Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Illyricum65

Castel Lueghi (Slovenia)

Risposte migliori

Illyricum65

Ciao,

dopo aver recentemente descritto dei resti romani nella provincia di Trieste, oggi volevo varcare il confine e proporvi un posto a mio parere spettacolare. La vicina Slovenia è ricca di posti eccezionali da un punto di vista storico e naturalistico e quello che vi presento è un luogo assolutamente strepitoso, dove sembra che il tempo si sia fermato.

Castel Lueghi (in sloveno grad Predjama, in tedesco Höhlenburg Lueg) è un castello della Slovenia il cui inizio della costruzione risale al XIII secolo. Nel periodo tra le due guerre mondiali la località nel quale è situato si trovava in territorio italiano in Provincia di Trieste, nei pressi della città di Postumia, dalla quale il castello dista circa 9 chilometri e quindi pressochè a metà distanza tra Trieste e Lubiana.

post-3754-0-13229100-1385586043_thumb.jp

Il maniero, considerato inespugnabile essendo situato al riparo di una grotta carsica su una parete di roccia alta 123 metri, era il rifugio del cavaliere Erasmo; all'interno (aperto al pubblico), si possono vedere la zona abitativa, la cappella, le prigioni, ricostruzioni di personaggi dell'epoca, mobilio ed opere d'arte con una pietà del 1420.

post-3754-0-36701200-1385586256_thumb.jp

Contribuisce al suo aspetto romantico l'idilliaco torrente Lokva che in profondità sotto il castello si perde nell'ipogeo. Questo corso d’acqua nel corso dei millenni ha creato la caverna occupata dal castello e quella sottostante fu utilizzata dall’uomo sia in età protostorica che romana. In epoche più recenti venne utilizzata come stalla del castello.

post-3754-0-32514400-1385586585_thumb.jp

Ingresso grotta inferiore

post-3754-0-56132800-1385586599_thumb.jp

Dettaglio

post-3754-0-50409500-1385586638_thumb.jp

L'interno della galleria inferiore

Dalla fine dell'anno 1990, quando ebbero inizio i lavori di restauro, le scoperte si susseguirono una dopo l'altra. Nella cantina è stato rinvenuto persino un tesoro sepolto. Anni fa, prima del restauro, le stanze erano vuote e le malte avevano un’aspetto molto “vissuto” ma ho il ricordo (ed alcune foto) di teschi umani, di ossa e corna di cervo lavorate, di vasi dell’Età del Bronzo Medio rinvenuti nella grotta inferiore. Se non sbaglio, al guida spelologica alla visita nella cavità inferiore mi accennò a resti di inumazioni di "età romana".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Nella parte centrale del castello rinascimentale del secolo sedicesimo, sono venuti alla luce i resti di un castello ancora più antico, risalente al dodicesimo secolo e che rappresentava la parte residenziale del castello.

post-3754-0-92514300-1385587029_thumb.jp

post-3754-0-24002400-1385587043_thumb.jp

Al di sopra c'era la cosiddetta "Tana di Erasmo", un rifugio allora inaccessibile come un "nido d'aquila" appollaiato nel mezzo della roccia; vi portava uno stretto cornicione roccioso al disotto del quale c'era un baratro profondo una sessantina di metri.

post-3754-0-30125800-1385587268_thumb.jp

Resti della "tana di Erasmo"

post-3754-0-63144000-1385587245_thumb.jp

post-3754-0-11618100-1385587306_thumb.jp

Finora si era ritenuto che in questo punto si ergesse l'antico castello, menzionato per la prima volta nel XIII secolo. Fra i suoi proprietari si annoverano i patriarchi di Aquileia, poi gli Asburgo, ma sopratutto il cavaliere Erasmo Lueger, vissuto nella seconda metà del XV secolo.

L'aspetto attuale del castello è dovuto alle edificazioni effettuate dai Gallemberg e dai Kobenzl successivamente al periodo di Erasmo.

post-3754-0-75056700-1385587132_thumb.jp

L'edificio, direttamente adiacente al fianco della montagna, dà accesso ad una cavità con un'apertura con panorama sui dintorni. Nel 1810 il castello passò in eredità al conte Michele Coronini e nel 1846 venne acquistato dal Principe di Windischgrätz. All'inizio del XVII secolo l'uscita segreta che portava ad una piccola foiba adiacente l'orlo della parete a strapiombo, venne murata perchè i ladri servendosi di questo passaggio erano entrati nel castello portandosi via molti oggetti preziosi.
Il castello cela l'ingresso ad un vasto sistema di grotte carsiche, che si snoda nel sottosuolo su più livelli, ed al cui interno interno si trova anche la tana di Erasmo.
Ogni mese di luglio si tiene la giostra di Erasmo dove avvengono vari tornei e dove villaggio ed abitanti si travestono con abiti medioevali.

