Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Search the Community

Showing results for tags 'patina'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • La più grande community di numismatica
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Nuovi arrivati, presentazioni
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio's Discussioni
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Discussioni
  • Circolo Numismatico Patavino's Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano's Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Discussioni

Calendars

  • Cultural Events
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio's Calendario
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino's Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Eventi
  • Circolo Culturale Castellani's La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero"'s Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Eventi

Categories

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categories

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio's Documenti
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File 2
  • Cercle Numismatique Liegeois's File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's VERNICE- MOSTRA
  • Circolo Numismatico Asolano's Documenti dal circolo

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Marker Groups

  • Members
  • Operatori Numismatici

Categories

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Eur
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's Interessante link

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 26 results

  1. Cari appassionati di grandi moduli e patine, guardavo la Bertolami 52, e mi interesserebbe avere i vostri pareri su questi due sesterzi: - lotto 244, sesterzio di Caligola con le tre sorelle al rovescio Gaius, called Caligula (37-41), Sestertius, Rome, AD 37-38; AE (g 24,08; mm 34; h 6); C CAESAR AVG GERMANICVS PON M TR POT, laureate head l., Rv. AGRIPPINA - DRVSILLA - IVLIA, Gaius’ three sisters standing facing: Agrippina, as Securitas holds cornucopiae and resting on column, with l. hand on shoulder of Drusilla, as Concordia, who holds patera and cornucopiae; Julia, as Fortuna, holds rudder and cornucopiae; in ex. S C. RIC 33; C 4. Rare. A magnificent portrait struck in high relief; green patina with scattered cuprite deposits, extremely fine - good extremely fine. - lotto 260, sesterzio di Vitellio con Marte al rovescio Vitellius (69), Sestertius, Rome, April - December AD 69; AE (g 25,72; mm 35; h 6); A VITELLIVS GERMAN IMP AVG P M TR P, laureate and draped bust r., Rv. MARS - VICTOR, Mars advancing l., holding trophy and Victory; in field, S - C. RIC 115; C 61. Rare. A bold portrait struck on a large flan; well centered specimen with a nice brownish patina; good extremely fine. Sono molto interessato a sentire i vostri pareri. Che ne pensate delle patine? Il Marte vi sembra stilisticamente coerente? Ciao e grazie ES
  2. Concedo il bis. Nella prossima asta KUNKER di ottobre vi è un'altra siciliana falsa: un tetradramma di Selinunte: https://www.sixbid.com/browse.html?auction=5146&category=161022&lot=4302965 In questo caso, i rilievi approssimativi e non frutto della consunzione (reale) della moneta, i dettagli mancanti, l'etnico evanescente e pure la patina farlocca rendono la moneta sin da una prima occhiata più che sospetta. Ovviamente sono sempre ben accette altre ed eventualmente diverse opinioni. Saluti Odisseo
  3. Ciao ragazzi, stavo riflettendo su questa cosa e credo possa essere un buon argomento di discussione. Tutti abbiamo presente la patina più o meno spessa che si forma sulle monete di rame. Già solamente osservando la patina oppure meglio intervenendo con l'elettrolisi (solo monete fracassate e ormai senza valore, state tranquilli!), il precipitato a volte é di colore bruno (quindi ossido rameoso) altre volte sul nero (ossido rameico). Da qui due domande: il tipico verde molto comune allora che composto é ? Carbonato rameico CuCo3? Da cosa dipende l'ossidazione del rame in +1 per formare ossido rameoso o in +2 per formare ossido rameico?
  4. Buonasera a tutti, con questa concludo l'ultima serie di Morgan, ormai sono innamorato di queste magnifiche patine. A voi le considerazioni.
  5. Voglio iniziare questa discussione per poter condividere quelle situazioni che io adoro, ovvero, i ritrovamenti di monete relativamente "belle" nelle ciotole colme di comuni monetine di Vittorio Emanuele iii . Ho notato che é successo a varie persone nel forum. Per cominciare vi posto questo 10 soldi genovese 1814 che "ho portato a casa" per 2€, trovato in un vassoietto in una bancarella a Porta Portese-Roma.
  6. Salve Credo sia un sesterzio di Gordiano III. Cosa mi consigliate di fare con quella sgradevole patina verde scuro? Grazie
  7. Circa 9 anni fa comprai la mia prima moneta "seria" dello stato pontificio. Si trattava di una 1/2 piastra di Papa Innocenzo XII "NON SIBI SED ALIIS" 1693 (leggermente più comune di quella del '92). La pagai 135€. Da quel momento "caddi in amore" con le piastre ed i testoni seicenteschi. Non so come abbia fatto a non accorgermene sinora (e devo dire che un po' me né vergogno 😂) che questa moneta era stata appiccagnolata e riparata anche in maniera grossolana. Credo che per il prezzo che la pagai, tale acquisto possa esser comunque considerato conveniente, tuttavia mi ha fatto abbastanza dispiacere scoprire che quelli che il rivenditore chiamo "lievi errori di conio" erano frutto del tentativo di restauro di qualche gioielliere maldestro. Scusate se le immagini possano risultare sfuocate ma ho avuto problemi nel caricarle in alta definizione. Vi é mai successo qualcosa del genere in passato?
  8. Ho comprato circa tre anni fa un lotto con due bracciali composti da 5 scudi Savoia al prezzo del metallo. Uno dei due era composto da 2 scudi Umberto I e il resto vittorio Emanuele II (Comunque nessuno dei due conteneva date rare). Dato che le monete del primo bracciale erano già in stato MB-BB senza considerare i 4 appiccagnoli ho deciso di farle separare da un gioielliere (che a lavoro fatto non ha voluto farsi pagare) per poter riporre le monete nelle mie cassettiere. Purtroppo il risultato non é stato ciò che avrei desiderato , visto che su quattro punti dei bordi di ogni moneta erano chiaramente visibili spunzoni troppo corti per esser tagliati senza danneggiare ulteriormente la moneta ma anche troppo lunghi per venir limati. In ogni caso non si trattavano di monete interessanti quindi ho lasciato perdere. Il secondo bracciale é composto da monete che senza contare gli appiccagnoli potrebbero tranquillamente raggiungere stati di conservazione elevati. Sono tutti scudi di re vittorio Emanuele II con ottime patine. Mi piacerebbe farli separare per poterli tenere nella mia collezione ma non voglio che si rovinino. Secondo me se ben separati potrebbero addirittura raggiungere (quasi) il loro aspetto originale. Le foto che ho sotto son di pessima qualità ma tanto non mi serve aiuto ad identificare le monete bensì ciò che le tiene assieme. Che mi consigliate di fare? A chi mi potrei rivolgere nel caso decidessi di separarle? Grazie in anticipo.
  9. Martin_Zilli

