Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
L. Licinio Lucullo

Aes premonetale con simboli "sole" e crescente

Risposte migliori

DeLaFe

A little off topic- I was trying to figure out why we had so many Italians registering at Agora. I found that several hits to our site came from this discussion. I have been calling auction houses in Europe all morning to check references.   :good:

 

Please, if you register, where it asks for "Numismatic References" we need one or two firms you have purchased from. If you wish to leave lamoneta.it as a reference that is also OK, just leave your user name. We work very hard to ensure that only "real" bidders are given access.

 

Thank you,

 

Alfredo

Modificato da DeLaFe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Per quanto sia sempre rischioso proporre analogie e paralleli tra fenomeni svoltisi in aree geografiche, se non in epoche, diverse, credo che la lettura di un testo proposto in un'altra discussione (relativa alle frazioni arcaiche della Ionia) possa essere ricca di spunti di riflessione anche quando si approccia materiale italico di questo genere. Con tutti i distinguo del caso, ovviamente.

 

Kroll, John H. (2008). "The Monetary Use of Weighed Bullion in Archaic Greece." In: W.V. Harris, (ed.), The Monetary Systems of the Greeks and the Romans, Oxford, 2008

 

Il pdf può essere scaricato qui: http://www.lamoneta.it/topic/140196-micromoneta-a-che-cosa-poteva-servire/?p=1609348

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Questo, se il prezzo resta a livelli ragionevoli (per quanto già la base sia alta per il genere) quasi quasi provo a prenderlo. Mi piacerebbe darci un'occhiata da vicino.

Solo per curiosità ... preso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

franco obetto

@L. Licinio Lucullo

 

 

un'indizio lo abbiamo.....il vincitore del lotto si e' chiamato GIORGIO.... :pardon:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

@L. Licinio Lucullo

un'indizio lo abbiamo.....il vincitore del lotto si e' chiamato GIORGIO.... :pardon:

Speriamo allora che sia un "Giorgio" che prima o poi passa da Roma ... e ce lo fa esaminare

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Sì, l'ho preso. Per il rotto della cuffia e per un prezzo più alto di quanto ritenessi congruo, però l'ho preso. E va bene così. Vediamo come si presenta quando arriva.

 

(Devo comunque dire che in parte l'overhead di prezzo é compensato da commissioni e spese di spedizioni decisamente oneste -da questo punto di vista mi risulta estremamente più caro un fascicoletto da pochi euro preso in questi giorni a Trieste...-).

 

Che io lo importi in Italia, per farvelo vedere, e che poi lo riesporti, ve lo scordate. A meno che non vogliate occuparvi personalmente di tutte le pratiche burocratiche del caso, francesi ed italiane. :)

 

(inciso: talvolta ho l'impressione che sul forum sia diffusa la convinzione che le leggi francesi sui beni culturali siano più permissive di quelle italiane. Il che é un'enorme fesseria, soprattutto dopo il Code du patrimoine, la cui parte legislativa é stata emessa nel 2004, quella regolamentare nel 2011. Forse tale convinzione é basata sull'enorme quantità di materiale messo in vendita da detectoristi francesi su ebay. Ma é una convinzione fallace. Non si tratta di legislazione più liberale, si tratta di illegalità diffusa, a cui lo Stato non riesce a far fronte. Considerando che la Francia é uno dei principali mercati antiquari europei le forze dell'ordine che si occupano di beni culturali -pochine- sono impegnate ad inseguire quadri, pale d'altare ed addobbi sacri trafugati dalle chiese di campagna, e trascurano i potins -fine dell'inciso).

 

Prima o poi passerò da Roma (l'ultima volta che ci sono passato é stato a novembre 2014) ma se vorrete buttarci un occhio direttamente siete i benvenuti a Parigi.

 

Invece quello che mi interesserebbe verificare (ed é la principale ragione per cui volevo vedere questo pezzo da vicino) sono le contromarche.

 

I pezzi di cui abbiamo pubblicato le foto in questa discussione sono di diverse dimensioni, e le immagini mai in scala.

 

Comprendere se siano stati usati sempre gli stessi punzoni già sarebbe interessante.

 

Proviamo a confrontare?

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Ottima idea. Domani misuro il mio e vi faccio sapere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

franco obetto

appena mi e' possibile misurero' le contromarche del mio....

 

@g.aulisio

 

sono contento per il tuo acquisto....e' in buone mani.

 

mi piacerebbe fare luce su queste contromarche.

 

ti aspettiamo a Roma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Molto giustamente Giorgio ha evidenziato il problema delle corrette dimensioni di questo aes premonetale con contromarche.

E' importante conoscere le esatte dimensioni delle contromarche, anche per verificare se è un fenomeno omogeneo e se è stato usato un numero molto limitato di punzoni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DeLaFe

Grazie per l'offerta a Agora ! Congratulazioni per la tua vittoria e spero che si trova il nostro servizio per essere esemplare.

 

Sì, l'ho preso. Per il rotto della cuffia e per un prezzo più alto di quanto ritenessi congruo, però l'ho preso. E va bene così. Vediamo come si presenta quando arriva.

 

(Devo comunque dire che in parte l'overhead di prezzo é compensato da commissioni e spese di spedizioni decisamente oneste -da questo punto di vista mi risulta estremamente più caro un fascicoletto da pochi euro preso in questi giorni a Trieste...-).

