Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Cerca nel Forum: Showing results for tags 'Toscana'.



More search options

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

  • La più grande community di numismatica
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Scambi
  • Tutto il resto
    • Nuovi arrivati, presentazioni
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico

Calendari

  • Eventi culturali
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste

Categorie

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Categorie

  • Aggiornamenti

Categorie

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative

Categorie

  • Manuali
  • Storia della numismatica
  • Numismatica antica
  • Numismatica Medioevale
  • Numismatica Moderna
  • Numismatica Contemporanea
  • Euro
  • Lamoneta.it
  • Serate in chat
  • Concorsi

Categorie

  • Circoli Numismatici
  • Associazioni
  • Gruppi Sociali

Trovato 245 risultati

  1. 26/09/2017 Buon Giorno a tutti gli Esperti, vorrei per cortesia sottoporVi quanto segue : per una lira Mocenigo in argento di Venezia, attribuita al 75° Doge Leonardo Loredan ( eletto il 2/10/1501 al 1521 ), il cui massaro è Piero Cocco ( segno di zecca P C ), potremmo considerare e/o attribuire una data precisa di coniatura della moneta ? Cercando qui e là negli elenchi cronologici dei massari veneziani, ho notato che il massaro Piero Cocco, entra in servizio il 24/6/1501 mentre il massaro Filippo Calbo ( segno di zecca F C ) entra in servizio il 23/07/1502. Quindi Piero Cocco ha svolto la sua attività in totale per 13 mesi circa, giusto ? Pertanto la moneta dovrebbe essere stata coniata tra il 2/10/1501 ( data investitura Doge L. Loredan ed il 23/07/1502 ( data inizio attività massaro F. Calbo ), a meno che non si continuasse a coniare monete anche dopo l'uscita del massaro precedente utilizzando ancora i precedenti segni di zecca. E' giusto il mio calcolo e pensiero ? Grazie per il Vostro aiuto e parere.
  2. Buonasera, Araldica ecclesiastica. Ferdinando I de Medici. Cardinale laico. Perché tre linee di spazzole? I cardinali hanno cinque righe. Grazie per la tua attenzione.
  3. Ciao a tutti, Volevo chiedervi se l'identificazione di questa moneta fosse corretta o no. Grazie in anticipo, Alb123
  4. Ciao a tutti, Oggi chiedo un aiuto a voi amici medievisti per l'identificazione di questa monetina medievale credo di Firenze. Mi dispiace ma non so proprio niente in materia. Grazie in anticipo, Alb123
  5. Salve, chiedo specifiche , se possibile, di monete che dovrebbero essere dei fiorini. grazie 1. fronte retro 2. fronte retro Quest'ultima, praticamente liscia, dovrebbe essere dei Medici in quanto si intravede uno scudo con le classiche palle medicee
  6. Salve a tutti.... Mi piacerebbe un vostro parere su questa moneta che mi sono appena aggiudicato,oltre a notizie storiche riguardo la zecca di Berignone e lo stesso Ranieri...so che divenne Vescovo di Volterra per intercessione di Papa Bonifacio VIII.. Grazie
  7. Toscana

