Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Cerca nel Forum

Risultati per Tag 'toscana'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • La più grande community di numismatica
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Nuovi arrivati, presentazioni
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Discussioni
  • Associazione Culturale QUELLI DEL CORDUSIO (Circolo) in area Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo" (Circolo) in area Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano (Circolo) in area Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO (Circolo) in area SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese (Circolo) in area Discussioni

Calendari

  • Eventi culturali
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Calendario
  • Associazione Culturale QUELLI DEL CORDUSIO (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo" (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino (Circolo) in area Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Eventi
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area CALENDARIO CNT 2018
  • Circolo Culturale Castellani (Circolo) in area La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO (Circolo) in area Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero" (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese (Circolo) in area Eventi

Categorie

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categorie

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Documenti
  • Associazione Culturale QUELLI DEL CORDUSIO (Circolo) in area File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area File
  • Circolo Numismatico Asolano (Circolo) in area Documenti dal circolo

Categorie

  • Manuali
  • Storia della numismatica
  • Numismatica antica
  • Numismatica Medioevale
  • Numismatica Moderna
  • Numismatica Contemporanea
  • Euro
  • Lamoneta.it
  • Serate in chat
  • Concorsi

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Marker Groups

  • Utenti
  • Operatori Numismatici

Categorie

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Euro
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area Interessante link

Trova risultati in.....

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per....

