Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
roth37

VENEZIA Monete veneziane cipriote

Risposte migliori

roth37

Ho il piacere di postare alcune monete veneziane durante il periodo in cui l' Isola di Cipro apparteneva a Venezia fino all'assedio di Famagosta del 1871 in cui il Capitano Generale Marcantonio Bragadin fu fatto spellare vivo da Mustafà Pascià.

Per un appassionante lettura vai al sito: http://www.roth37.it/COINS/Famagosta/index.html

Al diritto : Leone di Cipro

Al rovescio: croce col nome

Esagerazione :x2

1. Marcantonio Trevisan 1553-1554 Carzia Billon RR

2. Francesco Venier 1554-1556 Carzia Billon R

3. Lorenzo Priuli 1556-1559 Carzia Billon

4. Geronimo Priuli 1559-1567 Carzia Billon

5. Pietro Loredan 1567-1570 Denaro Billon

6. Marcantonio Bragadin 1570-1571 Ae Bisante (moneta ossidionale)RR

roth37

post-1738-1148583165_thumb.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

Questi i rovesci:

post-1738-1148583219_thumb.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Grazie roth, l'ennesima occasione per sfogliare il tuo ottimo sito :)

Sarebbe interessante approfondire la monetazione delle "colonie" delle repubbliche marinare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Roth, grazie mille per queste perle d'informazione, avevo già letto dell'assedio di Famagosta ne "La repubblica del leone - Storia di Venezia" di Alvise Zorzi, ma non conoscevo le monete ossidionali coniate durante il suo corso.

Quanto comuni sono questi Bisanti in confronto per esempio alle doppie gazzette "Isole et Armata" o "Dalmatia et Albania"?

Modificato da rob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37
Roth, grazie mille per queste perle d'informazione, avevo già letto dell'assedio di Famagosta ne "La repubblica del leone - Storia di Venezia" di Alvise Zorzi, ma non conoscevo le monete ossidionali coniate durante il suo corso.

Quanto comuni sono questi Bisanti in confronto per esempio alle doppie gazzette "Isole et Armata" o "Dalmatia et Albania"?

126552[/snapback]

Un bel bisante di Famagosta vale sui 200-250 Euro o anche più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob
Roth, grazie mille per queste perle d'informazione, avevo già letto dell'assedio di Famagosta ne "La repubblica del leone - Storia di Venezia" di Alvise Zorzi, ma non conoscevo le monete ossidionali coniate durante il suo corso.

Quanto comuni sono questi Bisanti in confronto per esempio alle doppie gazzette "Isole et Armata" o "Dalmatia et Albania"?

126552[/snapback]

Un bel bisante di Famagosta vale sui 200-250 Euro o anche più.

126653[/snapback]

OK, l'ordine di grandezza della rarità mi è più chiaro ora, grazie! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rialto

OK, l'ordine di grandezza della rarità mi è più chiaro ora, grazie! :)

Salve :) Contribuisco tardivamente alla discussione postando una carzia di Gerolamo Priuli (Hieron Prioli, sulla moneta) 1559-1567, che fa parte della mia collezione. Se qualcuno avesse quella di Francesco Venier, sarei interessato ad acquistarla. Buone Feste a tutti!post-19341-1261849545,49_thumb.jpgpost-19341-1261849593,19_thumb.jpg

Modificato da Rialto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scheo

posso chiedervi se esistono monete coniate anche per Candia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Nel medioevo Venezia coniò per il levante i torneselli destinati anche a Candia. Coniazioni specifiche ci sono nel '600 con le monete da 15, 30 e 60 tornesi. Portani il nome del doge (Antonio Priuli e Giovanni Corner, se ricordo bene) e le legende sono in greco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

Buongiorno,

approfitto della discussione per postare la mia carzia per Cipro di Francesco Venerio.

L'ho appena esaminata. la conservazione è bassina soprattutto per il rovescio, ma credo sia difficile trovarle in conservazione superiore.

Procediamo con la classificazione:

carzia per Cipro Doge Francesco Venerio 1554-1556

d: + FRAN . VENERIO . DVX (SENZA PUNTO FINALE)

r: + . S. MARCVS . VENETVS (SENZA PUNTO FINALE)

CNI VOL VII XII, 22/87 // PAPADOPOLI N.55

d 14 mm p 0,30g (la mia è un po' sottopeso rispetto alla media ponderale 0,51 e 0,44 g .....avrà circolato???)

