Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Sim 75

20 cent impero

Risposte migliori

Sim 75
ciao... guardando in qualche sito ho visto che vendevano la moneta da 20 cent. XVIII antimagnetica a un mucchio di soldi perche dicono che sia rara..... e anche il gigante mi pare che la valuti abbastanza, addirittura R credo... avete mai avuto qualche riscontro dell'effettiva rarità di questa moneta oppure sui libri è definita come rara e poi la si trova comunemente a poco sul mercato...

grazie e ciao...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
Guarda, non so la valutazione precisa, però in effetti non è una moneta molto comune, e non è affatto facile reperirla...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Il 20 Centesimo (Impero) 1940 XVIII sia magnetico che antimagnetico e' una moneta assai comune
Il Gigante 2005 considera entrambe le monete CC , mentre l' alfa 2004 C
Non ho avuto alcun problema a trovarle nei cassetti :)
Sicuramente piu' difficile da reperire il 20 cent. 1940 XVIII con contorno liscio e diametro di 22,5 mm , questo viene indicato come R nel catalogo alfa 2004


ciao
Piergi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sim 75
pardom avevo dimenticato un pezzo... era il 20 cent. del 1939 XVIII antimagnetico...
lo chiedo perchè, come detto, ho visto delle valutazioni abb. interessanti e a casa ne avro una ventina di quel tipo allora mi aveva incuriosito un po la questione..

grazie e ciao..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
[quote name='Sim 75' date='24 novembre 2004, 14:18']pardom avevo dimenticato un pezzo... era il 20 cent. del 1939 XVIII antimagnetico...[/quote]


Anch'io nel mio discorso mi riferivo al 20 cent 1939 XVIII Antim.. Non so quanto sia effettivamente raro, però, ripeto, cerco e ricerco nelle varie ciotole dei mercatini e non ne pesco uno nemmeno per sbaglio :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
20 cent. (impero) 1939 XVIII antimagn.
per il catalogo alfa 2004 e' considerato comune ,mentre per il Gigante 2005 e' un NC
A livello statistico mi ricordo che quando iniziai a distinguere i 2 tipi , su un campione di circa 80 monete una 30 erano antimagnetiche

come prezzo 3 bb 10 spl 15 qfdc 120 fdc (Gigante 2005)
Sono prezzi generosi e da negoziante.
Essendo una moneta assai diffusa e' difficile spuntare questi prezzi per un privato in vendita , a parte il fdc

ciao Piergi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
A proposito di antimagneticità, in altre sedi è stato posto il dubbio su quando le monete Impero debbano essere considerate magnetiche piuttosto che antimagnetiche. E' noto infatti che in realtà esistono vari livelli di magnetismo in queste monete. Io stesso posseggo esemplari fortemente magnetici, altri abbastanza magnetici (che cmq considero tutti della categoria "magnetica"), e viceversa alcune monete per nulla magnetiche (senza ombra di dubbio antimagnetiche) e altre lievissimamente magnetiche. Il dubbio nasce proprio per queste ultime.
Queste monete lievissimamente calamitabili, vanno considerate M o A/M? :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sim 75
boh non lo so però penso che dal momento che la calamita le attrae anche se debolmente..... si debbano considerare magnetiche....

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Hai ragione Paolino anche io ho osservato un diverso grado di magnetismo (o viceversa antimagnetismo) su tutte le monete testate
Una spiegazione e' data nel Gigante 2005 a pag 176 nelle note ; la percentuale di nichelio e' variata nel tempo nella composizione della lega per le monete impero fino ad arrivare a zero .
Per questo motivo risulta difficile talvolta riscontrare il reale magnetismo se non usando una forte calamite
Inoltre a detta del mio amico numismatica molte monete (considerate antimagnatiche) si sono parzialmente magnetizzate per sfregamento con campioni magnetici durante la circolazione

Personalmente mi sono limitato a prendere in considerazione i due estremi di magnetismo lasciando perdere le monete che presentavano "incertezza" :)



ciao
Piergi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar
[color="blue"]Se posso intromettermi nella vostra discussione,vorrei dare ragione a quell'amico di Piergi00.
Molte monete monete si sono magnetizzate e smagnetizzate a contatto con le altre.
Non sò e non credo esista qualche metodo per capire il materiale di composizione senza compromettere troppo la conservazione della moneta,però ho visto valutare solo sul sicuro.L'incerto abbassa di molto la valutazione.

