Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'repubblica'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • La più grande community di numismatica
    • Donations 2024
  • Comitato Scientifico
    • Antologia di Numismatica e Storia
    • Biblioteca Numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Rassegna Stampa
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Tecniche, varianti ed errori di coniazione
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Philately and Postal history
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Discussioni
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO's Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Discussioni
  • Circolo Numismatico Patavino's Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano's Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Discussioni
  • associazione numismatica giuliana's Discussioni
  • Circolo Numismatico Monzese's Discussioni
  • Circolo Culturale Filatelico Numismatico Morbegnese's Mostra di banconote per la Giornata dell'Europa

Calendars

  • Cultural Events
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO's Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino's Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Eventi
  • Circolo Filatelico Numismatico Savonese "Domenico Giuria"'s Eventi
  • Circolo Culturale Castellani's La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero"'s Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Eventi
  • Circolo Culturale Filatelico Numismatico Morbegnese's Mostra di banconote d'Europa / 6-10 maggio 2023, convento di S. Antonio, Morbegno

Categories

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categories

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File 2
  • Cercle Numismatique Liegeois's File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's VERNICE- MOSTRA
  • Circolo Numismatico Asolano's Documenti dal circolo
  • associazione numismatica giuliana's File
  • Circolo Culturale Filatelico Numismatico Morbegnese's Mostra di banconote d'Europa / 6-10 maggio 2023

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Categories

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Eur
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's Interessante link
  • Circolo Culturale Castellani's AnnunciRaccolta di medagliette devozionali

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

  1. Buon pomeriggio Prego i nostri amici di darmi qualche altra info utile su questa cartolina della primissima Repubblica. Grazie a tutti ed al solito grande @PostOffice francobollo da 8 lire😆 Di sicuro non me lo ricordo... Tra l' altro sto francobollo lo definisco "ibrido" perchè nello stile grafico è ancora influenzato da quelli del Regno, ma è impostato nella versione Repubblicana.
  2. Buongiorno, con l'amico @caravelle82 ci siamo chiesti senza venirne a capo se questo 1 è cancellato o meno, la moneta è stata rigirata da più parti, ma nulla....che ne pensate? è genuina o solo una illusione? mi sono accorto del potenziale errore dopo aver visionato il catalogo errori di @andrea78ts
  3. Buonasera a tutti, mi chiamo Andrea Del Pup, da almeno 30 anni ho la passione della numismatica e da più di 20 anni mi sono focalizzato sullo studio delle tecniche e degli errori di coniazione, oltre che collezionarli ovviamente ?. Mi ha sempre affascinato capire come vengono prodotte le monete e come tale processo in alcuni casi poteva non funzionare correttamente, generando quelli che comunemente vengono denominati “errori”. Il collezionismo degli errori in alcuni Paesi esteri è molto sviluppato e ben radicato. Negli ultimi anni si sta notando anche in Italia un crescente interesse per questa nicchia della numismatica, forse anche grazie ad una nuova “prospettiva” con la quale vengono visti. Pertanto, insieme all’amministrazione di questo forum è stato ritenuto utile creare una sezione apposita e dedicata, della quale ho l’onore e l’onere di essere il curatore. Questa sezione è gemellata con il mio sito www.erroridiconiazione.com e ha lo scopo di condividere tra i vari utenti informazioni sulle tecniche e gli errori di coniazione. Ogni tanto io pubblicherò dei post divulgativi per condividere delle monete che presentano degli errori particolari, cercando di spiegarne la dinamica di formazione o in generale di fornire delle informazioni su questo settore. Quindi non siate timidi, se avete dei dubbi o delle curiosità o volete condividere le vostre monete che presentano delle “particolarità” aprite pure una nuova discussione! Unica cosa che vi chiedo è di rispettare le linee guida riportate in testa a questa sezione. Buona numismatica a tutti! Andrea
  4. Time Left: 11 months and 13 days

    • FOR SALE
    • USED

    Vendo il seguente libro : Tipologia delle monete della Repubblica di Roma , autore Giancarlo Alteri , Catalogo della mostra nel Salone Sistino del 1990 , pagine totali 350 comprese 126 tavole con foto di tutte le monete trattate . Opera edita da Citta' del Vaticano , Biblioteca Apostolica Vaticana nel 1990 , collana Studi e Testi n° 337 . Copertina rigida . Ottimo stato . Euro 70 , quando era in vendita costava 125 euro .