Trovato 312 risultati

  1. Buonasera a tutti ! Credo e chiedo conferma ..acquistato come quattrino grosso bianco,è possibile? Si riesce ad identificare il segno di zecca ? Potrebbe essere associato alla lettera B che si intravede alla destra della testa di san Giovanni ? Peso :0.75gr, d :19 mm ! Grazie !
  2. Salve a tutti Peso : 1,6 grammes Diamètre : 2cm Grosso da 2 soldi di Federico 2 ??? Grazié a tutti
  3. Ciao a tutti, non sono sicuro se ho identificato bene la data di questo soldo di Pietro Leopoldo. L incertezza e' tra il 1780 ed il 1790. La prima molto piu' rara della seconda. Secondo voi qual'e'. grazie a chi si cimentera' nell'identificazione
  4. È un piacere condividire con il forum questa moneta di Ferdinando II de'Medici (1621-1670), pultroppo abbastanza mal ridotta ma di grande rarità, si tratta di una Lira del 1630 rappresentante la decapitazione di S. Giovanni Battista, una particolarità che la rende ancor più rara è il 3 della data controverso. Io l'ho catalogata come Pucci 47
  5. Oggi ho acquisito una medaglia del Gran Ducato di Toscana coniata sotto il regno di Leopoldo II in occasione della bonifica delle paludi maremmane. Per far capire dell'importanza del pezzo allego una descrizione fatta da un noto numismatico toscano: Anno IX (1833) dall'inizio del granducato di Leopoldo II (1824-1859) la medaglia commemora i 10 anni dall'inizio della bonifica della Maremma , fortemente voluta da questo illuminato monarca. Al dritto il profilo del Granduca , inciso dal bravissimo Nideröst reca sotto al taglio del collo questa inusuale colomba con ramo d'olivo in bocca ; richiamo evidente all'arca di Noè ed alla scoperta delle "nuove terre" su cui poter andare a vivere. Il rovescio reca una scena in cui in alto la Toscana veglia sul Dio fiume (Non so quale) e sulla Palude da scacciare e bonificare. Il Granduca , entusiasta di questa medaglia , omaggiò l'incisore di 200 zecchini . 50 esemplari in bronzo ; 5 in argento ed 1 in oro vennero coniati. Il pezzo in oro è esposto in un museo di Arezzo ; l'argento manca in quasi tutte le collezioni specializzate ed è segnalato in una raccolta milanese oltre che in un museo. Dei 50 coniati 8 furono dati al Nideröst che li omaggiò a suoi parenti in Austria e Germania ed oggi si trovano in vari musei all'estero. Gli altri 42 esemplari , consegnati a Leopoldo avrebbero dovuto essere donati ad importanti cariche istituzionali delle varie corti italiane ed europee ma certamente il Granduca non lo fece e solo 14 vennero dispersi ( uno sta nella mia raccoltina) Gli altri 28 , tutti di conservazione eccezionale con patina arcobaleno sono andati dispersi in un'asta locale nel 2017 ed hanno fatto la gioia di qualcuno ed il rammarico di altri che non sono riusciti a portarne a casa nessuno. Ipotizzo che questo esemplare sia un altro dei 14 pezzi donati dal segretario intimo del Granduca , su suo incarico , a personalità dell'epoca. Senza ombra di dubbio è questa la più rilevante ed artisticamente perfetta medaglia emessa durante il Regno dell'ultimo dei Lorena in Toscana. I miei antenati erano originari di questo paesino (Sorano – GR, dove ho trovato anche moglie!), collocato tra le colline del tufo nell’entroterra maremmano, nel cuore della Tuscia, denominato “città del tufo”. Nella parte alta del paese c’è il “maschio” dedicato al Granduca di Toscana Leopoldo II, denominato “Masso Leopoldino”. E come si sa, il richiamo del sangue non mente, ed allora come resistere alla visione di tale meraviglia? Ed ora fa parte della mia “piccola raccoltina”.
  6. Anche quest'anno il Circolo Filatelico e Numismatico Massese organizza le Giornate Filateliche Numismatiche Massesi, giunte ormai all'edizione n.44. I soci del circolo saranno lieti di incontrare vecchi e nuovi amici, sperando che l'occasione sia propizia per reperire o visionare pezzi utili alle proprie raccolte e studi. Nel corso della manifestazione sarà gratuitamente distribuito ai presenti il quinto numero dei "Quaderni del Circolo Filatelico e Numismatico Massesi" e allestita una mostra di medaglie dello scultore Riccardo Rossi.
  7. Buonasera, Volevo condividere con voi questo ultimo acquisto della zecca di Arezzo. Purtroppo la moneta é ridotta male, ma visto il prezzo per il quale me la sono aggiudicata (1,99€) credo valga la pena lo stesso di in inserirla in collezione. Su entrambi i lati della moneta sono presenti delle incrostazioni, secondo voi é possibile fare qualcosa per tentare di migliorare la sua situazione o é meglio lasciarla così per non peggiorare ulteriormente il suo stato?
  8. Buongiorno, volevo condividere questa monetina, facente parte della monetazione di Piombino, è veramente di nicchia e se ne sente parlare poco. Si tratta di un Quattrino di Niccolò Ludovisi senza data ma da collocare tra il 1634 e il 1665, di per sè non è molto raro, ma è molto difficile trovarlo con la legenda che si legge per intero
  9. Tallero Per la città di Pisa del 1605 sotto Ferdinando dei Medici R2.. Ultimo arrivo, sono molto contento di questa moneta, presenta un consueto strappo di conio, molto frequente in quei primi decenni del 600 sulle monete medicee.. Ha una splendida patina secolare e anche bava di conio con fustella tagliente,indice di pochissima circolazione. Quasi tutti i tondelli del 1605 di Pisa di Ferdinando non presentano i gigli sulla sfera alta dello stemma dentro la croce di Santo Stefano.. Credo sia il conio.. Spero vi piaccia Saluti Fofo
  10. Salve a tutti, da qualche tempo sto osservando i fiorini aurei che passano nelle varie aste, per iniziare a "farmi l'occhio", visto che in futuro vorrei acquistarne uno (quando le mie finanze, al momento dissestate da troppe uscite, me lo consentiranno 😅). Il fiorino che posto è in un'asta che scadrà tra pochi giorni, l'ho scelto perché ha una caratteristica che ho visto su parecchi fiorini, e della quale vorrei chiedere conto a voi. Mi pare che le ombre sul dritto lascino intravedere una concavità che attraversa orizzontalmente la moneta, mentre sul rovescio mi sembra di intravedere una convessità che attraversa diagonalmente la moneta, da ore 7 a ore 1. Ora, potrebbero essere segni di piegatura (so che piegare le monete d'oro era un sistema empirico per saggiarne la bontà)? Ve lo chiedo perché, in molti dei casi in cui mi pare di intravedere queste ombre sulle foto dei fiorini, poi nella descrizione non è segnalato nessun segno di piegatura (come nel caso della moneta che ho postato), quindi vorrei capire se sono allucinazioni mie, o caratteristiche proprie dei fiorini, oppure se effettivamente sono ondulazioni del tondello. Grazie a tutti, come di consueto, per le risposte che mi darete!
  11. adamaney

