Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Search the Community

Showing results for tags 'falso depoca'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • La più grande community di numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio's Discussioni
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Discussioni
  • Circolo Numismatico Patavino's Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano's Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Discussioni

Calendars

  • Cultural Events
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio's Calendario
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino's Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Eventi
  • Circolo Culturale Castellani's La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero"'s Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Eventi

Categories

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categories

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio's Documenti
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File 2
  • Cercle Numismatique Liegeois's File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's VERNICE- MOSTRA
  • Circolo Numismatico Asolano's Documenti dal circolo

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Marker Groups

  • Members
  • Operatori Numismatici

Categories

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Eur
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's Interessante link

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 8 results

  1. Ciao a tutti, riprendo la “tradizione” di passate discussioni di confronto tra originali e falsi d’epoca relativi alla monetazione in mistura di papa Pio VI, e presento in questa puntata il confronto tra una moneta da 60 baiocchi A.XXIII 1797 ed il corrispondente falso d'epoca. Nelle precedenti discussioni abbiamo già esposto la storia di questo “strano” taglio da 60 baiocchi, il maggiore in mistura mai prodotto dalle zecche pontificie, a partire dal settembre 1795. Le emissioni del 1797 fanno parte di quelle seguenti la riforma del 1796, che abbassava il peso legale a 16,95 grammi, e soprattutto il titolo della lega a 333,33/1000 (4 once di argento fino per libbra contro le 5 precedenti). Veniamo all'analisi delle due monete: L'ORIGINALE La moneta in foto, con millesimo 1797 ed anno di pontificato XXIII, ha un peso di 16,85 grammi, leggermente inferiore al peso legale previsto. Il diametro è di 37,77 mm, il taglio presenta un ornato a foglie bacche: I conii sono opera di Tommaso Mercandetti, sue le iniziali "TM" che compaiono al diritto, in monogramma verticale sotto lo stemma, ed al rovescio sotto i rami di alloro. Questa moneta è classificata dal Muntoni al n° 62-b Var. I, si tratta del tipo che al diritto riporta in legenda “PDNT”, effetto della ripunzonatura della “O” su una precedente errata “I”. Il Serafini elenca i due esemplari del Medagliere Vaticano, ai numeri 296-297, di cui precisa i pesi di 16,80 e 17,10 grammi confermando la leggera variabilità rispetto al peso legale (+/- 0,15 grammi). Al contrario, il CNI non cita questa tipologia con ripunzonatura del conio. IL FALSO D'EPOCA La moneta in esame è comparsa in vendita online qualche settimana fa, già dalle sole immagini lascia trasparire come le incisioni, per quanto fedeli, siano notevolmente meno particolareggiate rispetto all’originale. Non è così immediato stabilire se si tratti di un tondello coniato o fuso, anche se proprio le incisioni più "impastate" sia al diritto che al rovescio, potrebbero fare propendere per questa seconda possibilità. Il diametro è di 37,2 mm per un peso di 16,5 grammi, dati assai simili all’esemplare originale; solitamente il peso è calante di 2-3 grammi, segno che in questo caso i falsari hanno lavorato con maggiore attenzione. Molto interessante il fatto che il venditore abbia inserito nell’inserzione anche la composizione risultante dalle analisi XRF (X-ray fluorescence) : Rame (88.1%) Stagno (10.1%) Piombo (1.2%) Zinco (0.2%) Argento (0.1%) Bismuto (0.1%). Si tratta quindi di un bronzo (lega rame-stagno) con tracce di altri elementi in lega, che risulta compatibile con la realizzazione del falso per fusione (stagno e zinco sono metalli “fluidificanti”), magari da un calco ottenuto da una moneta originale. Tra i metalli rilevati, le tracce di argento presumo possano essere residui ormai invisibili ad occhio nudo dell’argentatura che necessariamente doveva essere presente per "mimetizzare" la moneta nella normale circolazione, rendendola più simile alle monete originali in mistura. Con questa tipologia, la panoramica dei falsi d’epoca del 60 baiocchi copre quasi l’intera variabilità di emissioni (ad eccezione, ad oggi, del millesimo 1795) e l’occasione di conoscerne la composizione chimica che ci è data in questo caso, può aiutare collezionisti ed operatori del settore, non sempre propensi ad assimilare l’esistenza di emissioni “parallele” a quelle originali. Per una panoramica generale delle tipologie del 60 baiocchi di Pio VI, falsi d'epoca inclusi, questo il link al nostro catalogo on-line: http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-PIOVIR/13 Un ringraziamento particolare all'amico @Miclu che ha concesso le immagini dell'esemplare originale. Ciao, RCAMIL.