    70.00 EUR

    Roma

  5. Guarda annuncio Libro monete romane repubblicane + Libro Medaglioni romani Vendo il seguente libro : Tipologia delle monete della Repubblica di Roma , autore Giancarlo Alteri , Catalogo della mostra nel Salone Sistino del 1990 , pagine totali 350 comprese 126 tavole con foto di tutte le monete trattate . Opera edita da Citta' del Vaticano , Biblioteca Apostolica Vaticana nel 1990 , collana Studi e Testi n° 337 . Copertina rigida . Ottimo stato . Euro 70 , quando era in vendita costava 125 euro . Inserzionista Cremuzio Date 03/07/2023 Prezzo € 70,00 Category Cataloghi e libri Autore Anno Editore Pagine 0  
  6. Buongiorno. Oggi Academia .edu mi propone questo catalogo provvisorio ad opera di Clive Stannard: LE MONETE LOCALI DELL'ITALIA CENTRALE NELLA TARDA REPUBBLICA ROMANA del 2007. So che è una cosa molto datata ma, magari, qualcuno, come il sottoscritto ancora non lo conosce. Pertando spero di fare cosa gradita lasciandovi i riferimenti: LINK QUI. "Nel corso degli anni ho realizzato e distribuito numerosi Cataloghi Provvisori delle Monete Locali dell'Italia Centrale nella Tarda Repubblica Romana; questo è l'ultimo, ampiamente distribuito nel 2007. Ora lo pubblico qui, come cito in una serie di articoli recenti. Attualmente sto lavorando per completare questo studio, quando a tutto il materiale che cito verranno dati i numeri di riferimento definitivi. Questo file è pensato per essere stampato recto-verso, nel qual caso le immagini e il testo pertinente si trovano uno di fronte all'altro."
  7. Buongiorno, oggi parliamo di falsi a danno della circolazione (cd. falsi d'epoca) della Repubblica Italiana monete in lire. La falsificazione di monete presuppone che ci sia una differenza positiva tra valore nominale della moneta e costo di produzione della stessa. Questa differenza positiva costituisce il profitto del falsario, più è grande questa differenza e più al falsario conviene falsificare e rischiare. Quindi per massimizzare i profitti i falsari puntavano su monete in circolazione ad alto valore facciale e costi di produzione bassi. Questo concetto è molto importante e ci spiega alcune cose. Infatti, non è un caso che tra le monete più falsificate della Repubblica troviamo le 500 lire e le 10 lire (negli anni 50), le 100 lire negli anni 70 e le 200 lire negli anni 80-90. Infatti, in quel periodo erano le monete con più alto valore o con costi di produzione più bassi. A supporto riporto una statistica tratta dalla Relazione della Zecca che dà evidenza nel decennio 1956-1965 di quanti falsi sono stati riconosciuti tali dall'ufficio perizie della Zecca (divise per tipologia di moneta). Balza subito all'occhio che le monete più falsificate erano le 500 lire (maggior valore) e le 10 lire (poco costose da produrre e passavano meno osservate a differenza delle 500 lire). Sul finire degli anni 60 le 500 lire spariscono dalla circolazione e con l'inflazione anche le 10 lire perdono importanza, la moneta a più alto valore in circolazione in quel momento era la 100 lire e quindi l'attività dei falsari si è concentrata su quella moneta. Alla fine degli anni 70 entra in circolazione la 200 lire, i falsari la prendono di mira e si concentrano su quella moneta. L'attenzione sulle 200 lire non viene distolta dall'introduzione delle 500 lire perchè sebbene a più alto valore legale richiedeva dei costi di produzione molto elevati, quindi il margine maggiore si poteva ricavare sempre dalle 200 lire. Per tutti questi motivi capiamo come mai certe monete si trovano falsificate solo in certi periodi e certe altre è molto difficile se non impossibie trovarle falsificate sia per il loro valore basso (es. 1 lira o 2 lire) rispetto alle altre in circolazione oppure per la complessità di falsificazione (es. 500 lire e 1000 lire). Vi allego alcune foto di falsi d'epoca (particolari) delle monete più falsificate della Repubblica
