Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
petronius arbiter

Vota la più bella d'America...da 2 dollari

La più bella Americana  

35 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si prega di accedere o registrarsi per votare a questo sondaggio.

Risposte migliori

petronius arbiter

Continua, con il biglietto da 2 dollari, la serie dei sondaggi per stabilire quale sia la più bella banconota americana, non solo in base alla sua estetica, comunque fondamentale, ma anche per quello che c'è dietro, per la sua storia, per ciò che ha rappresentato e rappresenta.

Per chi non ne fosse ancora al corrente, segnalo che i sondaggi sono iniziati ieri, con il biglietto da 1 dollaro

http://www.lamoneta.it/topic/115144-vota-la-piu-bella-damericada-1-dollaro/

Questi sondaggi non sarebbero mai nati senza il contributo fondamentale di @poseidon.

E' lui che ha avuto l'idea e me l'ha proposta, a lui si deve la scelta di gran parte delle banconote che vedrete, nonché del banner pubblicitario, e a lui va il più sentito GRAZIE.

Per parte mia ho contribuito con qualche immagine e con brevi note storico/descrittive per ogni banconota.

Il periodo preso in esame va dalla Guerra Civile a oggi (per essere più precisi al 1976, data della banconota più recente tra quelle proposte). E' infatti con la Guerra Civile, o subito dopo, che viene posto un freno alla pletora di banche private che emettevano di tutto e di più, per passare a un sistema di cartamoneta federale che vedrà il suo pieno compimento nel 1913, con l'istituzione della Federal Reserve Bank.

Si è deciso quindi di tener fuori dal concorso le tante, pur bellissime, emissioni private, così come le banconote emesse dai Confederate States of America durante la Guerra Civile.

Informazioni pratiche

I sondaggi saranno sette, uno per ogni taglio delle banconote attualmente in circolazione negli Stati Uniti: 1, 2, 5, 10, 20, 50 e 100 dollari.

Ed essendo sette i sondaggi, abbiamo scelto di proporre per ogni taglio sette banconote diverse, che saranno presentate in stretto ordine cronologico, dalla più vecchia alla più recente, affinché non si pensi che noi si sia voluto già stilare una classifica di merito.

Poi, ci sarà il sondaggio finale, a cui parteciperà la prima classificata di ogni taglio, per eleggere la più bella d'America.

Si è deciso di lasciar fuori i tagli maggiori, 500 e 1.000 dollari, da tempo non più prodotti e in circolazione, ma non è escluso che, se il concorso avrà successo, si possa proseguire anche con essi.

Ogni sondaggio avrà una durata di 5 giorni.

Questo, dedicato alla banconota da 2 dollari, terminerà alle ore 20:00 di Sabato 30 novembre.

In caso di due o più banconote ex-aequo al primo posto, verrà formulato, solo per esse, un nuovo sondaggio, della durata di 3 giorni.

In questo, e nei sondaggi successivi, per banconote di tipologia già presentata nel primo sondaggio, saranno ripetute le note introduttive relative alla tipologia, seguite, naturalmente, dalla descrizione della banconota oggetto di questo particolare sondaggio.

I voti, mi auguro numerosi, saranno espressi in forma anonima, ma sarà gradita la partecipazione diretta alla discussione, con commenti o richiesta di ulteriori informazioni su questa o quella banconota.

Quello che vi chiedo è solo di non svelare, da parte di chi ha già votato, l'andamento dei sondaggi :D

Seguiranno ora sette post, ognuno dedicato a una banconota, che saranno tenuti nascosti fino al compimento dell'opera: vi chiedo di non intervenire nella discussione, e naturalmente di non votare, fino a quando non sarà stata postata l'ultima banconota.

Petronius & Poseidon :)

post-206-0-46946300-1385399933_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

$ 2 National Bank Note “Lazy Deuce” 1875

Le National Bank Notes, istituite dal Presidente Lincoln il 25 febbraio 1863, avevano il duplice obiettivo di fornire un mercato pronto e costante per la vendita de titoli degli Stati Uniti emessi per finanziare le necessità della Guerra Civile, e creare una solida valuta bancaria che sostituisse le generalmente insicure emissioni delle numerose banche private allora in circolazione. Soltanto le più solide e solvibili di dette banche private, ottennero l’autorizzazione per trasformarsi in National Bank, e poter così continuare a emettere valuta.

Emesse per 50 anni, dall’entrata in vigore del National Currency Act nel 1863, alla creazione della Federal Reserve Bank nel 1914, le National Bank Notes hanno rappresentato una parte importante del sistema monetario cartaceo americano.

Biglietto da 2 dollari Series of 1875, conosciuto come “Lazy Deuce” (o, anche, “Lazy Two”) emesso dalla National Exchange Bank del Connecticut.

La donna a sinistra è, più propriamente, una divinità femminile, designata come Stars and Stripes.

La vignetta al retro raffigura Sir Walter Raleigh, che presenta il tabacco. A Raleigh la tradizione assegna il merito di aver portato per primo le piante di tabacco (e di patate) in Europa).

