Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ART

Fatemi capire una cosa sul Tatarstan

Risposte migliori

ART

Il Tatarstan è uno degli stati della federazione russa, che nel 1990 si proclamò indipendente e confermò definitivamente la sua sovranità nel 1992 con un referendum. Rimase quindi indipendente fino al 1994, quando concordò con Mosca di rientrare nella federazione russa.

Nel periodo della sua autonomia emise dei biglietti molto strani, come questi:

(il retro è completamente bianco)


tatarstan-5a.JPG

Ora, ad esempio, la Slovenia dopo l'indipendenza aveva emesso tranquillamente biglietti senza l'indicazione della valuta... ma mi spiegate come diavolo hanno fatto a circolare dei biglietti senza neanche l'indicazione della cifra??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Forse dal colore...

Comunque questi biglietti li ho sempre visti nuovi, secondo me non hanno mai circolato.

Furono stampati e tenuti in cassaforte, d'altronde un paio d'anni per un'emissione di cartamoneta sono abbastanza pochi, tra progettazione, stampa, emissione del nuovo e ritiro del vecchio, ecc. ecc.

Secondo me, hanno continuato ad usare il rublo come moneta di fatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Non so se questi abbiano mai circolato, ma so che i rubli russi venivano comunemente utilizzati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

L'avevo sospettato anch'io, infatti li avevo sempre ignorati fino ad ora, eppure sul World Paper Money c'è scritto che hanno circolato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nikita_
Supporter

A questa specifica tipologia postata in precedenza gli hanno attribuito un valore di 100 rubli, qualsiasi colore essi siano.

In questa mia che posto sotto hanno aggiunto un allegoria sul retro e fissato il valore nominale a 500 rubli, c'è ne un'altra uguale di diverso colore e con diversa allegoria sul retro sempre con il valore di 500 rubli (il simbolo che c'è sulla destra non è un numero).

Ad altre 2 identiche alla mia, ma con diverso soggetto al retro e diverso colore, gli hanno fissato il valore a 1.000 rubli.

Con tutte che hanno le stesse dimensioni è un bel rompicapo! :lol:

Quella da 5.000 rubli, anche se similare, è diversa sia sul fronte che al retro ed è più grande di pochissimi millimetri rispetto alle precedenti.

post-27461-0-11327400-1360698766_thumb.j

post-27461-0-07450300-1360698786_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Il dubbio è sempre lo stesso: trovata commerciale, affermazione di sovranità od entrambe? In questi casi, di solito, propendo per quest'ultima ipotesi.

PS. Nel mio messaggio precedente, un errore di battitura aveva trasformato comunemente in comunquemente... peggio di Albanese :rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Possono fissare tutti i valori nominali che vogliono e affermare tutta la sovranità che vogliono ma qui il centro della questione è capire se hanno circolato davvero.

Devo dire che sono confuso: anch'io non ne ho mai viste usate (come anche di altri paesi durati poco, del resto) e non ho mai pensato che circolassero, eppure stanno sul World Paper Money, che su questo punto è rigoroso: riporta solo cartamoneta realmente usata, che sia stata ufficialmente riconosciuta o meno a livello internazionale.

Modificato da ART

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nikita_
Supporter

.....eppure stanno sul World Paper Money, che su questo punto è rigoroso: riporta solo cartamoneta realmente usata, che sia stata ufficialmente riconosciuta o meno a livello internazionale.

Considera che quelle che conosciamo sono solo quelle poste in vendita nei vari siti e quindi a solo a scopo collezionistico, chi si è interessato a farle pervenire da noi per commerciarle le ha prese solamente in fds.

Magari sono state utilizzate (anche solo come "buoni") affiancate ai classici rubli russi.

Modificato da nikita_

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Su internet noto che sono nominate come "Privatization Check Issues". Cosa vuol dire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

malawi

Probabilmente non hanno mai circolato e sono state emesse solo come simbolo della sovranità nazionale .

Credo sia un caso analogo a quello del Nagorno Karabakh , che ha emesso monete e banconote che non sono realmente utilizzate , dato che la valuta de facto è il Dram armeno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Probabilmente non hanno mai circolato e sono state emesse solo come simbolo della sovranità nazionale .

Credo sia un caso analogo a quello del Nagorno Karabakh , che ha emesso monete e banconote che non sono realmente utilizzate , dato che la valuta de facto è il Dram armeno

Nel caso del Nagorno Karabakh però non c'è un riconoscimento internazionale nè locale, anzi si fanno ancora la guerra, ragion per cui sul catalogo le "banconote" non sono inserite e sono trattate alla stregua di buoni, anche se secondo me non circolano realmente: le stampano e le vendono al mercato (nero) del collezionismo.