  8. Buongiorno, oggi parliamo del lavoro di incisione della data nelle monete in lire destinate alla circolazione (non commemorative). A titolo introduttivo è utile ricordare che i coni venivano ottenuti attraverso un sistema di punzonatura a freddo. In particolare, attraverso il pantografo, dal modello in bronzo si otteneva un punzone tipo (con impronte in positivo e rilievo), da cui si potevano ottenere più matrici (con impronte in negativo ed incuso). Da ciascuna matrice si potevano ottenere più punzoni riproduttori (con impronte in positivo e rilievo) e da ciascuno dei quali si potevano ottenere più conî (con impronte in negativo ed incuso). Per le monete destinate alla circolazione (almeno sino agli anni 80) da studi fatti è emerso che il "punzone tipo" riportava già le prime due cifre della data e che le ultime due venissero incise nella matrice. Questo spiega come mai le varianti sui numeri della data di queste monete coinvolgono sempre le ultime due cifre. La cosa interessante e che vi mostro oggi è che l'incisore nell'aggiungere le ultime due cifre della data sulla matrice si aiutava incidendo delle sottili linee di riferimento per cercare di incidere le ultime due cifre allineate alle prime due (già presenti). Infatti, se vedete nelle tre foto che seguono (sono tre monete da 100 lire diverse) le linee prendono sempre a riferimento i numeri "19". Sono molto sottili e non si vedono in tutte le monete, le ho riscontrate maggiormente nelle monete degli anni '70. Si tratta di una mera curiosità, ma che ci insegna qualcosa in più su come venivano prodotte in Zecca le nostre amate monete
  9. buonasera amici di sezione, ho trovato questa 10 lire dal colore del metallo strano, sembra di cartone,secondo me sono false, secondo voi? credo inizierò una collezione di falsi...hahahahaa peso 1,6 g diam 2,3 circa
  10. Buongiorno, ho trovato questa "perla" in un lotto, cosa è successo? sembra che sia come increspata
  11. Buongiorno amici di sezione, nella ricerca tra i kg di monete ho trovato diverse cosucce soddisfacenti nelle 200 lire della Repubblica descritte assai bene dal catalogo on line di @andrea78ts come errori di conio, ma questa mi ha incuriosito più di altre poichè, oltre ad essere brutta come il peccato originale, presenta quello che a me sembra una stranezza piuttosto grossa, che parte dalla R di REPUBBLICA, disegnando una curva a dx e una a sx dentellata, e che termina attraversando la I , nondimeno c'è una impronta a triangolo sull'occhio assai strana, è una frattura di conio? Mi lascio una porta aperta chiaramente per una manipolazione posticcia, ma non sembrerebbe, allargando con lo zoom del pc si vede molto bene lo spessore e una dentellatura a zig zag iniziale, e ad un mio abbaglio dato da un gioco di ombre che non interpreto bene, ma allora qualcuno dovrà dirmi cos'è successo ammesso che ci sia una spiegazione plausibile ? Vi posto diversi angoli della stessa con ingrandimenti diversi, potete allargare il campo per vedere meglio. grazie a chi vorrà rispondere. saluti
  12. Buonasera amici, anche questa trovata nel sacco dei chili e nominata al secondo posto nel catalogo online di Andrea Del Pup nella sezione 200 lire erroridiconiazione.com anno 1995