Completano il retro il sigillo di Stato, in questo caso del Connecticut, e l’aquila americana.

post-206-0-70403100-1385400680_thumb.jpg

post-206-0-31709500-1385400709_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

$ 2 Silver Certificate 1886

Autorizzati con Atto del Congresso del 28 febbraio 1878 e, successivamente, del 4 agosto 1886, i Silver Certificates, convertibili alla pari in monete d’argento, sono tra le più conosciute e popolari banconote statunitensi.

Emessi fino al 1963, sono tuttora in corso legale, ma non più convertibili in argento dal 1964 (nel 1964 cessò la convertibilità in monete d’argento, continuarono a essere convertibili in uncoined silver "granules" fino al 1968).

Il biglietto illustrato, è il primo Silver Certificate nel taglio da 2 dollari.

Ritrae il generale Winfield Scott Hancock, che nel 1886, anno di emissione del biglietto era da poco scomparso. Uscito dall’Accademia di West Point nel 1844, partecipò subito alla guerra contro il Messico, e si distinse poi in numerose azioni nella Guerra Civile, fino alla battaglia di Gettysburg, dove venne ferito. Dopo la guerra continuò la sua carriera militare con nuovi incarichi, e si impegnò anche in politica, tanto che il suo nome venne preso inconsiderazione nel 1868, e poi di nuovo nel 1880, come candidato democratico alla presidenza…ma in entrambi i casi non se ne fece nulla.

Il retro, presenta un complicato intreccio di disegni geometrici, numeri, e lettere, con UNITED STATES / SILVER CERTIFICATE in una dolce curva serpentina al centro.

post-206-0-47462900-1385401118_thumb.jpg

post-206-0-56545300-1385401142_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

$ 2 Treasury Note 1890

Le Treasury Notes vennero autorizzate dal Congresso con Atto del 14 luglio 1890.

Sotto la spinta dell’industria mineraria dell’argento, il Congresso autorizzò queste banconote, per le quali la legge non specificava espressamente che erano redimibili in argento o oro: si diceva solo che erano emesse per pagare l’argento acquistato dal Tesoro, e pagabili “in coin” (da qui il nome comunemente usato di Coin Notes).

Con questa legge, e la collaborazione dei funzionari del Tesoro, i produttori di argento erano in pratica autorizzati a vendere a un prezzo ufficiale artificiosamente gonfiato, e ad essere pagati in Coin Notes, che venivano poi immediatamente cambiate in monete d’oro, consentendo così un facile ed elevato profitto.

Il biglietto da 2 dollari della Series of 1890, così come gli altri di questa serie, è conosciuto per le sue brillanti, ricche, ornate incisioni al retro, che raramente lasciano uno spazio bianco.

Al fronte, un altro eroe della Guerra Civile, il generale James B. McPherson.

Graduato a West Point nel 1849, come generale Unionista si distinse nella seconda avanzata su Vicksburg, nel 1863, e più tardi si unì al Generale Sherman nella sua marcia attraverso il Sud. Durante questa missione, McPherson fu colpito e ucciso.

post-206-0-96915400-1385401343_thumb.jpg

post-206-0-13487600-1385401368_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

$ 2 Educational Note 1896

Con la nomina, il 1° novembre 1893, di Thomas F. Morris a capo della Engraver Division del Bureau of Engraving and Printing, prende corpo una discussione su una nuova serie di Silver Certificates, da produrre arruolando artisti famosi per le loro pitture murali.

L’intenzione era quella di creare banconote dal disegno particolarmente scenografico, nelle varie denominazioni. Di fatto però, sebbene fossero stati previsti tagli fino a 1.000 dollari, soltanto i tre di valore più basso, 1, 2 e 5 dollari furono effettivamente prodotti per la circolazione, dando vita alle cosiddette Educational Notes, emesse nel 1896.

Le cinque figure allegoriche che ornano il fronte del biglietto da 2 dollari delle Educational Notes stanno a rappresentare “la Scienza che presenta il Vapore e l’Elettricità all’Industria e al Commercio”

In tema con lo sviluppo scientifico e industriale anche i ritratti al retro, Robert Fulton, che inventò la nave a vapore a sinistra, e Samuel Morse, il famoso inventore del telegrafo, sulla destra.

post-206-0-74652700-1385401500_thumb.jpg

post-206-0-05871900-1385401520_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

$ 2 Federal Reserve Bank Note 1918

Spesso confuse con le Federal Reserve Notes, che sono invece emissioni proprie del Federal Reserve System, le Federal Reserve Bank Notes furono in realtà emesse dalle 12 differenti branche della Federal Reserve Bank, paragonabili quindi alle National Bank Notes. E, come quelle, riportano infatti l’iscrizione National Currency.

La banconota da 2 dollari della Series 1918 è conosciuta e apprezzata soprattutto per il suo rovescio, che le ha meritato il soprannome di “Battleship Note”.

