Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Cerca nel Forum

Risultati per Tag 'cartofilia'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • La più grande community di numismatica
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Nuovi arrivati, presentazioni
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Discussioni
  • Associazione Culturale QUELLI DEL CORDUSIO (Circolo) in area Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo" (Circolo) in area Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano (Circolo) in area Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO (Circolo) in area SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese (Circolo) in area Discussioni

Calendari

  • Eventi culturali
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Calendario
  • Associazione Culturale QUELLI DEL CORDUSIO (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo" (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino (Circolo) in area Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Eventi
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area CALENDARIO CNT 2018
  • Circolo Culturale Castellani (Circolo) in area La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO (Circolo) in area Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero" (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese (Circolo) in area Eventi

Categorie

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categorie

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Documenti
  • Associazione Culturale QUELLI DEL CORDUSIO (Circolo) in area File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area File
  • Circolo Numismatico Asolano (Circolo) in area Documenti dal circolo

Categorie

  • Manuali
  • Storia della numismatica
  • Numismatica antica
  • Numismatica Medioevale
  • Numismatica Moderna
  • Numismatica Contemporanea
  • Euro
  • Lamoneta.it
  • Serate in chat
  • Concorsi

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Marker Groups

  • Utenti
  • Operatori Numismatici

Categorie

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Euro
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area Interessante link

Trova risultati in.....

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per....

Trovato 90 risultati

  1. Buongiorno, segnalo il prossimo appuntamento di Palermo, grazie anticipatamente per l'eventuale partecipazione, questi i dettagli della manifestazione: "Palermo Colleziona" 21 Aprile 2018 3° Memorial Vittorio Cremona Con il patrocinio del Circolo Culturale Numismatico Siciliano Manifestazione di Numismatica,Filatelia,Cartofilia. San Paolo Palace Hotel Via Messina Marine, 91 - Palermo Orari Sabato 21 Aprile 2018 Ore 9:00/19:00 Ingresso gratuito Ampio parcheggio, possibilità di pernottamento. Per informazioni e prenotazioni: Faraci Alessandro - Saletta Maurizio - Biondo Pippo Telefono: 3890123907 - 3358433770 - 3394218828
  2. Per oggi chiudo con un bel decreto per il commercio del settembre del 1806, stampato in Milano sotto il Regno di Eugenio Napoleone di Beauharnais, Viceré d'Italia, in ottime condizioni di conservazione. Buonanotte, Enrico
  3. Buonasera, vorrei presentare in questa sezione, che penso sia la più indicata, un antico documento del periodo della Repubblica Cisalpina. Si tratta di un'ingiunzione di pagamento. Non mi è tutto chiaro, però... se qualcuno riuscisse ad aiutarmi nella codificazione sarei grato Repubblica Cisalpina Orzi NUovi li 15 frimale anno 9 rep. La municipalità invita il cittadino Francesco (Tonotti) ***** municipale pagare al cittadino Pietro Boldrini lire quaranta a saldo d'andata come da (poliza) **** a posta in ***** il n° 58-*** 40 Bailetti M.
  4. Siamo nel novembre del 1913, secondo l'usanza borghese dell'epoca, una cartolina con ritratto della Famiglia Reale d'Italia viene spedita alla Signora Nina Paladini di Milano. "tenerezze a saluti a te e piccini" Forme ormai passate di gentile affetto. Quasi marziane, nell'epoca di whatsapp.
  5. centfranc