 

Che io lo importi in Italia, per farvelo vedere, e che poi lo riesporti, ve lo scordate. A meno che non vogliate occuparvi personalmente di tutte le pratiche burocratiche del caso, francesi ed italiane. :)

 

(inciso: talvolta ho l'impressione che sul forum sia diffusa la convinzione che le leggi francesi sui beni culturali siano più permissive di quelle italiane. Il che é un'enorme fesseria, soprattutto dopo il Code du patrimoine, la cui parte legislativa é stata emessa nel 2004, quella regolamentare nel 2011. Forse tale convinzione é basata sull'enorme quantità di materiale messo in vendita da detectoristi francesi su ebay. Ma é una convinzione fallace. Non si tratta di legislazione più liberale, si tratta di illegalità diffusa, a cui lo Stato non riesce a far fronte. Considerando che la Francia é uno dei principali mercati antiquari europei le forze dell'ordine che si occupano di beni culturali -pochine- sono impegnate ad inseguire quadri, pale d'altare ed addobbi sacri trafugati dalle chiese di campagna, e trascurano i potins -fine dell'inciso).

 

Prima o poi passerò da Roma (l'ultima volta che ci sono passato é stato a novembre 2014) ma se vorrete buttarci un occhio direttamente siete i benvenuti a Parigi.

 

Invece quello che mi interesserebbe verificare (ed é la principale ragione per cui volevo vedere questo pezzo da vicino) sono le contromarche.

 

I pezzi di cui abbiamo pubblicato le foto in questa discussione sono di diverse dimensioni, e le immagini mai in scala.

 

Comprendere se siano stati usati sempre gli stessi punzoni già sarebbe interessante.

 

Proviamo a confrontare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Grazie per l'offerta a Agora ! Congratulazioni per la tua vittoria e spero che si trova il nostro servizio per essere esemplare.

Non c'é di che.

 

Ne approfitto per chiederti se per caso, pur non essendo stato pubblicato il dato nel catalogo, nei vostri archivi avete traccia del peso dell'analogo esemplare presentato al lotto 73 dell'asta n. 28. 

post-3247-0-09203700-1441373054.png

 

Qualora siano disponibili informazioni riguardanti la formazione delle collezioni di provenienza, e quindi la possibile area di origine, queste sono ovviamente bene accette.

 

Come avrai visto in questa discussione stiamo cercando di fare un po' di luce su questa serie particolare, ed ogni informazione é preziosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DeLaFe

I will ask the consignor (the collector) and see if I can get you more information!

 

Best,

 

Alfredo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DeLaFe

According to the information I do have the collector left Italy sometime before WWII. Much of His collection was found in Umbria in the 1930's as far as I know.

Best,

 

Alfredo

Modificato da DeLaFe
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

According to the information I do have the collector left Italy sometime before WWII. Much of His collection was found in Umbria in the 1930's as far as I know.

Best,

 

Alfredo

The father & sister translation service works very fine! :) Thank you.

 

Nothing about the weight of the Sale 28/Lot 73?

Modificato da g.aulisio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DeLaFe

Sorry, I asked Tom and apparently he did not record the weight. I will see about contacting the winning bidder, perhaps he can provide me with the weight so that I can share it with you.

 

Also, the information I shared about the consignor was accurate. The majority of the antiquities and aes rude/signatum he found himself in the Umbria region of Italy during the 30’s and early 40’s. The collector also had consigned some interested Aes Formatum which sold in previous sales.

 

I am a big supporter of numismatic research. I am the founder of http://coinproject.comand I have tried to help however I can. I have worked a little with Pierluiggi and Richard Schaefer in their studies of Republican coins in museum collections in Italy and other parts of Europe by providing server space and facilities to share high resolution images in a secure environment. Let me know how else I can be of assistance.

 

Best,

 

Alfredo

 

The father & sister translation service works very fine! :) Thank you.

 

Nothing about the weight of the Sale 28/Lot 73?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

 

Invece quello che mi interesserebbe verificare (ed é la principale ragione per cui volevo vedere questo pezzo da vicino) sono le contromarche.

 

I pezzi di cui abbiamo pubblicato le foto in questa discussione sono di diverse dimensioni, e le immagini mai in scala.

 

Comprendere se siano stati usati sempre gli stessi punzoni già sarebbe interessante.

 

Proviamo a confrontare?

 

Sul mio esemplare il "sole" ha dimensioni di mm. 8 x 7 (corrispondenti ad A x B nella foto)

post-13865-0-98330600-1441438496.jpg

Modificato da L. Licinio Lucullo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Maybe Alfredo @@DeLaFe have some other info on it to share with us...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Aggiungo un bell'esemplare bandito da Gorny & Mosch, asta elettronica 255 lotto 3316, cm 6x6, g 597

 

03316Q00.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Questo invece è di Tintinna, asta 70 lotto 98, g 22,39

03316Q00.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Salute

alcuni Aes romani sono in asta Kunker di primavera 2018 nell'asta di monete antiche

Salutoni

odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo
Il 11/2/2018 alle 09:53, odjob dice:

Salute

alcuni Aes romani sono in asta Kunker di primavera 2018 nell'asta di monete antiche

Salutoni

odjob

Bellissima serie di fusi (e non solo) ma non mi sembra che ci siano esemplari con i simboli sole/crescente ... o sì?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sarikanair

Wow! This is a really interesting thread here. So many fascinating coins and their designs are discussed. Got to learn a lot from these discussions and am planning to some more research on these wonderful symbols and their significance.. thanks a lot for sharing your knowledge...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×