Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
savoiardo

SAVOIA contraffazione....

Risposte migliori

altrove2000

esatto Silvio, ma se non ricordo male ( purtroppo non trovo la discussione ) il problema era che veniva riportata la stessa legenda sul dritto/ rovescio, mentre di norma su queste monete si trovava il nome di Rodolfo Gonzaga naturalmente abbreviato e nel campo CAST, cosa che non mi risulta su questa ...e non mi sbilancio di piu' neanche io :D :D

aggiungo che di norma ho visto solo parpaiole di questo tipo e non quarti di grosso.. ma quello che ho visto o non visto io non fa testo .... ;)

Modificato da altrove2000

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

grazie per aver aumentato la confusione...

:)

Comunque la legenda CRUX CRISTI SALVA NOS era utilizzata proprio dalla zecca di Castiglione..

Quindi... E non mi sbilancio di piu'..

concordo Moneta della zecca di Castiglione

Sul fatto che D/ e R/ presentino stessa legenda e' una anomalia (ibrido) , ma e' capitato anche nelle zecche sabaude

Per esempio il denaro del III tipo di Carlo II Mir 439

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000

Grazie Pier , per questo forse a suo tempo si era parlato di "inedita" per via della stessa legenda e la mancanza del CAST nel campo.. per concludere, mi confermi che di solito si vedono parpaiole e non quarti di grosso? in rete dopo diverse ricerche ne ho trovato 1 solo con la legenda "solita" di Rodolfo Gonzaga, ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mariov60

Un saluto a tutti. Su invito di @@altrove2000 provo ad inserirmi in questa bella discussione (e così invado anche i territori piemontesi...; -)

Mi astengo dal formulare ipotesi sul soldo postato da Savoiardo perchè non ho nulla di concreto da proporre....l'unica cosa che vorrei condividere è la sensazione che le emissioni di Castiglione (e non solo..) siano state utilizzate come vero contenitore di tutta la spazzatura non perfettaemnte classificabile al momento della compilazione del CNI (e il CNI si è spesso rivelato ricco di errori). Se facciamo un percorso di rilettura delle legende descritte per il soldo di Castiglione per Rodolfo, imitante quello di Carlo Emanuele

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-RODG/9

vi troviamo una serie di legende anche sovrapponibili a quelle delle monete di savoiardo, in cui la titolatura CAR.EM.G.G.DVX.SABAVD e simili (i signori di Castiglione furono Principi e Marchesi, mai Duchi...) le assimilerebbe a vere e proprie falsificazioni totalmente anonime, ma che con una lettura critica ed una approfondita ricerca storica forse si potrebbero meglio collocare nelle emissioni di emergenza o di svalutazione della zecca savoiarda (vedi ipotesi di @@savoiardo).

La moneta di altrove2000 presenta a mio parere una caratteristica da aprofondire ma che potrebbe essere dirimente della questione. Mi riferisco alla traccia che si vede in modo abbastanza nitido su quella che dovrebbe essere la scritta FERT o CAST che sia. Io ci vedo uno scudo con le bande orizzontali (antico stemma della casata dei Gonzaga), se così fosse penso che questa moneta andrebbe considerata una emissione gonzaghesca ....ma!...ma? Se si trattasse di quel che resta delle due linee parallele che potrebbero/dovrebbero fare da contorno superiore alla scritta nel campo....il problema resterebbe...

Scudo o residuo delle linee Parallele? A altrove la risposta. ; -)

Ho finito e mi ritiro fra terre e paludi della bassa padana

un saluto

Mario

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000

Un doveroso grazie a Mario per aver dato anche il suo autorevole contributo. Per quanto riguarda la moneta di Savoiardo nulla ho da aggiungere purtroppo non essendo sufficientemente competente; per la mia moneta, un plauso a Mario per avermi "aperto gli occhi" (come al solito) :D :D ora provo a vedere bene se effettivamente intravedo lo scudo Gonzaga che ha citato..

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Un saluto a tutti. Su invito di @@altrove2000 provo ad inserirmi in questa bella discussione (e così invado anche i territori piemontesi...; -)

Mi astengo dal formulare ipotesi sul soldo postato da Savoiardo perchè non ho nulla di concreto da proporre....l'unica cosa che vorrei condividere è la sensazione che le emissioni di Castiglione (e non solo..) siano state utilizzate come vero contenitore di tutta la spazzatura non perfettaemnte classificabile al momento della compilazione del CNI (e il CNI si è spesso rivelato ricco di errori). Se facciamo un percorso di rilettura delle legende descritte per il soldo di Castiglione per Rodolfo, imitante quello di Carlo Emanuele

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-RODG/9

vi troviamo una serie di legende anche sovrapponibili a quelle delle monete di savoiardo, in cui la titolatura CAR.EM.G.G.DVX.SABAVD e simili (i signori di Castiglione furono Principi e Marchesi, mai Duchi...) le assimilerebbe a vere e proprie falsificazioni totalmente anonime, ma che con una lettura critica ed una approfondita ricerca storica forse si potrebbero meglio collocare nelle emissioni di emergenza o di svalutazione della zecca savoiarda (vedi ipotesi di @@savoiardo).

