Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
L. Licinio Lucullo

Denario con la morte di Tarpea

Risposte migliori

L. Licinio Lucullo

Sabino, monetario nell'89-88, operò durante la Guerra Sociale prelevando il metallo dal pubblico tesoro in virtù della Lex Plautia-Papiria, come prova la legenda della variante 1c. Nel 79 divenne legato del proconsole Q. Caecilius Metellus Pius, partecipando alla guerra contro Sertorio. Si vantava, dal nome, di discendere dai Sabini, onde il riferimento al re Tazio. Era comunque persona colta ed orgogliosa delle antiche tradizioni della Repubblica, come testimoniato i R/ dei suoi denarî.

Nella raffigurazione della vicenda di Tarpeia, il crescente rinvia ai versi di Properzio (Elegie, IV, 4): “Vidit harenosis Tatium proludere campis / pictaque per flavas arma levare iubas: / obstipuit regis facie et regalibus armis, / interque oblitas excidit urna manus. / saepe illa immeritae causata est omina lunae / et sibi tingendas dixit in amne comas, / saepe tulit blandis argentea lilia Nymphis, / Romula ne faciem laederet hasta Tati; / dumque subit primo Capitolia nubila fumo, / rettulit hirsutis bracchia secta rubis”

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×