    Cartofilia Il primo saluto

    Eccone un'altra. La cartolina, viaggiata, scritta in francese e indirizzata alla Marchesa Ferrari di Castelnuovo in Ravenna -almeno così mi par di leggere- risale pienamente al periodo bellico, dai timbri direi 1915. Si direbbe emessa per il "Comitato milanese per la raccolta dei fondi per i bisogni della guerra" e riporta un bel messaggio di speranza per i famigliari dei soldati impegnati al fronte. Un alpino, "rientrato a baita" riabbraccia i figliuoli... "IL PRIMO SALVTO per le famiglie dei soldati" dice la scritta. Questa la trovo dolcissima e mi ha fatto tornare in mente il Giùanin di Mario Rigoni Stern, che chiedeva costantemente: "sergentmagiù, ghe rivarèm a baita?"
  6. Da qualche tempo anch'io non riesco a resistere al fascino delle testimonianze della Storia nell'espressione delle cartoline d'epoca. Mi piacerebbe condividere alcune delle "ultime di casa", a cominciare da questa cartolina del Prestito Nazionale consolidato al 5% netto a pubblica sottoscrizione del febbraio del '17. Siamo in piena Prima Guerra Mondiale, raffigurati esponenti degli Imperi Centrali ed in calce il corsivo "Sottoscrivete! si arrenderanno" Mi auguro sia di vostro gusto
  7. X Memorial Correale - 17/18 marzo 2018 Gragnano (Napoli) Associazione Circolo "Tempo Libero" Iscritta alla FSFI Email: clubdeltempolibero@gmail.com - Telefono: (+39) 3498125912 (Attilio Maglio) Pagina Facebook: Associazione Circolo Tempo Libero Il 17 e 18 marzo 2018 presso l’Hotel Parco a Gragnano, si terrà il X Memorial Correale, XLVI manifestazione di numismatica, filatelia, cartamoneta, cartofilia, bibliofilia, gettoni, telecarte e oggettistica varia. Un’esposizione per rivivere i ricordi del passato e promuovere la coscienza storica, punto d’incontro due volte l’anno dell’Italia meridionale dal 1994, con la presenza di periti specializzati ed esperti operatori del settore, che per l’occasione metteranno in esposizione all'interno delle sale del prestigioso Hotel Parco autentiche rarità: monete, francobolli, banconote, decorazioni militari, cartoline, storia postale, gettoni, tokens, stampe, orologi, album da collezione, immagini sacre, carte telefoniche, quotidiani, locandine, libri, fumetti, figurine, calendari militari, penne da scrittura, pins, spille, oggettistica varia, accessori e raccoglitori per collezioni. Saranno presenti: Orari Sabato 17 Marzo 2018, dalle ore 9:00/13:00 – 15:00/19:00 Domenica 18 Marzo 2018, dalle ore 9:00 alle 14:00 Ingresso Libero Una cartolina per celebrare Antonio De Curtis In collaborazione con l'Associazione Antonio De Curtis, in arte Totò, sarà emessa una cartolina a tiratura limitata, per celebrare i 50 anni dalla scomparsa di Antonio De Curtis. Un annullo per ricordare Salvatore Correale Con il patrocinio della Federazione fra le Società Filateliche Italiane parteciperà Poste Italiane Filatelia e sarà disposto un servizio temporaneo di annullo filatelico speciale, recante la dicitura Salvatore Correale, Presidente del Circolo Filatelico e Numismatico "Tempo Libero", a 5 anni dalla scomparsa. In anteprima il libro: "Mille Lire al mese" Sabato 17 marzo alle ore 10, presentazione a cura degli esperti studiosi di nummi cartacei e monetari Gaetano Russo e Giovanni Ardimento del libro: "Mille Lire al mese" Tre secoli di storia raccontati da una banconota. Hotel Parco Hotel immerso nel silenzio di un rigoglioso parco naturale. Strada Statale per Agerola 366 Gragnano (Napoli) Email: info@hotel-parco.it Telefono: (+39) 081 8715591 Sito: www.hotel-parco.it Ampio parcheggio custodito e sala ristorante.
  8. Borsa Scambi per collezionisti 23 – 24 febbraio - MessinaCon il patrocinio del Circolo Culturale Numismatico Siciliano Verranno esposti pezzi provenienti dal mondo della numismatica, filatelia, mineralogia, cartofilia e del piccolo antiquariato. Monte di Pietà via XXIV Maggio, 98122, Messina Orari Venerdì 23 febbraio dalle ore 9,00 alle 18,30 Sabato 24 febbraio dalle ore 9,00 alle 18,30 Per informazioni: Studio Numismatico Pirrone Telefono 3458885748 - info.numismaticapirrone@protonmail.ch
  9. El Chupacabra

    Cartofilia CVORE ITALIANO

    Ecco una copertina di quaderno scolastico della fine degli anni trenta (la marca da bollo è del 1938): da poco si è conclusa la conquista dell'Etiopia. ...e le leggi razziali sembrano ancora lontanissime.
  10. Un saluto a tutti... vorrei mostrarvi la mia prima Cartolina Viaggiata del Regno d'italia, timbrata nel 1915. Premetto che sono completamente digiuno in campo di cartoline e francobolli ma mi appassiona tutto ciò che riguarda il Regno, quindi oltre alle monete che sto collezionando ci vorrei affiancare anche la storia postale...chi mi sa dire lo stato di conservazione e qualche info su questa cartolina? Mi ha colpito molto la frase scritta, non sono i soliti saluti ma la trovo molto patriottica... Grazie Daniele
  11. Salve, esiste una sezione dedicata alle cartoline postali? Avrei alcune cartoline viaggiate del Regno d'Italia e vorrei chiedere delle info. @petronius arbiter Grazie Daniele Angelucci
  12. italov.

