Jump to content
IGNORED

3 Quattrini 1846


Recommended Posts

alienarmy70

Buonasera

Questo è il mio ultimo aquisto, mi sapreste dire su che conservazione siamo, e cosa ne pensate della moneta?

Sono rimasto cosi affascinato da questa monetazione della mia regione, che ora sto cercando di informarmi il più possibile, qualcuno sa dirmi qualcosa, o qualche consiglio, su link, o volumi per la monetazione toscana, e labronica?

Grazie a tutti per i preziosi insegnamenti :)

post-36945-0-77485800-1383697947_thumb.j

post-36945-0-50965900-1383697962_thumb.j

Link to post
Share on other sites

magellano83

ciao, ti stai avvicinando ad un'ottima monetazione...il 3 quattrini che hai preso è bellino, potrebbe sembrare che abbia circolato molto ma in realtà è ancora in buona conservazione, circolato ha circolato ma si vedono ancora alcuni dettagli che solitamente spariscono come i tre giglietti sulla prima palla in alto dello scudo...c'è un problema però...probabilmente è stata pulita, nel complesso direi che è un buon BB/BB+

il mio consiglio è di iniziare a seguire questa sezione del forum dove appassionati di Toscane non siamo tantissimi (almeno quelli che scrivono) ma spesso ci sono delle belle discussioni, poi c'è il catalogo del sito che io e @@Marfir abbiamo da poco aggiornato con tutte le schede http://numismatica-italiana.lamoneta.it/cat/W-GDT a partire dai Medici fino ai Lorena

come testi se sei all'inizio puoi iniziare a guardare anche solo il GIGANTE o il MONTENEGRO...non è che siano il massimo e non coprono nemmeno tutto il periodo del Granducato ma almeno una infarinatura sul tipo di monete e qualche valutazione c'è(da prendere con le molle però sopratutto quelle del Montenegro) , poi con il tempo puoi avvicinarti anche a altri testi più specifici come il MIR o il PUCCI e per qualsiasi informazione o dubbio che hai scrivi qua sul forum ;)

Marco

Link to post
Share on other sites

alienarmy70

Ciao marco grazie per la risposta.

Per il catalogo ho già il gigante, infatti la valutazione l'ho presa con le molle, e mi son tenuto il più basso possibile con l'offerta.

Ho notato che molte monete, specialmente quelle per livorno, raggiungono cifre piuttosto importanti anche in basse conservazioni, al momento infatti ho deciso di partire da qualche centisimo (low cost) dato che questo mesi son senza lavoro; dovrei trattenermi dal comprar gioiellini, ma non riesco a trattenermi :) .

Questo quattrino l'ho pagato 4,50 più spedizione, cosa ne pensate?

Il prossimo vorrei aquistarlo almeno in una qualità superiore, al momento preferisco date comuni, ma di qualità abbastanza decente.

Per i testi, il gigante ho notato anche io che parla molto grossolanamente della toscana, saltando vari periodi, ma soprattutto riportando pochissime informazioni, e soprattutto "0" varianti.

Ho visto la discussione aperta da voi sui luigini, e della tratta con la turchia, e ho scoperto un mondo di queste varianiti, che siano state un metodo di riconoscere le monete fra li zecchieri abusivi, o per qualche altra motivazione; il fascino sale alle stelle, e pensate che senza quella discussione non l'avrei mai saputo, dato che il gigante non riporta niente di tutto questo vasto mondo.

Tu mi consiglieresti il MIR toscana? con quale ti trovi meglio?

il gigante questi 3 quattrini 1846 me lo da R con 162'500 esmplari, qualcuno che ha altri cataologhi o riferimenti, mi da la conferma?

Grazie mille per l'aiuto, e per la crescita personale.

A presto

Link to post
Share on other sites

Supporter

@@alienarmy70

Ciao, il MIR è senz'altro consigliatissimo, ma a costo 0€ potresti anche scaricare il CNI XI dal portale Numismatico dello Stato.

http://www.numismaticadellostato.it/web/pns/volumi?p_p_id=CNI_WAR_FSIA6_Numismatica10_INSTANCE_H8fC&p_p_lifecycle=1&p_p_state=normal&p_p_mode=view&p_p_col_id=column-1&p_p_col_count=1&_CNI_WAR_FSIA6_Numismatica10_INSTANCE_H8fC_actionName=cniPDF&_CNI_WAR_FSIA6_Numismatica10_INSTANCE_H8fC_volCni=XI&_CNI_WAR_FSIA6_Numismatica10_INSTANCE_H8fC_numPage=1&_CNI_WAR_FSIA6_Numismatica10_INSTANCE_H8fC_javax.portlet.action=invoke

Ci sarebbe anche il Galeotti con le Monete del Granducato di Toscana, molto ben fatto, anche se non completo, se trovi una ristampa costa sui 70€, l'originale ha altri prezzi.

