Jump to content
IGNORED

Card.Giuliano Della Rovere


palpi62
 Share

Recommended Posts

Supporter

Buonasera, chiedo gentilmente consiglio agli esperti su questa medaglia che vorrei comperare, vi sembra originale del 1500 o una fusione postuma, grazie.

P.S. se possibile anche un valore.

post-12140-0-65631900-1383583850_thumb.j

post-12140-0-89928000-1383583869_thumb.j

Link to comment
Share on other sites


Si tratta di una medaglia Pre-Papale emessa per ricordare le nuove fortificazioni di Ostia, puoi trovare la scheda al seguente link:

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-B11/25

è comunque molto rara.

E' probabile si tratti di una medaglia realizzata per fusione in epoca successiva, come gran parte di quelle esistenti.

Forse settencentesca. Sarebbe utile anche il diametro.

Edited by fabio22
Link to comment
Share on other sites


Supporter

@@fabio22 circa 35 mm,

post-12140-0-36139000-1383596880_thumb.j

Link to comment
Share on other sites


Questa medaglia esiste solo fusa.

E' una delle due medaglie di fondazione per le fortificazioni di Ostia (l'altra raffigura sul diritto Papa Sisto IV ed ha diametro maggiore).

Nel Modesti è indicato per la medaglia che ti interessa un diametro di mm. 36. Quella che proponi in foto è pertanto un po' deficitaria, ma non si tratta di una differenza decisiva senza più accurati controlli che escludano l'ampiezza del bordo.

Queste medaglie di fondazione, per loro natura, erano fusioni alquanto grezze e quindi non aiutano nel comprendere il deterioramento delle copie successive.

Nelle foto del Modesti, al diritto, la punteggiatura (non la rosetta) è in rilievo e non incisa e c'è anche qualche altra differenza . Allora penso ad una copia successiva con manipolazione dell'originale.

Link to comment
Share on other sites


Supporter

@@renzo1940 grazie, quindi sono copie anche quelle presenti sul catalogo? , tutte e tre hanno la punteggiatura incisa.

Link to comment
Share on other sites


Giusta osservazione! Ho guardato il Modesti e non ho pensato al catalogo del nostro bravissimo Fabio!

Può essere che la foto del Modesti tragga in errore; può darsi che, non essendo una medaglia numerata, ma solo indicata per memoria, il Modesti si sia avvalso di foto di medaglia non originale.

Ho guardato anche la pubblicazione del medagliere del Bargello del Pollard (scrive:

mm. 35,6; i punti e la rosetta sono incisi!)

Le foto del catalogo di Fabio sono comunque determinanti per i confronti . La medaglia dorata è originale. Si nota una spaziatura all'interno delle lettere che le altre medaglie non hanno. Anche quella del Bargello sembra di epoca.

Direi che la medaglia che tu stai esaminando appare come copia posteriore, ma molto migliore di altre apparse in recenti aste.

Link to comment
Share on other sites


Sono d'accordo con Te @@renzo1940, la medaglia dorata è l'originale e le altre due sono fusioni successive.

La differenza è molto evidente nella morfologia delle legende che sono leggermente diverse ma coincidenti nei tre esemplari successivi: due pubblicati e uno postato da @@palpi62

Link to comment
Share on other sites


Supporter

@@renzo1940@@fabio22 vorrei farvi notare (forse non significa niente) che in quella dorata e in quella postata da me, c'è una croce nelle O del diritto a ore 19, che non c'è nei due esemplari del catalogo, il che mi fa presupporre ad una fusione coeva all'originale, voi che dite butto (forse) un centinaio di euro??

Link to comment
Share on other sites


In sintesi esistono almeno tre-quattro tipologie differenti vediamo di sintetizzarle:

a) Medaglia dorata Baldwin's 2010:

si può pensare ad una fusione originale e/o coeva

I caratteri: le legende sono integre nelle parti terminali inferiori; è presente una croce (appena visibile) all'interno della O sotto al busto; il piviale a girali è ben disegnato, come i caratteri del volto e i capelli ed è ben definita la bugnatura della muratura in pietra delle torri; la torre di sx tocca la lettera C e la testa tocca la V

b) la medaglia che hai postato Tu

credo una fusione del '600 - '700

i caratteri delle legende non sono integri; la croce nella O è molto più evidente e sullo stesso piano della lettera; il piviale ha girali molto più rigidi; la torre di sx non tocca la C e la testa non tocca la V

c) Medaglia in Ae asta NAC 2010

credo una fusione del '700 ampiamente ritoccata

i caratteri delle legende hanno una morfologia diversa, esempio palese la R; il piviale con girali assai tozzi (forse anche per l'usura); il bugnato delle torri appena visibile: la torre di sx ben lontana dalla lettera C

mi da l'idea di una medaglia fusa in modo molto grezzo e poi ritoccata in alcuni punti

d) Baldwin's 2011 in Ae

Mi pare la più lontana forse fine '700 anche questa con ampie carenze nelle legende

Link to comment
Share on other sites


La classificazione delle medaglie fuse è molto complessa. Il collezionista di medaglie papali non ha ovviamente la specifica competenza del collezionista di medaglie rinascimentali.

Nessuno riesce comunque a spingersi a indicazioni molto precise di datazione. Si parla di medaglie originali (o più spesso coeve) per quegli esemplari che rivelano ancora la finezza del soggetto e il diametro massimo; di fusioni antiche posteriori (il seicento e il settecento per le medaglie rinascimentali); di fusioni postume (per le ottocentesche, epoca nella quale vi era molta ricerca dell'antico e pertanto produzione non indifferente).

Le copie provenivano ovviamente da esemplari esistenti. Si ritiene probabile che l'esemplare sia tanto più antico quanto più si avvicina all'originale per diametro e evidenza di particolari. La copia della copia perde ovviamente rilievi e particolari. Ma pochi hanno maturato l'esperienza per classificazioni abbastanza certe. E poi incidono la qualità della fusione, la conservazione nel tempo.......

Nella ricostruzione della sequenza della medaglia del Cardinale Della Rovere mi sembra che abbiamo fatto un buono studio.

La medaglia proposta da palpi è una bella medaglia. Il rilievo della croce nella O evidenzia che è copia tratta da un ottimo esemplare e ciò - come la modestissima variazione di diametro - riconduce a fusioni antiche.

Nella valutazione si potrebbe pensare a € 200/300 (prudenzialmente), considerando anche l'interesse storico dell'esemplare e che un originale non dovrebbe valere meno di € 1000/1200.

Edited by renzo1940
Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...
Supporter

Buonasera, torno su questa medaglia, perchè finalmente oggi mi è arrivata, è davvero bella e a mio modesto parere è la più originale di tutte quelle che ci sono sul catalogo, per la precisione il peso è gr. 25,83 e in diametro 34,6, quindi la più vecchia di tutte e anche con i particolari e le lettere più definiti, voi che ne dite?

Grazie

Link to comment
Share on other sites


Supporter

@@fabio22 ciao, ho inserito la mia medaglia, con diametro e peso, verifica che tutto sia a posto, grazie.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.