Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Cerca nel Forum

Risultati per Tag 'roma'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • La più grande community di numismatica
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Nuovi arrivati, presentazioni
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Discussioni
  • Associazione Culturale QUELLI DEL CORDUSIO (Circolo) in area Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo" (Circolo) in area Discussioni
  • Circolo Numismatico Patavino (Circolo) in area Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano (Circolo) in area Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO (Circolo) in area SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese (Circolo) in area Discussioni

Calendari

  • Eventi culturali
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Calendario
  • Associazione Culturale QUELLI DEL CORDUSIO (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo" (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino (Circolo) in area Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Eventi
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area CALENDARIO CNT 2018
  • Circolo Culturale Castellani (Circolo) in area La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO (Circolo) in area Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero" (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese (Circolo) in area Eventi

Categorie

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categorie

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Documenti
  • Associazione Culturale QUELLI DEL CORDUSIO (Circolo) in area File
  • Circolo Numismatico Patavino (Circolo) in area File
  • Circolo Numismatico Patavino (Circolo) in area File 2
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area File
  • Circolo Numismatico Asolano (Circolo) in area Documenti dal circolo

Categorie

  • Manuali
  • Storia della numismatica
  • Numismatica antica
  • Numismatica Medioevale
  • Numismatica Moderna
  • Numismatica Contemporanea
  • Euro
  • Lamoneta.it
  • Serate in chat
  • Concorsi

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Marker Groups

  • Utenti
  • Operatori Numismatici

Categorie

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Euro
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area Interessante link

Trova risultati in.....

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per....

Trovato 88 risultati

  1. Alex0901

    Giustiniano I: Follis Roma (?)

    Salve a tutti! In questo periodo mi sto dedicando alla visione di alcune monete bizantine, al fine di apprenderne le principali caratteristiche ed acquisire le giuste capacità, mediante i vostri insegnamenti, di valutare da me l'autenticità di suddetti esemplari (e sono consapevole di avere ancora qualche impegno "bibliografico" con qualcuno, che a breve porterò a termine (-; ). Detto ciò, vorrei porre alla vostra attenzione questo , che sembrerebbe un Giustiniano della Zecca di Roma; eventualmente, me ne confermereste l'autenticità? E perché no, parlarci un po' di quest'affascinante monetazione) 🙂 Aspetto risposta in trepidante attesa, grazie mille per tutto anticipatamente. Alessandro
  2. Legio II Italica

    Lazio Sepolcro dei Sempronii

    Il Gruppo Archeologico Romano nelle sue molteplici attivita' organizza per il 25 Maggio 2018 una visita al Sepolcro dei Sempronii presso Via della Dataria al Quirinale , nel Link i dettagli : http://www.gruppoarcheologico.it/sepolcro-dei-semproni-25-maggio/ Per notizie storiche e archeologiche circa il Sepolcro , da Wikipedia : Il Sepolcro dei Sempronii è un'antica tomba della fine dell'età repubblicana situata a Roma all'estremità occidentale del colle Quirinale, in via della Dataria sul fianco del Cortile di San Felice. Il sepolcro fu scoperto nel 1863 ed è dotato di una facciata in blocchi di travertino rivolta a sud-ovest, cioè verso il clivo che dal Campo Marzio saliva verso una porta nelle mura serviane. Analogamente al sepolcro degli Scipioni, la tomba si ergeva su un alto zoccolo, oggi interrato, dove si apre l'arco di accesso vero e proprio. Da qui un corridoio voltato con blocchi di travertino (tufo nell'ultimo filare) portava alla cella, della quale oggi resta solo un piccolo tratto in opera laterizia, tra i più antichi esempi di questa tecnica conosciuti. Sopra l'arco di ingresso si legge l'iscrizione: Cn[aeus] Sempronius Cn[aei] f[ilius] Rom[ilia] / Sempronia Cn[aei] f[ilia] soror / Larcia M[anii] f[ilia] mater. Quindi i proprietari della tomba erano Gneo Sempronio, sua sorella e sua madre. Sopra l'iscrizione si vede un fregio a palmette con una cornice a dentelli e ovuli. Il coronamento della tomba è scomparso. Esempi simili sono il sepolcro di Gaio Publicio Bibulo presso il Campidoglio e uno verso la Porta Salaria, che hanno permesso una datazione di poco posteriore alla metà del I secolo a.C. Dal nome della madre : Larcia , sospetto un' origine etrusca della famiglia proprietaria del Sepolcro , il cui nome originario etrusco , poi latinizzato , potrebbe essere stato : Larcnas , nome archeologicamente attestato su antiche iscrizioni etrusche trovate a Bolsena ed Orvieto ; il Sepolcro non e' visitabile privatamente perché facente parte del complesso del Palazzo del Quirinale , quindi la visita del 25 Maggio e' una ottima occasione per visitarlo .
  3. Ciao a tutti, Queste sono altre monete tra quelle che ho ritrovato, potete cortesemente aiutarmi ad identificarle,ed eventualmente a conoscerne il valore? Grazie mille in anticipo.
  4. Ale1900

