Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
francesco77

Calabria Per la Calabria, una devozionale napoletana....

Risposte migliori

francesco77

Dimensioni mm .40 x 34. Metallo: bronzo. Una medaglia che ho visto solo una volta in vita mia, lo stile è davvero particolare per una devozionale napoletana, poi andando su internet ho trovato molte notizie sulla Madonna della Romania venerata a Tropea (VV), certo però ......... quante cose si imparano grazie alle devozionali ...... http://www.tropeamagazine.it/madonnadiromania/ http://it.wikipedia.org/wiki/Tropea http://www.tropeamagazine.it/madonnadiromania/anonimo/index.html http://www.vibonesiamo.it/wordpress/2012/09/10/tropea-foto-video-della-processione-della-madonna-di-romania/

Qualche amico calabrese ne sa qualcosa in più sulla storia di questo quadro bizantino e perchè la medaglia è datata 1863? Che ricorrenza vi fu in quell'anno in particolare? Grazie

@@borghobaffo @@Eldorado @@P5685Z

post-8333-0-63445600-1390256344_thumb.jp

post-8333-0-45422300-1390256394_thumb.jp

Modificato da francesco77

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eldorado

Qualche amico calabrese ne sa qualcosa in più sulla storia di questo quadro bizantino e perchè la medaglia è datata 1863? Che ricorrenza vi fu in quell'anno in particolare? Grazie

@@borghobaffo @@Eldorado @@P5685Z

quien sabe?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Dimensioni mm .40 x 34. Metallo: bronzo. Una medaglia che ho visto solo una volta in vita mia, lo stile è davvero particolare per una devozionale napoletana, poi andando su internet ho trovato molte notizie sulla Madonna della Romania venerata a Tropea (VV), certo però ......... quante cose si imparano grazie alle devozionali ...... http://www.tropeamagazine.it/madonnadiromania/ http://it.wikipedia.org/wiki/Tropea http://www.tropeamagazine.it/madonnadiromania/anonimo/index.html http://www.vibonesiamo.it/wordpress/2012/09/10/tropea-foto-video-della-processione-della-madonna-di-romania/

Qualche amico calabrese ne sa qualcosa in più sulla storia di questo quadro bizantino e perchè la medaglia è datata 1863? Che ricorrenza vi fu in quell'anno in particolare? Grazie

@@borghobaffo @@Eldorado @@P5685Z

la Madonna ed il Bambino assumono un immagine che oserei definire "guttusiana"

--Perchè hanno scritto....DA ROMANIA e non DALLA ROMANIA??(non è di certo per questione di spazio poichè NAPOLI e l'anno potevano benissimo essere incisi più giù o più in piccolo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cecco

Non conosco la storia di questa immagine, posso però inserire le foto di una devozionale in mio possesso con la Madonna di Romania al diritto e Santa Domenica al rovescio.

post-245-0-28921900-1390426622_thumb.jpg

post-245-0-48014500-1390426632_thumb.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Non conosco la storia di questa immagine, posso però inserire le foto di una devozionale in mio possesso con la Madonna di Romania al diritto e Santa Domenica al rovescio.

Grazie mille @@Cecco , scusami la domanda, puoi anche non rispondere se vuoi, solo a titolo di curiosità: sei calabrese o di origini tali? Bellissima medaglia.

Chiedo scusa a @@borghobaffo se ogni tanto lo tedio con certi quesiti, volevo chiedergli a che epoca potrebbe risalire la medaglia di Cecco, metà '800 forse? Grazie mille

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Non conosco la storia di questa immagine, posso però inserire le foto di una devozionale in mio possesso con la Madonna di Romania al diritto e Santa Domenica al rovescio.

Ciao @@Cecco, scusami se riprendo questo tuo post, visto che mi hai onorato di un tuo intervento ritengo opportuno formularti pubblicamente una proposta di scambio. Senza contravvenire al regolamento del forum che vieta la compra-vendita tramite discussioni pensavo di chiederti se sei disposto a scambiare questa medaglia tropeana con alcune medaglie devozionali mie doppie (ho doppioni riguardanti diverse località d'Italia). Se mi indichi magari via MP quali sono le tue richieste iconografiche o stilemi posso inviarti tramite e-mail qualche immagine. Che ne dici? Se non sei d'accordo sappi che non fa nulla, so di essere stato indiscreto nei tuoi confronti ma almeno potrai comprendere la mia trasparenza e la passione per le devozionali. Se sei particolarmente legato a questa medaglia allora ti darò ragione qualora rifiuterai la mia proposta, se invece vuoi aver l'opportunità di fare uno scambio che possa sembrarti più conveniente allora sappi che mi farai un grande favore, la mia passione è la medaglia devozionale e religiosa dell'Italia Meridionale. Grazie mille per l'attenzione e scusami di nuovo. :hi: :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

borghobaffo

Grazie mille @@Cecco , scusami la domanda, puoi anche non rispondere se vuoi, solo a titolo di curiosità: sei calabrese o di origini tali? Bellissima medaglia.