    Bellissima 1/2 piastra

    Sarei molto tentato di fare un'offerta . Che mi consigliate? Quanto dovrei pagarla al massimo? Grazie.
  10. Martin_Zilli

    Patina "tarocca"?

    Innanzitutto salve. Continuo a vedere, su siti di aste americane, monete con patine iridescenti inverosimili che passano dal blu fino al giallo. Mi sono sempre chiesto se esse fossero: originali dovute al tipo di conservazione ed invecchiamento naturale, o come credo io, se siano state "create artificialmente " grazie a trattamenti chimici o esposizioni ad alte temperature. Spero qualcuno mi possa rispondere dato che mi pongo questa domanda da parecchio tempo. . Grazie 👍
  11. Ciao, venerdì al convegno di Bologna che così poco pare essere piaciuto, io ho trovato (presumo per puro caso e che fosse l'unica) la moneta che preferisco -come direi si intuisce dal mio nick. Premesso che il questi lepton li comprerei in ogni stato o quasi, la moneta in questione è bella ma con una patina che anche a occhio nudo sa di posticcio. Non l'ho grattata al tavolo perchè tanto, vera o finta che fosse, la decisione di averla era presa. A casa, una matita dura solleva quella che per quanto ne so potrebbe essere cipria. Al di là di cosa sia, a me piace. Trovo che ci stia bene e non ho alcun interesse di rivendita, ammesso comunque che davvero ne sminuisca il valore. La questione che mi pongo è di altra natura: può in qualche modo innescare/favorire/accelerare qualsivoglia reazione chimica negativa, come il cancro del bronzo? (posto, del verso, due immagini, uno scan e una foto per facilitare l'analisi della patina) Grazie.
  12. Ciao a Tutti, non scrivo quasi mai nella sezione monete romane, ma questa volta non potevo non farlo..... Un asse di Germanico proposto a prezzo fisso dal dr. Brandt su vcoins mi ha subito "insospettito" per la patina ed il colore.... https://www.vcoins.com/en/stores/klassische_muenzen/85/product/germanicus__ad_19___as_rome_ad_40__41_under_caligula___rare_ef/784546/Default.aspx Così ho fatto delle ricerche e i miei sospetti erano fondati...... Proviene da una CNG e-auction di anni fa, solo che da allora, la moneta ha avuto un restyling degno di un discreto artista.....https://www.cngcoins.com/Coin.aspx?CoinID=229609 Moda per l'autunno Lancaster-Tubinga... Saluti ODISSEO
  13. lucarosina