  13. Buongiorno amici di sezione, tra i chili di monete ho trovato con piacere delle cose che vi mostro chiedendo il vostro parere foto 1 mezzaluna ad incuso tra la fine dei capelli e la parte superiore del collo e 7 ad uncino con piede diagonale condizione qSPL? foto 2 collo lungo barretta di metallo tra 7 e 8 che non so a cosa sia dovuta 7 dritto condizione MB vi torna?
  14. sempre nel mucchio dei kg. ho trovato queste 1979 foto 1 collo lungo in BB? forse MB foto 2 data sdoppiata, in condizioni qSPL? che ne dite? attendo giudizi
  15. Buongiorno, oggi parliamo delle 500 lire 1957 PROVA e parliamo di una curiosità che pochi conoscono. A supporto metto il link di un video dell’epoca (archivio Istituto Luce) che parla del cambiamento del rovescio tra la versione di prova alla versione definitivamente entrata in circolazione. Se notate nel video viene mostrata una moneta PROVA, chi conosce bene questa moneta dovrebbe notare due cose: (1) che la scritta PROVA è più piccola di quella che solitamente si vede nelle monete “normalmente” in commercio e (2) il dritto presenta una linea di congiunzione degli scudetti più lunga. A quanto pare, quella del video dovrebbe costituire la prima versione di PROVA delle 500 lire (la foto del video è stata presa dal video girato durante la visita del Ministro Medici che ha assistito in persona alla coniazione della prima moneta di PROVA) di rarissima apparizione (presumibilmente i pezzi coniati sono molto pochi), un esemplare è passato di recente all’asta. Successivamente (non si sa per quale motivo) la Zecca ha cambiato conio di rovescio o meglio ha preso un altro conio di rovescio creato dallo stesso punzone riproduttore e ha inciso la scritta “PROVA” utilizzando dei punzoncini più grandi. Forse volevano mettere più in risalto la scritta PROVA. Questo conio con la scritta PROVA "grande" è quello utilizzato per coniare la maggior parte degli esemplari. Il conio di dritto invece in questo secondo processo di coniazione ha subito una pesante lucidatura tanto da rendere evanescente quasi integralmente la linea di congiunzione degli scudetti e le cornicette che uniscono gli scudetti nella parte sinistra. Ciò ha fatto sì che alcuni esemplari con la scritta PROVA "grande" abbiano un dritto con la linea di congiunzione completa (meno numerosi) e altri che presentano solo un residuo di linea ed un’evanescenza nella parte sinistra. Quest’ultima versione è quella che comunemente si trova disponibile e che può presentare i campi più lucenti proprio grazie all’operazione di lucidatura del conio. La linea di congiunzione degli scudetti rappresenta un “residuo” del progetto precedente, infatti nel progetto precedente tutto gli scudetti erano uniti da una cornicetta e da una linea (cfr. foto d’epoca), poi probabilmente Giampaoli ha cambiato idea, forse per alleggerire il disegno ed è stata rimossa, ma evidentemente non a regola d’arte. Forse la lucidatura durante le operazioni di coniazione era proprio volta a cercare di ultimare l’operazione di rimozione della linea che a Giampaoli non garbava Buon proseguimento! https://patrimonio.archivioluce.com/luce-web/detail/IL5000090987/2/roma-vengono-coniate-nuove-monete-500-lire.html?startPage=0&jsonVal={%22jsonVal%22:{%22query%22:[%22500%20lire%22],%22fieldDate%22:%22dataNormal%22,%22_perPage%22:20,%22archiveType_string%22:[%22xDamsCineLuce%22]}}
  16. Buongiorno, comunico una nuova variante sulle 100 lire 1995 (FAO) e delle 100 lire 1996. In questi due anni è stato modificato il dritto ed in particolare la differenza principale è sulla firma L.CRETARA. La prima firma presenta una L con la barra orizzontale lunga, i caratteri con la stessa dimensione e ben allineati; per questo motivo la chiameremo "firma allineata". La seconda versione di firma ha la lettera "L" con la barra orizzontale più corta, le due lettere "A" più piccole e sfalsate e la gamba obliqua della lettera "R" più lunga, per questo la chiameremo "firma disallineata" (anche per richiamare le varianti delle 20 lire di recente scoperta, sempre ad opera sua). Come detto, nel 1995 e 1996 si trovano entrambe le versioni e sono molto facili da trovare, quindi rarità "C" al momento. Dal 1997 in poi pare sia stata adottata solo la firma disallineata (salvo nuove scoperte).