Buona domenica a tutti

Antonio Bernardo

post-7688-0-76983800-1427628712_thumb.jp

post-7688-0-80028600-1427628731_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona Domenica

 

Bella testimonianza, complimenti.

 

Certamente ha circolato, è calante di peso ma, essendo comunque una moneta rara, gli si perdona qualche "pecca"; tra l'altro mi da l'impressione che la tua abbia perduto un po' di bordo, sopra il leone ... sembra sia "sbocconcellato".

 

E' una moneta che ha un range di peso piuttosto elevato; stando al Montenegro: da gr. 0,44 a 0,63 e quindi non escludo che ce ne fossero, fin dalla loro emissione, di più leggere.

 

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000

Ciao a tutti, colgo l'occasione offerta da Antonio per farvi vedere la mia Carzia di Francesco Venier.

Come peso siamo sui 0,5 / 0,6 gr .

Sarei felice di sentire le vostre opinioni.

 

 

 

post-23304-0-46324300-1427643854_thumb.j                   post-23304-0-99260500-1427643869_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona Domenica

 

questa carzia di @@altrove2000 è già più "leggibile" e direi che non c'è calo di peso, se non quello dovuto alla consunzione derivante dalla circolazione.

 

Simpatico il "bottone" che si vede sul leone, al centro della moneta, che identifica il punto nel quale era infisso il compasso che, sul conio, determinava le circonferenze del bordo della moneta e del cerchio lineare centrale, nel quale era inserito il punzone del leone.

 

Complimenti. :good:

 

saluti

luciano

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

Bella moneta complimenti. Il bottone si intravede anche nella mia. Bell'aneddoto non si finisce mai di imparare. In quale zecca venivano emesse queste monetine Venezia o Cipro?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Le carzie erano coniate nella zecca di Venezia. Infatti questa discussione non dovrebbe stare nella sezione delle monete straniere.  :nea:

 

Arka  :D

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000

Le carzie erano coniate nella zecca di Venezia. Infatti questa discussione non dovrebbe stare nella sezione delle monete straniere.  :nea:

 

Arka  :D

Inutile dire.. anche se mi prendero' una valanga di parole, che se ci fosse stata la Sezione come prima, cio' non sarebbe successo :P  :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Bella moneta complimenti. Il bottone si intravede anche nella mia. Bell'aneddoto non si finisce mai di imparare. In quale zecca venivano emesse queste monetine Venezia o Cipro?

Come detto da Arka, durante il possesso dell'isola da parte di Venezia, le monete erano coniate nella zecca di quest'ultima; unica eccezione fu il bisante che fu coniato nell'isola durante il suo assedio.

 

luciano

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

eh lo ammetto, il bisante ossidionale è il mio sogno da sempre... ero quasi riuscito a prenderlo un annetto fa, ma qualcuno mi ha preceduto. ahimè.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

eh lo ammetto, il bisante ossidionale è il mio sogno da sempre... ero quasi riuscito a prenderlo un annetto fa, ma qualcuno mi ha preceduto. ahimè.

Buona Giornata

 

Sottoscrivo..... al Convegno NIP ce n'era uno, molto bello, ma il mio budget "vegano" ha avuto il sopravvento  :cray:

:pardon:

 

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Tecnicamente anche il bisante è una moneta veneziana a tutti gli effetti essendo stata battuta dall'autorità veneziana sull'isola.

 

Sentiamo @@Fratelupo se ci permette lo scippo di questa discussione...  :rolleyes:

 

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

@@gigetto13 Ciao ti posto asta Nomisma, è un pò caruccio ma è ben conservato per il tipo:

 

http://nomisma.bidinside.com/it/lot/51954/venezia-assedio-di-candia-1570-bisante-/

Visto "accidenti", anche il prezzo di partenza "2 accidenti" e temo che non si fermerà a quello, "3 accidenti". :spiteful:

 

:acute: .... :rofl: :rofl:

 

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

Molto bella, davvero... anche secondo me andrà molto su . Peccato sia indicata come "assedio di Candia" :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×