    Pio XII , Anno XI 1949

    Vi presento la mia splendida damigella di 69 anni: MEDAGLIA ANNUALE UFFICIALE DEL VATICANO - 1949 PIO XII – Eugenio Pacelli Dritto: Profilo del Pontefice Rovescio: Allegoria della Religione Cattolica, posta al centro, tenente sulla mano sinistra il Vangelo, mentre a destra la Croce. Ai lati due angeli con due scudi con scritto: VERITAS e IUSTITIA. Metallo: Argento 986/1000 Diametro: 44 mm Grammi: 38 gr Artista: Aurelio Mistruzzi Tiratura della medaglia: 2500 ca. Il tema della medaglia dell'anno 1949, XI del pontificato di Pio XII, richiamava alla “Difesa della Fede cattolica”. Medaglia Fondo Specchio
  5. roman de la rose

    Atalarico

    Di certo so che si tratta di monetazione Ostrogota, poi per quello che mi han detto si tratta di un 10 nummi zecca di Roma, chiedo cortesemente a chi ne sa più di me delucidazioni ringrazio in anticipo la moneta ha un diametro di mm. 18 e pesa grammi 3.06 ps per quanto riguarda la legenda entro la corona di alloro qualè la legenda esatta? la foto come sempre non rende molto, la moneta è di un verde un pò piu acceso di quella in foto
  6. marco paganini

    testone Re Frumentaria

    Ciao a tutti, invado anche questa sezione moneta prima, moneta dopo: quale vi piace di più?
  7. roman de la rose

