Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
eg1979

Imperatore Provinciale

Moneta provinciale

al dritto:

M AVP ANTWNEINOC o qlcs di simile... (lettere greche)

che potrebbe essere Caracalla o Eliogabalo...

al rovescio:

AVTA

che dovrebbe essere Pautalia

Eros alato appoggiato al bastone

mm 19

Chi è l'imperatore???

post-248-1147376735_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rovescio con Ercole

post-248-1147376797_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Eg,

le condizioni del dritto non aiutano certo a stabilire una cosa già di per se difficile; differenziare Caracalla e Elagabalo in certe zecche provinciali è praticamente impossibile (qualche esperto li distingue dalle guance!).

Posso solo dirti che:

Varbanov non riporta che poche monete per Elagabalo a Pautalia; tra queste non c'è il tuo rovescio. Non è da escludere però che questo derivi proprio dalla difficoltà di attribuzione su detta.

Mi fido della lettura che dai del rovescio (il tipo è molto comune anche per altre zecche della Tracia e della Moesia Inferiore) e ti allego una immagine tratta dal web di un esemplare di Caracalla così che tu possa controllare anche le lettere e la loro posizione (PAVTA - LEWTWN).

Una ultima nota: il rovescio è stato ampiamente e diversamente descritto. La cosa che accomuna le varie definizioni è la "torcia invertita posta su una roccia" cui si appoggia la figura. Una torcia che viene spenta, quindi.

Chi è la figura? A volte è descritta come Genio, altre come Thanatos che estingue la fiamma della vita, altre Eros, che si riposa dopo aver passato la notte ad illuminare gli incontri degli amanti (o ad accendere la fiamma della passione, fai tu). Un rovescio che meriterebbe approfondimenti.

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Thanatos....

Normalmente viene identificato cosi il rovescio che come dice Tacrolimus2000 meriterebbe ampi approfondimenti.

Concordo con lui anche sul fatto che Caracalla sarebbe un buon indiziato...almeno dal punto di vista storico-statistico visto che praticamente Thanatos ( o comunque questa raffigurazione di una figura alata appoggiata) appare praticamente solo nei Severi e viene solitamente abbinata a Geta giovane...

Esiste comunque anche per Eliogabalo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi sembra proprio la moneta che ha postato Luigi. Io la assegno a Caracalla ;) Grazie ragazzi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quella detta da Luigi ha un riferimento di catalogo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quella della foto è presa da Coinarchives ed è catalogata come Ruzicka 728 var (L. Ruzicka. Die Munzen von Pautalia. Sofia, 1933; considerato il riferimento standard per le monete della zecca di Pautalia). Non possiedo il testo per controllare l'esattezza del riferimento ne del perchè dell'indicazione "variante" (forse per la legenda del dritto).

Un altro riferimento potrebbe essere Varbanov II (ed. originale in bulgaro) n° 3328 (è illustrato solo il rovescio), ma al dritto AY K M A ANTWNI.

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la moneta di cui parli è 19 mm?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Entrambi i riferimenti sono per AE 19.

Per le emissioni provinciali, comunque, il diametro è un parametro che ammette una certa oscillazione. Nel caso specifico potrebbe tranquillamente variare da 17 a 21 mm senza influenzare la classificazione.

Luigi

NB: i due riferimenti differiscono nella legenda del dritto; è lì che dovresti provare a controllare il tuo esemplare; io dalla foto non posso esserti di aiuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Entrambi i riferimenti sono per AE 19.

Per le emissioni provinciali, comunque, il diametro è un parametro che ammette una certa oscillazione. Nel caso specifico potrebbe tranquillamente variare da 17 a 21 mm senza influenzare la classificazione.

Luigi

NB: i due riferimenti differiscono nella legenda del dritto; è lì che dovresti provare a controllare il tuo esemplare; io dalla foto non posso esserti di aiuto.

124193[/snapback]

La controllo meglio e ti faccio sapere

Grazie :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?