    Toscana Ferrovia Firenze - Faenza 1893

    Buonasera a tutti! Un socio del nostro circolo (Savona) possiede da tempo questa medaglia (Ag, mm.29), e non riesce a trovare pubblicazioni o vendite che la riportano. Ringrazia in anticipo per qualsiasi eventuale aiuto dal forum! La medaglietta reca il nome del buon Luigi Giorgi. (Purtroppo non posso postarvi immagini migliori di queste).
  12. Tallero per il Levante di Pietro Leopoldo di Lorena granducato di Toscana 1774 Buonasera, volevo mostrarvi questa moneta, è mia, e me la sono guardata e riguardata più volte, l'ho mostrata in foto ad un amico qui del forum e ha notato subito un qualcosa che (spero di no) a me era sfuggito, finché non rientro dalle ferie non potrò avere la moneta in mano e togliermi questa curiosità, ma mi piacerebbe leggere come si presenta anche per voi questo monetone bello e raro. Grazie
  13. Cosa ne pensate di questo Francescone? Era un po' di tempo che lo cercavo e finalmente sono riuscito a prenderlo
  14. Buona sera, bel denaro piccolo in bella conservazione che ha spuntato una cifra stranamente molto alta, con una base d'asta "modesta" ha quasi triplicato, che l'acquirente abbia visto ciò che sembra una "S" coricata in legenda? Devo dire che ho pensato anche io che lo fosse e credo che sarebbe pure inedita (non ho controllato il CNI). Stasera riguardandola non ne sono più tanto sicuro, sembrerebbe più una S un po più grande che ha perso le terminazioni rettilinee finite nei cerchi perlinati interno ed esterno, le altre "S" dei denari che posterò per un raffronto, se private delle terminazioni rettilinee ( io le tappo con le dita) assumono la stessa "postura"dando vita ad uno strano effetto ottico. Voi la vedete coricata? @magdi tu che hai scritto di questi denari ne sai qualcosa? Grazie e buone ferie a tutti.
  15. Ciao per favore mi sapreste dire di che moneta si tratta,peso0,72 g diametro 16mm.
  16. Buongiorno amici, vi presento una new entry molto carina, fondi top... cosa ne pensate?
  17. Zenzero

    Toscana Che data?

    Secondo voi che data potrebbe essere quella riportata su questo Francescone di Leopoldo?
  18. Francescone con data 1795 di Ferdinando III di Lorena, moneta abbastanza usurata, ma con la variante al D/ ETR. che giudico io personalmente in questa data quasi impossibile da ritrovare, perciò al prezzo super super che l'ho travata sulla baia da non lasciarsi assolutamente sfuggire
  19. Buongiorno vi posto una moneta entrata in collezione un po' di mesi fa, Mezza dena 1803, trovo lo scudo di questa moneta veramente spettacolare... Luca
  20. Buonasera a tutti Vorrei chiedere un parere: sono alla ricerca di un 5 Lire di Lucca e Piombino con un budget inferiore ai 100 Euro. Ho visto in un negozio di Milano queste due monete, vendute allo stesso prezzo: Vorrei chiedere un vostro parere al riguardo Grazie mille in anticipo
  21. Legio II Italica