    Pio IX° scudo

    Scudo di Pio IX 1847. La famiglia Mastai è di antichissima e nobile stirpe, originaria di Crema nel 1300; un componente di questa famiglia, residente a Venezia, si spostò a Senigallia nel 1557 e sposò una senigalliese. Nel 1625 Giovanni Maria Mastai sposò la contessa Margherita Ferretti di Ancona, ereditandone i titoli, i beni e lo stemma che si aggiunse a quello Mastai. Fu una famiglia molto prolifica e religiosa; il trisavolo di Pio IX ebbe 19 figli, il bisnonno sei figli, il nonno Ercole sette. Giovanni Maria Mastai Ferretti (Pio IX) fu il nono figlio del Conte Girolamo e di Caterina Sollazzi e nacque a Senigallia il 13 maggio 1792, battezzato lo stesso giorno della nascita. Compì gli studi classici nel Collegio dei Nobili a Volterra, diretto dagli Scolopi, dal 1803 al 1808, studi sospesi per improvvisi attacchi epilettici, proprio quando sognava di seguire la carriera ecclesiastica. Dal 1814 fu ospite a Roma dello zio Mastai Ferretti Paolino, Canonico di S. Pietro e poté proseguire gli studi di Filosofia e di Teologia nel Collegio Romano. Nel 1815 si recò in pellegrinaggio a Loreto ed ottenne la grazia della guarigione dalla malattia. Per questo poté continuare i suoi studi e la preparazione intensa al presbiterato. Il 5 gennaio 1817 ricevette gli Ordini Minori, il 19 dicembre 1818 il Suddiaconato, il 7 marzo 1819 il Diaconato, il 10 aprile 1819 venne ordinato Sacerdote. L'11 aprile 1819 celebrò la prima Santa Messa nella chiesa di sant'Anna, annessa all'Ospizio Tata Giovanni, tra i ragazzi che furono il centro del suo apostolato giovanile fino al 1823. Dal luglio 1823 al giugno 1825 fu tra i membri componenti la Missione apostolica in Cile guidata dal Delegato Mons. Giovanni Muzi. Il 24 aprile 1827 fu nominato Arcivescovo di Spoleto a soli 35 anni; il 6 dicembre 1832 venne trasferito al Vescovado di Imola; il 14 dicembre 1840 ricevette la berretta Cardinalizia; il 16 giugno 1846, al quarto scrutinio, con voti 36 su 50 Cardinali presenti al Conclave, venne eletto Sommo Pontefice a soli 54 anni. Un mese dopo concesse l'amnistia (16 luglio 1846) per i reati politici. Dall'agosto 1846 al 14 marzo 1848 è l'epoca delle grandi riforme dello Stato Pontificio (Ministero liberale, libertà di stampa e agli ebrei, Guardia Civica, inizio delle ferrovie, Municipio di Roma, 14 marzo 1849 emissione dello Statuto). Con l'Allocuzione del 29 aprile 1848 contro la guerra all'Austria declina la stella politica del Mastai e incomincia la sua lunga Via Crucis. Il 15 novembre 1848 uccisione di Pellegrino Rossi; dal 24 novembre 1848 al 12 aprile 1850 esilio del Pontefice a Gaeta e quindi ritorno a Roma, ove riprese una illuminata restaurazione. L'8 dicembre 1854 definizione del dogma della Immacolata Concezione. Dal 4 maggio al 5 settembre 1857 viaggio-visita politico-pastorale di Pio IX nei suoi Stati. Nell'aprile del 1860 caddero le Legazioni, nel settembre la Marche e l'Umbria furono annesse al Regno d'Italia. Il 1° luglio 1861 viene pubblicato il primo numero dell'"Osservatore Romano". L'8 dicembre 1864 Enciclica "Quanta Cura" e il Sillabo; il 2 maggio 1868 approvazione della Gioventù Cattolica Italiana; l'8 dicembre 1869 apertura del Concilio Vaticano I che promulga due Costituzioni, la "Dei Filius" e la "Pastor Aeternus" del 18 luglio 1870 e la definizione del magistero infallibile del Pontefice Romano se parla "ex cathedra"; chiusura del Concilio per il precipitare degli eventi politici. Il 20 settembre 1870 presa di Roma e chiusura volontaria del Papa in Vaticano. L'8 dicembre 1870 Pio IX proclamò S. Giuseppe patrono della Chiesa universale. Il 16 giugno 1875 Consacrazione della Chiesa al Sacro Cuore di Gesù. Il 7 febbraio 1878 morte di Pio IX dopo 32 anni di Pontificato.
  8. Nome del Papa: Pio XII (al secolo Eugenio Pacelli. Roma 2 marzo 1876 - Castel Gandolfo 9 ottobre 1958. Pontificato: 2 marzo 1939 - 9 ottobre 1958). 260° papa della Chiesa Cattolica. 2° papa dello Stato del Vaticano e 6° dall'Unità d'Italia. Tipo di medaglia: Medaglia annuale della Santa Sede Metallo: Argento 986/1000 Artista: Aurelio Mistruzzi Grammi e diametro: gr 40, diametro mm 44 Tiratura della medaglia: 2500 esemplari Nel dritto della medaglia vi è Pio XII di profilo Nel rovescio vi è lo Stemma Pontificio
  9. Ho questo denario della roma repubblicana ma non so se é un falso, che dite? Fatemi sapere se le immagini sono nitide https://www.dropbox.com/sh/qblaxe9q03ad9vg/AAAzPFJ8pWkHQL0zIcOdmNtVa?dl=0
  10. qualcuno mi può dire il valore? dall'altra parte c'è la faccia di massenzio. pesa circa 5 grammi
  11. Salve a tutti. Prima di chiedere il Vostro aiuto è bene cominciare dall'inizio. Qualche anno fa, durante un lavoro, mio padre trovò nei pressi di "Centuripe" la moneta che vedete in foto. È da anni che la posseggo, e finora non avevo mai fatto caso se fosse realmente una moneta o altro, perché molto ossidata. Ma ieri mi è venuto un dubbio e spulciando qua e là, non ho ancora trovato nulla. In fondo, non sono un massimo esperto in numismatica. Per questo chiedo aiuto a voi. In allegato vi sono le foto, e spero sappiate riconoscerle. Posso darvi queste informazioni: Peso - 4g Non è magnetica Ritrovata nei pressi di un sito ex Magna Grecia Possibile (credo) Litra Non so se è chiaro nella foto, ma posso riconoscere la figura di un cavallo e una testa, ma davvero non so in che periodo posizionarla o capire esattamente cos'è. Vi ringrazio anticipatamente P.S. Di seguito il LINK per le immagini, in quanto troppo pesanti per caricarle qui sul forum: Fabio
  12. Martin_Zilli