    Buonasera a tutti, Sapreste darmi conferma se trattasi di denaro Enriciano o altro? In caso affermativo siamo in grado di stabilirne l'epoca? La moneta è in argento ricoperta di concrezioni Diametro 16 mm. Grazie in anticipo Peso
  8. Buona sera. Sarebbe possibile di classificare questo denaro di Lucca? Peso=g.1,04. Diametro=mm.17. Metallo= Mistura di buona lega. Grazie in anticipo per i vostri pareri. Alain.
  9. Mi sembra manchi in catalogo. Dritto: all'interno di ghirlanda di alloro chiusa in basso da simboli arte IN MEMORIA = DEL PRIMO CENTENARIO = DELLA MORTE = DI = CARLO GOLDONO = PRINCIPE = DELLA COMMEDIA ITALIANA = 1793-1893 = IL COMOTATO FIORENTINO Rovescio: Ritratto di Carlo Goldoni sotto A: FARNESE FECE AE Diam. 55,5 mm Peso.86,37
  10. Ecco un altro bel pezzetto di questa monetazione Fiorentina: Firenze piastra 1594 Ferdinando r2 Moneta che presenta le consuete screpolature di metallo, dovute alla non purezza del argento in questione dicono gli esperti, altri ipotizzano slittamento dei rulli del conio.. Rimane la freschezza della moneta, la conservazione è molto alta..direì eccezionale per il tipo. Anche la centratura è ottimale.
  11. Ciao a tutti, Non sono un esperto di questa monetazione per cui volevo chiedere un parere su questa moneta a voi esperti... Dovrebbe trattarsi di 4 soldi di Maria Beatrice d'Este-Cybo Malaspina di cui vi allego il link. https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-MBECM/3 Leggo che le si attribuisce un grado di rarità R, può avere un valore economico e che grado di conservazione le attribuite? Perchè la monetazione del ducato di Massa non viene menzionata nel Gigante? A presto, Alb123 P.s. Forse la conservazione più adatta è l'MB come pensavo io o di meno, perchè è presente un colpo vistoso da ore 7 a ore 9.
  12. Vorreì iniziare questa discussione per appunto divulgare la storia di questa fantastica moneta dell epoca moderna. Incominciamo dando le prime informazioni su questa tipologia di monetazione. Monetazione che veniva battuta nell officina di Firenze e incominciò sotto Ferdinando II nel 1665, nessuna moneta risulta firmata, nè si conoscono i nomi degli artisti che hanno lavorato, in tale periodo, nella zecca fiorentina. La Questione avvenne e si trascinò sino al 1665 quando si decise di ovviare agli inconvenienti dei commercianti e negozianti di Livorno (questione dovuta alla presenza dei reali calanti nel peso) con la creazione di una moneta nazionale in grado di competere con l argento forestiero, la quale si sperava, avrebbe risolto la questione. Ad essa venne dato il nome di pezza delle rose (in seguito modificato in pezza della rosa) dal tipo del rovescio, sove comparivano appunto due rigogliose piante di rosa. la moneta doveva essere emessa al taglio di 13 pezzi e 1/11 per libra di metallo della bontà di once 11 di argento fino,pesava 22 denari conforme era stato permesso per legge di S.A.S.del 1 Marzo 1661 e rescritto dell 8 Maggio del 1665. L iconografia: L arme medicea sul diritto e sul rivescio, una pianta di rose con la legenda: GRATIA OBVIA VLTIO QVAESITA-LIBURNI : Con questa impresa-scrive il Galeotti-per la quale il motto fu composto da Francesco Rondinelli,bibliotecario del Granduca,volle Ferdinando II far comprendere ai suoi nemici che pur essendo di animo generoso e buono aveva occorrendo mezzi adeguati e pronti a rintuzzare le offese così come la rosa che di fronte alla sua grazia e bellezza-GRATIA OBVIA-ha le spine per difendere e punire quando si osi toccarla-VLTIO QVAESITA. E le spine, nelle varie figurazioni delle piante di rose, sono poste sempre in eloquente evidenza. Allego foto della prima pezza della rosa.
  13. Cosimo II Granduca di Toscana dal 1609-1620 (Il granduca che morì giovane) Successo al trono diciannovenne, come il figlio primogenito di Ferdinando I,Cosimo II si trovò a dover guidare le sorti del Granducato in un periodo non facile, specie nei rapporti internazionali che si complicarono per le interessate nuove ingerenze di Francia e Spagna. Fragile di salute, meno brillante e volitivo del padre, il giovane granduca tentò fin dall inizio di mantenere la politica equilibrata, nonostante i molti contrasti e le complesse vicende che turbarono i pochi anni del suo regno, destinati a segnar l inizio di una rapida decadenza. Eppure Cosimo II, nei provvedimenti economici si rivelò saggio e se chiuse a salvaguardia del proprio prestigio l antico banco dei Medici, da cui la sua famiglia per secoli aveva tratto ricchezza e potere, tentò almeno di continuare le iniziative di Ferdinando, con l ulteriore ampliamento del porto di Livorno, da cui traffici sempre intensi si traeva speranza per la prosperità presente e futura del Granducato. Adesso veniamo alla moneta, 32,43 gr Proveniente da un asta Hess-Divo di molti anni fa, di quando in Italia circolava ancora la nostra amata lira. La più bella conosciuta, patina di antica raccolta, fresca e con tutti i dettagli in rilievo R4 come rarità. Credo sia pezzo da museo. Allego qualche foto
  14. Salve, un circolo culturale toscano ha rinvenuto vari anni fa questa moneta (credo), che metto in allegato. Sembra una moneta in bronzo fuso quindi magari etrusca (sono praticamente ignorante della materia). A forza di guardala mi pare di vedere su quella di destra una figura al centro, forse femminile, ed una faccia di animale a sinistra che guarda verso sinistra. Sapreste dire di cosa si tratti? Grazie
  15. Interessante articolo sul "barile" di Firenze http://www.ilgiornaledellanumismatica.it/?p=14391
  16. Toscana

