Jump to content
IGNORED

Marco Antonio -Lucio Antonio Denario


Recommended Posts

Ciao a tutti,

ho visto la foto di questo denario, e non mi ha convinto. E' solo una foto, per giunta a media risoluzione, percio' ogni sensazione o dubbio lascia un po' il tempo che trova. Pero' vi evidenzio i punti che mi lasciano un po'perplesso/dubbioso:

post-7445-0-04468900-1384095130_thumb.jp

Link to post
Share on other sites

A) I segni/graffi (ore 3) sul bordo possono essere di diversa natura:



1) fatti ad hoc per eliminare le tracce di una eventuale fusione



2) dalla tempo, dall' usura, dalla circolazione della moneta, ect......



B) Il segno circolare (nel mezzo del bordo) tra le ore 23- 2 puo' derivare da:



1) dalla fusione, rappresenta il punto di contatto tra le due valvole delle stampo. La fusione potrebbe essere moderna, percio' saremo difronte ad un falso, oppure antica per creare il tondello. Pero' in questo caso si presupporebbe l'utilizzo di uno stampo chiuso per la creazione del tondello, e non di uno stampo aperto (che secondo me e' il piu' propabile).



2) da un effetto della foto, magari dal ritaglio del contorno.



C) Le Crepe:



1) Le crepe, soprattutto nel rovescio, finisco in maniera non continua, sembrano finire nel nulla per poi riprendere. Altro segno tipico della fusione



2) La foto a bassa risoluzione non permette pero' un giudizio definitivo ed assoluto



D) La Legenda:



1) mi sembra di vedere delle bolle nei punti indicati dalle freccie.



2)Come sopra, la foto non permetta un giudizio assoluto



Voi che ne pensate?


Edited by snam
Link to post
Share on other sites

altegiovanni

Ciao Snam

Per quel che rigurada la crepa che riprende (se ho ben capito sul volto di m.antonio) potrebbe essere un graffio e quindi la vera crepa terminerebbe con una coda plausibile. Il bordo segmentato si nota molto sulla foto del dr meno sul rv quindi penso che si possa accreditare l'ipotesi del difetto della foto (spesso questo problemo lo riscontrato piu volte sulle foto di bassa qualita')

I segni andrebbero rivisti dal vivo sul bordo cosi si puo solo ipotizzare, e' probabile che li ce il codolo, quindi quel segno potrebbe essere il risultato di una staccata un po forzata. Comunque secondo me li c'e' un po' la spiegazione ha tutti i dubbi.

Sulle bolle bisognrebbe avere altri ingrandimenti.

Nella legenda al dr mi sembra di scorgere delle righe, che potrebbero far pensare ad un difetto di coniazione (qualcosa che fa presuporre ad una leggera ribattitura).

Non ho altri elementi che mi fanno pensare ad una moderna imitazione.

Link to post
Share on other sites

La crepa al diritto in realta', se vista bene, finisce sopra l'occhio (almeno mi sembra) e no desta troppi problemi (avevo sbagliato la freccia), al rovescio sia sul bordo che nel campo la trovo un po' piu' strana. Ma la foto, come gia' sottolineanto da entrambi, non aiuta e puo' portare, purtroppo, a diverse conclusioni......

Ciao

Link to post
Share on other sites

  • 4 weeks later...
numa numa

Trovo le crepe particolarmente strAne e non congruenti con le crepe normalmente riscontrate su esemplari certamente autentici

Anche i fondi appaiono stranamente lisci e levigati. Infine le fattezze di Marc'antonio specialmente destabo aualche perplessita'

Link to post
Share on other sites

A mio parere la moneta è coniata e non fusa,se si osserva il perlinato si nota bene la canalizzazione ed anche uno scivolamento di conio sotto il collo di Lucio Antonio,inoltre le lettere N e T presentano chiari segni di coniatura,e poi ad ore quattro sul bordo si nota l' argento chiaramente cristallizato,

Dalla parte di M. Antonio vicino la M si notano segni di cattiva pulitura e all' interno della crepa mi sembra di notare degli ossidi ed inoltre crepandosi non ha permesso la perfetta battitura con mancanza di metallo nella fronte di L. Antonio,non mi sento di esprimere giudizi negativi o perplessita' ma secondo me la moneta è autentica anche se chiaramente la visione dal vivo sarebbe fondamentale.

Link to post
Share on other sites

Concordo. La moneta non dovrebbe essere fusa, ma coniata.

Anch'io propenderei per una moneta autentica, ma pulita male.

Purtroppo ci sono molti casi di monete, greche e romane, che danno in fotografia una certa impressione di falsità, che è però dovuta a una cattiva pulizia, magari accompagnata da una qualità non eccelsa della fotografia stessa.

Non trovo evidenti elementi di falsità ed è molto importante esaminare bene col microscopio l'interno della crepa, che appare naturale, per riscontrare sufficienti tracce di ossidi.

E' vero che sembra di riscontrare delle bolle, come davanti e sotto il profilo di Lucio Antonio, ma è da verificare bene dal vivo.

Link to post
Share on other sites

Guest Tugay Emin

@@snam Ciao snam, i tuoi dubbi ,sono fondati . Un tondello originale che coniandolo subisce una forza dal martello tale da fratturarlo e non lascia in nessuna parte .....lucidi o segni di espansioni di metallo ??? L'ai mai visto . Una frattura che si apre ,al bordo si dovrebbe vedere tra dritto e rovescio.Ad ore 8 tra il collo e la leggenda sul dritto è evidente una bolla . Il cerchietto che hai evidenziato ,è senza dubbio un codolo di entrata limato. nel campo sul rovescio ,tra il naso e il collo di Lucio bollicine ?? Se fossero difetti da un conio genuino, per la forza della martellata queste bollicine avrebbero creato espansioni di metallo che non vedo. Mia modesta opinione.

Link to post
Share on other sites

Infatti posso sbagliarmi (ormai ho gli occhi incrociati a furia di guardare immagini di monete) e sicuramente è una moneta da guardare con attenzione dal vivo.

Ha ragione gionnysicily che una moneta con simile frattura (perfettamente compatibile con un forte colpo di martello su un tondello non adeguatamente riscaldato) dovrebbe mostrare abbastanza bene le linee di espansione che almeno dalla foto non si vedono. Bisogna guardare con la massima attenzione anche il bordo, per individuare tracce di limatura per l'asportazione del cordolo di fusione.
Forse mi aveva un pò fuorviato l'aspetto della frattura del tondello, che mi sembrava netta per essere una moneta fusa. Ma a bene vedere si vede che la spaccatura non trapassa bene attraverso i due lati della moneta.

Basta una accurata visione dal vivo per capire cosa c'è dentro la spaccatura.

Link to post
Share on other sites

altegiovanni

Inoltre andrebbe ben visionato anche l'area nelle cavita fra i capelli dei due personaggi. L'area in questione sembra avere dei diversi strati e quindi potrebbe rivelare traccie di coniazione.

Link to post
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Salve,

ho visto la foto...quello che piu preoccupa in questa moneta non sono tanto le crepe, bensi' quella sbavatura sulla parte superiore nel tondello....

mi sa di fusione.

Quindi, è strano che le lettere testimoniano una presunta circolazione ed il tondello no, soprattutto per un metallo morbido quale l'argento.

Edited by Fidelio
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.