    Cartofilia Ex libris

    A qualcuno potrebbe interessare aprire un forum su questo argomento? Se sì ho un po' di mercanzia da mostrare. Grazie Italo
  13. Borsa Scambio Catania 30 settembre - 01 ottobre 2017 Hotel Nettuno Viale Ruggiero di Lauria n.121 Lungomare Ognina (Catania) Filatelia,Numismatica,Cartoline,Collezionismo. << INGRESSO LIBERO >> Orari Sabato 30 settembre dalle ore 8:30 alle 19:00 Domenica 01 ottobre dalle ore 8:30 alle 12:30 Per informazioni Associazione Filatelica Numismatica Etnea Lombardo Filippo 3485798023 Acos 3495822418 - info@numismaticakatane.it
  14. In memoria del Presidente Salvatore Correale, fondatore nel 1994, dell’Associazione Circolo “Tempo Libero”, deceduto prematuramente il 28 Marzo 2013, lasciando un vuoto incolmabile. Per informazioni e contatti: Associazione Circolo “Tempo Libero” Telefono: (+39) 3498125912 – Attilio Maglio Mail: clubdeltempolibero@gmail.com Sito internet: http://clubdeltempolibero.xoom.it Pagina Facebook: Associazione Circolo Tempo Libero IX Memorial Correale - 11/12 Novembre 2017 - Gragnano L'11 e 12 novembre 2017 presso l’Hotel Parco a Gragnano, si terrà il Memorial Correale, XLV manifestazione di numismatica, filatelia, cartamoneta, cartofilia, bibliofilia, gettoni, telecarte e oggettistica varia. Un’esposizione per rivivere i ricordi del passato e promuovere la coscienza storica, punto d’incontro due volte l’anno dell’Italia meridionale dal 1995, con la presenza di periti specializzati ed esperti operatori del settore, che per l’occasione metteranno in esposizione all'interno del prestigioso Hotel Parco autentiche rarità: monete, francobolli, banconote, decorazioni militari, cartoline, storia postale, gettoni, tokens, stampe, orologi, album da collezione, immagini sacre, carte telefoniche, quotidiani, locandine, libri, fumetti, figurine, calendari militari, penne da scrittura, pins, spille, oggettistica varia, accessori e raccoglitori per collezioni. Per l'occasione saranno messe in vendita la moneta in argento per il "200° Anniversario della nascita di Francesco De Sanctis", la bimetallica in bronzital-cupronichel per il "50° Anniversario della scomparsa di Totò" e per la Serie Italia delle Arti, la moneta in argento "I Sassi di Matera, Basilicata". Sabato 11 novembre alle ore 10 presentazione a cura dello studioso Federico De Luca del libro: I NUMERI SVELATI, che scopre che le lettere riportate sulle monete greche non sono dei monogrammi che rimandano al nome di magistrati monetari, ma dei numeri che indicano la quantità di monete emesse. Saranno presenti gli esperti studiosi di nummi cartacei e monetari Gaetano Russo e Giovanni Ardimento. Hotel Parco - Gragnano (Napoli) Hotel immerso nel silenzio di un rigoglioso parco naturale. Strada Statale per Agerola 366 - Gragnano (Napoli) Mail per informazioni: info@hotel-parco.it - Telefono: (+39) 081 8715591 Sito: www.hotel-parco.it Orari Sabato 11 Novembre 2017, dalle ore 9:00/13:00 – 15:00/19:00 Domenica 12 Novembre 2017, dalle ore 9:00 alle 14:00 Ingresso Libero Ampio parcheggio custodito e sala ristorante. Durante la pausa pomeridiana, pranzo completo a prezzo fisso e irrisorio, per deliziare il palato con ottime specialità locali, la pasta, il vino di Gragnano e Lettere e il panuozzo.
  15. El Chupacabra