    I Baiocchi pontifici

    Salve, incomincio questa discussione per poter condividere e postare i migliori baiocchi delle nostre collezioni. Come moneta, i baiocchi settecenteschi, mi hanno sempre suscitato grande interesse ed apprezzamento per via delle loro relativamente grandi dimensioni e per la loro bellezza nella semplicità, differentemente da piastre e testoni che nonostante trovi meravigliosi spesso risultano esageratamente complessi. Adoro anche i baiocchi "un po' più moderni" come quelli coniati da Pio VI eccetera, nonostante abbiano perso un po' del fascino che trasmetteva l'irregolarità presente in quelli antecedenti ad essi. Per incominciare posto questo Baiocco di Gubbio anno IV, papa Benedetto XIII (munt.48).
  13. Martin_Zilli

    Zecchino papale 1773

    Salve, ecco uno zecchino d'oro coniato sotto papa Clemente XIV anno 1773 zecca Roma. Secondo voi qual é lo stato di conservazione ?
  14. Martin_Zilli

    scambio Scambio monete Regno

    Salve "LaMonetiani", Ho recentemente acquisito un lotto relativamente grosso di monete Italiane precedenti alla Repubblica . Tra di esse ho trovato una decina di pezzi presenti più volte nello stesso lotto o che per le quali non nutro alcun particolare interesse; se qualcuno é interessato ad eventuali scambi mi faccia sapere. Tengo a specificare che sono al corrente del basso valore di queste monete quindi non pretendo "più di tanto". Sono interessato a qualunque moneta italiana precedente al 1930. MONETE SCAMBIO: ~Regno Di Sardegna~ 5 centesimi Carlo Felice 1826 zecca irriconoscibile B+ ~Regno d'Italia~ 10 centesimi Vittorio Emanuele II 1862 zecca Parigi B 10 centesimi Vittorio Emanuele II 1866 zecca Napoli qBB 2 Lire buono Vittorio Emanuele III 1925 zecca Roma MB 2 lire Vittorio Emanuele III 1916 "Quadriga Briosa" patina 1916 BB+ 5 lire 1927 Roma Vittorio Emanuele III BB- 5 lire 1927 Roma Vittorio Emanuele III MB+ ~Stato Pontificio~ 1 soldo Pio IX 1867 busto grosso Roma MB+ ------------------------------------------------------------------------------------- Nel caso desideriate maggiori informazioni avvertitemi. (: Martin.
  15. Martin_Zilli

    2 lire 1916 - sottovalutate?

    Nei maggiori cataloghi con valutazioni di monete Italiane (come il Gigante è il Montenegro) non mi riesco a spiegare una cosa a proposito delle due lire "Quadriga briosa ". L'anno con i prezzi minori si tratta del 1916. È classificato come Comune nonostante la sua tiratura sia la più bassa di tutti gli altri anni (1092305) . L'anno 1917 é stato classificato come raro anche se la sua tiratura é circa 6 volte maggiore al 1916 (6122657). Quella del 1914 ha la tiratura più alta (circa 10 milioni di pezzi) e nonostante sia classificata come anch'essa Comune le sue stime superano quelle del 2 lire 1916. Son consapevole che dal 1913 al 1914 vennero ritirate circa 700.000 pezzi per poi esser rifusi ma questo numero non é abbastanza elevato per giustificare la sottovalutazione delle 2 lire 1916. Forse c'è qualcosa che mi sfugge quindi spero qualcuno sarà in grado di chiarirmi le idee. Ecco un due lire "Quadriga Briosa 1916" qSPL che ho recentemente acquistato. Le valutazioni Montenegro:
  16. Martin_Zilli