  17. Buongiorno, oggi vediamo come la diversa porosità della superficie del conio può influire su una diversa colorazione (data dall'ossidazione) della moneta. Tante volte mi ponete delle domande sulle diverse colorazioni che possono avere le monete...bhe uno dei motivi è proprio quello che sto per spiegare. Vediamo quattro monete in bronzital: due 200 lire 1978 e due 20 lire 1982. Tutte e quattro presentano una zona centrale più "chiara e lucida" e una zona periferica "più scura e opaca". Per comprendere il motivo di queste due diverse colorazioni bisogna innanzitutto ricordare che i coni sono leggermente convessi al fine di favorire il fluire del metallo dal centro verso il bordo. La prima zona di contatto e quella maggiorrmente soggetta a stress è quindi quella centrale che a lungo andare comincerà ad appiattirsi e a far perdere definizione alla impronte. Questa zona tende ad essere più liscia e lucida. La zona periferica risente invece maggiormente del fluire del metallo che come detto scorre dal centro verso l'esterno. Questo continuo fluire a lungo andare altera la superficie del conio creando i cd. "raggi radiali" oppure la superficie cd. "a buccia d'arancia", cioè la superficie del conio diventa più opaca e ruvida. Questi effetti si trasferiscono sulle monete battute da questi coni e il successivo processo di ossidazione superficiale andrà ad accenuare queste differenze. Questi effetti si possono notare in questa coppia di 200 lire 1978, battuta dalla stessa coppia di coni, solo che la prima è in conservazione più elevata, non ha circolato e si è ossidata meno (dal vivo neanche si nota la differenza di colore, la moneta ha un bel lustro pieno), la seconda è più ossidata e questo fa ben notare la diversa colorazione nelle due zone. Stesso effetto nelle coppia di 20 lire 1982. Tutte queste monete sono state battute da una coppia di coni esausta e lo si capisce anche da altri marcatori tipici di usura, vale a dire il collo lungo nelle 200 lire e il punto di rottura del conio sulle 20 lire al dritto (sopra il collo), inizio del doppio bordo e bordo poco marcato al dritto. Buon proseguimento!
  18. Buongiorno amici di sezione, sempre nel lotto vinto all'asta ho trovato questa 10 lire e chiedo? 1 è stata manipolata? 2 è un falso? 3 condizioni della moneta 4 se fosse vera ha importanza numismatica o se ne trovano molte così 5 dovrei farla periziare a causa di quella mancanza nella scritta? grazie a tutti voi
  19. Buongiorno amici di sezione, qualche giorno fa ho vinto un lotto ad un'asta e dentro ci ho trovato questa serie di 5 lire 1980 che hanno tutte delle righe diagonali o addirittura dei segni neri belli dritti all'occhio che in foto non risaltano tanto quanto dal vivo. Vorrei sapere: 1 sono errate pulizie del conio? se si sono da tenere? 2 sono solo graffi? 3 può essere nel caso dei segni neri errata amalgamazione del metallo? 4 cos'altro potrebbe essere? cito @caravelle82con cui ho parlato del lotto e @andrea78ts per la competenza e un post in cui si parlava di errata amalgama dei metalli, anche se non ricordo di che moneta. chiunque volesse rispondere è gradito. le foto hanno buona qualità se allargate il campo Buona giornata?
