Jump to content
IGNORED

Una domanda sulle aste


Recommended Posts

Supporter

ho partecipato con offerte online e via fax a parecchie aste, ma non ho mai capito bene una cosa.

quando si offre c'è la possibilità di offrire facendo un'offerta massima (o bid in inglese) ed inoltre c'è la possibilità di inserire un incremento.

come funzionano operativamente i due parametri (per esempio quando una base è a 100 ed uno offre 120 più un incremento del 10% non è come avere offerto 132?)

magari è una domanda sciocca, ma non ci arrivo da solo; qualcuno sa spiegarmelo.

grazie mille in anticipo.

Link to post
Share on other sites

magellano83

si è come dici tu...però l'incremento viene preso in considerazione solo se la tua offerta massima viene superata, ad esempio....offri 100 con incremento se necessario del 20%...se qualcuno offre 100 è tua a 100 e non viene preso in considerazione l'incremento mentre se qualcuno offre 110 allora in quel caso entra in gioco l'incremento e la prendi tu a 115 o 120 (dipende dallo scatto di offerta stabilito dalla casa d'aste)...così l'ho sempre intesa io ;)

Link to post
Share on other sites

Non vedo l'utilità di aggiungere il 10 o 20% . Tanto vale offrire il massmo che si è disposti a spendere che comprenda già il % in più.

Ma no... Magari non c'è interesse sulla tua moneta e tu la pagheresti inutilmente di più :)

Link to post
Share on other sites

Viribus Unitis

Ma no... Magari non c'è interesse sulla tua moneta e tu la pagheresti inutilmente di più :)

Edited by Viribus Unitis
Link to post
Share on other sites

Viribus Unitis

In teoria (e sottolineo in teoria) se la base è 100 e tu sei l'unico offerente con 200, dovresti aggiudicarti la moneta a 100. L'offerta ad incremento (che anche a me non convince molto) vorrebbe evitare che la tua offerta di 100 sia superata da una micro offerta in sala a 105. Nelle aste on line (se sei di fronte al pc) questo non può accadere e solo tu puoi decidere quando fermarti. Una cosa utile, ma tecnicamente complessa, sarebbe un incremento in base ai non aggiudicati precedenti cui avevo offerto. Mi spiego: se mi interessano 2 lotti ed offro 300 e 400 (perché le mie finanze non mi permettono oltre), se il primo lotto fa 350 e mi sfugge, potrei, per il secondo lotto, arrivare fino a 600. Anche qua se l'asta è on line non c'è problema, ma se l'offerta è fissa può sfuggirmi il secondo semmai a 410, e quindi non prendere nulla.

Link to post
Share on other sites

In teoria (e sottolineo in teoria) se la base è 100 e tu sei l'unico offerente con 200, dovresti aggiudicarti la moneta a 100. L'offerta ad incremento (che anche a me non convince molto) vorrebbe evitare che la tua offerta di 100 sia superata da una micro offerta in sala a 105. Nelle aste on line (se sei di fronte al pc) questo non può accadere e solo tu puoi decidere quando fermarti. Una cosa utile, ma tecnicamente complessa, sarebbe un incremento in base ai non aggiudicati precedenti cui avevo offerto. Mi spiego: se mi interessano 2 lotti ed offro 300 e 400 (perché le mie finanze non mi permettono oltre), se il primo lotto fa 350 e mi sfugge, potrei, per il secondo lotto, arrivare fino a 600. Anche qua se l'asta è on line non c'è problema, ma se l'offerta è fissa può sfuggirmi il secondo semmai a 410, e quindi non prendere nulla.

Hai detto una cosa, se ho capito, che non è affatto stupida, anzi io l'approverei in pieno!!! Speriamo qualche asta prima o poi lo faccia, ci guadagnerebbe di sicuro anche la casa d'aste!

Link to post
Share on other sites

Supporter

riguardo alla domanda iniziale porto un esempio recente che mi fa pensare che i due dati siano alternativi e non abbiano una effettiva praticità:

ho fatto un'offerta tramite sixbid con un offerta più un incremento percentuale, mi è arrivata la mail di conferma dalla casa d'asta con indicato che (correttamente) l'importo massimo è la somma dell'offerta più l'incremento.

Ma se avessi offerto lo stesso importo utilizzando solo uno dei sue parametri (o offerta o incrementando in percentuale la base) sarebbe stato lo stesso?

Link to post
Share on other sites

La maggior parte delle case infatti si comporta come descritto, ovvero rilanciano per conto dell'offerente (questo in teoria) fino alla somma indicata la quale diventa massimale. Poche altre case invece considerano l'offerta tale e quale a una proposta di acquisto a quel prezzo, né più né meno.

Quindi immagino che Sixbid si comporti bene a chiedere all'offerente di specificare, poiché come detto non tutte le case gestiscono le offerte allo stesso modo e Sixbid è solo una piattaforma intermedia di raccolta delle offerte.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.