    Toscana Un problema metallico

    Gli Etruschi furono un popolo italico molto legato economicamente ai metalli , favoriti in questo dalla ricchezza e varieta' di metalli che estraevano principalmente nelle Colline Metallifere della Toscana marittima e dall' isola d' Elba , oltre che da altre localita' minori come ad esempio i Monti della Tolfa nell' alto Lazio dove si trovano Blenda minerale delle Zinco , Galena , Pirite e Cinabro da cui si estrae il Mercurio. I minerali che venivano estratti erano principalmente : Calcopirite un solfuro di Rame e Ferro , Galena un solfuro di Piombo spesso argentifera , Blenda un solfuro di Zinco , Cassiterite un ossido di Stagno utile in lega con il Rame per formare il Bronzo , Ematite , Marcassite , Pirite e Limonite minerali ricchi di Ferro . Il minerale piu' importante era comunque il Ferro elbano , tanto che in parte era venduto o barattato in lingotti con altri popoli del Mediterraneo , le cui scorie di forno per la lavorazione occupavano sulla costa di Populonia di rimpetto all' Elba , fino al periodo anteguerra del 1940 , molti metri di spessore tanto da formare delle colline artificiali che furono ancora sfruttate per ricavarne altro minerale . Completata questa breve carrellata dei minerali industriali toscani ed elbani , sorge ora un problema metallico che fa riferimento al titolo del post : l' Oro , rimane oscuro da dove provenisse o venisse estratto questo prezioso nobile metallo che stando ai numerosi gioielli sopravvissuti alle spoliazioni ed esposti nei Musei italiani ed esteri doveva essere abbondante almeno per le classi agiate etrusche , metallo trasformato principalmente in gioielli ma anche in monete , oggetti esposti che rappresentano certamente una minima parte rispetto a quelli trafugati nelle tombe nel corso dei secoli ; stando alla grande quantita' di gioielli in oro trovati usati per ornamenti personali ma anche per uso domestico come recipienti ,nonche' per monete , si presume che la gran parte dell' Oro doveva essere estratto nel territorio etrusco e una piccola parte provenire dal commercio estero ; personalmente non trovo altra possibilta' per spiegare questa abbondanza di Oro etrusco , mi rimane molto difficile pensare che l' Oro provenisse solo o in gran parte dal commercio con altri popoli del Mediterraneo , metallo troppo raro e troppo prezioso per essere barattato . Ma se l' Oro veniva principalmente estratto sul territorio , dove si poteva trovare ? Quasi tutti i solfuri metallici elencati che si trovano in Toscana contengono piccole percentuali di Oro , specialmente la Calcopirite , Pirite , Marcassite e Rame nativo dell' Impruneta localita' vicino Firenze e della Val di Cecina vicino Pisa , ma gli Etruschi sapevano estrarlo da questi minerali ? Conoscendo le abilita' mineralogiche nell' individuare i giacimenti e lavorative metallurgiche degli Etruschi e' probabile che lo sapessero trovare ed estrarre . Altra localita' etrusca da dove poteva essere estratto l' Oro e' stata recentemente individuata nei Monti Volsinii , colline che si estendono sopra il Lago di Bolsena , esattamente nel Monte Landro , dove le rocce vulcaniche a Leucitite contengono piccole pagliuzze di Oro visibili anche ad occhio ; per coincidenza sulla cima del Monte Landro esisteva un antichissimo Tempio votivo Etrusco le cui fondamenta sono state riportate in luce insieme ad oggetti votivi . http://www.academia.edu/8308651/Loro_degli_Etruschi_volsiniesi Concludendo il problema dell' Oro etrusco e' lecito supporre che l' Oro utilizzato in gran quantita' dagli Etruschi provenisse da giacimenti locali e solo parzialmente da scambi commerciali . In foto : discarica di scorie ferrose di miniera di Ferro presso Serrabottini , scorie ferrose sulla spiaggia di Popolonia , vari oggetti in Oro trovati nelle tombe etrusche tra cui anche un vaso , pagliuzze d' Oro nella Leucitite di Monte Landro , vedute del Lago di Bolsena da Monte Landro , la cima di Monte Landro e il Tempio etrusco di Monte Landro .
  22. Buonasera, ho di recente acquistato in asta questo denaro minuto o picciolo, emesso dal Comune di Pisa al nome di Federico II, 1370 circa - 1390 circa, è in mistura, ritagliato da lamina metallica e coniato a freddo, del peso di 0.63gr Classificarlo con il Mir è relativamente semplice perche generalizza a 4 varianti, perciò si tratta di un Mir 418/4. Il bello è andare a classificarlo seguendo il metodo della Baldassarri ( @monbalda ) , che giustamente aumenta il numero delle varianti a seconda delle differenti legende e interpunzioni, e qui che ci vuole occhi di falco, tanta esperienza e... molta calma (fattore X). Senza dubbio doti molto particolari che stò cercando di migliorare anche facendomi aiutare dall'amico @margheludo che riesce a sopportarmi . Proviamoci: D/ Nel campo P in palo ornata, con Io (o chiave) a sinistra , in c. lineare. Nella Legenda ✙PISAHI°COHVHIS in c. perlinato R/ Nel campo Aquila coronata voltata a sinistra su capitello in c. lineare finissimo. Nella Legenda FEDERIC°IHPATO in c. perlinato Perciò assegnerei il codice A.XV.2q. Un dubbio potrebbe essere il peso che come tipologia è abbastanza pesante ma ci può stare, ma l'unico esemplare citato dalla Monica appartiene al Museo Nazionale Romano, Ex Collezione Reale n. 116 ed ha un peso di 0.28gr. Un altro particolare (forse solo mistico) L'anelletto accanto alla I o L (come riporta il mir nel suo segno 59) è quell'anelletto che accomuna molte monete medievali? Mi piacerebbe riuscire a confrontarci ed avere conferme o smentite per accrescere il fattore X
  23. Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensate di questo Francescone.
  24. Buongiorno, chiedo gentilmente agli esperti un’identificazione della moneta. Diamentro: 1,7 cm Peso : 0,693 gr Sembrerebbe un Grosso Guelfo, ma non riesco a definirla in modo più accurato. Grazie per le eventuali risposte.
  25. Quattrino 1807 di Carlo Lodovico di Borbone. Variante con 1 della data rovesciato. Moneta sul nostro forum data come R2 ma difficile da vedere specialmente in condizioni decenti.

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×