    500 lire caravella 1958

    Buondì, oggi vi mostro una caravella che mesi addietro mia nonna mi ha dato, a suo tempo vista la patina nera ho provato a pulirla con acetone nella speranza di eliminare + patina nera possibile, ma qualcosa rimase; pochi giorni fa dopo avergli fatto prendere aria su entrambe le facce girandola su un verso e l'altro ho visto che si è formata una patina color arancio, molto evidente sul ritratto femminile, un pò meno sul lato caravelle; cosa ne pensate? :)
  14. Ciao a tutti, forse vi sembrerà una domanda sciocca, ma io mi chiedo vedendo ad esempio questa moneta, così come tantissimi altri bronzi.... Tutti quesi buchetti che si vedono sulla superficie sono solo una normale usura della patina o le tanto temute bolle di fusione? Grazie a tutti. :D
  15. Buonasera spero di essere nella sezione giusta. Cercando su internet non ho trovato niente che parla di patina su monete proof. Vi porgo un quesito la cui risposta potrebbe essere scontata. é possibile che si formi qualche tipo di patina su monete proof una volta fuori dal loro oblò protettivo,insomma una volta lasciate in balìa agli elementi? Grazie
  16. Illyricum65

    Pensieri in libertà

    Ciao, oggi, complice forse un po’ di … metereopatia (giornata grigia, lievemente uggiosa, abbastanza malinconica), le meningi hanno cominciato a girare un po’ a ruota libera. Meditazioni quasi filosofiche, quasi metafisiche … e così mi è venuta l’idea per una discussione un po’ dissacrante ma da vivere così, in piena libertà. :D In breve pensavo alle monetuzze nostre, i nostri pargoletti … oggetto spesso di sacrifici, di passioni, di ricerche, bramosie e discussioni e ho messo mentalmente in gioco alcuni tabù mentali. Non me ne vogliate, rispetto sempre l’altrui pensiero ma ad esempio… perché cercare a tutti i costi la moneta con la patina migliore, pur sapendo che incorro nel rischio di ricadere in una foto traditrice e in una patina non autentica? Ormai di patine autentiche se ne vedono ben poche mi pare di poter affermare. Eppure la loro presenza su una moneta è come il miele e attira i collezionisti più esperti. Ma patina sì, patina no, dettagli perfetti (ma autentici o no?) … ma cosa manca ad un sesterzio come questo? 32 mm per 23 g. … che bella sensazione a soppesarla nel palmo della mano! Ma soprattutto il cristallizzarsi di un momento storico con i due Augusti che si danno la mano in segno di Concordia. Non solo: la sua usura sui rilievi dimostra che ha circolato per qualche tempo di mano in mano, fino a che ha goduto di un riposo meritato. Probabilmente ha perso la patina che si è formata nel tempo e le superfici si sono scurite, perdendo di nuovo il suo colore originale quasi dorato (oricalco) per brunirsi… Leggibile, a mio avviso godibile, circolata: ha avuto una vita! E mi pare che non ci siano dubbi sull’autenticità di un esemplare come questo, a differenza di tanti “restyling” più o meno pesanti cui siamo ormai assuefatti! Ma potrebbe anche esser messa peggio, si tratta comunque come detto di un’istantanea di un momento storico! Oppure questo Domiziano: 33 mm per 26 g, circolato, usurato ma nell’insieme abbastanza leggibile, di cui mi danno più fastidio le probabili macchie di cancro del bronzo (quasi sicuramente una attiva e due spente a rovescio) che non la carenza di patina verde o di alcuni dettagli… Ma per i quali non debbo chiedermi se siano autentici o meno. E di questi tempi non mi pare poco! E quindi mi vien da pensare: l’apprezzamento per la patina è proprio dell’osservatore che privilegia la collezione da un punto di vista numismatico? E se così fosse, allora colui che privilegia il punto di vista storico dà meno peso alla stessa? Nei musei spesso ho visto monete con … “croste” sulle superfici, più che formazioni degne di meritarsi l’appellativo di patina. La perfezione nei dettagli può voler dire che è stato tesaurizzato subito o quasi… ma allora non ha avuto una sua vita, al limite un… letargo più o meno lungo! Non me ne vogliano coloro che puntano tutto su questi valori… sapete che per mio carattere che sono conciliante, si tratta solo di pensieri in libertà che voglio condividere con voi… Ciao Illyricum ;)
  17. Buongiorno a tutti, sull'onda delle numerose discussioni che stanno uscendo negli ultimi giorni sulle emozioni regalate dalla passione per la numismatica, vorrei condividere con voi la piccola-grande soddisfazione nell'aver acquistato il mio primo Littore. So che non è un esemplare da urlo come quelli che alcuni amici hanno condiviso in questa sezione, ma a me è piaciuto molto, soprattutto per le tonalità che la patina conferisce ai campi della moneta, e quindi ho deciso di acquistarlo. Forte della guida fotografica dell'ottimo @@Il*Numismatico, ho provato a rendere i colori della patina ma non sono riuscito ad esaltarne tutte le tonalità, in particolare il prugna. Sperando di aver fatto cosa gradita. Un saluto a tutti. Luca
  18. From the album: Scatti d'autore...