E’ infatti raffigurata una corazzata da guerra, che si vuol intendere rappresentativa di tutte le navi della sua classe, ma in realtà modellata sulla USS New York.

La New York fu impiegata sia nella Prima che nella Seconda Guerra Mondiale, durante la quale fu inviata nel Mediterraneo per partecipare alla campagna del Nord Africa.

Una nave dunque carica di storia, che però andò incontro a una fine ingloriosa. Danneggiata durante gli esperimenti atomici dell’atollo di Bikini nel 1946, venne poi usata come bersaglio per le esercitazioni di artiglieria, e affondata, vicino alle Hawaaii, nel 1948.

Al fronte, il ritratto di Thomas Jefferson, nel 1918 ormai consueto sui biglietti da 2 dollari.

post-206-0-20080900-1385401682_thumb.jpg

post-206-0-28056000-1385401704_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

$ 2 United States Note 1928

Le United States Notes, chiamate anche Legal Tender Notes, rappresentano l’emissione cartacea statunitense più longeva, essendo state emesse per la prima volta nel 1862, ed essendo tuttora in corso legale, sebbene le ultime emissioni risalgano al 1969.

La Series of 1928 inaugura, per tutti i tagli, un formato più piccolo: si parlerà, d’ora in poi, di Small Size Currency (contrapposte alle Large Size Currency precedenti).

La banconota da 2 dollari accoppia il tradizionale ritratto di Jefferson al fronte, con quello della sua famosa residenza privata al retro.

Monticello, presso Charlottesville, in Virginia, il cui toponimo è tratto direttamente dalla lingua italiana per indicare una piccola montagna, era la tenuta di Thomas Jefferson, terzo Presidente degli Stati Uniti. L'edificio è stato costruito su un progetto dello stesso Jefferson, ed è situato sulla cima di un colle delle Southwest Mountains.

Nel 1987 Monticello è stata inserita tra i patrimoni dell'umanità e un'immagine della facciata occidentale della tenuta è impressa, oltre che sulla banconota da 2 dollari, anche sulla moneta da 5 centesimi.

post-206-0-78393800-1385401850_thumb.jpg

post-206-0-36859800-1385401871_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

$ 2 Federal Reserve Note 1976

Autorizzate con il Federal Reserve Act del 23 dicembre 1913, ed emesse per la prima volta nel 1914, le Federal Reserve Notes sono la sola tipologia di banconote statunitensi che continua a essere prodotta ancora oggi.

Nel 1976 viene emessa la prima Federal Reserve Note da 2 dollari, e poiché l’emissione coincide con le celebrazioni per il Bicentenario degli Stati Uniti, si decide di sostituire la residenza di Monticello con una vignetta in tema, adattando un dipinto di John Trumbull (1756 – 1843) che mette in scena la firma della Dichiarazione d’Indipendenza.

Tale rovescio continuerà a essere usato anche nelle serie successive, fino a oggi.

post-206-0-38375200-1385402048_thumb.jpg

post-206-0-58041400-1385402066_thumb.jpg

A partire da questo momento è ufficialmente aperto il sondaggio che, lo ricordo, terminerà sabato 30 novembre alle ore 20:00.

Votate, votate, votate :yahoo:

petronius oo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

poseidon

In quest'altra votazione si propone il mio sigillo preferito,azzz che indecisione.Rifletto :acute:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Sempre Educational ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

votato

$ 2 Educational Note 1896

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

poseidon

Pur essendo un grande appassionato di storia delle varie Marine Militari (complimenti Maurizio) non ho resistito allo stupendo al seal large brown,quindi McPherson 1890.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

CrisLV

Trovo interessante (e forse più bella) la Educational, banconota che rappresenta il progresso industriale dell'epoca, ma voglio dare il mio voto per il bicentenario degli USA, molto bello il dipinto che rappresenta la firma della Dichiarazione d'indipendenza.

Per quello che celebra ma anche per l'estetica, la Federal Reserve del 1976 é la banconota che preferisco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

zubr

É stata una durissima lotta tra la educational e la battleship. La prima perchè esteticamente molto bella e perchè l'allegoria che raffigura è di grande interessa, la seconda per la grande passione che ho per la storia delle guerre mondiali.

Alla fine, però, ha vinto la educational. La battleship è esteticamente troppo troppo povera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Educational

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gius79

voto educational 1896 anch'io

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciccio 86

2 $ Educational Note, per quella con la nave concordo con chi mi ha preceduto..

Modificato da Ciccio 86

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Jan€

A me, che ho votato pur non essendo un esperto di banconote, ha colpito la $ 2 Federal Reserve Note 1976 .

Votato quella!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spiritolibero

Come primo impatto mi ispira molto la National Bank Note “Lazy Deuce” 1875

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

Votato

$ 2 National Bank Note “Lazy Deuce” 1875

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ray-ban

$ 2 Educational Note 1896

Anche qui come per il $ 1 mi piace la serie Educational...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ospite
Questa discussione è chiusa.
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×