Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
anthon1984

Vecchie 5€: Nuovo interesse collezionistico?

Risposte migliori

anthon1984

Ciao a tutti, con l'introduzione odierna delle nuove banconote da 5€, le vecchie, su disposizione della Banca D'Italia, verranno velocemente ritirate dalla circolazione. Pertanto entro qualche mese circoleranno solo le nuove :hi: .

Come vedete questo passaggio dal punto di vista collezionistico? Secondo voi si svilupperà velocemente un nuovo mercato? Se si, potrebbe essere soggetto a delle speculazioni come i primi anni della scomparsa della lira? Ditemi cosa ne pensate... :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buko

Non credo che acquisiranno un grande valore, essendo un valore così basso molta gente le conserverà, forse i tagli più alti,

che verranno cambiati nei prossimi anni acquisiranno un qualche valore. :unknw:

Modificato da Buko

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Hai idea di quanti milioni di pezzi per ogni paese ne esistano?

Inoltre, non andranno mai fuori corso e saranno sempre cambiabili...

Faranno la fine dei marchi tedeschi, solo il FDS si salverà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Sono talmente brutte (come tutte le banconote euro) che dubito perfino qualcuno se le metta da parte solo per ricordo...

Saluti

Simone

Modificato da uzifox

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

Non credo che l'euro acquisterà valore collezionistico...ce ne sono tantissimi pezzi in tutta europa...non sarà così difficile recuperarne anche quando non saranno più in circolazione...l'unico pezzo che magari risulterà più interessante pensó sarà il biglietto da 200 euro...già ora non è che se ne vedono tanti...tra i tagli grossi credo siano quelli meno usati...addirittura mi è capitato di vedere più volte anche in banca i 500 euro rispetto ai 200....che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Inoltre, non andranno mai fuori corso e saranno sempre cambiabili...

Mmmmm... su questo avrei qualche dubbio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Non credo varranno mai più del facciale (Lira docet). Le ultime lire si sono svalutate tutte, solo il FdS ha conservato più o meno il valore facciale, senza guadagnarne. caso a parte sono le 1000 lire Montessori e le 2000 lire Marconi FdS che vengono scambiate mediamente a 1 euro e 2 euro rispettivamente. Persino il 500.000 Raffaello FdS non si vende a più del facciale.

Tra gli euro l'unico pezzo interessante dovrebbe rivelarsi il 200 euro, che è la banconota che si vede meno in circolazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

poseidon

La 200 è un taglio anomalo per così dire,in ogni caso le rarità nei vari tagli non mancano,parlo di quelle vere chiaramente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guysimpsons

Solo se in FDS può darsi che qualcosina possano valere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acitamsimun

A meno che non si tratti di 5 euro J004 o altri codici rarissimi dubito che susciteranno interesse..è ancora presto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

CrisLV

Solo perché il taglio da 200 si vede meno in giro non significa sia il più interessante da collezionare, ne sono stati stampati comunque a milioni mi sembra! come già detto da Poseidon le rarità ci sono per tutti i tagli, dai 5 ai 500 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

la rarità non la fa il numero di esemplari stampati ma quanti poi effettivamente rimarranno sul mercato...il 200 euro può anche essere stato stampato in 1 miliardo di esemplari ma se poi (ipotesi) il 95% dei biglietti la gente comune non li ha fisicamente usati ne visti quando verranno dichiarati fuori corso sul mercato ne rimarranno ben pochi esemplari, oltretutto credo anche che, con i tempi che corrono, non penso ci sarà parecchia gente che se gli capitano dei biglietti da 200 euro li conserverà...

poi per carità...siamo qui per parlarne ma personalmente il giorno che verrà dichiarata fuori corso la prima emissione di euro, senza stare a cercare serie o codici rari, se dovessi scegliere un pezzo da tenere in collezione terrei il 200....