    Qualcuno sa dirmi il valore di una Medaglia dell'Europa Unita 1995? Con: Taglio: brillante Grado di fornitura: molto buono Grado di colore: G Numero dei diamanti: 15 Caratura totale: 0,18 Grazie.
  17. Ciao a tutti, Questo è il mio primo post su questo bellisimo forum anche se vi seguo già da tempo. Stò effettuando delle ricerche su alcune monete, questa in particolare dovrebbe essere un quattrino o una crazia di Ferdinando II de' Medici. Sul lato davanti si intravede la scritta FER . II e a sinistra dello stemma la scritta ETR; Dalla forma dello stemma sarei propenso a pensare che sia un quattrino ma il colore chiaro del metallo mi mette più di un dubbio, sapreste dirmi qualcosa di più ? Diametro: 17-18mm Grazie a tutti
  18. Ciao a tutti. Avrei bisogno di un'informazione e chiedo scusa se la mia richiesta vi potrà sembrare strana, ma non mi intendo di questo tipo di monetazione. Esiste una moneta (o anche medaglia, ma non un conio recente) che riporti l'effige di Lorenzo De' Medici? Grazie
  19. Salve a tutti, Vi scrivo perchè vorrei avere la vostra gentile opinione riguardo questa moneta. Sono quasi certo che si tratti di uno Scudo di Lucca ma sicuramente riuscirò ad avere più informazioni da qualcuno di voi. Nel caso si trattasse effettivamente di una moneta lucchese, esiste un modo per datarla in qualche modo? Vi ringrazio in anticipo e aspetto una vostra risposta. Crorien
  20. Voglio contribuire alla discussione aperta da Rodolfo sui bei talleri per Pisa con i miei esemplari. Questo tallero del 1611 ha la leggenda diversa e varia da MAGN a MAG. Riporto la descrizione del Dr. Gustavo Di Giulio a pag. 73 Il ritratto del Granduca è del primo tipo con i lineamenti più giovanili. Variante molto rara.
  21. Continuando la collezione, Da Varesi Asta 68 lotto 513 Cosimo II tallero per Pisa 1619 R SPL Bhè che dire amici, vi mostro anche questa... Sono difficili anche se non è un anno raro, da trovare in conservazione splendida, ben centrata al diritto e fondi brillanti, al rovescio sono visibili i gigli sulla palla più alta dello stemma anche se il conio era più stanco. Spero vi piaccia, perchè a me riempiono il cuore.. Saluti Fofo
  22. Continuando con le medicee e con Pisa Tallero di Cosimo II 1616 r3 ex asta Varesi n 67 lotto 313 millesimo interessante, bella patina, spl. I gigli sull ultima palla in alto sul rovescio sono presenti e la patina tende a cangiare, ha una forte decentratura del tondello al diritto..mentre al rovescio è centrata, ma nel complesso visto anche la data più rara mi è piaciuta.. Saluti Fofo
  23. Buonasera. Sono interessato a un puzzle. Monete-piastra Francesco I de’ Medici tutto fatto qualitativamente. Buona superficie. metallo qualitativa. Francesco è morto. Ci sono voluti un paio di mesi. Ferdinando rilasciato le loro monete. La maggior parte delle monete con difetti. Capisco la tecnologia di questo problema. Non è chiaro il motivo? Che cosa è successo per le apparecchiature e gli specialisti? Grazie per la vostra attenzione.
  24. Salve a tutti, avrei bisogno di un aiuto per questa moneta senese che non riesco a classificare. Secondo voi si tratta di un quattrino e di un grosso? Lo stile mi porta a pensare ad una emissione della prima repubblica (1180-1390) ma ho notato che i quattrini furono coniati soprattutto nella seconda repubblica, salvo rari casi......o sbaglio? Inoltre i dati ponderali sono nella media per un quattrino o per un grosso? Il peso è di 1,10 grammi e il diametro 18 mm Grazie in anticipo
  25. Buongiorno a tutti....ieri all ultima asta Ranieri ho comperato questo fiorino d'oro largo attribuito da Ranieri a Guccio di Andrea Da Sommaia 1429 secondo semestre. Ho notato che lo stesso era andato invenduto ad un prezzo leggermente più alto a giugno 2016 da Artemide, ma in questa ultima asta non erano stati individuati gli zecchieri forse per mancanza di tempo o forse perché non è così di facile deduzione la paternità di questo simboletto. Qualche buon samaritano appassionato di fiorini mi sa dire che ne dice il bernocchi o cni? Grazie a tutti. Antonio.

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?