post-3754-0-90445600-1385587176_thumb.jp

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Alcuni interni

post-3754-0-97811500-1385587538_thumb.jp

post-3754-0-00144600-1385587552_thumb.jp

post-3754-0-17333100-1385587572_thumb.jp

Una "ipotetica" sala delle torture

post-3754-0-21265600-1385587689_thumb.jp

Curiosità

Erasmus Lueger (Erasmo di Lueg, o anche Luegher), un signorotto del luogo avuta l'investitura nel 1478 dall'imperatore Federico III d'Asburgo, si rifugiava nel castello di Predjama (Castel Lueghi) dopo le sue scorrerie (all'inizio non note all'impero) attraverso la strada che collegava, passando per Lubiana e Graz, Trieste e Vienna. Tale castello, imprendibile e costruito sopra una grotta nel monte, aveva la particolarità di possedere un cunicolo che lo collegava con il fiume Vipacco, dall'altra parte del monte. Le scorribande divennero sempre più frequenti, irritando Federico III. Quando poi l'imperatore fece decapitare un suo amico, Erasmo litigò con un parente dell'Imperatore e lo uccise, per il fatto che aveva offeso la memoria dell'amico. Poi, per sottrarsi alla condanna a morte, si rifugiò nel castello di Predjama e sfidò e irritò l'imperatore, attaccando di continuo le carovane di commercianti. L'imperatore ordinò al luogotenente di Trieste, tale Gaspare Ravbar, di catturare Erasmo. Però l'assedio dei soldati fu vano. Erasmo si faceva beffe di loro gettandogli pezzi di carne di bue arrosto e ciliege fresche che gli assediati si procuravano sfruttando il cunicolo segreto. Solo tramite il tradimento di un suo servitore, che indicò quando il Lueger si coricava, diede modo alle truppe di colpirlo grazie alle luminarie della sua stanza come bersaglio. Secondo la leggenda il cavaliere sarebbe sepolto accanto alla chiesetta del XV secolo che oggi è in Slovenia uno dei rari esempi dell'archittetura tardogotica. Sulla sua tomba cresce un'imponente tiglio che la leggenda vuole sia stato piantato proprio dall'amata di Erasmo.

post-3754-0-93016100-1385587736_thumb.jp

Vicino all'attuale autostrada per Lubiana, oltre la gola dove il Lueger faceva le sue scorrerie, c'è un cavalcavia che si chiama Ravbarkomanda (dal tedesco Rauberkommando), ossia banda dei ladroni (nel periodo italiano noto come "Casa dei Banditi").

Le notizie le ho ricavate un po' ... dai miei ricordi, altre da

http://it.wikipedia.org/wiki/Castel_Lueghi

http://www.dinosauri-bora.it/predjama.htm

http://www.slovenia.info/?arhitekturne_znamenitosti=653&lng=4

Spero di avervi trasmesso un po' della magica atmosfera che trasmette questo posto....

Ciao

Illyricum

:)

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio
Solo tramite il tradimento di un suo servitore, che indicò quando il Lueger si coricava, diede modo alle truppe di colpirlo grazie alle luminarie della sua stanza come bersaglio.

Ciao Illyricum e grazie ovviamente per il contributo :) .

Quando visitai il castello di Predjama, ricordo che la locale guida raccontò che il "povero" Erasmo fu bersagliato non mentre si coricava nella propia stanza da letto, ma bensì in altro luogo, nel momento in cui si trovava..."intento ad espletare i propri bisogni corporali".

Il luogo "incriminato" (e bombardato) sarebbe stato il wc (visitabile e visitato, non ricordo a che piano) posto sul fronte del castello, classicamente aggettante (come tutti i wc d'epoca nei manieri) verso il vuoto sottostante.

Il segnale ai "cecchini" (con bombarda eh, mica con fucile di precisione) sarebbe sempre stato dato con la complicità del famigerato servitore, ma consistito nella fonte luminosa (candela, candelabro, lucerna ??) recata per illuminare il luogo del bisogno, evidentemente particolarmente visibile sul fronte castello.

Verità...leggenda popolare o...semplice traslazione della realtà per raccontare ai turisti l'evento d'epoca in maniera più "gossippara" ?

Del resto vuoi mettere l'anonima cannonata nella stanza da letto rispetto al "succoso" racconto alternativo... :P .

Fermo restando che sempre di cannonata si trattò ed ovunque fu sparata...raggiunse il bersaglio.

Aggiungo che nel castello sono visibili anche dei reperti d'epoca romana (anfore), che ritengo tuttavia provengano genericamente dal territorio e non espressamente dal luogo (anche se la caverna presso la quale fu costruito il castello mostrò indicazioni di frequentazione in epoca romana, come del resto pure, se ben ricordo, le splendide e vicine grotte di Postumia).

Se un giorno troverò il tempo (che è sempre tiranno) prometto che parlerò anch'io di un sito storico ed archeologico in Slovenia particolarmente affascinante, ovvero i resti della fortificazione romana di Ad Pirum e relativo piccolo, ma significativo, museo archeologico locale (annesso alla vecchia stazione di posta, a tutt'oggi alberghetto e trattoria dove si mangia bene senza spendere troppo...o almeno fu così al tempo in cui mi recai).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

Si direbbe un posto veramente suggestivo.. Grazie Illyricum :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65
Quando visitai il castello di Predjama, ricordo che la locale guida raccontò che il "povero" Erasmo fu bersagliato non mentre si coricava nella propia stanza da letto, ma bensì in altro luogo, nel momento in cui si trovava..."intento ad espletare i propri bisogni corporali".