Solo perché il taglio da 200 si vede meno in giro non significa sia il più interessante da collezionare, ne sono stati stampati comunque a milioni mi sembra! come già detto da Poseidon le rarità ci sono per tutti i tagli, dai 5 ai 500 euro.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

C'è anche da dire che la maggior parte dei collezionisti colleziona gli euro per tipologia, o al più per firma del governatore. Le rarità sul codice non credo avranno un sovrapprezzo così ampio, in quanto collezionismo di nicchia. (poi posso anche sbagliarmi in toto, non me ne vogliate :P ). Credo che un sovrapprezzo serio si possa avere sulle varianti che fanno tipologia, o su firme differenti, proprio per questo credo che il 200 euro sia la banconota più accreditata per diventare rara (rara nel senso molto richiesta in confronto al numero di esemplari esistenti). Banconote con seriali rarissimi, magari non saranno così richiesti dal mercato, cosicché il sovrapprezzo sarà relativamente limitato. il 200 ha un valore facciale troppo alto per essere utile nei commerci di tutti i giorni ( personalmente non l'ho mai vista circolare fino ad ora), ed un valore facciale troppo basso in confronto ai 500 euro, che sono la banconota più utilizzata per spostare grandi quantità di denaro (proprio ieri su report ho visto una "mazzetta" da 30-40 banconote da 500). il 200 euro Sarà anche stata stampata in milioni di esemplari, ma, come tipologia, mi sembra la meno reperibile della serie euro.

In altre parole, tutte queste banconote, oltre che nei caveau delle banche, dove stanno?

Modificato da azaad

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

C'è anche da dire che la maggior parte dei collezionisti colleziona gli euro per tipologia, o al più per firma del governatore. Le rarità sul codice non credo avranno un sovrapprezzo così ampio, in quanto collezionismo di nicchia. (poi posso anche sbagliarmi in toto, non me ne vogliate :P ). Credo che un sovrapprezzo serio si possa avere sulle varianti che fanno tipologia, o su firme differenti, proprio per questo credo che il 200 euro sia la banconota più accreditata per diventare rara (rara nel senso molto richiesta in confronto al numero di esemplari esistenti). Banconote con seriali rarissimi, magari non saranno così richiesti dal mercato, cosicché il sovrapprezzo sarà relativamente limitato. il 200 ha un valore facciale troppo alto per essere utile nei commerci di tutti i giorni ( personalmente non l'ho mai vista circolare fino ad ora), ed un valore facciale troppo basso in confronto ai 500 euro, che sono la banconota più utilizzata per spostare grandi quantità di denaro (proprio ieri su report ho visto una "mazzetta" da 30-40 banconote da 500). il 200 euro Sarà anche stata stampata in milioni di esemplari, ma, come tipologia, mi sembra la meno reperibile della serie euro.

In altre parole, tutte queste banconote, oltre che nei caveau delle banche, dove stanno?

qualcuno (pochi) li usa i 200 euro...anche perchè i pochi pezzi che ho visto erano abbastanza circolati...forse per via che essendo di dimensioni abbastanza grandi nel portafogli entrano male e tutti i bordi si spiegazzano e rompono...

per il resto credo vengano usati come i 500 euro per spostare grandi quantità di denaro...

a proposito dei 500 euro...anche io tempo fa in un servizio alla tv vidi che contavano una mazzetta da 500 euro...saranno stati 50.000 euro....ad averne tra le mani!!!!! :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

CrisLV

@@magellano83, @@azaad non mi trovate d'accordo con voi ma giustamente ognuno la pensa a suo modo. Per esempio io non ricordo di aver mai visto gente andare a fare la spesa con 500.000 lire, taglio credo meno comune da possedere nel portafoglio, eppure non mi sembra che questo taglio abbia avuto un sovrapprezzo rispetto agli altri quando sono andati fuori corso.

Infine vedo poca differenza tra i 200 e i 500 euro, entrambi sono tagli difficili da vedere nella vita di tutti i giorni.