Chiedo scusa a @@borghobaffo se ogni tanto lo tedio con certi quesiti, volevo chiedergli a che epoca potrebbe risalire la medaglia di Cecco, metà '800 forse? Grazie mille

Caro Francesco, la medaglia di Cecco secondo lo stile dell'appiccagnolo e le caratteristiche della dicitura, a mio parere siamo nella seconda metà del XIX sec. (1850-1880). Ciao Borgho.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sanni

la Madonna ed il Bambino assumono un immagine che oserei definire "guttusiana"

[...] ... [...]

Semmai l'immagine è più vicina al modo di scolpire e disegnare di Emilio Greco. :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Caro Francesco, la medaglia di Cecco secondo lo stile dell'appiccagnolo e le caratteristiche della dicitura, a mio parere siamo nella seconda metà del XIX sec. (1850-1880). Ciao Borgho.

Ottimo! Grazie mille. Caro @@borghobaffo , è vero che ho tantissimo da imparare sulle devozionali, però dì la verità, seguendo le orme del mio maestro (TU), sto iniziando a capirci qualcosa, vero? Allora mi sono avvicinato molto alla datazione, anch'io avevo optato per la metà del' XIX secolo. Certamente non arriverò mai alla tua esperienza quarantennale ma l'importante è iniziare ad imboccare la strada giusta. Ho visto alcune identificazioni che fai sulla base di immagini di frammenti di medaglie ...... sei un mostro di genialità e bravura. Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

borghobaffo

Ottimo! Grazie mille. Caro @@borghobaffo , è vero che ho tantissimo da imparare sulle devozionali, però dì la verità, seguendo le orme del mio maestro (TU), sto iniziando a capirci qualcosa, vero? Allora mi sono avvicinato molto alla datazione, anch'io avevo optato per la metà del' XIX secolo. Certamente non arriverò mai alla tua esperienza quarantennale ma l'importante è iniziare ad imboccare la strada giusta. Ho visto alcune identificazioni che fai sulla base di immagini di frammenti di medaglie ...... sei un mostro di genialità e bravura. Grazie

Caro Francesco,sei toppo generoso nel ritenermi esperto, più vado avanti mi rendo conto di quante cose ancora devo imparare,forse è proprio questo l'aspetto che mi appassiona delle medaglie devozionali,il mio piacere è quando riesco ad identificare i soggetti,specialmente i Santi.Tu comunque sei sulla strada giusta i tuoi lavori sono molto approfonditi, specialmente la collocazione storica e l'interpretazione dei soggetti,mi fà molto piacere che giovani come te ci mettano tanta passione e studio in un campo come quello delle medaglie devozionali,in futuro sarai sicuramete un punto di riferimento per tutti gli appassionati, me compreso!!! Ciao Giovanni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Enzo66

Cari Francesco e Cecco, allora volete proprio farmi schiattare d'invidia. E' bene che Voi sappiate che, essendo l'unico tropeano presente sul sito, ho il diritto sacrosanto di sottoporre a confisca le medagliette di tutti e due..... Ovviamente provvederete di persona alla consegna presso la mia dimora per essere sicuri che giungano prontamente a destinazione!!! :D :D :D

Per quanto riguarda la storia del quadro, secondo la tradizione nel periodo dell'iconoclastia una nave arrivò al porto di Tropea e nel suo carico era presente anche il quadro della Madonna (insieme ad altri destinato alla distruzione). La nave non riusciva a ripartire ed il volere della Madonna (esternato se non ricordo male al Vescovo di Tropea in sogno) fu proprio quello che l'icona rimanesse custodita a Tropea. Fu fatto scendere il quadro e la nave riuscì a ripartire.

La data del 1863 non mi ricorda nulla (a meno che non facciamo il giochino di invertire la disposizione dei quattro numeri in 1638), mentre quattordici anni dopo nel 1877 avviene l'Incoronazione e da quel momento la Madonna viene proclamata Protettrice della città (la Patrona è invece Santa Domenica Vergine e Martire tropeana del III o IV secolo raffigurata al rovescio nella medaglietta di Cecco con lupi e leoni che, anzichè sbranarla, Le si accucciano docilmente).