    Cartofilia L'esercito di Fiume

    Il 24 dicembre 1919 a Fiume, in occasione della Vigilia di Natale, le truppe "dannunziane" sfilano in parata. Qualche giorno prima (il 18 novembre), il Senatore Tenente Colonnello dei Bersaglieri Francesco Lorenzo Pullé conte di San Florian, inviato del Governo italiano a Fiume, aveva riportato sul suo diario una stima della consistenza dell'esercito fiumano: Brigata Randaccio Battaglione Regina
  16. Il 2° Corso Allievi Ufficiali "Accelerato" 1912-13 ebbe inizio all'Accademia di Modena il 1° settembre 1912 (in piena guerra di Libia) e si concluse nell'agosto dell'anno successivo. Durò solo un anno: di qui l'aggettivo "accelerato" che lo accompagnò fin dall'inizio. Molti degli Ufficiali che ne uscirono (382) ebbero la ventura di finire fra i primi al fronte il 24 maggio 1915... La prima pagina della Gazzetta Ufficiale con la quale si istituiva il Corso Accelerato della Scuola Militare di Modena nel 1912 e la pagina specifica.
  17. El Chupacabra

    Cartofilia Giochiamo alla guerra?

    Cari Lamonetiani, rimettendo a posto delle vecchie carte in uno di questi "sonnacchiosi" giorni d'agosto, è riaffiorata questa foto che credevo ormai perduta. Ebbi modo di vederla una sola volta molto tempo fa e fu l'occasione perché i miei mi raccontassero alcune vicende legate ad uno degli uomini presenti nella foto. I miei genitori sono scomparsi da più di trent'anni e quindi non ho più la possibilità di approfondire (o ripassare) la storia. Tuttavia, se qualcuno la vorrà conoscere, sarò ben lieto di far riemergere ciò che ricordo di quanto mi dissero allora, ancora ragazzo...
  18. "Palermo Colleziona"- 4/5 Novembre 2017 2° Memorial Vittorio Cremona Con il patrocinio del Circolo Culturale Numismatico Siciliano Manifestazione di Numismatica,Filatelia,Cartofilia. San Paolo Palace Hotel Via Messina Marine, 91 - Palermo Sabato 4 Novembre 2017 Ore 9:00/19:00 Domenica 5 Novembre 2017 Ore 9:00/19:00 Ingresso gratuito Ampio parcheggio, possibilità di pernottamento. Per informazioni e prenotazioni: Telefono: 3890123907 - 3358433770 - 3394218828
  19. Amici, voglio sottoporvi questo oggetto che mi ha sempre affascinato; si tratta di un album con 12 cartoline riguardanti la Repubblica di San Marino. A quanto pare è completo, in quanto non vedo segno di strappo sull'ultima raffigurazione. Non conosco l'anno di produzione (sembrerebbe prodotto nel lasso di tempo dagli anni '20 agli anni '30 del '900); l'unica cosa chiara è l'Autore: Ditta, Pittore: Rufo Reffi. Documentandomi, sul sito dell'UFN sammarinese (che si occupa delle emissioni filateliche e numismatiche della piccola Repubblica) si legge: [...] Anche un Sammarinese operò nel campo della filatelia con onestà e coraggio: fu Alfredo Reffi che nel 1855 fondò la ditta cui volle dare il nome di “Antica casa Filatelica” , commerciò valori postali e stampò le prime cartoline illustrate riproducenti vedute del Paese di fine secolo. Esse sono anche oggi oggetto di appassionata ricerca e, data la loro rarità, hanno raggiunto un alto valore. Notevole, quindi, la figura di questo Sammarinese che può essere considerato un pioniere nell’attività che aprì le porte al grande commercio turistico. Potrebbe essere un parente del citato Alfredo Reffi? Vi chiedo quindi cosa ne pensate di tale oggetto; se potete, anche una valutazione economica, per pura curiosità. Non desidero comunque venderlo, in quanto si tratta di un ricordo che spesso guardavo assieme a mio nonno, che mi ha trasmesso la passione per la Numismatica e per il piccolo Stato in questione Vi ringrazio in anticipo!
  20. III° CONVEGNO FILATELICO NUMISMATICO CARTOFILO CITTA’ DI CATTOLICA “IN URBE CRUSTUMIUM” 3 – 4 GIUGNO 2017 PALAZZETTO DELLO SPORT CATTOLICA Via Salvo D’Acquisto,2 (Casello Autostrada, direzione Ospedale-Stadio) Grande Parcheggio e Ingresso Gratuiti Sabato 9.00-18.00 Domenica 9.00-13.00 Con la partecipazione: del noto Perito Filatelico EGIDIO CAFFAZ Periti Numismatici e Case d’Asta HAI UNA MONETA O FRANCOBOLLO MA NON NE CONOSCI IL VALORE ? SARANNO PRESENTI ESPERTI DEL SETTORE CHE, SU RICHIESTA, FORNIRANNO STIMA, VALUTAZIONE, PERIZIE E CONSULENZA Organizzazione, informazioni, prenotazioni alberghiere: Giovanni Gaudenzi - Perito Numismatico Cell 335 6471398 Email gaudnumis@gmail.com www.numismaticagaudenzi.com