Il Tatarstan invece firmò un accordo con la Russia che de facto valse come riconoscimento d'indipendenza, anche se poi durò poco e lo stato si ricongiunse alla "Grande Madre".

E sul catalogo questo spazio di sovranità è evidenziato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Su internet noto che sono nominate come "Privatization Check Issues". Cosa vuol dire?

quando il comunismo era crollato (con dispiacere per il nostro amico comune :) ) il sistema era passato ad un sistema capitalistico

per fare una cosa giusta avevano trasferito la proprieta` di tutte le imprese statali ai cittadini usando questi certificati che sono a meta` tra banconote ed azioni

mi pare che ogni impresa avesse il suo , anche se non so come la cosa fosse strutturata o gestita

questi certificati poi trattavano a sconto e gli oligarchi se li son comprati per pochi giungendo al controllo di vaste imprese statali

son stati emessi anche in russia , ma devo dire che non ne ho mai visto uno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

quando il comunismo era crollato (con dispiacere per il nostro amico comune :) ) il sistema era passato ad un sistema capitalistico

per fare una cosa giusta avevano trasferito la proprieta` di tutte le imprese statali ai cittadini usando questi certificati che sono a meta` tra banconote ed azioni

mi pare che ogni impresa avesse il suo , anche se non so come la cosa fosse strutturata o gestita

questi certificati poi trattavano a sconto e gli oligarchi se li son comprati per pochi giungendo al controllo di vaste imprese statali

son stati emessi anche in russia , ma devo dire che non ne ho mai visto uno

Devono essere molto simili alle obbligazioni, emesse anche in passato nella CCCP, che alla fine circolavano come fossero banconote.

Che cosa curiosa: pagavano un bene o servizio con un credito che avevano nei confronti dell'emittente, che era ovviamente lo Stato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Devono essere molto simili alle obbligazioni, emesse anche in passato nella CCCP, che alla fine circolavano come fossero banconote.

Che cosa curiosa: pagavano un bene o servizio con un credito che avevano nei confronti dell'emittente, che era ovviamente lo Stato.

NO !

le obbligazioni sono una cosa diversa

le obbligazioni erano state emesse perche` il governo non aveva soldi e visto che la banca centrale era ancora quella sovietica (tutti usavano i rubli) emettevano queste obbligazioni per pagare le spese correnti (difatti ne han emeesi troppi e il risultato e` stato l iperinflazione).

un po come i patacones argentini oppure quello che stan facendo in europa adesso con il QE

se questi sono certificati di privatizzazione allora sono una cosa diversa. questi ti davano il diritto ad avere una quota di proprieta` di un azienda

immaginati lo stato italiano in bancarotta (tra poco ci siamo)

decide di privatizzare tutto e ti da certificati che tu puoi convertire in azioni Eni , Finmeccanica , Enel , mentre invece per pagarti di da dei BOT

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Sì ci siamo che sono due strumenti diversi, però quello che intendevo dire io è che entrambe hanno circolato come surrogati della moneta pur non essendolo tecnicamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Che cosa curiosa: pagavano un bene o servizio con un credito che avevano nei confronti dell'emittente, che era ovviamente lo Stato.

cosa che stan facendo tutti adesso !

la BCE comprando i titoli dei paesi in difficolta` , la Bank of England e la FED con il quantitative easing

vi siete mai chiesti perche` i tassi a lungo sono cosi bassi (non in italia o spagna dove il rischio default prevale)

addirittura ho sentito proposte di regolare i crediti dell amministrazione pubblica italiana emettendo BOT

tra l altro ragionate su cosa e` successo in questi stati negli anni 90 e fate il paragone con la situazione economica attuale....

se ti ricordi avevo aperto una discussione sui patacones argentini

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Eh non la ritrovo più... anche i patacones sono molto interessanti come succedaneo della moneta.

Per quanto riguarda i BOT come mezzo di pagamento, l'avevo letto anch'io. E pare che anche le fantomatiche restituzioni di cui si parla - se si faranno realmente - saranno erogate in titoli di stato.

Mi piace sempre ricordare questo sketch con la compianta e mai dimenticata Sora Lella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Grazie :good:

Ho aggiunto un paio di link.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

mentre invece per pagarti di da dei BOT

L'ha già fatto negli anni '70, anzi obbligava le aziende private a pagare una quota dello stipendio (eccedente un cetto limite) tramite BOT

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×