Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
fedafa

Panico nel monetiere

Risposte migliori

fedafa

:( Questa mattina, inserendo una nuova moneta nel monetiere, mi sono accorto che alcune monete (TRE) di rame (2 cavalli di ferdinando I d'Aragona, ed un cavallo di Luigi XII, tutti della zecca dell'Aquila), apparivano con una "ossidatura" di colore verde su parte della loro superfice.

Premetto che circa 2 mesi fa quando ho acquistato le monete ciò non c'era.

Con uno spazzolino da denti sono riuscito a rimuovere quella "patina incrostante", ma ho scoperto che sotto il rame della moneta era ormai compromesso, in quanto sembrava butterato ed aveva intaccato i rilievi della moneta stessa.

Ora mi rivolgo a voi per chiedere se c'è qualche soluzione per cercare di salvare il salvabile e soprattutto se il male può essere "contagioso". Le monete non sono in contatto fra di loro, ma le distanze nel monetiere sono esigue.

Vi ringrazio anticipatamente e spero che questo problema non sia irrimediabile.

Grazie,

fedafa. :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

le monete col cancro non devono venire in contatto con altre monete. la polverina azzurra contiene sali di cloro che potrebbero intaccare altre patine.

fidati dei consigli di centurione sui manuali. gli ho sperimentati personalmente funzionano. prima cosa le monete contagiate in acqua demineralizzata !!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Per sicurezza farei fare un bagnetto anche alle monete non contagiate asciugandole perfettamente prima di riporle nel medagliere, cercherei di pulire accuratamente gli scomparti deve erano custodite le monete ammalate ed alla fine mi procurerei quelle bustine assorbi-umidità per riporle nel medagliere

Ps. qualcuno mi ha consigliato delle bustine di the, sò che per l'organismo hanno proprietà antiossidanti ma per le monete mi sembra grossa, qualcuno di voi amici ne sa qualcosa?

lele

Modificato da danielealberti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico

Purtroppo il cancro può essere contagioso e separare le monete affette dalle altre è l aprima cosa. Prova a leggere il manuale ed intervieni come descritto.

Se hai perplessità scrivimi. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Già che ci siamo... qualcuno sa a quale tasso d'umidità tenere le monete ?

Magari le classiche hanno esigenze diverse in base alla patina, oppure rispetto ad altre monete di epoche più recenti.

Esistono in vendita a poco degli eleganti igrometri, che misurano la % di umidità e spesso sono usati dai tabaccai in vetrinette dove tengono i sigari ad una % di umidità costante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Fra,

abbassare il tasso di umidità dell'ambiente è una strada non percorribile. il cancro (se ci sono i sali sbagliati nella patina) può attivarsi per umidità appena superiori al 20%, roba da deserto del sahara .

Per chi vive in una abitazione, scendere sotto il 40% è quasi impossibile. Certo che se di default hai una umidità alta non va bene.

la cosa migliore e svuotare la patina di sali di cloro, cosa che si ottiene mettendola in acqua demineralizzata.

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Io pensavo ad una vetrinetta chiusa (o box in legno) dove tenere i vassoi e poi con l'ausilio di sacchettini appositi tenerla bassa e controllarla con un igrometro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico

Come già detto da Caius, il tasso di umidità del 20% in casa non lo avrai mai, dovresti climatizzare l'ambiente e chiuderlo ermeticamente.... cosa importante però è mantenere costante l'umidità affinchè non vi siano sbalzi e soprattutto che non sia eccessivamente alta. La vera soluzione comunque resta l'intervento diretto sulla moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Grazie a tutti per i consigli.

Speriamo bene.

Vi farò sapere. :( :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cid1jazz

Un altra cosa importante è tenere le monete ( quelle in rame) in vassoi di velluto di cotone puro, da non confondere col floccato che è una fibra sintetica, i materiali derivati dalla plastica col tempo tendono a corrodere il rame. :pissed:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×