  21. Associazione Circolo Tempo Libero Castellammare di Stabia (Napoli) Telefono per informazioni: (+39) 3498125912 – Attilio Maglio Mail per informazioni: clubdeltempolibero@gmail.com Sito internet: http://clubdeltempolibero.xoom.it/ Pagina Facebook: Associazione Circolo Tempo Libero Twitter: @libero_tempo Google+: Tempo Libero Instagram: @libero.tempo Vimeo: Libero Tempo I nostri blog: http://associazionecircolotempolibero.blogspot.it/ http://circolotempolibero.tumblr.com/ http://tempolibero.livejournal.com/ Buonasera, siamo lieti di comunicarvi, in via del tutto eccezionale, e in fase sperimentale, una tappa estiva della 44° manifestazione di Castellammare di Stabia. Nel ringraziarvi anticipatamente per l’eventuale partecipazione, siamo a disposizione per ogni eventualità, questi i dettagli dell’evento: Memorial Correale 8° Edizione - 23/24 Giugno 2017 Hotel Le Palme - Via Pioppaino n°113 Castellammare di Stabia (Napoli) Dal 1995, punto d’incontro due volte l’anno dell’Italia meridionale. Con la presenza di periti specializzati ed esperti operatori del settore. Gli orari di apertura e chiusura: Venerdi 23 Giugno 2017, dalle ore 9:00/13:00 - 15:00/20:00 Sabato 24 Giugno 2017, dalle ore 9:00/13:00 - 15:00/17:00 Ingresso Libero In memoria del Presidente Salvatore Correale Fondatore nel 1994, dell'Associazione Circolo “Tempo Libero”, deceduto prematuramente il 28 Marzo 2013, lasciando un vuoto incolmabile. Numismatica Cartamoneta Filatelia Cartofilia Storia postale Santini Telecarte Accessori Raccoglitori Libri antichi Locandine Fumetti Per l’occasione, per tutti gli appassionati collezionisti e non, verrano esposte autentiche rarità: monete, francobolli, banconote, gettoni e tokens, decorazioni militari, cartoline, storia postale, stampe, orologi, album da collezione, immagini sacre, carte telefoniche, quotidiani, locandine, libri, fumetti, figurine, calendari militari, penne da scrittura, pins, spille, oggettistica varia, accessori e raccoglitori per collezioni. Sarà possibile acquistare, periziare, vendere o scambiare materiale da collezionismo.
  22. Buongiorno a tutti. Oggi voglio provare a fare una piccola ricostruzione, attraverso foto inedite dell'epoca in mio possesso, dei movimenti del 258° Reggimento Fanteria durante l'XI Battaglia dell'Isonzo. Spero possa piacerVi. 10 giugno 1917: La Brigata Tortona è riunita presso Kambresco. Ricomposta negli effettivi dall’arrivo dei complementi da Manzinello, la Tortona si porta in linea per prendere parte all'XI Battaglia dell’Isonzo (17-31 agosto), nel tratto di fronte tra lo Jelenik e la quota 711 (Uhr Kuk) con obiettivo, una volta vinta la resistenza nemica, di puntare sul monte Oscedrik e la Bainsizza, penetrando più in profondità possibile. Il piano di azione italiano prevede la conquista dei due altipiani da parte della 2a armata del Generale Capello, mentre la 3a armata del Duca d'Aosta deve superare le difese del monte Hermada, aprendosi la strada verso Trieste. Manzinello, frazione di Manzano (UD), giugno 1917: partenza della IV Compagnia del 258° Fanteria per formare il Battaglione di marcia. Il 258° Reggimento in marcia sfila davanti alla Bandiera per la "benedizione". 19 luglio 1917: In seguito ad una riduzione del settore, il 258° cede il tratto di fronte dallo sbocco dell'impluvio di Nekovo a quello del torrente Gorenje Vas al 12° bersaglieri, limitando la sua occupazione dallo sbocco di quest'ultimo torrente all'impluvio subito a nord di Krestenica. Luglio 1917: il Maggiore Sergio Martucci, comandante del I Battaglione del 258° Reggimento con i suoi comandanti di Compagnia osserva le linee nemiche dal monte Crior. 