    D:/ FERDINANDVS II. / DEI GRATIA REX Testa nuda del re a dx; in basso 1836 R:/ REGNI VTR. – SIC. ET HIER. Stemma coronato inquartato e caricato; In basso al centro: G. 120 Peso: 27,43(-0,10)gr ∅: 37,1mm Asse: ↓ Taglio: PROVIDENTIA OPTIMI PRINCIPIS in incuso seguita da giglio Esemplare di insolita bellezza, per patina e conservazione

    © Riproduzione vietata, fotografia di "ilnumismatico" [www.ilnumismatico.com]

  19. Dopo anni che la rincorrevo, e qualche mese dall'acquisto, finalmente sono riuscito a fotografarla! La patina la trovo deliziosa, ed il connubio con l'alta conservazione la rende un piccolo gioiellino! Era in asta alla passata Nomisma 49 ad un prezzo davvero sostenuto (e pensare che quando passò alla Nomisma 44 la snobbai... aaargh!!), e quando m'è ripassata sotto gli occhi ad un prezzo inferiore, non c'ho pensato due volte. Visto lo spettacolo fantasmagorico offerto dal gioco di colori (per la patina) e di luci (per la freschezza del metallo), tutto sommato il prezzo della Nomisma 49 [forse] ci poteva anche stare. In ogni caso è un gran bel vedere, e con una buona foto ancora di più ;P
  20. Buonasera a tutti, Dopo un periodo di latitanza causa studio, vorrei proporvi il mio ultimo acquisto. Ciò che mi ha colpito, e che mi ha spinto a comprare la moneta, è stata la sua super patina... Premetto che le foto sono del venditore, ma non appena la riceverò ne metterò di nuove e più grandi... Grazie a tutti coloro che vorranno intervenire.
  21. Grazie a monetaio mi è capitato di fotografare questa moneta. Adoro queste patine iridescenti e "spesse"... Penso meriti di essere vista ed apprezzata... Fabrizio
  22. Sargantana