La moneta di altrove2000 presenta a mio parere una caratteristica da aprofondire ma che potrebbe essere dirimente della questione. Mi riferisco alla traccia che si vede in modo abbastanza nitido su quella che dovrebbe essere la scritta FERT o CAST che sia. Io ci vedo uno scudo con le bande orizzontali (antico stemma della casata dei Gonzaga), se così fosse penso che questa moneta andrebbe considerata una emissione gonzaghesca ....ma!...ma? Se si trattasse di quel che resta delle due linee parallele che potrebbero/dovrebbero fare da contorno superiore alla scritta nel campo....il problema resterebbe...

Scudo o residuo delle linee Parallele? A altrove la risposta. ; -)

Ho finito e mi ritiro fra terre e paludi della bassa padana

un saluto

Mario

ciao Mario e grazie del tuo intervento!

Per quanto riguarda il soldo quoto appieno le tue affermazioni!

I soldi di Castiglione di cui parli sono nè più nè meno uguali a quelli da me postati.

La stessa immagine a catalogo rivela lo stesso conio...

Discorso diverso invece per il quarto di altrove.

Io non ci vedo nessuno scudo.. Piuttosto un imitazione del FERT

ora riuscire a comprendere la scritta penso sia impossibile, troppo mal conservata la moneta...

Ma sembra molto simile a varie imitazioni.

Piuttosto mi sembrano diverse le leggende, bisognerebbe riuscire a interpretare bene quella del diritto.

Modificato da savoiardo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mariov60

Per il quarto allego anche qui un'immagine con tratteggiato in blu quello che vedo io (in una immagine...ovviamente, con pregi e difetti dei vari giochi d'ombre).

Per completezza devo confermare che anche @@altrove2000, con la moneta in mano, non vede l'eventuale scudo....: -(

post-20130-0-40257100-1409772775_thumb.j

Per quanto riguarda le legende del dritto e del verso non mi stupirei se ci trovassimo di fronte all'ennesima variante inedita. Queste monetine sono state ignorate e trascurate per secoli...specie se in bassa conservazione.

Oggi, grazie ad internet, al forum, agli accademici più illuminati e agli appassionati delle singole monetazioni si stanno rivoluzionando interi periodi e settori...

ciao

Mario

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

andyscudo

Molto interessante il pezzo di Altrove...in effetti per certi versi richiamerebbe Castiglione.

Il CNI riporta solo 2 esemplari di quarto con il CAST tra le 2 rette parallele e le legende diverse dove al D/

compare ROD GON etc.. e al R/ CRVX CRIS RED NOS (e l'altra con NOST).

In questa mi sembra quasi di intravedere una F (di FERT) al centro

La cosa affascinante delle zecche minori e' proprio quella per cui non si finisce mai di scoprire nuove monete

e a volte molti piccoli misteri come quelli della moneta di Savoiardo rimangono irrisolti :pleasantry:

Andrea

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000

Per il quarto allego anche qui un'immagine con tratteggiato in blu quello che vedo io (in una immagine...ovviamente, con pregi e difetti dei vari giochi d'ombre).

Per completezza devo confermare che anche @@altrove2000, con la moneta in mano, non vede l'eventuale scudo....: -(

attachicon.gifscudo.JPG

Per quanto riguarda le legende del dritto e del verso non mi stupirei se ci trovassimo di fronte all'ennesima variante inedita. Queste monetine sono state ignorate e trascurate per secoli...specie se in bassa conservazione.