Per me saranno solo i codici più rari a fare la differenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

C'è anche da dire che la maggior parte dei collezionisti colleziona gli euro per tipologia, o al più per firma del governatore. Le rarità sul codice non credo avranno un sovrapprezzo così ampio, in quanto collezionismo di nicchia. (poi posso anche sbagliarmi in toto, non me ne vogliate :P ). Credo che un sovrapprezzo serio si possa avere sulle varianti che fanno tipologia, o su firme differenti, proprio per questo credo che il 200 euro sia la banconota più accreditata per diventare rara (rara nel senso molto richiesta in confronto al numero di esemplari esistenti). Banconote con seriali rarissimi, magari non saranno così richiesti dal mercato, cosicché il sovrapprezzo sarà relativamente limitato. il 200 ha un valore facciale troppo alto per essere utile nei commerci di tutti i giorni ( personalmente non l'ho mai vista circolare fino ad ora), ed un valore facciale troppo basso in confronto ai 500 euro, che sono la banconota più utilizzata per spostare grandi quantità di denaro (proprio ieri su report ho visto una "mazzetta" da 30-40 banconote da 500). il 200 euro Sarà anche stata stampata in milioni di esemplari, ma, come tipologia, mi sembra la meno reperibile della serie euro.

In altre parole, tutte queste banconote, oltre che nei caveau delle banche, dove stanno?

Nelle cassette di sicurezza :lollarge:

Allo stesso Report, indicavano come 6 milioni in biglietti da 500 stiano comodi comodi in una ventiquattr'ore ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Comunque, dal comunicato ufficiale (http://www.bancaditalia.it/media/comunicati_bce/com_bce/2013/5e-2mag/pr130430.it.PRESS.pdf)

La data in cui cesseranno di avere corso legale sarà annunciata con largo anticipo.

Anche dopo tale data manterranno il proprio valore a tempo indeterminato e potranno essere
cambiati in qualsiasi momento presso le banche centrali nazionali dei paesi dell’area dell’euro.
Quindi, come ho già detto, faranno la fine dei marchi tedeschi che sono tutt'ora cambiabili (e lo sono dal '49) - e lo saranno per sempre, perchè ritengo che i tedeschi rispetto a noi siano un pochino più seri dopo il vergognoso anticipo dalla sera alla mattina della prescrizione della lira da parte di Monti - e girano sul mercato a sconto sul facciale con il solo scopo di portarli a cambiare.
Nessun plusvalore collezionistico, data anche l'abbondanza.
Solo il FDS ha un premietto.
Questo discorso non è ovviamente paragonabile con le lire, ormai prescritte.
Già lo scrissi: a Verona di novembre scorso offrivano una 100.000 e una 500.000 FDS a 240€ e non le prendeva nessuno per paura che il prezzo scendesse ancora. Vediamo a questa edizione a quanto arriva.
Infine, preciso che la collezione dei codici corti è estremamente di nicchia e, a quanto ne so, sta pure perdendo di interesse.
Poco tempo fa un commerciante portoghese che conosco, che vendeva solo eurobanconote con tutte le specializzazioni possibili, non riusciva a dar via il suo stock intero in FDS con anche rarità al 20-25% oltre il facciale. Glielo avrebbero pagato tutti il solo facciale.
Voleva riconvertire in cartamoneta estera, perchè più facile da vendere. Non so come è andata a finire, ma era in ballo da più di un anno...
Modificato da heineken79
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Ma sono l'unico ad aver visto gente che usava 200 e 500 euro? Allora so fortunato :D

In più come già accennato da qualcuno ho visto 200 e 500 euro più usurate di una banconota da 5 il che è tutto da dire...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

poseidon

Lascia stare Report,sappiamo benissimo cosa pensa questa trasmissione,come se tutti i possessori di 500 euro fossero trafficanti di droga o cose varie,Loro sono per il denaro elettronico quel tipo di denaro che ammazza già i correntisti e possessori di carta di credito.

Si parla del codice corto,il codice corto è la vera particolarità di una banconota quindi non capisco su quale basi allora di dovrebbe definire rara o meno una banconota di euro,allora i decreti per la lira non avevano neanche senso?

Per fortuna non guardo i cataloghi e più passa il tempo più sono convinto che faccio bene.

Alla fine della zolfa quindi una mazzetta di 5 euro R/P ha lo stsso valore della normalissima L/U ????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Lascia stare Report,sappiamo benissimo cosa pensa questa trasmissione,come se tutti i possessori di 500 euro fossero trafficanti di droga o cose varie,Loro sono per il denaro elettronico quel tipo di denaro che ammazza già i correntisti e possessori di carta di credito.

