Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
skubydu

Litre di Himera -

Risposte migliori

skubydu

Apro questa discussione alla luce della comparsa nelle prossime vendite Gorny & Mosch e Kunker di due litre di Himera, che presentano:

Al D/ Testa di Ninfa a sinistra, con ampyx e sphendone; sopra IMEPA; sotto e ai lati della testa, pesce

Al R/ Testa di leone a sinistra, con fauci aperte e lingua pendula; sopra, tralcio di edera, con due foglioline e corimbo;davanti globetto.

Il primo esemplare conosciuto di questa litra venne descritto da G. Manganaro in, Dai mikrà Kermata di argento al chalkokratos kassiteros in Sicilia nel V sec. a.C., Jahrbuch fur Numismatik und Geldgeschichte, 1984,p 32-33, tav.5, n.80 (allego immagine).

post-7579-0-35986100-1360761710_thumb.jp

Manganaro 1984, tav.5, n.80 gr. 1,00

Successivamente E.Cammarata in, Da Dionisio a Timoleonte. Problemi di numismatica nella Sicilia antica, 1984, tav. 1/A, n.16, riportò l'immagine di un secondo esemplare conosciuto, ex collezione Moretti e venduto successivamente da Nac nell'asta n.27, indicando esemplare unico, non conoscendo probabilmente il precedente lavoro di Manganaro (allego immagine)

post-7579-0-56239800-1360761965_thumb.jp

Nac 27 n.88, AR - Litra 440-425 gr. 0,91 ex Moretti coll. ex Cammarata

Recentemente e piu precisamente sul numero 62 di Monete Antiche è stato pubblicato l'ottimo ed importante lavoro a firma di A.Campana, G. Santelli e V.Perin, con titolo "Himera: litra con Leone". In questo studio vengono illustrati gli esemplari finora conosciuti di questa emissione, che riporto di seguito. Normalmente questa emissione era collocata nel periodo tra il 440 e il 425 a.C, gli autori, spostano la data di coniazione al periodo compreso tra il 413 e il 410 a.C. (Rimando al lavoro di cui sopra per i dettagli).

Volevo soffermarmi invece sullo stile delle litre comparse in questi anni sul mercato, confrontandolo con gli esemplari sopra riportati e di sicura autenticità.

1) post-7579-0-91547500-1360762944_thumb.jp

collezione privata USA gr. 0,64

2)post-7579-0-31602200-1360762984_thumb.jp

Lanz 151 n.252 gr. 0,78

3)post-7579-0-26069300-1360763079_thumb.jp

Collezione Privata svizzera gr. 0,83

4)post-7579-0-32655300-1360763182_thumb.jp

esemplare in commercio gr.

Ora i due esemplari nelle prossime vendite;

5 )post-7579-0-79649700-1360763262_thumb.jp

Gorny & Mosch 212 n.1116, gr.0,76

6)post-7579-0-66723400-1360763300_thumb.jp

kunker 226 n.198, gr. 0,79

Segue...

Modificato da skubydu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Negli esemplari 1,2,3,4,5,6, appare evidente la minore definizione dei dettagli sia ad D/ che al R/. Gli esemplari 2,3,4,5 e 6 provengono da un unico conio di D/.

Mi soffermerei su alcuni particolari evidenti;

Il primo è lo stile nella rappresentazione dell'etnico nell'esemplare Ex Nac 27, confrontato con l'etnico dell'esemplare ex Lanz 151 (lo stile nella rappresentazione delle lettere è comune ai n.2,3,4,5 e 6)

post-7579-0-53154900-1360766183_thumb.jp

exNac 27

post-7579-0-07616500-1360766231_thumb.jp

exLanz 151

il secondo particolare è l'occhio e ciocca di capelli dell'esemplare exNac 27, confrontato sempre con l'esemplare exLanz 151 (idem per tutti gli esemplari proposti)

post-7579-0-67440800-1360766787_thumb.jp

exNac 27

post-7579-0-85074700-1360766834_thumb.jp

exLanz 151

Modificato da skubydu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Concludendo, e premettendo sempre che l'analisi è stata effettuata da immagini, mi fa molto pensare la carenza di dettagli negli esemplari proposti (1,2,3,4,5 e 6) e lo stile in generale dei pezzi, poco affine alla maestria degli incisori del tempo.

(oltre chiaramente alla comparsa nelle vendite di questi nuovi pezzi in un decennio).

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Quanta grazia!

Anche questa fino ad alcuni anni fa era una emissione rarissima e praticamente non reperibile, almeno allo stato attuale delle cose, in vecchi medaglieri per opportuni confronti.

Concordo che molto probabilmente i primi due esemplari, ex Manganaro e ex NAC, sono con ogni probabilità autentici e con giusti rilievi (ed erano presenti quando ancora non si riusciva a copiare le litre d'argento). In altre parole, questa emissione esiste ed è reale.

I nuovi esemplari successivamente comparsi hanno in comune un certo aspetto "soffuso" (specie al diritto) ed esiste il sospetto che siano copie microfuse. Purtroppo, specialmente nel caso di esemplari di dimensioni molto piccole e con foto non sufficientemente definite, resta difficile stabilire l'autenticità, salvo appunto una istintiva antipatia verso alcuni pezzi, che però va verificata solo dopo accurato esame diretto allo stereomicroscopio.

In ogni caso non sembrano esatti cloni (a parte alcune somiglianze, specie al diritto) e questo complica la lettura.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×