Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gpittini

Celtica Gallia CRPCIRV

Risposte migliori

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Credo di aver già postato questa moneta di bronzo vari anni fa, ma non ritrovo la discussione e credo di non aver avuto ulteriori notizie. Pesa 3,3 g. e misura 18 mm. Al D. c'è una testa verso sin., probabilmente elmata, purtroppo lisa e abbastanza scentrata. Al R. l'immagine è più netta: c'è un pegaso in volo verso sinistra, sotto al quale si leggono lettere latine, non chiarissime: CRPCIRV oppure CRICIRV. Da qualche parte (suppongo in Derek Allen, o nella Scheers) l'ho trovata attribuita alla popolazione degli ABUDOS, che però non saprei dove collocare. Qualcuno è in grado di dirmi qualcosa?

post-4948-0-20376200-1358367551_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

Rovescio.

post-4948-0-58580200-1358367621_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Evvai! Tornano le celtiche ;)

E' una moneta attribuita dalla Scheers ai Suessiones. La lettura corretta della legenda é CRICIRV (ma esiste anche la versione CRICIRONIS). Della stessa serie esiste anche lo statere, d'oro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

Se non ricordo male era una popolazione che viveva nella zona dell'attuale Parigi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Grazie ad entrambi per le notizie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Se non ricordo male era una popolazione che viveva nella zona dell'attuale Parigi.

Nella zona dell'attuale Parigi vivevano, per l'appunto, i Parisii. I Suessiones erano un po' piu' ad est (confinanti con i Parisii), sull'Aisne, stanziati in quella che oggi é la provincia di Soissons (l'antico oppido di Noviodunum).

Era una popolazione della Gallia Belgica, di confine (non bisogna fare confusione con i confini attuali tra Francia e Belgio: all'epoca erano la Senna e la Marne che facevano, a grandi linee, da confine), secondo Cesare con istituzioni e Capi condivisi con i Remi, e svolsero un ruolo importante durante la guerra di Gallia del vecchio Caio Giulio: il loro capo Diviziaco avrebbe esteso il suo dominio fino in Inghilterra, ed il suo successore, Galba, fu al comando della coalizione belga (assieme ai Bellovaci) nella rivolta del 57 aC, portando nell'esercito della coalizione ben 50.000 uomini. Ovviamente furono sconfitti.

Non contenti nel 52 aC ne mandarono 5.000 a raggiungere l'armata di soccorso che avrebbe dovuto rompere dall'esterno l'assedio di Alesia.

Sappiamo come ando' a finire.

A quel punto furono messi sotto la tutela dei Remi, fedeli ai Romani.

Ci riprovarono nel 51, partecipando alla rivolta di Commios (l'Atrebate), ma ando' male anche stavolta.

La moneta di Gianfranco é del periodo immediatamente successivo, del decennio tra il 50 ed il 40 aC.

Modificato da g.aulisio
ortografia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×