    Grosse delusioni numismatiche

    Circa 9 anni fa comprai la mia prima moneta "seria" dello stato pontificio. Si trattava di una 1/2 piastra di Papa Innocenzo XII "NON SIBI SED ALIIS" 1693 (leggermente più comune di quella del '92). La pagai 135€. Da quel momento "caddi in amore" con le piastre ed i testoni seicenteschi. Non so come abbia fatto a non accorgermene sinora (e devo dire che un po' me né vergogno 😂) che questa moneta era stata appiccagnolata e riparata anche in maniera grossolana. Credo che per il prezzo che la pagai, tale acquisto possa esser comunque considerato conveniente, tuttavia mi ha fatto abbastanza dispiacere scoprire che quelli che il rivenditore chiamo "lievi errori di conio" erano frutto del tentativo di restauro di qualche gioielliere maldestro. Scusate se le immagini possano risultare sfuocate ma ho avuto problemi nel caricarle in alta definizione. Vi é mai successo qualcosa del genere in passato?
  17. Salve come per la moneta già citata ve ne invio un altra ringraziando anticipatamente
  18. Buonasera a tutti. Mi chiamo Walter e sono un nuovo appassionato di Medaglie del XXI e XX secolo. Mi sono capitate tra le mani queste tre splendide medaglie che vorrei condividere con voi, ma che ahime` non riesco a trovare informazioni. Qualcuno le conosce ? Puo` dirmi qualcosa ? Grazie anticipatamente. Uploaded Images medaglia3.jpg 100 kb · Done Medaglia2.jpg 93 kb · Done
  19. giollo2

    Tessera?

    Buon giorno, nel catalogare materiale della zecca di Roma del VIII-X secolo mi è capitata questa tessera (non credo sia una moneta) di cui non sono riuscito a reperire alcun riferimento. Qualcuno mi può aiutare? Dovrebbe essere in bronzo, peso 1,7 g ed ha un diametro di 21 mm. Purtroppo non ho l'autorizzazione a postare le immagini ma i disegni sono molto semplici: Grazie!
  20. Buongiorno papalisti ! :) Qualche giorno fa è passato in asta presso la ditta tedesca Munz Zentrum un sampietrino ridotto 1797 per Roma (Muntoni 299), queste le immagini: A prima vista è un normale sampietrino romano, che presenta tra l’altro una carenza di materiale passante, un difetto della lamina da coniare che non si è colmato con la pressione della coniazione. A ben guardare però, al rovescio compaiono delle lettere “schiacciate” che fanno pensare ad una riconiazione del sampietrino su qualcos’altro; se evidenziamo le lettere ancora leggibili si scopre che si tratta del valore nel campo di una madonnina romana “BAIOC // CHI // __NQVE”: Sono ben note, in primis per la zecca di Perugia, le trasformazioni contrarie, sampietrini ribattuti e trasformati in madonnine, allo scopo fraudolento di raddoppiare il valore del tondello; di seguito un esemplare che passò da Inasta: oppure madonnine ribattute sui 2 baiocchi dell’ormai decatuta Repubblica Romana: Nel caso del sampietrino romano, si tratterebbe di un “declassamento” di valore, che ben poco avrebbe di lucroso, per cui penso che l’ipotesi più realistica è che si tratti di un’operazione “transgender” eseguita in zecca. Probabilmente dopo la prima coniazione della madonnina, la lamina aveva difetti che andavano anche oltre il buco presente ancora oggi per via della carenza di materiale, e prima ancora di tagliare il tondello, la madonnina è stata “scartata” per essere riconiata come sampietrino… nella speranza di un risultato migliore. Una curiosità numismatica quindi… una parentesi di “storia di zecca” interessante ! ;) Ciao, RCAMIL.
  21. Theodor Mommsen