Oggi, grazie ad internet, al forum, agli accademici più illuminati e agli appassionati delle singole monetazioni si stanno rivoluzionando interi periodi e settori...

ciao

Mario

Come detto da Mario lo scudo continuo a non vederlo, ma forse il problema è mio.. interessante è , a dire il vero , che le due linee orizzontali superiori dove Mario vede lo stemma Gonzaga sono effettivamente, moneta e lente alla mano delimitate al tratto visibile, contrariamente a quelle in basso dove sono effettivamente piu' lunghe come nei quarti di grosso savoia; dunque in quel punto delle due linee superiori di dimensione minori potrebbe esserci qualcosa... nel campo invece non capisco cosa ci sia scritto ma non CAST o FERT di sicuro... forse occorrerebbe capire, come detto anche da Savoiardo, cosa dice la legenda, sebbene sia mal conservata, forse qualche esperto in questa monetazione potrebbe intuire qualche lettera meno visibile e se me lo indicasse, magari proverei ad aiutarlo.... moneta interessante ma difficile :D :D

grazie a tutti per gli interventi, che rendono sempre piu' interessante la discussione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atkon

Riporto su questa discussione. Ho un quarto, non so di che zecca molto simile a quello di @altrove2000

CRVX CR... ..VA NOS e croce trilobata

sembra un DEVS... PROTETOR

Adesso non riesco a fare la foto, provo domani

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

La legenda CRVX CRIST SALVA NOS è tipica per questa zecca.. attendiamo immagini..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atkon

Il PROTETOR e' di Castiglione ?

 

PICT0025.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atkon

Non mi fa caricare l alra foto...se mi date una mail la invio via mail, si legge bene PROTETOR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
27 minuti fa, atkon dice:

Non mi fa caricare l alra foto...se mi date una mail la invio via mail, si legge bene PROTETOR

Prova  a caricarla di nupvo oppure prova a ridurre il file

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atkon

@blaise

@piergi00

@savoiardo

secondo voi inedita di savoia o castiglione delle stiviere? Quel PROTETOR non lo trovo da nessuna parte, forse anche @mariov60 puo' dare un aiuto

Grazie 1000

ciao

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
5 ore fa, atkon dice:

@blaise

@piergi00

@savoiardo

secondo voi inedita di savoia o castiglione delle stiviere? Quel PROTETOR non lo trovo da nessuna parte, forse anche @mariov60 puo' dare un aiuto

Grazie 1000

ciao

 

inedita di savoia certamente no!!

ho cercato sul Gamberini ma non ho trovato nessuna contraffazione con queste caratteristiche...

da un lato una scritta in gotico che non riusciamo a leggere e la legenda DEVS PROTECTOR ....ER

sull'altro lato sembra una croce e la legenda CRUX CRIST SALVA NOS

non ho nulla su cui cercare per la zecca di Castiglione, posso dire che potrebbe anche essere una contraffazione inedita di Desana, in quella zecca si sono utilizzate quelle legende nel periodo di Delfino Tizzone.

Calcolando che sul tuo esemplare c'è una stella in basso sotto la scritta (nella foto è in alto) la moneta voleva imitare un quarto di Carlo Emanuele I, che è lo stesso periodo di Delfino Tizzone.

Ora io non so dirti se Desana o Castiglione, ma la moneta la trovo interessante!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mariov60

La legenda del verso dovrebbe essere CRVX CRIST SALVA NOS; il quarto per Castiglione normalmente presenta la legenda CRVX CRIS RED NOS....???

Più interessante mi sembra il dritto dove non vedo lo spazio per le quattro lettere di DEVS. io piuttosto leggerei (stella) DEC.PROTETOR. ??ER che porterebbe dritto a Desana. Se poi prendiamo quanto di buono si legge nella moneta di @altrove2000 potremmo completare in punti con ??? della legenda con un bel NOSTER. Ovviamente @atkon, con la moneta in mano, può verificare e smentire...

un saluto

Mario

Modificato da mariov60
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atkon

Siete in due a dirmi Desana quindi la classifico come tale. Inedita direi visto che non e' ne' sul MIR ne' sul Biaggi.

Vi ringrazio 👏

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
15 ore fa, mariov60 dice:

La legenda del verso dovrebbe essere CRVX CRIST SALVA NOS; il quarto per Castiglione normalmente presenta la legenda CRVX CRIS RED NOS....???

Più interessante mi sembra il dritto dove non vedo lo spazio per le quattro lettere di DEVS. io piuttosto leggerei (stella) DEC.PROTETOR. ??ER che porterebbe dritto a Desana. Se poi prendiamo quanto di buono si legge nella moneta di @altrove2000 potremmo completare in punti con ??? della legenda con un bel NOSTER. Ovviamente @atkon, con la moneta in mano, può verificare e smentire...

un saluto

Mario

Ci potrebbe stare anche un DEL o DELF per Delfino..

È  una inedita... possibile che con due monete in mano non riusciamo a ricostruirla?

In centro fra le rette al posto del FERT mi sembra in gotico T T ? ?...

@altrove2000 tu puoi aiutarci?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Bisognerebbe controllare nel CNI. Purtroppo non posso farlo essendo fuori Torino. Se la porti con te  nel prossimo fine settimana (asta o  convegno) la guardiamo insieme agli altri collezionisti piemontesi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×