Ciao
F.[/color]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter
Tutte sono calamitabili, basta avere il magnete sufficientemente potente :)

Però una differenza netta tra due livelli si sente. I casi intermedi sono abbastanza rari.

La teoria che si siano magnetizzate o smagnetizzate a contatto l'una con l'altra mi sembra un po' dubbia. Infatti, non stiamo discutendo se siano loro ad attirare o meno materiale ferromagnetico ma se siano attirate da una calamita. In effetti le calamite si possono smagnetizzare per contatto così come materiali ferromagnetici possono calamitizzarsi (?). Mi sembra strano che un materiale non ferromagnetico si ferromagnetizzi per simpatia. Però non sono un fisico e quindi smentitemi pure.

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sim 75
ehm... :rolleyes: vedo che la discussione è viva..
ma.. cmq il discorso era, visto che la moneta sembra abb. reperibile, voi ritenete che il valore espresso sul gigante, ad esempio io ho quello del 2002, che riporta per i 20 cent. 1939 XVIII un valore di 30 € e 25 per un bb. rispettivamente per l'antimagnetica e per la magnetica.. è veritiero? cioè voi sareste disposti a pagare una simile cifra per una moneta del genere? se poi si considera che sta moneta si trova anche in condizioni migliori,.. il pezzo sale.. ancora di più..
a mio avviso è molto sopravalutata.. secondo voi?

ciao a tutti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
Interessante discussione, la teoria delle monete che si sarebbero magnetizzate a contatto con altre l'avevo già sentita anch'io. Però in effetti non so quale credito darle. Diciamo pure che se prima avevo le idee confuse su come classificare le monete lievemente magnetiche, adesso la mia confusione è ulteriormente aumentata! :huh: :unsure: :o :ph34r:
Per Sim: penso che le quotazioni di catalogo siano cmq molto, molto esagerate. E' vero che faccio fatica a trovarle nelle vaschette, ma ciò è capibile: i commercianti conoscendo le valutazioni di catalogo prima setacciano il mucchio, quindi rivendono le antimagnetiche a prezzo più alto... diciamo che probabilmente valgono più delle magnetiche, ma non in maniera così considerevole. E 25€ per un BB di questa moneta non li spenderei nemmeno sotto tortura! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lyen
Ciao penso che si debba stabilire innanzitutto uno standard di determinazione: stabilire cioè una prassi che consenta di valutare in tutto il mondo allo stesso modo. Con un determinato magnete, ad una determinata distanza,..., una moneta da 20c viene attirata, cioè bisogna studiare una metodica fisica che permetta a tutti di garantire di che moneta si tratta!Se qualche organo, associazione vorrà farlo sarò benm lieto di partecipare a questa nuova esperienza!!Cosa ne pensate? Forse per un BB sarebbe un lavoraccio ma magari per una moneta SPL o FDC possono cambiare notevolmente i prezzi in funzione del magnetismo...Attendo vs. consigli o risposte. Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
[quote name='Paolino67' date='24 novembre 2004, 20:25']Interessante discussione, la teoria delle monete che si sarebbero magnetizzate a contatto con altre l'avevo già sentita anch'io. Però in effetti non so quale credito darle.[right][post="5995"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]


Come ha già detto Incuso, non darei nessun credito, perchè un metallo feromagnetico si magnetizzi deve essere a contatto con un magnete permanente o un elettromagnete; quando parliamo di monete magnetiche intendiamo che sono attirate da una calamita (magnete permanente) non che attirano le altre monete, perchè non sono magneti a loro volta e tanto mento possono magnetizzare le "sorelle meno fortunate".

Le proprietà magnetiche più o meno forti delle monete in questione sono unicamente legate alla composizione della lega, che per ragioni belliche variò gradatamente in quel periodo.

Tempo fa su Cronaca Numismsmatica ho letto articoli sull'argomento, se riesco a ritrovarli li posto.

Ciao a tutti, RCAMIL ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lyen
Si, ok ma non ho capito se questa risposta si riferisce alla mia proposta di stabilire una procedura, perchè se si non ci siamo intesi o mi sono spiegato male.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
[quote name='Lyen' date='25 novembre 2004, 21:10']Si, ok ma non ho capito se questa risposta si riferisce alla mia proposta di stabilire una procedura, perchè se si non ci siamo intesi o mi sono spiegato male.
[right][post="6062"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Ciao, nessun riferimento alla tua proposta.

RCAMIL ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×