Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ggpp The Top

Follis

Risposte migliori

ggpp The Top

Per ultimo, ma non ultimo un Follis di Massimiano. Padre di Massenzio, lo aiutò nella ribellione in Italia. Nell'aprile 307 tentò di deporre il proprio figlio ma, avendo fallito, si rifugiò alla corte del successore di Costanzo, il figlio Costantino, a Treviri. Al concilio di Carnunto del novembre 308, Diocleziano e il suo successore Galerio obbligarono Massimiano a rinunciare alle sue pretese al trono ma, all'inizio del 310, questi cercò di sottrarre il titolo imperiale a Costantino, che si trovava impegnato in una campagna sul Reno; Massimiano riscosse l'appoggio di pochi e fu catturato da Costantino a Marsiglia; qui commise suicidio nell'estate di quell'anno per ordine di Costantino.

Durante la guerra tra Costantino e Massenzio, l'immagine di Massimiano fu rimossa dai luoghi pubblici, ma, dopo la vittoria di Costantino sul rivale, Massimiano fu riabilitato e divinizzato.

Ecco la moneta, al rovescio, ore 12, presenta delle debolezze di conio

Follis, 298-299, Carthago*

D/ MAXIMIANVS NOB CAES

R/ SALVIS AVGG ET CAESS FEL KART

post-21547-0-78359000-1362163831_thumb.jpost-21547-0-59459100-1362163836_thumb.j

Cosa rappresenta il simbolo in esergo?

*corrisponde?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Nel link segnalato da Paolo non trovo però una spiegazione della lettera (o simbolo) in esergo.

In primo luogo, può anche darsi che si tratti della zecca di Cartagine, ma nel RIC non la trovo; a me vien da pensare alla zecca di Lugdunum, RIC 423, con A in esergo; in fondo quel segno può esser compatibile con una A.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

Sì, se confrontata alle A della legenda è abbastanza simile :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175
gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Mi sa che Paolo ha ragione: zecca di Cartagine, RIC VI, 31 o qualcosa di simile, A in esergo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

Grazie ad entrambi :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Massenzio

Signori,

quella in esergo è una DELTA, quarta officina quindi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Bella moneta, solo un piccolo appunto: questo non è Massimiano... è Galerio.

MAXIMIANVSNOBCAES indica, appunto, un Cesare e non un Augusto

Dal tipo di ritratto (testa grande) dovrebbe corrispondere al RIC VI 32b, 299-303 d.C.

Come detto da chi mi ha preceduto, delta in esergo.

Secondo il RIC, ognuna delle 4 officine di Cartagine ha emesso monete per un solo tetrarca:

Diocleziano: off. A

Massimiano: off. B

Costanzo Cloro: off. gamma

Galerio: off. delta

Ciao, Exergus :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

Volevo approfondire la cosa: come mai più imperatori sotto il nome di uno solo (tipo, qui che in base alla lettera in esergo cambia nonostante sia scritto Massimiano), insomma volevo sapere le cause o i motivi che hanno portato a ciò. Spero di essermi spiegato in maniera comprensibile :pardon:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Il nome completo di Galerio è Gaio Galerio Valerio Massimiano, all'epoca di questa emissione è facile distinguerlo da Massimiano Erculio perchè aveva il titolo di Cesare che identificava gli eredi al trono, e non era ancora Augusto. Quindi, quando vedi il nome di Massimiano associato al titolo di Cesare (che può essere NOBCAES, CAESAR, CAES, NOBILC, NOBC, NC e simili) puoi essere sicuro che si tratta di Galerio. Può essere più complicato, a volte, quando si tratta di monete emesse a nome di Galerio da Augusto.

Non mi vengono in mente altri imperatori, a parte Massimino il Trace e Massimino Daia, che sono inconfondibili.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

Beh, il trace poi ha il mentone riconoscibilissimo :D Mi stai facendo venir voglia di approfondire meglio questo periodo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×