Jump to content
IGNORED

Dracma Tarentina


TARAS
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

apro questo post per chiedere i vostri pareri su questa moneta da poco passata in asta LAC.

Mi colpisce al dritto il dettaglio dell'occhio di Atena che sembra sdoppiarsi come per una doppia battitura, anche se nel resto del campo non vedo altri segni di scivolamento di conio.

Cosa ne pensate?

9mm; 3,26g

Link to comment
Share on other sites


Cavoli! Non credevo si potesse ottenere tramite fusione un simile risultato, come il piumaggio della civetta che a prima vista sembrerebbe coniato. Credevo che i falsi ottenuti per fusione avessero tutti un aspetto più "morbido".

Quindi che faccio, metto la foto nel mio archivio dei falsi?

Qualche altro parere in merito?

Oppure un aiuto un po' più consistente nell'aiutarmi a capire da un punto di vista "tecnico" il giudizio dato da numizmo senza ulteriori spiegazioni?

Grazie in anticipo per qualsiasi riscontro.

:)

Nico

Edited by TARAS
Link to comment
Share on other sites


Cavoli! Non credevo si potesse ottenere tramite fusione un simile risultato, come il piumaggio della civetta che a prima vista sembrerebbe coniato. Credevo che i falsi ottenuti per fusione avessero tutti un aspetto più "morbido".

Quindi che faccio, metto la foto nel mio archivio dei falsi?

Qualche altro parere in merito?

Oppure un aiuto un po' più consistente nell'aiutarmi a capire da un punto di vista "tecnico" il giudizio dato da numizmo senza ulteriori spiegazioni?

Grazie in anticipo per qualsiasi riscontro.

:)

Nico

sono abbastanza dettagliati? eppure è bronzo e sono cloni fusi

post-2660-0-28858700-1380911196_thumb.jp

Link to comment
Share on other sites


Buonasera, intervengo in merito alla moneta "incriminata", ho preso in considerazione la segnalazione e verificherò la cosa martedi.

Di seguito altra foto della stessa moneta

http://www.deamoneta.com/en/auctions/view/69/16

Trovandomi a Londra sottoporrò la moneta all'attenzione di altri numismatici al fine di chiarire la problematica e informerò il forum dei pareri e da chi forniti. Non mi stancherò mai di ripetere che sbagli ed errori ce ne sono stati, ce ne sono e sempre ci saranno
Come sempre consigli e segnalazioni sono sempre ben accetti.

Cordialmente Alessandra Brunetti LAC Ltd

Link to comment
Share on other sites


Buonasera, intervengo in merito alla moneta "incriminata", ho preso in considerazione la segnalazione e verificherò la cosa martedi.

Di seguito altra foto della stessa moneta

http://www.deamoneta.com/en/auctions/view/69/16

Trovandomi a Londra sottoporrò la moneta all'attenzione di altri numismatici al fine di chiarire la problematica e informerò il forum dei pareri e da chi forniti. Non mi stancherò mai di ripetere che sbagli ed errori ce ne sono stati, ce ne sono e sempre ci saranno

Come sempre consigli e segnalazioni sono sempre ben accetti.

Cordialmente Alessandra Brunetti LAC Ltd

Credo che una volta tanto, si sia disquisito di una moneta proveniente da una asta, senza dar croci addosso a nessuno, come dovrebbe essere sempre fatto, del resto.

Dalle mie parti si dice che " chi ferra, inchioda" ovvero che tutti si sbaglia...l'importante è tenerne conto da una parte e dall'altra, senza farne tragedie o questioni di principio....almeno finche c'è la buona fede.... e qui mi pare che ce ne sia in abbondanza, vista la pacata risposta della Signora Brunetti...chapeau!

Link to comment
Share on other sites


Mah senza esaminare dal vivo questa moneta ritengo imprudente bollarla come falso o genuina al 100%

Taras ci sono falsi pressofusi che rendono molto bene i particolari premettiamolo.