17 agosto 1917: Il 258° Reggimento si trasferisce a Liga. Alle 6 del mattino, tutti i cannoni delle due armate aprono contemporaneamente il fuoco, dal Mrzli al mare. Sull'Isonzo, nei pressi di Caporetto, gli Italiani hanno costruito uno sbarramento artificiale per diminuire la portata del fiume e permettere il gittamento di passerelle, sulle quali la notte del 19 agosto passeranno le truppe del XXIV e XXVII Corpo d'Armata. Agosto 1917: Ufficiali del I Battaglione del 258° Reggimento dinnanzi al Comando di Battaglione a Liga di Canale. Foto ricordo prima dell'avanzata. Agosto 1917: La III Compagnia del I Battaglione (258° Reggimento, Brigata Tortona) posa anch'essa in attesa dell'ordine d'attacco. 18 agosto 1917: All'inizio della battaglia della Bainsizza, la Brigata Tortona ha il compito di varcare l'Isonzo fra Gorenje Vas e Gorenje Polje, di impadronirsi dell'Uhr Kuk (o l'Orologio a Cucù) e dello Jelenik, di procedere all'occupazione di quota 855 estendendola fino al margine orientale del bosco che la copre e spingendo la sua ala sinistra fino alla selletta compresa fra la quota 800 ed il cocuzzolo di quota 856. Costituisce due colonne: quella Sud, composta dai Battaglioni I e III del 257°, passato l'Isonzo e vinte le resistenze dello Jelenik attaccherà la quota 850 passando per Oscedrik quella Nord, Battaglioni I e II del 258°, attaccherà il Kuk dal quale muoverà contro la quota 856 in concorso del 257. Il III del 258° in riserva divisionale, il II del 257° in riserva di Brigata. Gran Wass, 18 agosto 1917: l'artiglieria austriaca risponde ai tiri di preparazione italiani per l'azione sulla Bainsizza.
  23. Furono i Tedeschi durante la Grande Guerra (1914-1918) ad utilizzare per primi i gas asfissianti nella battaglia di Ypres. Le truppe alleate prese alla sprovvista dovettero quindi ideare in fretta e furia un sistema difensivo contro tale arma, sistema che divenne disponibile, però, solo qualche mese dopo (il 26 giugno 1915 ). Il primo modello di maschera antigas in dotazione consisteva in una semplice maschera di garza al cui interno era posto del cotone imbevuto di sali alcalini, che neutralizzavano i gas a base di cloro e bromo a protezione del sistema respiratorio. In un secondo momento, tale tipo di maschera fu modificato aggiungendovi anche degli occhiali protettivi (quella che vedete nella foto), per essere poi modificata in una maschera che copriva tutta la faccia, detta "polivalente a protezione unica" e che, secondo la propaganda dell'epoca, avrebbe dovuto proteggere "in modo incondizionato e completo da tutti i gas, anche se impiegati contemporaneamente". Qui Vi sottopongo due fotografie scattate il 24 luglio del 1916. Un gruppo d'Ufficiali italiani del 25° Reggimento Fanteria dispiegato a Ciginì-Tolmino (Brigata Bergamo) sembra quasi divertirsi mentre prova le maschere antigas. Alcuni di loro poi verranno trasferiti all'8° Reggimento (Brigata Cuneo) il 1° agosto dello stesso anno ed il 6 del mese avranno la ventura di partecipare al VI Battaglia dell'Isonzo dove la Cuneo verrà decimata nei pressi del villaggio di Grafenberg.
  24. Chi avesse avuto l'occasione di leggere il bell'articolo di Leonardo Malatesta "L'Arma dei Carabinieri e l'impresa di Fiume" (Rassegna dell'Arma Anno 2011 Editoria Arma dei Carabinieri) visibile anche su internet, avrà potuto rendersi conto di come ad un certo punto (§ 4. I contrasti fra legalisti e scalmanati) si pose fine al periodo di prevalenza degli elementi nazionalistici e patriottici (9 gennaio 1920) per lasciar posto sempre più a fermenti antimonarchici e repubblicani. Il documento che qui riporto, segna - in questo quadro - l'ultimo tentativo del comandante del XXII Reparto (legalista) di richiamare all'ordine gli uomini al suo comando. Siamo ormai in aprile e gli uomini sono sempre più ingovernabili, sedotti dalla propaganda e affascinati dagli ideali rivoluzionari. L'ufficiale in questione arriverà a sfidare a duello uno dei suoi Tenenti il 15 giugno per poi lasciare definitavamente Fiume alla fine dello stesso mese. Qui sotto vi riporto il documento - una vera "chicca" a mio modesto avviso - chiedendo scusa per aver modificato la firma del Capitano per questioni di privacy impostami e che spero di riuscire a rimuovere col tempo.
  25. El Chupacabra