Buona lettura.

Saluti Marfir.

Link to post
Share on other sites

magellano83

non è R ma è una moneta Comune...come valutazione se l'hai presa per 4,50 + spedizione è un buonissimo prezzo...questa è la scheda del nostro catalogo sui 3 quattrini http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-L2/2 nella seconda colonna da sx sono riportati eventuali passaggi in asta con eventuale realizzo della moneta data per data...questò è sicuramente un metro di valutazione migliore che dei cataloghi

per quanto riguarda il MIR ci sono riportate le varianti anche se sulla monetazione Toscana possono saltare ancora fuori pezzi o varianti interessanti ancora non censite, io stesso ne ho reperita una molto rara pochi mesi fà...

come consigliato da Marfir puoi comunque anche scaricarti il CNI dal link che ti ha dato, il MIR zecca Firenze costa sui 100 euro, per Livorno e Pisa c'è un'altro MIR Zecche Minori che anche quello costa sui 80/100 euro

Link to post
Share on other sites

ciao @@alienarmy70 benvenuto tra i collezionisti di "toscane"

tra le risorse disponibili on line sulla monetazione del Granducato ci sarebbero anche i numeri del "bollettino di numismatica on line" del Mibac, li trovi a questo indirizzo: http://www.bdnonline.numismaticadellostato.it/materiali/index.do;jsessionid=6A43C8313DC3CE59F1731C8A12352CBB

come cataloghi cartacei: per avere una panoramica attendibile e meno dispersiva ti consiglio anche io i MIR. Se poi vorrai approfondire la materia ci sono i cataloghi del Pucci.

complimenti per il tuo 3 quattrini, una bella monetina ad un ottimo prezzo, e ancora benvenuto...

un saluto

Edited by cippiri76
Link to post
Share on other sites

alienarmy70

Buongiorno a tutti

Sono andato ieri dal unico negozio numismatico qua a Livorno, e mi ha sconsigliato tutti i volumi sia il MIR che Il corpus nummus, per motivi di prezzo, e mi han consigliato, che invece di prendere un catalogo, di prendere con lo sptesso prezzo un bel francescone o giu di li ( dato che non avevano i due volumi, ma avevano i francesconi belli espsosti)

Ma io spiegandoli che prima voglio documentarmi e poi comprare, non mi han dato ragioni, e alla fine comprati i miei oblo, me ne sono andato amareggiato, come ormai ogni volta.

E' la quarta volta che mi reco da questo negozio, e ogni volta non sono soddisfatto di quello che mi dicono e cercano sempre di fare i loro affari finanziari, invece di spronare un giovane ventenne ad avvicinarsi a questa disciplina; insomma fanno un pò i loro interessi, cosa ne giusta ne sbagliata; ma io penso che trattar bene un cliente, sia un investimento per il domani, dato che in tutta la città c'è solo un negozio.

Ho chiesto se avevano qualche monetina di VEIII in bassa conservazione, per iniziare a rendermi conto un po di alcune cose, monete da ciotola ovviamente, roba da 50 cent a pezzo, e me li voleva far pagare dai 5 euro in su a pezzo; buoni comunissimi o centesimi in MB BB di date comunissime; quando ha preso in mano il montengro e mi diceva: allora buono da 1 lira del 23 in BB che manco BB era, 7€ da catalogo, volete vedere la mia faccia, quando ho visto che mi voleva far pagare quella carretta di moneta 15 volte il suo prezzo?

Son propio cose che io non concepisco.

Scusatemi l' OT ma non so più che pesci prendere.