Io dico le mie impressioni, non riesco a vedere difetti sul bordo...almeno così senza vederla di taglio mi pare proprio tipico delle dracme di questo periodo;

al dritto c'è un evidente ribattitura a parte l'occhio vedete come scivola il conio a ore sei nella capigliatura oppure sotto il mento di Atena.

Un altra cosa la foto non da un sufficiente ingrandimento ma tra ore 7 e 8 del dritto verso il bordo vedo anche delle piccole mancanze nel primo strato di argento, (oppure ossido? non vedo bene) la moneta è porosa ma potrebbe essere perchè pulita con elettrolisi (vedo al rovescio delle tracce gialline che spesso lascia questo tipo di pulitura) , al rovescio il fulmine è decentrato però mi pare di intravedere bene i sottosquadri, con una leggera scivolatura; le scritte a volte si trovano anche con questo stile ''spigoloso'' anche se solitamente sono più morbide. Sul Vlasto devo essere sincero ho visto velocemente e non trovo lo stesso conio (vuol dire poco comunque), purtroppo ho da lavorare per domani magari in seguito darò un altro sguardo. ;)

Edited by Arthas
Link to comment
Share on other sites


Buongiorno, intervengo nuovamente in merito alla dracma, ho sottoposto la moneta anche all'attenzione del Dott. Italo Vecchi che, osservandola al microscopio e confrontandola con altri esemplari, ha espresso le seguenti osservazioni:


- La moneta risulta essere originale.


- La moneta è stata pulita, non di recente, e ha prodotto ossidazioni prima giallastre e successivamente nere, dovute alla pulizia stessa.


- La moneta non presenta alcun segno di fusione, il bordo è regolare e classico delle monete di questo periodo senza evidenti crepe che potrebbero far pensare ad una successiva riconiazione della stessa.


- In ultimo sono evidenti i segni di battitura sia al D/ che al R/ con conseguenza scivolo del metallo.


Aggiungo che per quanto concerne l'occhio rimane offuscato da una angolazione fotografica infelice.


Cordialmente Alessandra Brunetti LAC Ltd

Link to comment
Share on other sites


Condivido personalmente in pieno la perizia di autenticita' difatti sull'orlo del bordo ad ore 2 di Atena si nota la retinatura argentea con screpolatura del metallo,in effetti la foto della moneta postata da taras poteva dare qualche dubbio ma la successiva postata dalla signora Brunetti,dove si puo' notare meglio quello che segnalo, li elimina.

Cordiali Saluti

Babelone

Edited by babelone
Link to comment
Share on other sites


Grazie a tutti per l'attenzione, ed in particolare ad Alessandra Brunetti per la professionalità e la disponibilità al confronto sereno con noi utenti lamonetiani.

A questo punto pare che il caso sia risolto, moneta autentica, inizialmente fraintesa a causa di una foto non ottimale.

Saluti

Nico

Link to comment
Share on other sites


Anch'io desidero associarmi nei complimenti alla professionalità di Alessandra Brunetti, che ha permesso di fugare dei dubbi che, tutto sommato, potevano essere giustificati dalla foto non proprio felice.

Infatti c'era specialmente una porosità che andava meglio verificata dal vivo (anche se poi la precedente foto risultava un pò migliore). Sicuramente sarà stato controllato anche il bordo, una zona sempre molto importante da esaminare e purtroppo mai visibile dalla foto.

Ringrazio per l'attenzione al forum.

Link to comment
Share on other sites


E questo non fa altro che confermare quello che ho sempre detto: giudicare da una foto in maniera certa non è possibile. Rispetto alla prima foto sembrano due monete diverse .....anche io devo rivedere il mio primo giudizio, alla luce della nuova immagine....

P.S. Perché le discussioni sui falsi non possono essere sempre così tranquille come lo è questa?

Link to comment
Share on other sites


Guest Tugay Emin

Per correttezza, anche io sulla prima foto postata da taras avevo una opinione negativa. alla luce della foto dal sito della LAC (senza scomodare il DOTT. Vecchi ? ) l'opinione è cambiata . A dimostrazione di cio' ,posto l'esempio sopra descritto. Elogiando la correttezza della signora Brunetti.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.