    Cartofilia Caro amico ti scrivo...

    L'autore di questa lettera fu Federico Campanella nato a Genova, 10 luglio 1804. Laureatosi in Legge nell'estate del 1829, fu amico di Giuseppe Mazzini e fu tra i fondatori, assieme ai fratelli Ruffini, del primo comitato genovese della Giovine Italia e partecipò alla spedizione mazziniana in Savoia nel 1834. Fallito il tentativo insurrezionale, andò esule in Svizzera e poi riparò a Marsiglia presso Luigi Amedeo Melegari. Rientrato in Italia partecipò al moto milanese delle "Cinque Giornate". Giunta, infatti, la notizia dell'insurrezione di Milano, alcuni volontari genovesi formarono la Compagnia "Mazzini" cui Campanella si aggregò e con essa partì per Milano dove giunse il 23 marzo 1848 dopo aver partecipato all'occupazione di Pavia. Il 31 dello stesso mese esortava Mazzini ad accorrere in Lombardia, dove era vivo lo spirito repubblicano. Poco dopo, per incarico di Cesare Trabucco conte di Castagnetto (o Castagneto come è riportato nella lettera), segretario di Carlo Alberto, propose a Mazzini, arrivato a Milano l'8 aprile 1848 (anche se dalla lettera sembra che fosse già a Milano prima dell'arrivo del Campanella), un accordo col re per favorire la politica fusionista sabauda in cambio di una maggiore democraticità della futura costituzione del nuovo Stato. Se il Campanella si preoccupava di assicurare alla rivoluzione nazionale l'appoggio dell'esercito piemontese, Mazzini non poteva transigere oltre un certo limite sulle sue convinzioni repubblicane. La lettera, che qui riporto, è il riassunto che Federico Campanella fece ad un amico il mercoledì 12 aprile 1848 del suo tentativo. Fallita la missione, a metà di aprile il Campanella tornò a Genova, dove mantenne una posizione politica moderata, impegnandosi nell'organizzazione della guardia nazionale e nell'assistenza alle famiglie dei richiamati, ma evitando di iscriversi al Circolo italiano di ispirazione democratica avanzata. L'anno successivo fu tra i protagonisti dell'insurrezione di Genova (come membro del governo provvisorio e capo di stato maggiore della Guardia Nazionale con il grado di colonnello) che il generale La Marmora represse nel sangue. Il nostro riuscì a scappare su di una nave da guerra americana conGoffredo Mameli e Nino Bixio alla volta di Roma, dove - come soldato semplice - fu con Garibaldi alla difesa della Repubblica Romana. Al ritorno del Papa a Roma scappò ad Atene e poi a Parigi. Qui, nel 1851, fu tra coloro che si opposero vanamente al colpo di Stato di Luigi Napoleone Bonaparte e, alla salita al trono di quest'ultimo, si rifugiò a Londra ove si rimise in contatto con Mazzini e si adoperò per organizzare il Partito d'Azione. Nel 1859 tornò in Italia e seguì Garibaldi nella spedizione dei Mille. Dopo la proclamazione del Regno d'Italia, il 22 giugno 1862 fu eletto deputato al Parlamento dal Collegio di Corleto Perticara in Basilicata, ma nel 1863 la sua accesa fede repubblicana lo spinse a rassegnare le dimissioni da deputato perché la Camera aveva approvato la repressione in Sicilia. Tuttavia, continuò ad occuparsi di politica e fu tra i più instancabili organizzatori del partito repubblicano e del movimento massonico italiano. Nel 1868, dimessosi Garibaldi, il Grande Oriente di Palermo offrì la carica di Gran maestro a Mazzini che rifiutò, ma che nel contempo propose Campanella, il quale venne eletto il 19 luglio per un triennio. In contrasto con il Grande Oriente d'Italia allora filomonarchico e con sede a Firenze, propose di indire una costituente per riformare la Massoneria italiana. Costituente che ebbe finalmente luogo