Saluti Gioele

Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti

Sono andato ieri dal unico negozio numismatico qua a Livorno, e mi ha sconsigliato tutti i volumi sia il MIR che Il corpus nummus, per motivi di prezzo, e mi han consigliato, che invece di prendere un catalogo, di prendere con lo sptesso prezzo un bel francescone o giu di li ( dato che non avevano i due volumi, ma avevano i francesconi belli espsosti)

Ma io spiegandoli che prima voglio documentarmi e poi comprare, non mi han dato ragioni, e alla fine comprati i miei oblo, me ne sono andato amareggiato, come ormai ogni volta.

E' la quarta volta che mi reco da questo negozio, e ogni volta non sono soddisfatto di quello che mi dicono e cercano sempre di fare i loro affari finanziari, invece di spronare un giovane ventenne ad avvicinarsi a questa disciplina; insomma fanno un pò i loro interessi, cosa ne giusta ne sbagliata; ma io penso che trattar bene un cliente, sia un investimento per il domani, dato che in tutta la città c'è solo un negozio.

Ho chiesto se avevano qualche monetina di VEIII in bassa conservazione, per iniziare a rendermi conto un po di alcune cose, monete da ciotola ovviamente, roba da 50 cent a pezzo, e me li voleva far pagare dai 5 euro in su a pezzo; buoni comunissimi o centesimi in MB BB di date comunissime; quando ha preso in mano il montengro e mi diceva: allora buono da 1 lira del 23 in BB che manco BB era, 7€ da catalogo, volete vedere la mia faccia, quando ho visto che mi voleva far pagare quella carretta di moneta 15 volte il suo prezzo?

Son propio cose che io non concepisco.

Scusatemi l' OT ma non so più che pesci prendere.

Saluti Gioele

Concordo con chi mi ha preceduto nel consigliarti i testi.

Innanzi tutto scaricherei sia il CNI (sono due volumi, uno per Firenze ed uno per le zecchie minori) che i numeri dei bollettini di numismatica finora pubblicati sulla Toscana; sono lavori solo da non molto liberamente disponibili.

Riguardano la monetazione toscana fin dall'inizio e seppur datati sono ancora validissimi; non sono prezzari ma per i prezzi, specie delle monete degli stati preunitari, penso sia meglio che prima di acquistare tu debba farti un'idea per conto tuo con pazienza, magari studiandoti cataloghi d'asta e listini di vendita (molti sono on-line scaricabili gratuitamente, anche con i listati delle aggiudicazioni) cosi come eventuali altri dati da proposte in negozi, mercatini, ecc... ed appuntandoti dati di passaggi e vendite.

Se hai tempo consiglierei anche di conservare le immagini delle monete che ti potrebbero interessare e confrontare se ne hai l'opportunità esemplari diversi dello stesso tipo per "allenarti" a valutare per conto tuo le conservazioni e non giudicare solo in base a quanto detto o stimato da altri.

I MIR riportano valutazioni di rarità ma i prezzi sono secondo me da prendersi come stime di riferimento approssimative, come penso fosse anche nell'intenzione degli autori; riportano però, anche se solo come tipologie, tutta la monetazione Toscana.

Comunque, a meno che tu non voglia interessarti di monetazioni medicee o ancor precedenti, per il momento puoi riamndarne l'acquisto (ma sono buoni testi).

I prezzari sono economici ma per la Toscana preunitaria riguardano solo il periodo da circa metà 1700 in poi ed anche in quel caso le stime, benchè aggiornate, non vanno prese come "insindacabili", anzi :nea: ; uno di questi, tipo il Gigante, comunque lo prenderei, credo costi sui 15-20 euro e non è necessario che tutti gli anni tu prenda l'ultima edizione, con uno secondo me ci puoi andare avanti almeno 4-5 anni.

Poi ci sarebbero i volumi del Pucci, il Galeotti (la ristampa costa molto meno ...) ed anche altri testi ma nessuno di questi riporta prezzi e consiglierei di prenderli in considerazione solo in seguito e se veramente vorrai approfondire uno studio della monetazione toscana ed anche a seconda di quali periodi.

Comuqnue porta pazienza negli acquisti, lo sò che non è facile ma i maggiori errori in genere si commettono agli inizi (anche in seguito.... ma in genere assai meno).

Nel forum ci sono almeno 4-5 utenti che conoscono abbastanza bene la monetazione toscana, chiedi quando hai dubbi o vuoi chiarimenti :good:

PS: ti consiglio di scaricare il catalogo della recente asta Crippa con i risultati quando disponibili (è ancora in corso, ma ormai quasi terminata); una collezione di monete toscane a quel livello capita di rado e contiene sia pezzi rari che monetine "accessibili".