    Ancora sulle patine

    Scusate se apro un'altra discussione riguardo una curiosità da profano, ho provato a fare delle ricerche ma mi interessa venirne a capo concretamente. In pratica vorrei chiedere: posso spatinare una moneta con le dita? Provo a spiegarmi meglio: ho acquistato un piccolo lotto di 4 monete d'argento, due delle quali avevano una bella patina (ecco... non so se posso chiamarla patina) uniforme, diciamo che si intuiva essere di moneta d'argento... sul bianco farinoso. Le altre due un po' meno uniformi, un po' più luccicanti, anche se delle stesse annate (tranne una un po' più anziana ed evidenti segni di circolazione, ma questo non importa). Le maneggio un po' ad un certo punto prendo in mano una di quelle farinose con il pollicione ci vado un po' più pesante e... zac vedo che il fondo non è più opaco è lucido! Praticamente con le dita ho tolto questo velo presente sulla moneta ed adesso un pezzo del fondo è lucido! Posso dedurre che le altre due sono state maneggiate un po' di più ed ecco le differenze. Quindi domanda: trattasi di patina o di sporco? Le monete sono degli anni 60, hanno 50 anni. La patina è (l'ho letto da qualche parte) una reazione chimica superficiale del metallo quindi non dovrebbe venir via senza asportazione di materiale, o quando ha pochi anni di vita è un film talmente sottile che con le dita può venir via? Grazie, saluti.
  23. Salve a tutti, alcuni di voi penso si ricordino della Rupia che comprai e postai qui alcuni mesi fa. In caso negativo, o per coloro che non c'erano, allego il link ---> http://www.lamoneta.it/topic/94113-1-rupia-1890-deutsch-ostafrikanische-gesellschaft/ L'ho lasciata da allora all'aria, dentro una scatoletta porta gioielli con interni in velluto e sempre aperta e lasciata in camera mia sul balcone sotto la finestra, aspettando che si formasse una patina, e pare aver funzionato. Ancora non è del tutto patinata, e si vede bene solo quando non si è sotto una luce diretta, altrimenti si vede solo i fondi lucidi e i segni di una maldestra pulizia. Lascio a voi le foto della "prima volta" che ho fatto appena ricevuta, quelle fatte qualche tempo dopo, e queste fatte oggi, in 2 diverse modalità e con una tecnica da me inventata. Ditemi cosa ne pensate, sia della moneta prima e dopo, sia delle foto prima e dopo. Foto dell'asta: Foto appena ricevuta: Foto fatte tempo dopo: Foto nuova con sfondo bianco: Foto nuova con sfondo nero: Ciao e grazie! :)
  24. salve a tutti. desidero porre una domanda che potrà sembrare magari assurda, non so. breve introduzione: partendo da una raccolta di famiglia regalatami da mia nonna, comprendente pezzi svariati, dai soldi di mantova ai kreuzer del lombardo veneto, a monete varie dei savoia, (tutte purtroppo in conservazione molto "plebea" :P , dunque ricche di solo valore affettivo), ho deciso di arricchirla per "lasciare qualcosa" ai figli, quando sarà il momento, e mi sono dedicato ad una raccolta tipologica di VE III, senza ori. al momento mi mancano i "pezzi grossi" (5 lire 1901, 1911, 1914), che probabilmente non riuscirò mai ad acquistare!, la serie 1936 in nichelio (20cent, 50cent, 2lire), e il "cappellone".. le altre monete, quasi tutte delle annate più rare, sono in bustina periziata per mio acquisto, tranne le poche che ho "ereditato" a suo tempo. il valore (che io calcolo in x euro circa) della collezione, non è esageratamente alto, e il grado delle monete è per il 70% SPL con un solo FDC, e dunque può rimanere immobilizzata senza problemi anche per molti anni (conterei insomma di non vendere più, a meno di voler migliorare il grado di alcune monete, mezzi permettendo). tra l'altro ho completato la "colonia albania" della quale però vorrei disfarmi, non essendo più interessato al discorso colonie (ma non posso ancora pubblicare annunci nel forum!) la domanda dunque è questa: dato che il raccoglitore masterphil che uso non mi piace più molto, farei una "stupidata" se pensassi di togliere le monete periziate dalle buste, così come quelle non periziate dagli oblò, e trasferire tutto in monetiere per farle "patinare" nel corso degli anni? grazie infinite per il tempo a chi vorrà consigliarmi. alessandro PS scusate.. rileggendo, vedo che ho omesso un particolare.. NON possiedo nemmeno le 20 lire impero! magari..
  25. ciao, ho comprato 2 anni fà delle monete da 2€ comemorative FDC, mi sono accorto che ora hanno dei punti e delle macchie verdi, vengono deprezzate?? meglio levare le macchie o no? mi ricordo che prima usavo dei guanti in lattice e non in cotone o simili, può essere stato questo a rovinarle?

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.