  2. Buonasera, La scorsa settimana ho acquistato quello che pensavo fosse un'asse di Galba. Certo, è molto rovinato, ma andava bene per la finalità dell'acquisto. Nel corso della catalogazione ho notato che questa tipologia di asse non era presente nel RIC vol. I, a questo punto ho pensato ad un inedito, attribuibile al gruppo IV emesso dalla zecca imperiale di Roma per le peculiari caratteristiche della leggenda. L'effigie imperiale sembrava corrispondere alla Aa (testa nuda a ds.) che, combinata con l'iscrizione SER GALBA IMP CAESAR AVG TRP, definita nel RIC come tipo n. 18, non trovava nessun riscontro negli assi riportati dal RIC per questo imperatore, allo stesso tempo anche la rappresentazione della PAX al rovescio non trovava alcuna corrispondenza. Dopo un primo momento di perplessità, ho cercato di approfondire l'analisi del tondello. In effetti la condizione della moneta potrebbe avermi ingannato, i particolari dei rilievi sono poco definiti (soprattutto al rovescio),le leggende sono poco voluminose e sembrano esserci diverse bolle, non dovute a corrosione. Inoltre il peso è calante (7,7 g invece dei consueti 10/11 dell'asse), mentre il diametro di 26,5 mm sembra poter essere nella norma. Tutti questi elementi mi hanno portato a pensare che si tratti di una moneta fusa, un falso d'epoca. Dal confronto con altri tipi emessi dallo stesso imperatore, mi sembra di aver individuato l'origine del modello nel dupondio catalogato al n. 413 del RIC vol. I. La leggenda del diritto corrisponde esattamente a quella della mia moneta ed inoltre, da un esame più attento della testa di Galba, si evince la labile presenza di una traccia della corona di alloro, proprio appena prima della seconda parte della leggenda AESAR AVG TRP. In questo modo, il riesame del diritto (leggenda 18 con effigie Ca - testa laureata a ds) mi riporta esattamente al dupondio n. 413 RIC vol. I, che corrisponde anche nel tipo rappresentato al rovescio. Infatti, analogamente al citato dupondio, la mia moneta presenta la rappresentazione della Pax, a sin., tra le lettere S C, nell'atto di sostenere un caduceo con il braccio sinistro e con un ramo (praticamente invisibile) nella mano destra, il tutto circondato dalla leggenda PA X AVGVST. Quindi, al termine della mia ricerca, una volta smaltita la delusione per il mancato inedito, sono convinto di trovarmi in presenza di una moneta fusa, già utilizzata per la circolazione d'emergenza in qualche area periferica dell'impero, vista anche la qualità non eccelsa della fusione. Non essendo molto esperto in monetazione imperiale, vorrei sapere se la mia interpretazione è condivisibile, sono gradite correzioni e suggerimenti. Grazie Federico
  3. Buonasera a tutti, sapreste dirmi delle piastre di Ferdinando IV quali millesimi sono stati falsificati, intendo falsi d'epoca....
  4. Vi posto le immagini di un interessante falso d'epoca del 50 centesimi 1867 per Milano. Il tondello pesa sui 2,04- 2,05 grammi ed è apparentemente in rame con tracce di argentatura superficiale. Segnalo che sul volume di Biagio Ingrao non sono riportati falsi in rame per questa data e zecca ma soltanto in "metallo bianco" ed in lega di piombo e stagno. Sono graditi i vostri commenti.
  5. Cosa ne dite dii questo denarino di Verona "ramato"? Io penserei ad un falso antico...
  6. Ciao ragazzi, da poco ho acquistato ad un prezzo contenuto una moneta coloniale da 4 reales... tipica forma abbozzata, tagli netti, e incisione a martello... ma con un amico inglese abbiamo notato qualche incongruenza: al di la della crudezza dell'incisione, anche quel poco dell'iscrizione visibile non combacia con altri pezzi da 4 dell'epoca... anche il peso è inferiore rispetto ad un tipico pezzo da 4, 10 grammi invece di 13g. Mi sono rivolto ad un forum americano, dove si vedono spesso richieste di identificazione di pezzi coloniali..mi aspettavo risposte decisive sull'autenticità e/o storia del pezzo, ma cosí non è andata... tante visualizzazioni ma solo una risposta dove mi è stato detto che potrebbe trattarsi di un falso d'epoca di inizi 1600, realizzato in Spagna... c'è qualcuno nella nostra community che potrebbe darmi qualche ulteriore info? Ho sempre trovato interessanti i falsi d'epoca e ancora di piu se si tratta di una moneta coloniale come questa! Diametro 25mm peso: 10 g Metallo: argento vi ringrazio in anticipo:
  7. Buongiorno,sono nuovo e mi presento. Sono un collezionista di monete di Pio VI da vari anni ma sono profano e spero di avere aiuti e dare una mano io stesso per il miglioramento della classificazione delle monete di questo papa cosi' birichino.. Ho inserito varie monete in mio possesso nella sezione specifica e da li ho avuto un grosso spunto per catalogare e confrontare errori ribattiture ecc. Passo subito a chiedere delucidazioni su questi due carlini corona di foglie aperta in alto che sembrano autentici ma hanno un peso molto calante (5,18 grammi rispetto ai 5,65 dell'originale) e presentano solo i fondi "porosi" come fosse una fusione ma i dettagli sono particolareggiati e netti come una battitura. In oltre la rigatura del contorno e' abbastanza precisa anche se presenta in alcuni punti delle tracce che sembrano cerchietti con una linea orizzontale interna.. Prego qualcuno di potermi aiutare a capire se si tratta di un falso,falso d'epoca o originale dal peso calante per altra natura (ipotesi questa molto remota),grazie,saluti.
  8. Salve a tutti, come da oggetto ho una 10 Lire falsa del 1927 da scambiare. qui sotto i link con le foto: http://www.lamoneta.it/topic/57973-discussione-a-soggetto-i-falsi-depoca/?p=1402132 http://www.lamoneta.it/topic/57973-discussione-a-soggetto-i-falsi-depoca/?p=1402133 non ho grosse pretese, mi interessa il periodo post guerra, in ordine: Francia e "DOM TOM", Italia, Svizzera, San Marino, Portogallo, Canada, Australia, Russia, ecc Sono disposto a spedire per primo o potremmo anche incontrarci in zona Lago Maggiore. e vediamo se riesco a fare il mio primo scambio online!!! :)

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.