Jump to content
IGNORED

Grano 1622 var. Meapolis


Recommended Posts

Salve a tutti. Quest'oggi vorrei chiedere i vostri pareri su questa simpatica moneta, che sicuramente in molti avrete visto alla scorsa InAsta. Mi ha incuriosito tantissimo, in primis per la presenza del MEAPOLIS al rovescio, ma anche perché al dritto l'anno è 122 (manca un 6) e, al rovescio, il 6 dell'anno è sostituito da una lettera che sembra la P di Meapolis. Come classificazione, dovrebbe essere la n°57 del Pannuti-Riccio, e dalla n°172 in poi (la variante non è censita né per il 122 al dritto né per il Meapolis al rovescio) del CNI.

La moneta ha una forma oblunga, il diametro massimo è di 32 mm, quello minimo di 26 mm; il peso è di 6,8 gr.

Sono graditi tutti i pareri. Grazie.

post-28009-0-41467000-1363962694_thumb.j

Edited by Galenus
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Salve a tutti. Quest'oggi vorrei chiedere i vostri pareri su questa simpatica moneta, che sicuramente in molti avrete visto alla scorsa InAsta. Mi ha incuriosito tantissimo, in primis per la presenza del MEAPOLIS al rovescio, ma anche perché al dritto l'anno è 122 (manca un 6) e, al rovescio, il 6 dell'anno è sostituito da una lettera che sembra la P di Meapolis. Come classificazione, dovrebbe essere la n°57 del Pannuti-Riccio, e dalla n°172 in poi (la variante non è censita né per il 122 al dritto né per il Meapolis al rovescio) del CNI.

La moneta ha una forma oblunga, il diametro massimo è di 32 mm, quello minimo di 26 mm; il peso è di 6,8 gr.

Sono graditi tutti i pareri. Grazie.

Ecco il mio commento al tuo acquisto: Pippo Franco per il caffè aveva naso, tu per i grani del 1622 hai ....... :moon: :moon: :moon: :moon: e poi ancora :moon: :moon: :moon: :moon:

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


è sicuramente una moneta interessante, gli strafalcioni e lo stile mi fanno pensare ad un falso d'epoca...

Questo è stato anche il mio primo pensiero: la forma strana, gli errori, l'aspetto della sigla di Michele Cavo, mi inducevano a pensare al falso d'epoca... Però la legenda è bella circolare, sia al dritto che al rovescio, di solito i falsi d'epoca hanno tutte le lettere su piani diversi, spaiate. In entrambi i casi, sembra proprio una moneta da studiare. Edited by Galenus
Link to comment
Share on other sites


In effetti si notano alcuni particolari leggermente fuori asse e di stile lievemente incongruente, ad ogni buon conto è da studiare bene, non si esclude che sia un falso d'epoca, ma anche in questa seconda ipotesi sarebbe ancor più interessante di un comunissimo grano del 1622 autentico. .....

A tal proposito vi segnalo questa accesa discussione su un falso d'epoca di Filippo IV del 1647, se non ricordo male in quella discussione feci anche alcuni confronti tra diversi esemplari autentici e quel falso d'epoca, da notare la totale diversità di stile, incisione e impostazione dei caratteri e dello stemma. http://www.lamoneta.it/topic/70975-filippo-iv-grano-1647-falso-depoca-incredibile/?hl=%2Bincredibile+%2Bfalso+%2Bd%26%2339%3Bepoca

Link to comment
Share on other sites


A proposito di confronti, a pag. 170 del Pannuti-Riccio, al n°57, la moneta rappresentata è molto simile alla mia, stessa forma ovoidale. Verissimo, Francesco, se pure fosse un falso d'epoca, è così particolare che mi piace più che se fosse autentico.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


A proposito di confronti, a pag. 170 del Pannuti-Riccio, al n°57, la moneta rappresentata è molto simile alla mia, stessa forma ovoidale. Verissimo, Francesco, se pure fosse un falso d'epoca, è così particolare che mi piace più che se fosse autentico.

