Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
AlxR

Delucidazioni "legali"-Le "5" regole per tutelarsi

Risposte migliori

AlxR

Ciao a tutti, forse non sarò il primo e nemmeno l'ultimo.

Ho iniziato da qualche tempo ad avvicinarmi alla numismatica. Come molti, scandaglio ebay per cercare qualche moneta e magari comprarla!

Per ora non ho fatto altro che comprare monete di poco valore (intorno i 35 euro.)

Date che mi han messo in guardia circa la legislazione vigente sull'acquisto/vendita di monete. Volevo fare a voi qualche domanda.

1) Nella vendita tra privati quale documenti bisogna richiedere?

2) Da una eventuale vendita su ebay (o da qualsiasi altro acquisto) senza alcun tipo di certificazione, fattura e ricevuta in cosa si potrebbe incorrere?

3) L'acquisto dall'estero di monete romane è permesso in Italia?

4) Come da titolo del topic. Posso chiedervi le 5 regole (se son di più ben vengano) per tutelarsi?

Con questo topic non voglio assolutemente cercare di semplificare il mondo legale della numismatica, ma solo cercare di definire le prime regole base per un neofita per non rimanere "fregato".

Grazie anticipatamente.

Saluti

AlxR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

nulla di esaustivo e soprattutto di definitivo. vedilo solamente come un ABC per non essere del tutto impreparato ad affrontare acquisti online (e non solo online!).

http://www.lamoneta.it/topic/100744-nuovo-caso-studente-nei-guai-per-annunci-online/?p=1164438

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AlxR

nulla di esaustivo e soprattutto di definitivo. vedilo solamente come un ABC per non essere del tutto impreparato ad affrontare acquisti online (e non solo online!).

http://www.lamoneta.it/topic/100744-nuovo-caso-studente-nei-guai-per-annunci-online/?p=1164438

Grazie mille!!

Faccio un'osservazione un po' "polemica" e forse scontata. Da quel poco che ho letto, la legislazione, quindi, poco legifera sull'argomento "scambio tra privati" ed è nella "furbizia" del collezionista tutelarsi da eventuali accuse!? giusto?

Leggendo un post precendente (credo sentenza del Tribunale di Torino o simile) il collezionista è stato scagionato perchè le monete di poco interesse "storico", quanto posso stare tranquillo comprando un solito 120 grana o una moneta considerata comune o NC senza alcuna certificazione?? (ovviamente un tuo/vostro parere).

Grazie

AlxR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

è tutto molto relativo.

facendo te riferimento a una moneta non antica, ma moderna (sebbene soggetta alla medesima normativa) c'è da dire che le attenzioni e i controlli in questo caso sono davvero minimi (non ho memoria di procedimenti a riguardo... di procedimenti non attinenti a monete classiche ricordo solo il caso di un soggetto che è stato indagato perché vendeva online monete medievali, mi pare milanesi, ma erano frutto di un ripostiglio trovato privatamente e disperso mediante vendita... quindi un caso ben contemplato dalla norma!).

l'attenzione è rivolta prevalentemente alle classiche (almeno finora). c'è da dire che non è questione di "furbizia", ma di buon senso.

la numismatica dev'essere innanzitutto un piacere, uno svago e non una fonte di preoccupazioni. e questo dev'essere il punto di partenza.

deve contemplare poi il rispetto della legalità (cosa che del resto dovrebbe contraddistinguere ogni ambito della nostra vita di persone per bene).

fatte queste semplici, ma non scontate premesse, il resto discende un po' da sé.

c'è modo di acquistare molto e a buon prezzo attenendosi alla norma.

se qualcuno desidera porre in essere scambi tra privati e/o acquistare da un privato... be', si può fare. la legge non lo vieta. ma quando lo si fa si deve anche tenere conto dell'eventuale rischio che si può correre... soprattutto se il privato non lo si conosce!

cosa è bene/meglio farsi dare? quantomeno un pezzo di carta in cui il privato scrive le sue generalità e dichiara che la moneta che vende/scambia è di lecita provenienza. meglio ancora se tale dichiarazione viene resa ai sensi del DPR 445/2000.

Non mi assumo alcuna responsabilità in merito, ma nel caso estremo in cui dovessi fare qualche acquisto da un privato, lo farei solamente se il privato in questione mi rilasciasse una dichiarazione similare a quella che allego:

post-8339-0-96661200-1390383158_thumb.gi

sia ben chiaro, lo dico e lo ribadisco: IL DOCUMENTO CHE ALLEGO L'HO PREDISPOSTO A MERO TITOLO DI ESEMPIO, NON VUOLE AVERE ALCUN VALORE LEGALE/FISCALE E NON MI ASSUMO ALCUNA RESPONSABILITA' CIRCA IL SUO POSSIBILE UTILIZZO DA PARTE DI TERZI

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AlxR

Grazie davvero per la risposta. Sei stato davvero molto chiaro.

Come hai detto tu, deve essere un piacere la numismatica. Solo che tutto ciò rende "inquieto" anche un collezionismo "resposabile".

Ti ringrazio nuovamente per le delucidazioni e i consigli. Sicuramente ti farò altre domande:)

Saluti

AlxR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Nel mio (infinitamente!!!) piccolo, se posso esserti utile... ben volentieri!

E, sì, capisco il senso di inquietudine che talvolta pervade il numismatico :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×