Dicevo del 1638, perchè fu l'anno in cui ripetutamente al Vescovo di Tropea apparve in sogno la Madonna chiedendogli di essere portata in processione e così avvenne ed al ritorno della processione, quando ormai si era a poche decine di metri dalla Cattedrale vi fu il terribile terremoto che però a Tropea causò ben pochi danni. E da quel momento la storia del modo in cui la città ha vissuto i terremoti è alquanto singolare: rimane pressocchè illesa mentre tutt'intorno è catastrofe. In particolare l'ultimo grande terremoto della nostra zona, dell'8 settembre 1905, che provocò devastazione e morte (basti pensare che Parghelia che dista solo 3 chilometri da Tropea fu rasa al suolo) fece a Tropea danni assai lievi e i palazzi sei- settecenteschi del centro storico anche di tre o quattro piani lo testimoniano fedelmente, per non parlare di quelli di cinque o sei piani completamente a picco sul mare. Sempre all'intercessione della Madonna di Romania la tradizione popolare fa risalire un altro evento miracoloso: ben sei bombe sganciate da un quadrimotore americano durante la seconda guerra mondiale, il 4 agosto 1943, rimasero tutte inesplose, mentre i bambini increduli ma tutti illesi giocavano in un orto (due di queste bombe sono esposte nella nostra cattedrale).

Beh, ovviamente anche i possessori delle medagliette devozionali dedicate alla Madonna di Romania dovrebbero godere della benevola protezione della Madonna.......Oh, questo forse era meglio non dirvelo: non vorrei che Vi venisse in mente di non ottemperare con immediatezza all'ordine perentorio di consegna presso la mia dimora, di cui sopra.... :( :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Cari Francesco e Cecco, allora volete proprio farmi schiattare d'invidia. E' bene che Voi sappiate che, essendo l'unico tropeano presente sul sito, ho il diritto sacrosanto di sottoporre a confisca le medagliette di tutti e due..... Ovviamente provvederete di persona alla consegna presso la mia dimora per essere sicuri che giungano prontamente a destinazione!!! :D :D :D

Per quanto riguarda la storia del quadro, secondo la tradizione nel periodo dell'iconoclastia una nave arrivò al porto di Tropea e nel suo carico era presente anche il quadro della Madonna (insieme ad altri destinato alla distruzione). La nave non riusciva a ripartire ed il volere della Madonna (esternato se non ricordo male al Vescovo di Tropea in sogno) fu proprio quello che l'icona rimanesse custodita a Tropea. Fu fatto scendere il quadro e la nave riuscì a ripartire.

La data del 1863 non mi ricorda nulla (a meno che non facciamo il giochino di invertire la disposizione dei quattro numeri in 1638), mentre quattordici anni dopo nel 1877 avviene l'Incoronazione e da quel momento la Madonna viene proclamata Protettrice della città (la Patrona è invece Santa Domenica Vergine e Martire tropeana del III o IV secolo raffigurata al rovescio nella medaglietta di Cecco con lupi e leoni che, anzichè sbranarla, Le si accucciano docilmente).

Dicevo del 1638, perchè fu l'anno in cui ripetutamente al Vescovo di Tropea apparve in sogno la Madonna chiedendogli di essere portata in processione e così avvenne ed al ritorno della processione, quando ormai si era a poche decine di metri dalla Cattedrale vi fu il terribile terremoto che però a Tropea causò ben pochi danni. E da quel momento la storia del modo in cui la città ha vissuto i terremoti è alquanto singolare: rimane pressocchè illesa mentre tutt'intorno è catastrofe. In particolare l'ultimo grande terremoto della nostra zona, dell'8 settembre 1905, che provocò devastazione e morte (basti pensare che Parghelia che dista solo 3 chilometri da Tropea fu rasa al suolo) fece a Tropea danni assai lievi e i palazzi sei- settecenteschi del centro storico anche di tre o quattro piani lo testimoniano fedelmente, per non parlare di quelli di cinque o sei piani completamente a picco sul mare. Sempre all'intercessione della Madonna di Romania la tradizione popolare fa risalire un altro evento miracoloso: ben sei bombe sganciate da un quadrimotore americano durante la seconda guerra mondiale, il 4 agosto 1943, rimasero tutte inesplose, mentre i bambini increduli ma tutti illesi giocavano in un orto (due di queste bombe sono esposte nella nostra cattedrale).