nell'aprile del 1872 a Roma e che vide la riunificazione dei vari centri massonici della penisola. Campanella fu eletto Gran maestro onorario e lasciò la direzione della massoneria palermitana al nuovo Gran maestro del Grande Oriente d'Italia Giuseppe Mazzoni. Morì a Firenze il 9 dicembre 1884. Qui sotto, per comodità di lettura, riporto il testo della lettera: HÔTEL du MARINO RUE DU MARINO 1137 MILAN Caris.mo Amico Milano 12 aprile 1848 Ho tardato sinora a ringraziarvi della gentile vostra lettera che mi avete inviata per il Sig.r Conte di Castagneto, alfine di potervene far noto il risultato. S.E. mi accolse colla massima gentilezza e si offrì pronto a parlare al Ministro della guerra nel caso ch'io avessi voluto prendere servizio nella R. armata. Mi fece però osservare che un fucile di più, un fucile di meno sarebbe di poco vantaggio alla causa nazionale, e ch'io avrei potuto servirla con altri mezzi quantunque il mio scopo fosse quello di guerreggiare la guerra dell'indipendenza, pure credetti conveniente di aderire alla volontà di S.E. dichiarandomi pronto a servire il mio paese in qualsivoglia modo. S.E. mi diede per missione di ritornare a Milano, alfine di poter riunire, per quanto era in me, gli uomini d'ogni partito e principalmente Mazzini, detto lo Stendardo dell'unità italiana. La missione, data in termini così generali, era troppo conforme ai principii da me professati perché non venisse prontamente abbracciata. Feci però conoscere a S.E. per mezzo di Mazzini che due erano le forme sotto le quali potea essere riunita l'Italia: la monarchica o la repubblicana, e quantunque io pensassi che C. Alberto coll'esercito piemontese fosse il mezzo il più pronto onde ottenere l'unità, pure non avrei potuto decentemente fare della propaganda monarchica in opposizione alla repubblica: che ad ogni modo avrei consultato gli uomini coi quali sono in rapporto politico da tanti anni ed avrei agito in conseguenza. Giunto in Milano mi recai immediatamente da Mazzini e gli spiegai l'oggetto della mia missione. Mazzini mi dichiarò francamente che avrebbe sacrificato volentieri le sue convinzioni repubblicane alla questione dell'unità che per lui era la più importante di tutte; che però nella sua maniera di vedere, l'unità si sarebbe più facilmente conseguita colla repubblica che colla monarchia, a meno che C. Alberto, rompendo in visiera cogl'altri sovrani d'Italia e colla diplomazia estera, dichiarasse in un proclama all'Italia che i tempi sono maturi, che ci si pone ad intraprender moti unitarii della nazione, che pone la sua spada al servizio di questa causa, che invita tutte le popolazioni d'Italia a svincolarsi dalle loro divisioni a costituirsi in nazioni. In tal caso accetterebbe la monarchia di C. Alberto e si farebbe soldato sotto di lui. Del resto, quanto a lui, non intende lottare o esortare gli altri a lottare contro qualunque fatto risultante dal voto lombardo, anche discorde dalla sua credenza. Intende soltanto difendere la causa dell'unità in primo luogo, a dichiarare anche teoricamente, occorrendo, le sue convinzioni repubblicane, ma senza polemica, senza appello rivoluzionario, senza congiura, delle quali è passato il tempo. Queste cose io le ho comunicate al Sig.r Conte di Castagneto, e vedendo intanto di non poter essere di alcuna utilità in Lombardia, e non potendo d'altronde rimanere più a lungo fuori di casa, come vi scrissi, io penso di ritornarmene in Genova domenica o lunedì. Vi rinovo i miei sinceri ringraziamenti e vi saluto caramente vostro aff. amico Federico Campanella

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×