Proprio così caro Flavio ma volevo riportare la legenda in modo meno ...scabroso! :D

Il luogo "incriminato" (e bombardato) sarebbe stato il wc (visitabile e visitato, non ricordo a che piano) posto sul fronte del castello, classicamente aggettante (come tutti i wc d'epoca nei manieri) verso il vuoto sottostante.

In realtà il maniero di Erasmo sarebbe stato dentro la grotta e ne restano ben poche tracce.

Si tratta verosimilmente di un mito... ma alimenta la leggenda.

... la caverna presso la quale fu costruito il castello mostrò indicazioni di frequentazione in epoca romana, come del resto pure, se ben ricordo, le splendide e vicine grotte di Postumia ...

La zona, ricca di ripari, boschi ed acque fu frequentata fin dal Paleolitico Medio/Superiore... ci sono vari rinvenimenti in cavità ipogee locali.

Se un giorno troverò il tempo (che è sempre tiranno) prometto che parlerò anch'io di un sito storico ed archeologico in Slovenia particolarmente affascinante, ovvero i resti della fortificazione romana di Ad Pirum e relativo piccolo, ma significativo, museo archeologico locale (annesso alla vecchia stazione di posta, a tutt'oggi alberghetto e trattoria dove si mangia bene senza spendere troppo...o almeno fu così al tempo in cui mi recai).

Volevo postare qualcosa su Ad Pirum ma poi mi son ricordato che anni fa postai qualcosa in una discussione di G.Pittini... un interessante caso di fortificazione a sbarrare un percorso quasi obbligato per invasori barbari.

Si direbbe un posto veramente suggestivo.. Grazie Illyricum :)

Di niente, lo faccio volentieri... sono dei posti veramente splendidi che danno sensazioni particolari, pare di tornare indietro nel tempo e cerco di trasmettere un po' della magia che emanano...

Mi permetto di segnalartene alcuni altri, di tipo naturalistico:

http://it.wikipedia.org/wiki/Valle_del_Rio_dei_Gamberi

http://it.wikipedia.org/wiki/Lago_di_Circonio

http://www.ifeelslovenia.com/?naravne_znamenitosti_jame=1220&lng=4

http://it.wikipedia.org/wiki/Grotte_di_San_Canziano

http://it.wikipedia.org/wiki/Grotte_di_Postumia

http://www.krizna-jama.si/sredina_english.html

In genere ci sono splendidi boschi a conifere (un ambiente molto continentale), fenomeni naturalistici, antichi manieri...

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

Proprio così caro Flavio ma volevo riportare la legenda in modo meno ...scabroso! :D

In realtà il maniero di Erasmo sarebbe stato dentro la grotta e ne restano ben poche tracce.

Si tratta verosimilmente di un mito... ma alimenta la leggenda.

La zona, ricca di ripari, boschi ed acque fu frequentata fin dal Paleolitico Medio/Superiore... ci sono vari rinvenimenti in cavità ipogee locali.

Volevo postare qualcosa su Ad Pirum ma poi mi son ricordato che anni fa postai qualcosa in una discussione di G.Pittini... un interessante caso di fortificazione a sbarrare un percorso quasi obbligato per invasori barbari.

Di niente, lo faccio volentieri... sono dei posti veramente splendidi che danno sensazioni particolari, pare di tornare indietro nel tempo e cerco di trasmettere un po' della magia che emanano...

Mi permetto di segnalartene alcuni altri, di tipo naturalistico:

http://it.wikipedia.org/wiki/Valle_del_Rio_dei_Gamberi

http://it.wikipedia.org/wiki/Lago_di_Circonio

http://www.ifeelslovenia.com/?naravne_znamenitosti_jame=1220&lng=4

http://it.wikipedia.org/wiki/Grotte_di_San_Canziano

http://it.wikipedia.org/wiki/Grotte_di_Postumia

http://www.krizna-jama.si/sredina_english.html

In genere ci sono splendidi boschi a conifere (un ambiente molto continentale), fenomeni naturalistici, antichi manieri...

Ciao

Illyricum

:)

bellissimi, grazie per la segnalazione. alcuni li conoscevo :)

mi permetto, se sei appassionato e andando un attimo OT, di segnalarti un altro luogo meraviglioso (anche se un po' più lontano):

http://it.wikipedia.org/wiki/Parco_nazionale_dei_laghi_di_Plitvice

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Beh, allora ancora più a sud c'è questo, meno noto ma, detto dai croati, ancor più bello:

http://it.wikipedia.org/wiki/Parco_nazionale_della_Cherca

Altro posto strepitoso... ne avevo accennato la presenza in un post sul sito della romana Burnum...

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×