Beh, ovviamente anche i possessori delle medagliette devozionali dedicate alla Madonna di Romania dovrebbero godere della benevola protezione della Madonna.......Oh, questo forse era meglio non dirvelo: non vorrei che Vi venisse in mente di non ottemperare con immediatezza all'ordine perentorio di consegna presso la mia dimora, di cui sopra.... :( :(

Carissimo @@Enzo66 , non sapevo che eri di Tropea, ti do la mia parola d'onore che qualora dovesse capitarmene un'altra come doppione sarà mio dovere morale donartela, in questa mia nuova avventura sulle devozionali ne sono capitati di doppioni e spesso ho ritenuto giusto farne dono ad amici e parenti, anzichè venderle per vil denaro.

Ti ringrazio per il tuo esaustivo intervento e se desideri posso inviarti via e-mail un'immagine della mia medaglia affinchè tu possa farla inserire su qualche sito on line di qualche tuo concittadino. Ho notato che in rete ci sono alcuni siti internet di news e di storia su Tropea dove si parla di questo stilema religioso molto caro a voi calabresi.

Sul sito www.ilportaledelsud.org stiamo portando avanti un progetto riguardante la storia delle città del Sud, ognuno di noi può contattarmi su ilportaledelsud(chiocciola)fastwebnet.it e scrivere una breve storia sulla propria città di residenza o di origine, il testo che invierai verrà pubblicato a tua firma. In questo caso Tropea è inserita nella lista ma non c'è ancora alcun testo firmato http://www.ilportaledelsud.org/sud.htm http://www.ilportaledelsud.org/tropea.htm , se vorrai sarai il primo a scriverlo, ricordati di inserire testi scritti dall'autore e non provenienti da altrove, insomma, una ricerca originale corredata magari da qualche foto scattata da te. L'INVITO CHE TI HO FATTO VALE PER TUTTI COLORO CHE MI LEGGONO. Siete tutti i benvenuti! Grazie mille! Francesco Di Rauso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Enzo66

Grazie Francesco dell'invito a scrivere qualcosa sulla storia di Tropea per il Tuo interessantissimo sito.

Ho una straordinaria pigrizia quando c'è da scrivere, mentre amo dialogare a voce. Se trovo un momento in cui l'ispirazione e l'amore per la mia città (della quale peraltro colleziono tutto ciò che è possibile a livello cartaceo, dalle cartoline d'epoca, alle stampe d'epoca, ai libri scritti da tropeani o su Tropea, ai documenti dei tipi più diversi riguardanti la città) riesce a superare questa pigrizia che è tale da rendermi anche indolente mi metterò al lavoro.

Puoi anche verificare che i miei interventi nelle discussioni sono molto rari. A proposito della mia pigrizia - indolenza, quante volte avrei potuto condividere con tutti gli altri utenti de lamoneta.it varianti di conio inedite o errori delle mie monete napoletane e siciliane, ma ogni volta l'idea di dover fotografare un pezzo (cosa che non so fare), scrivere e allegare foto mi ha sempre frenato (mi son sempre detto: dopo, dopo...).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

:good:

Grazie Francesco dell'invito a scrivere qualcosa sulla storia di Tropea per il Tuo interessantissimo sito.

Ho una straordinaria pigrizia quando c'è da scrivere, mentre amo dialogare a voce. Se trovo un momento in cui l'ispirazione e l'amore per la mia città (della quale peraltro colleziono tutto ciò che è possibile a livello cartaceo, dalle cartoline d'epoca, alle stampe d'epoca, ai libri scritti da tropeani o su Tropea, ai documenti dei tipi più diversi riguardanti la città) riesce a superare questa pigrizia che è tale da rendermi anche indolente mi metterò al lavoro.

Puoi anche verificare che i miei interventi nelle discussioni sono molto rari. A proposito della mia pigrizia - indolenza, quante volte avrei potuto condividere con tutti gli altri utenti de lamoneta.it varianti di conio inedite o errori delle mie monete napoletane e siciliane, ma ogni volta l'idea di dover fotografare un pezzo (cosa che non so fare), scrivere e allegare foto mi ha sempre frenato (mi son sempre detto: dopo, dopo...).

Caro Enzo, mai rimandare a domani ciò che puoi far benissimo dopodomani! :rofl: :rofl:

Bella questa! Scherzi a parte: ora che ti sei sciolto vai in un negozio di elettronica di fiducia ed acquista uno scanner Epson V200 e collegalo al pc, fai qualche bella scansione e dai il via alle danze. Vai che ti seguiamo noi! Ti aspettiamo! A presto. Francesco & co. :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ed ecco un'altra medaglia per il santuario di Paola (CS), misura mm. 41 ed è per il IV centenario del santuario (ora non ho notizie a portata di mano, 1874?), essa venne incisa e battuta nelle officine Olivieri a Napoli (F.OLIVIERI INC. nella linea dell'esergo diagonale rispetto i fondi della medaglia). Vediamo se c'è qualche amico di quelle parti che può parlarci di questa medaglia.

