Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
NUMISMA_RE

Costantino I

Risposte migliori

NUMISMA_RE

Ciao a tutti,sto' facendo una specie di ricerca storica sulle monete emesse da Costantino.Su questa per esempio sono riuscito a trovare poco e tra l'altro 2 pareri un po' discordanti.

Il primo parla di Costantino in marcia su Roma nel 312 l'altra parla di una moneta commemorativa relativa all'arrivo di Costantino a Londra visto che è stata emessa dalla zecca di Londra.

Sulla visita di Costantino a Londra pero' non ho trovato nulla.

Qualcuno di voi mi sa' dare informazioni?

Grazie.

47890.jpg

Modificato da NUMISMA_RE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

in effetti i testi segnalano l'ADVENTVS a Londinium in un paio d'occasioni ma alcuni riferiscono la moneta all'ingresso a Roma.

Anche qui:

http://books.google.it/books?id=39wl2I48e7kC&pg=PA209&lpg=PA209&dq=constantine+adventus+londinium&source=bl&ots=lp4YX6qy30&sig=qmI8cGNTNnWDPILLd27x-luag1s&hl=it&sa=X&ei=7EHoUMbhI5OP4gTAnoD4CQ&ved=0CDYQ6AEwAA#v=onepage&q=constantine%20adventus%20londinium&f=false

London, City of the Romans

R. Merryfield

dell'Università di California Berkeley e Los Angeles (1983)

pagina 209

si accenna a queste possibilità. In realtà poi vengono proposte due visite a Londinium nel 310 e nel 312, con partenza da Treveri alla volta della Britannia.

Io personalmente lo trovo plausibile e non dobbiamo dimenticare che Costantino era partito dall'isola e che parte dello zoccolo duro dell'esercito era costituito da veterani di origine britannica. Come già scrissi tempo fa, per i britannici Costantino era più o meno "l'inglese alla conquista di Roma e dell'Impero..." ;).

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

NUMISMA_RE

Ciao,

in effetti i testi segnalano l'ADVENTVS a Londinium in un paio d'occasioni ma alcuni riferiscono la moneta all'ingresso a Roma.

Anche qui:

http://books.google.it/books?id=39wl2I48e7kC&pg=PA209&lpg=PA209&dq=constantine+adventus+londinium&source=bl&ots=lp4YX6qy30&sig=qmI8cGNTNnWDPILLd27x-luag1s&hl=it&sa=X&ei=7EHoUMbhI5OP4gTAnoD4CQ&ved=0CDYQ6AEwAA#v=onepage&q=constantine%20adventus%20londinium&f=false

London, City of the Romans

R. Merryfield

dell'Università di California Berkeley e Los Angeles (1983)

pagina 209

si accenna a queste possibilità. In realtà poi vengono proposte due visite a Londinium nel 310 e nel 312, con partenza da Treveri alla volta della Britannia.

Io personalmente lo trovo plausibile e non dobbiamo dimenticare che Costantino era partito dall'isola e che parte dello zoccolo duro dell'esercito era costituito da veterani di origine britannica. Come già scrissi tempo fa, per i britannici Costantino era più o meno "l'inglese alla conquista di Roma e dell'Impero..." ;).

Ciao

Illyricum

Ho appena perso l'asta (5 minuti fa') per questa moneta...è stata aggiudicata a 58€,chi l'ha vinta ha fatto davvero un bel colpo!!

http://www.ebay.it/itm/390519745483?ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1438.l2648

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Come già scrissi tempo fa, per i britannici Costantino era più o meno "l'inglese alla conquista di Roma e dell'Impero..." ;).

Ciao

Illyricum

:)

Nei testi medievali è considerato, addirittura, come un britannico che ha conquistato l'Impero romano. Più o meno come Caracalla (identificato come "Bassianus"), ritenuto un britannico che ha ucciso il romano Geta e ha conquistato Roma :lol: :lol: per poi governare, più o meno, fino a Carausio...Un bel salto mortale storico (con tre avvitamenti).

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nikko

Sono convinto che questa moneta commemori l'adventus in Londiniun.

Non avrebbe avuto alcun senso che la zecca di Londinium commemorasse un avvenimento accaduto a Roma.

Le visite dell'imperatore erano motivo di vanto per le città, ecco quindi che la zecca locale emetteva monete per celebrare l'evento.

Comunque, la moneta in asta più di 50 non ci vale. Anzi, in quella conservazione non l'avrei neppure presa in considerazione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Sono convinto che questa moneta commemori l'adventus in Londiniun.

Non avrebbe avuto alcun senso che la zecca di Londinium commemorasse un avvenimento accaduto a Roma.

Le visite dell'imperatore erano motivo di vanto per le città, ecco quindi che la zecca locale emetteva monete per celebrare l'evento.

Comunque, la moneta in asta più di 50 non ci vale. Anzi, in quella conservazione non l'avrei neppure presa in considerazione.

La zecca di Londinum, passato il periodo della secessione, batteva quello che Roma voleva. Quindi, poteva avere anche un senso che celebrasse eventi romani.

Quanto alla moneta, io l'avrei presa in considerazione, ma per motivi di studio. Proprio per il dibattito che si sta portando avanti qui: Costantino a Londra o no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nikko

La zecca di Londinum, passato il periodo della secessione, batteva quello che Roma voleva. Quindi, poteva avere anche un senso che celebrasse eventi romani.

Paolo da dove ricavi questa informazione?

A me risulta che Roma non fosse più la zecca centrale; Treveri, ad esempio, era molto più importante. La stessa Londinium era una zecca di primissimo livello, a maggior ragione considerando le "origini di Costantino, per non parlare del ruolo che verrà poi assunto da Costantinopoli e dalla sua zecca.

Il pattern di coniazione prevedeva che la zecca della città visitata dall'imperatore emettesse monete a celebrazione dell'evento.

Non posso credere che l'adventus in Roma potesse essere commemorato a Lodinium ma non nella stessa Vrbe: la zecca romana non coniò questo particolare tipo di follis.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Quanto dico "Roma voleva" non intendo Roma come località, ma il concetto di "potere centrale" e non c'è dubbio che Costantino abbia accentrato il potere. Il concetto, quindi, è questo: la zecca (Roma o Londra o Treveri) nel periodo costantiniano battevano su specifiche direttive e non rispondendo a spinte centrifughe, come capitava una trentina d'anni prima (ovviamente esclusa Londinum che non esisteva :lol: ). E' impensabile, regnante Costantino, concepire un'autorità monetaria locale decidere per conto suo. Questo non significa che Londra non possa aver battuto una moneta per celebrare una locale visita di Costantino. Ma che potrebbe aver battuto la stessa moneta, che so, per celebrare una visita di Costantino ad Alessandria o Roma, o Milano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×