Edited by Giuseppe
Link to post
Share on other sites

alienarmy70

Ciao @@Giuseppe Grazie per il prezioso intervento.

Quanto alla calma, so che bisogna aver pazienza, mi son voluto togliere lo sfizio di questo piccolo quattrino, propio perche essendo la prima che aquistavo, volevo rendermi conto, anche in mano di qualcosa di poco conto. Per adesso il resto aspetto un po.

Il gigante l'ho comprato un paio di mesi fa, e mi son basato con quello per orientarmi all'aquisto del suddetto quattrino; ma ho visto che tratta solamente di Ferdinando III e Leopoldo II e il regno D'etruria e Governo provvisorio della toscana, tutta la monetazione precedente è completamente mancante, in quanto catalogo del 700 a oggi.

Piu che altro mi sarebbe piaciuto molto un giorno avere la monetazione completa almeno per tipologia, della mia città Livorno.

Ho visto che son monete abbastanza importanti da aquistare, dato che non vorrei monete consunte, ma almeno le più belle come la veduta del porto di livorno le vorrei in una buona conservazione, cosi da ammirare cio che era la mia città un tempo.

Quando ho qualche dubbio chiedo sempre in forum :)

Saluti a presto :)

Link to post
Share on other sites

Ciao @@Giuseppe Grazie per il prezioso intervento.

Quanto alla calma, so che bisogna aver pazienza, mi son voluto togliere lo sfizio di questo piccolo quattrino, propio perche essendo la prima che aquistavo, volevo rendermi conto, anche in mano di qualcosa di poco conto. Per adesso il resto aspetto un po.

Il gigante l'ho comprato un paio di mesi fa, e mi son basato con quello per orientarmi all'aquisto del suddetto quattrino; ma ho visto che tratta solamente di Ferdinando III e Leopoldo II e il regno D'etruria e Governo provvisorio della toscana, tutta la monetazione precedente è completamente mancante, in quanto catalogo del 700 a oggi.

Piu che altro mi sarebbe piaciuto molto un giorno avere la monetazione completa almeno per tipologia, della mia città Livorno.

Ho visto che son monete abbastanza importanti da aquistare, dato che non vorrei monete consunte, ma almeno le più belle come la veduta del porto di livorno le vorrei in una buona conservazione, cosi da ammirare cio che era la mia città un tempo.

Quando ho qualche dubbio chiedo sempre in forum :)

Saluti a presto :)

La monetazione per Livorno è una delle più belle sia nell'ambito della monetazione toscana che in assoluto e sono d'accordo con te che quelle monete vanno considerate per l'acquisto solo se in buona conservazione e ben leggibili nei dettagli della veduta del porto ed ad esempio nei dettagli di barche, oppure nei particolari del castello per l'altro tipo, o della pianta di rose, ecc...

Sulle monete medicee, a parte il MIR (Livorno lo trovi nelle zecche minori), non esistono testi che riportino valutazioni ed anche il MIR è solo indicativo; per quella monetazione a maggior ragione è necessario aver pazienza e vedere molti esemplari prima di fare acquisti (ma se e quando decidi di acquistarle prendile belle, imho).

PS: tutta la monetazione per Livorno, così come quella di Pisa (che però è più brutta :angel: ) a partire da un certo anno del granducato di Ferdinando II è stata in realtà coniata a Firenze.

Edited by Giuseppe
Link to post
Share on other sites

  • 1 month later...
tommydedo

.....boia... deh.... come mi ci rivedo in te !!!! .....anche dal punto di vista del negozio !!!!! PURTROPPO !!!!

anch'io sono partito da molto lontano, francobolli regno e preunitari...fantastici si, niente da dire.... ma le monete...........

prima marenghi...ho detto beh per i figli mi sembrano ottimi....poi il 100 lire di C.Alberto...poi l' 80 lire.....poi le preunitarie d'argento...

...e poi....LE TOSCANE...PATRIA NOSTRA....ed infine .....LIVORNO !!!

chiedo scusa a tutti per lo sfogo... ma piglio foooo a parlare di monete !!!!!

un saluto a tutti

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.