  20. @andrea78ts ho trovato questa come quella nel tuo catalogo on line, quando si trovano valgono qualcosa o sono buone solo come studio? grazie per rispondermi ?
  21. lotto vinto all'asta, trovo 2 500 lire sigillate in FDC che secondo me non lo sono affatto e fotografando trovo questa firma..cosa è successo? chiedo ad @andrea78ts se vorrà rispondere, grazie a prescindere.
  22. Caro @andrea78ts, sto studiando i tuoi scritti a riguardo le varianti delle 500 lire da diversi giorni a causa di un lotto vinto ad un'asta e ho trovato molte delle tue varianti e notato una cosa nuova sulla data 1987, pertanto devo chiamarti in causa e ti chiedo quando hai tempo di darmi gentile conferma riguardo i ritrovamenti, essendo in condizioni BB o BB+ non credo valga la pena periziarle anche se in grande numero, ma se così non fosse ti pregherei di farmelo sapere che magari potrei un giorno trovarmi dalle tue parti e passare da te e fare una perizia di massa. ? grazie per rispondere e saluti carissimi. chiunque è il benvenuto nella discussione per dire la sua. moneta 1 e 2 : 1982 firme grandi ma altezze diverse, significa forse che abbiamo un Firma grande testa grande che nella tua tabella non ha alcun dato riguardo la rarità? cioè il campo è vuoto a quella voce. moneta 3 : 1983 firma come liquefatta e allungata? moneta 4: 1985 firma piccola testa piccola = NC( metto solo 1 foto della migliore ma sono 3 pezzi) moneta 5 : 1987 con 7 alto firma piccola e testa piccola = NC( ne ho 3 e metto la migliore) moneta 6 : 1987 con 7 a forma di ascia nella barretta dritta( semmai sarebbe novità? ho controllato tutti i 7 che ho e nessuno ha questa caratteristica) rarità=? pensiero a latere sulle 1987 e 1988 che hanno un R/ con conio che fuoriesce dal bordo con 14 finestre invece che 13,ma credo sia normale, giusto? moneta 8 : 1988 firma grande testa piccola e mancanza della barretta centrale della prima B di REPUBBLICA? non mi convince la treccina più esterna che sembra curvare verso sx come il testa piccola e nella tua tabella sotto quella voce il campo è vuoto....diciamo che al pc col campo largo sono quasi certo, ma vorrei sentire te. moneta 9 : 1988 Firma grande treccine ondulate = NC moneta 10 : 1989 con data 8989? moneta 11 : 1990 firma grande e treccine ondulate, ma 1 con collo diverso = NC ( ne ho 4 e metto le 2 interessate)
  23. sempre dal lotto dell'asta questa 50 lire col piede mozzo e una doppia impronta del piede? che ne pensate? grazie per rispondere.
  24. Sempre dallo stesso lotto sono saltate fuori queste 2 monete da 50 ire che sono più scure delle altre, mi domando se siano vere o false, mai viste così scure, praticamente senza lustro e opache, che mi dite?
  25. Buonasera, tempo fa mi sono aggiudicato un lotto ad un'asta e ci ho trovato delle cose interessanti da farvi vedere per cui ho bisogno del vostro parere. in una vecchia discussione di @andrea78ts su repubblica, che invito a spostare qui, venne fuori che le 20 lire del 1976 1977 abbiano delle firme mulo di transizione. queste che ho trovato io non riesco a capire bene che razza siano poichè hanno delle caratteristiche dell'una e dell'altra. se guardassi la forma della G iniziale e della P di GIAMPAOLI di entrambe le monete sembrerebbero allineate, ma la L e la I con la posizione della P più in alto della stessa in un caso mi fanno propendere per una firma allineata e una disallineata, quindi 1 solo mulo di transizione. Mi aiutate a capire se è così? le monete dal vivo sono molto belle e lucenti sembrano conservare un ottimo lustro, mi date anche una valutazione sullo stato? grazie in anticipo
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.