Jump to content
  • 0
IGNORED

Marcus Aurelius Carus ? R/ ....T..MIL..


Debbe

Question

salve a tutti sareste così gentili da aiutarmi con questa classificazione ? :) dal D mi sembra l'imperatore Caro almeno credo perchè l'ho confrontato con le immagini che ci sono sul manuale Mursia. Dal R si distinguono bene due figure: quella a sx con una lancia in mano, quella a dx con un globo clobo con vittoria credo ( correggetemi pure )

il resto lo lascio a voi perchè non riesco a trovare in rete un R così ; ne ho trovati di simili ma risultano speculari; http://wildwinds.com/coins/ric/carus/t.html

uwp9.jpg

z97d.jpg

Link to post
Share on other sites

12 answers to this question

Recommended Posts

  • 0

grazie rick dalla foto si capisce meglio, però su questo sito la descrizione mi confonde un po' su chi sia l'imperatore? probabilmente hanno invertito la destra con la sinistra...

Aurelian, AE antoninianus. Milan mint. 272 AD. IMP AVRELIANVS AVG, radiate, cuirassed bust right / VIRTVS MILITVM, Emperor standing right, holding spear and globe, receiving Victory from soldier, standing left, holding transverse spear. T in exergue.

http://wildwinds.com/coins/ric/aurelian/Goebl_62b3.jpg

volevo chiedetri un'altra cosa la T della zecca indica Ticino, Tripoli, o Tarraco in Spagna; il manuale mi da queste alternative per il mdz T sicuramente ne sai più di me :unknw:

Link to post
Share on other sites

  • 0

ma che manuale del menga hai ?

aureliano e` corretto ma su milano non saprei non si vede l esergo

di queste ci son parecchie combinazioni con simboli in campo e in esergo dovresti vedere le varie possibilita` ed escludere mano a mano

Link to post
Share on other sites

  • 0

ho capito sapresti consigliarmi qualche manuale o catologo specifico anche online ? sto usando il manuale di numismatica di Remo Cappelli, Mursia e poi quello che trovo in rete più qualche vecchio catalogo d'asta..

Link to post
Share on other sites

  • 0

ciao rick oggi mi sono dato da fare è ho sfogliato il RIC se hofatto bene le ricerche è stato coniato nella zecca di Siscia con nell'esergo *P fino a *Q quindi dalla prima alla quarta officina, sono andato per esclusione per trovare la zecca.

Secondo il RIC è una moneta comune anche se non so se sia ancora affidabile come indicatore di rarità

mi sai dire se come riferimento va bene come ho scritto ? :

RIC-V-I- 242,4.A p291

RIC-vol-Part-n°riferimento,n°tipo di dritto. lettera riferimento figura n°pag

Link to post
Share on other sites

  • 0

si va bene

devi escludere tutte le possibilita`

guarda se ci son altre possibilita con lettere solo in esergo e poi cerca di interpretare quello che resta

dalla forma di quello che resta penso possa essere una *T o al massimo *P

come indicatore di rarita` alcuni ric son meglio di altri, il ric 7 e` notoriamente sbagliato con le costnatiniane

Link to post
Share on other sites

  • 0

ho trovato solo un'altra possibilita ma varia solo nell'esergo, dove prima c'è la lettera e poi l'asterisco ma osservando la moneta da più angolazione vi capisce che viene prima l'asterisco e poi la lettera dell'officina quindi credo che nn ci siano altre possibilità..

visto che la lettera non si può più leggere perchè manca fisicamente rimane come indicazione generale dalla 1a alla 4a officina :unknw:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.