    L'archeologia a teatro

    Segnalo agli amici romani e non il bel ciclo di conferenze che si svolgeranno, tra gennaio e marzo, presso il Tetro Argentina. In allegato la locandina con il contenuto degli incontri... Io sarò presente - salvo imprevisti - a quasi tutti.
  22. Buongiorno a tutti, ho acquistato al prezzo del metallo fino questo tallero. Non l'avrei mai pensato ma devo dire che in mano ne sono rimasto affascinato, chiaramente è il mio primo in assoluto. :P Mi è stato venduto come un riconio di Roma, quindi (se ci ho capito qualcosa) dovrebbe essere del 2° tipo? Spessore 2,37mm circa, il diametro è perfettamente circolare, gli altri dati sono nelle immagini. Mi confermate che la zecca è Roma? Grazie per le risposte, sono graditi anche pareri su conservazione e stima.
  23. Titolo: Sull’attribuzione dei denari piccoli romani con il simbolo della frusta Autore: Antonio Rimoldi Data Pubblicazione: 13/09/2015 Volume: I Quaderni di laMoneta 2015/3 ISBN: 978-151-733-877-0 Incipit Nuova luce è stata recentemente gettata sulle emissioni senatoriali di denari piccoli proponendo una cronologia dei vari tipi e tentando di spiegare le cause che portarono la zecca di Roma a coniare questi particolari denari, [1] così differenti da quelli di tipo provisino (che avevano caraterizzato le piccole transazioni monetarie nei pressi di Roma dalla fine del XII secolo). Si tratta di emissioni che fino ad oggi non avevano mai suscitato l’interesse degli studiosi, già normalmente poco interessati alla monetazione senatoriale romana. Si tratta quindi di un campo di studi numismatici appena sviluppatosi, privo di una letteratura specifica, dove le poche certezze provengono da testi datati e che spesso trattano l’intera produzione monetaria senatoriale in maniera marginale. Con questo breve studio intendiamo fornire una panoramica, quanto più possibile completa, relativa alle problematiche legate all’attribuzione di una particolare emissione di denari piccoli: quella riportante il simbolo della frusta Link: http://numismaticamente.it/collezionismo-numismatico/sullattribuzione-dei-denari-piccoli-romani-con-il-simbolo-della-frusta
  24. Salve ragazzi, premetto che sin da bambino colleziono Repubblica e Regno...tra le mani mi è capitata giusto qualche monetina del tardo impero acquistata sulla baia dall'Inghilterra... Tuttavia, da sempre mi piacerebbe iniziare una collezione di monete antiche...la cosa che più mi ha frenato al riguardo (visto che i ladri sono in comune anche con Repubblica e Regno!) è lo STATO ITALIANO e le sue migliaia di leggi spesso una in contrasto con l'altra e tutta la burocrazia che ne segue... Ad ogni modo, visto che studiare ancora non è reato, ho deciso per il momento di approfondire in via generale queste due macro-aree della Numismastica, con l'intento, almeno iniziale, di arrivare ad approfondire da un lato la monetazione dei Flavi e dall'altro quello della Magna Grecia. Venendo al punto, volevo chiedervi quali testi possano essere più consigliabili in tale ottica (prima di approccio generalistico alle due civiltà dal punto di vista della monetazione e poi andando nel dettaglio su Flavi e Magna Grecia). Al momento ho iniziato a leggere "Introduzione alla Numismatica" di P.Grierson ... Gli unici altri due testi in mio possesso che fanno cenni più o meno fugaci a queste due civiltà del passato ed alla loro monetazione sono "Manuale di numismatica" di Remo Cappelli edito da Mursia (con il quale è iniziato tutto, ahimè!!! :D ) e "La moneta e la falsa monetazione" di Umberto Mannucci edito in origine da Hoepli. Attendo i vostri preziosi e dotti consigli! Ad maiora :rolleyes:
  25. Buonasera a tutti, sono un nuovo membro del forum e vorrei un aiuto riguardante questa moneta.. L ho ricevuta in regalo da un mio parente di Roma: stando al suo racconto la trovò scavando le fondamenta di una casa in Calabria. Documentandosi sul web ho riconosciuto la moneta la descrizione cambiava tra i vari siti. Alcuni dicevano sesterzio altri denario alcuni argento e alcuni no.. La scritta sulla moneta "imp Alexander pius.." lascia ben pensare che si tratti realmente di una moneta coniata sotto l'imperatore.. Però vorrei capire di che moneta si tratta, il materiale con cui è stata coniata e il suo valore. Grazie in anticipo della risposta allego la foto della moneta.

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×