Si parla del codice corto,il codice corto è la vera particolarità di una banconota quindi non capisco su quale basi allora di dovrebbe definire rara o meno una banconota di euro,allora i decreti per la lira non avevano neanche senso?

Per fortuna non guardo i cataloghi e più passa il tempo più sono convinto che faccio bene.

Alla fine della zolfa quindi una mazzetta di 5 euro R/P ha lo stsso valore della normalissima L/U ????

il valore numismatico di una serie rara è molto maggiore, su questo non ci piove. Purtroppo il valore economico è dato dal rapporto tra numero di esemplari esistenti e numero di collezionisti. Per quanto una cosa sia rara, se il collezionista lo è pure la banconota con seriale raro non avrà un grosso plusvalore economico rispetto a quella più comune, o meglio non la avrà tanto quanto la sua rarità potrebbe permettergli. Non so se sono stato chiaro. Poi se il mercato si orienta su queste varianti chiaramente il discorso cambia e i prezzi quadruplicano. é un pò il discorso delle sostitutive, prima non se le filava nessuno (anzi non se ne conosceva quasi l'esistenza), poi il mercato si è buttato su di loro e i prezzi sono schizzati in alto. Io al momento vedo uno scarso interesse verso i seriali, ed il loro collezionismo mi pare piuttosto di nicchia. Se questo dovesse cambiare, meglio ;-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Ma sono l'unico ad aver visto gente che usava 200 e 500 euro? Allora so fortunato :D

In più come già accennato da qualcuno ho visto 200 e 500 euro più usurate di una banconota da 5 il che è tutto da dire...

Ho visto relativamente spesso i biglietti da 500 euro, usualmente li vedo utilizzare dai pensionati che non amano la moneta elettronica, e prelevano la pensione in bigliettoni per poi fare le varie spese. Mai visto un biglietto da 200 euro al di fuori del mondo numismatico. C'è da dire che probabilmente ci sono anche grosse distorsioni regionali o provinciali. Qui in Sicilia la quasi totalità delle transazione viene effettuata con valori fino al 50 euro, persino il 100 è un valore che si vede poco. nel senso che anche grosse somme vengono pagate utilizzando tante banconote da 50 Euro piuttosto che da 100 euro o superiori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

poseidon

Il bello dell'euro è che molte serie sono state stampate a tonnellate negli anni passati,ma se ora le cerchi si trovano con una certa difficoltà,faccio un esempio lampante.

Nel 2009 era pooling in Italia la 10 N021/Y stampate a migliaia di tonnellate,io personalmente ne ho catalogate 5586,di cui nel 2012 45 pezzi,mentre nel 2013 ne ho beccata solamente 1.Su molti aspetti l'Euro è molto diverso rispetto al discorso Lira,bisogna studiare parecchio a fondo la materia perchè ci sono moltissimi aspetti da considerare.Premettendo che è sempre l'interesse del collezionista che comanda,a prescindere il fatto che girano davvero pochi soldi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anthon1984

Il bello dell'euro è che molte serie sono state stampate a tonnellate negli anni passati,ma se ora le cerchi si trovano con una certa difficoltà.

Sono pienamente d'accordo!

"Premettendo che è sempre l'interesse del collezionista che comanda"

Vero, ma credo che per creare l'interesse ci voglia l'informazione...una sorta di catalogo ben fatto, aggiornato e dettagliato che serva da guida generale, soprattutto ora che una serie se ne andrà!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

poseidon

A quanto mi dicono gli amici i cataloghi sono alquanto generici per le banconote di euro,sono dell'avviso che se gli editori cominciassero ad ampliare le pagine in maniera certosina l'interesse aumenterebbe.

Onestamente non conosco gli editori che di norma pubblicano i cataloghi che tutti noi conosciamo,ma sarei proprio curioso di fare due chiacchere con loro.

Che qualcuno posti per pura e semplice curiosità una pagina di un catalogo che so,quella sulle 20 euro,sono curioso.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Concordo pienamente con quanto detto.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×