@@borghobaffo

@@fabio22

p.s. Ciao Fabio, tieni sempre sott'occhio queste discussioni sulle devozionali, ti autorizzo ad inserire le immagini nel catalogo lamoneta che stai curando. grazie

post-8333-0-92545800-1390498495_thumb.jp

post-8333-0-19706800-1390498505_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Anche questa medaglia è molto significativa, certo non ha i rilievi delle precedenti, guardate cosa ho trovato in rete. Secondo voi ho centrato l'avvenimento?

Chiedo sempre conferma agli amici della bella Calabria, si tratta della medaglia per l'incoronazione della Madonna di Polsi (San Luca - RC)?

Vai che @@fabio22 completerà un'altra scheda! Il diametro è di mm. 25,8. Grazie

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-ME57G/28 http://it.wikipedia.org/wiki/Santuario_della_Madonna_di_Polsi

http://www.calabriamia.it/polsi/storia-del-santuario.aspx?altTemplate=DocumentoSingoloStampa

post-8333-0-49484500-1390499174_thumb.jp

post-8333-0-15661500-1390499185_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Enzo66

Scanner Epson V200, bene a sapersi! Ho uno scanner Epson ma si chiama semplicemente DX 6000, quando capiterò in un negozio di elettronica, se lo trovo prenderò quello che mi consigli. E così il primo passo sarà fatto.... Io pensavo che per una discreta qualità fossero necessarie vere e proprie foto e qualche volta ho letto di complicatissime operazioni per avere la luce giusta. Figurati.... per un pigro - indolente come me! Quando sarà, la prima moneta che mi piacerebbe condividere, che ritengo inedita non avendo mai avuto notizia di altro esemplare conosciuto (almeno negli ultimi venti, da quando ne sono entrato in possesso) o riportato in qualunque testo sulle napoletane in mio possesso, potrebbe essere la piastra del 1832 ribattuta con la R prima della data e non sopra, che dimostra che dopo sei anni dalle ultime ribattute (quelle del 1826) anche nel 1832 alla riprese della coniazione delle ribattute la R era stata apposta ancora una volta prima della data e poi, subito dopo, chissà se solo per motivi estetici, di distribuzioni degli spazi o altro, venne interrotta tale coniazione per spostare quella R sopra la data e dar vita a quella certo più comune che è considerata finora come unico tipo di ribattuta per il 1832.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cecco

Buonasera a tutti, ciao Francesco :)

sono contento che la mia devozionale ti sia piaciuta, purtroppo non posso accettare quanto mi proponi per due motivi, il primo è che posseggo questa medaglia da molti anni, regalatomi da una mia zia adesso defunta e quindi ci sono molto affezionato.

Il secondo motivo è che mi appartiene anche geograficamente, in quanto pur non essendo di Tropea, sono nato molto vicino a questo centro a cui sono particolarmente legato.

Saluto anche Enzo comunicandogli di non poter ottemperare a quanto da lui richiesto :) ma rassicurandolo sul fatto che la medaglia è da me custodita come se fosse una reliquia :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ciao Fabio, grazie mille per la continua ed estenuante collaborazione. Grazie mille anche a @@Cecco per la gentile risposta, avevo qualche dubbio sulla cessione della medaglia tropeana, infatti mi sono permesso di formulare una richiesta di scambio ma senza pretesa, in genere chi ha medaglie devozionali è per ricordo, eheheh, almeno ci ho provato. :hi:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Grazie Fabio, ottimo lavoro! Andrebbe però riveduta l'attribuzione del millesimo, a parer mio potrebbe essere del 1874, perchè (non ricordo dove l'ho letto) il santuario di Paola (CS) venne fondato nel 1474, però prima di prendere per oro colato ciò che ho scritto chiederei conferma a qualcuno più esperto e magari del posto. Se davvero fosse del 1852 sarebbe ancor più importante, in quanto rientrante nel periodo borbonico. Magari! :crazy:

@@ferdinandoII @@borghobaffo @@Eldorado

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Enzo66

Fabio22, complimenti per l'ottimi lavoro che svolgi. Mi permetto di farti notare che nella scheda che si riferisce alla medaglia di Cecco nella descrizione indichi tre cani. La tradizione parla di lupi e di leoni che avrebbero dovuto sbranare Domenica, quindi forse sarebbe opportuno che i tre animali che indichi come cani venissero indicati come lupi. A me peraltro sembra di scorgere insieme ai tre lupi anche la protome di un leone ai piedi della Santa, per cui dovrebbero essere tre lupi ed un leone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×