I falsi d'epoca del '500 e '600 sono molto interessanti ........... vedrete che dopo questa mia segnalazione verranno fuori anche i falsi moderni dei falsi d'epoca ....... il nemico è tra noi ........ ci legge! :rofl: :rofl:

Link to comment
Share on other sites


I falsi d'epoca del '500 e '600 sono molto interessanti ........... vedrete che dopo questa mia segnalazione verranno fuori anche i falsi moderni dei falsi d'epoca ....... il nemico è tra noi ........ ci legge! :rofl: :rofl:

E vabbè Francè sò ragazzi :rofl: :blum:

Link to comment
Share on other sites


Se può interessare anche il mio parere sarei più per il falso d'epoca per le troppe differenze e " rozzita" del conio compresa la perlinatura distaccata dal bordo solo da un lato. Non conosco bene questa tipologia quindi quello che ho scritto sono solo mie detuzioni generali

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Se può interessare anche il mio parere sarei più per il falso d'epoca per le troppe differenze e " rozzita" del conio compresa la perlinatura distaccata dal bordo solo da un lato. Non conosco bene questa tipologia quindi quello che ho scritto sono solo mie detuzioni generali

Infatti, proprio per questo non me la sentivo di dar giudizi ma solo opinioni e dubbi, mi piace la tua tesi, "valuteremo noi tutti le opinioni di tutti". :good:

Link to comment
Share on other sites


  • 6 months later...

Buon pomeriggio a tutti. Rispolvero questa discussione di alcuni mesi fa perché ieri sera, mentre cercavo alcune informazioni sul CNI, mi è capitato di trovare, del tutto casualmente, la descrizione perfetta della moneta che avevo postato in questa discussione: l'altra volta, pur avendola cercata, chissà perché, mi era del tutto sfuggita. C'è una perfetta corrispondenza (di diametro, peso, forma e legenda) tra l'esemplare descritto nel Corpus e la moneta che avevo pubblicato in questa discussione. Stesso conio? Un saluto a tutti.

post-28009-0-76853500-1382196093_thumb.j

Link to comment
Share on other sites


Buon pomeriggio a tutti. Rispolvero questa discussione di alcuni mesi fa perché ieri sera, mentre cercavo alcune informazioni sul CNI, mi è capitato di trovare, del tutto casualmente, la descrizione perfetta della moneta che avevo postato in questa discussione: l'altra volta, pur avendola cercata, chissà perché, mi era del tutto sfuggita. C'è una perfetta corrispondenza (di diametro, peso, forma e legenda) tra l'esemplare descritto nel Corpus e la moneta che avevo pubblicato in questa discussione. Stesso conio? Un saluto a tutti.

Ciao Galenus........ ricordo bene la discussione e all'epoca cercai anch'io nel Corpus, ma visto i tuoi risultati non fui molto attento; la moneta essendo tua, hai fatto un'ulteriore approfondimento e la nuova ricerca di ha appagato.

Credo proprio che sia lei ;) sono contento per te.

Link to comment
Share on other sites


Moneta interessante! ;D

....come non credere sempre nella mia prima valutazione (anche se di Napoli non ne capisco un granche') :)

Ma si vede subito una rarita'del genere...........su pezzi tali come questo e'inconfutabile.

Ricerca approfondita pacata!

:)

Link to comment
Share on other sites


Posso comprendere che lo stesso conio imprima le stesse impronte, ma non la stessa forma del tondello...

Osserva bene se la moneta potrebbe essere stata fusa, magari invece dello stesso conio si potrebbe parlare di stesso "stampo" il che confermerebbe l'ipotesi iniziale di falso d'epoca che, visti i tempi, sicuramente renderebbe il grano più interessante.

Link to comment
Share on other sites


  • 2 years later...

interessante moneta che anch'io avevo seguito da inasta,difficile dire se è un falso o meno ma a tal proposito volevo sottoporre un quesito a chi è più preparato di me in materia:che io sappia un falsario prima di riprodurre una moneta se ne procura un'esemplare autentico per poi poterla "copiare"al meglio,in questo caso se la moneta oggetto della discussione fosse effettivamente un falso d'epoca vuol dire che hanno copiato da una moneta genuina ma piena di errori probabilmente coniata da un'analfabeta,oppure anche i falsari di turno sono incappati in un falso riproducendone gli strafalcioni ed errori,oppure la moneta è assolutamente genuina ma è il risultato di un lavoro fatto "tanto al chilo",in questo caso ci sarebbe la prova evidente che il cosiddetto controllo qualità andava a farsi benedire tanto c'era molta ignoranza soprattutto tra la folla che usava i nominali in rame....io personalmente in tutto sto casino non ci capisco più niente è mi  viene solo il mal di testa e sicuramente è tutta colpa vostra... :crazy:

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


@@gennydbmoney  :good: ..... in quei due anni, con tre Officine monetarie attive......e l'urgenza con la quale doveva uscire moneta.....i controlli non c'erano proprio...... ognuno batteva come cavolo voleva.

 

Poi il Turbolo s'incavolò...e le officine vennero chiuse.  :rofl:

 

 

Se volessi allargare il "brodo" (con altre monete) qui c'è ne sarebbe da scrivere !!

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.