chiusura della discussione....) oppure il tema non è mai stato approfondito, sebbene se ne sia anche discusso....... Si tratta di questo. Di tanto in tanto si leggono inserzioni nella quali le monete del Regno vengono accreditate come provenienti da "rotolini" della Zecca. Qui sotto un esempio puramente dimostrativo: http://cgi.ebay.it/10-CENTESIMI-APE-1931-FDC-RAME-ROSSO-DA-ROTOLINO-/350461076756?pt=Monete_Italiane_in_Lire&hash=item51991ba514 Ma è proprio così o, in realtà, il confezionamento in rotolini è una pratica che ha avuto inizio con le coniazioni repubblicane? Non Vi anticipo ancora le mie "carte" (di cui una, alquanto curiosa.. ), ma vorrei conoscere innanzitutto il Vostro parere non solo per quanto attiene la monetazione di V.E.III ma anche per quella dei due precedenti Sovrani del Regno d'Italia. Insomma, i "rotolini" venivano effettivamente confezionati in zecca o erano, al più, creazioni private successive alla "prima uscita" delle monete? Saluti. michele
  20. Quando nacque l'idea di scrivere questa parola sulle monete? E a chi venne? Chissà se i "Più anziani" numismatici ne sanno qualcosa....
  21. Buona sera a tutti. I recenti spiacevoli fatti che hanno posto al centro dell'attenzione la Libia, mia hanno indotto a riprendere in mano alcuni testi che narrano l'epopea coloniale italiana in quel Paese, per cercare una risposta alla domanda che pongo nel sottotitolo di questa discussione: perchè il Governo italiano non varò una monetazione coloniale anche per la Libia? All'epoca della conquista del Paese nordafricano (1911-1912) l'Italia optò da subito per la messa fuori corso delle monete turche, che erano la principale valuta del Paese, disponendo che le stesse venissero cambiate con la lira italiana, che fu pertanto riconosciuta come la valuta legale della Colonia. Non mi è chiaro il motivo della disparità di trattamento tra la Libia e le altre Colonie italiane sul piano monetario e me ne chiedevo la ragione. Il territorio libico divenne parte del territorio metropolitano del Regno solo a partire dal 1939 (la famosa "quarta sponda") mentre prima lo status del paese era sostanzialmente assimilato a quello delle altre colonie. Non vi sarebbe stato dunque alcun motivo per riservare alla Colonia Libia un diverso trattamento monetario rispetto, ad esempio, alla Somalia Italiana o alla Colonia Eritrea, che invece erano state destinatarie di apposite valute coloniali. Come mai, dunque, non si pensò di introdurre anche il Libia una moneta coloniale? Saluti. Michele
  22. Buon giorno a tutti ho appena carico il biblioteca questo documento: Atti della Reale Commissione Tecnico-Artistico-Monetaria - Adunanze dei giorni 14 e 15 febbraio 1912 - LINK
  23. Ecco un breve articolo del Pedrotti uscito sul n.4 del Gazzettino Numismatico del 1976
  24. Su Panorama Numismatico nr.118 del 1998, un articolo di Lorenzo Bellesia illustra il regolamento anzidetto, approvato con Regio Decreto nr.5601 del 27 marzo 1870. Mi ha colpito, tra gli altri, l'articolo 50 che recita, facendo riferimento al precedente articolo 49, in caso di cessazione o di morte di alcuno degli incisori "nel primo caso l'Incisore e nel secondo gli eredi devono cedere al Governo, se li richiegga, a prezzo di stima, gli studi, le prove e gli altri lavori finiti od in corso di esecuzione, di conto proprio dell'Incisore, che abbiano rapporto alla monetazione o alla pubblica garanzia, ammeno che ne preferiscano la difformazione" Aspetto le vostre considerazione e anche una interpretazione giuridica dagli amici legali...Michele, materia per te :)
  25. Sfogliando la rivista "Il numismatico Mantovano" (1927-1928), sul numero 2 del febbraio del 1927 sono incappato in questo trafiletto. Personalmente è la prima volta che la vedo.

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.