Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
thommys

Divisionali Città del Vaticano

Risposte migliori

thommys

qualcuno sa dirmi in che anno il vaticano ha iniziato a emettere le serie divisionali?

mi riferisco a emissioni ufficiali e non a seriette costruite da privati come successo per la repubblica italiana negli anni 70.

grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

PAPERONEdePAPERONI

Ciao... che io sappia dal 1929. Da allora a oggi esiste per ogni anno una divisionale ufficiale. Comunque aspetta le risposte dei piu' esperti. Saluti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Confermo quanto postato da Paperone,dal 1929 cioè da quando è stato costituito lo stato della Città del Vaticano. Addirittura furono emesse anche negli anni che l'Italia non ne confezio 1971/79.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

Confermo quanto postato da Paperone,dal 1929 cioè da quando è stato costituito lo stato della Città del Vaticano. Addirittura furono emesse anche negli anni che l'Italia non ne confezio 1971/79.

Furono emesse anche negli anni in cui l'Italia non coniò proprio moneta... 1944 e 1945

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Furono emesse anche negli anni in cui l'Italia non coniò proprio moneta... 1944 e 1945

Avevo sentito dire che però neanche loro in realtà coniarono in quegli anni (dove, tra l'altro?) e che le monete datate 1944-45 sono state prodotte dopo la guerra...qualcuno può confermare o smentire?

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

papalcoins

qualcuno sa dirmi in che anno il vaticano ha iniziato a emettere le serie divisionali?

mi riferisco a emissioni ufficiali e non a seriette costruite da privati come successo per la repubblica italiana negli anni 70.

grazie in anticipo

ciao,

anche le emissioni divisionali degli anni '70 del Vaticano

sono ufficiali,per intenderci quelle con il cartoncino traforato

rosso...Dal 1947 hanno dismesso i cofanetti e utilizzato i

cartoncini,tranne che per le serie "cardinalizie",i bellissimi

cofanetti color rosso con stemma papale...sogno proibito

di ogni collezionista della Santa Sede...

Avevo sentito dire che però neanche loro in realtà coniarono in quegli anni (dove, tra l'altro?) e che le monete datate 1944-45 sono state prodotte dopo la guerra...qualcuno può confermare o smentire?

petronius :)

si,le emissioni per gli anni dal '43 al '45 vennero coniate postume nel 1946,

al termine della guerra.Le monete del 1942 furono le ultime ad

essere coniate nel 1943.Sarebbe anche interessante sapere

perchè il Vaticano continuò la coniazione in oro fino al 1959

nonostante il Regio decreto del 1940(o 1941 non ricordo)

lo vietasse espressamente(infatti per la Repubblica bisogna

attendere il 1993 per avere un valore aureo)...forse bisognava

smaltire qualche scorta non partita per Berlino?

Sarebbe bella una storia stile Petronius :)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Sarebbe anche interessante sapere perchè il Vaticano continuò la coniazione in oro fino al 1959 nonostante il Regio decreto del 1940(o 1941 non ricordo) lo vietasse espressamente(infatti per la Repubblica bisogna attendere il 1993 per avere un valore aureo)...forse bisognava smaltire qualche scorta non partita per Berlino?

Sarebbe bella una storia stile Petronius :)

Posso provare ad applicarmici :D

Riguardo le coniazioni oro, la butto là, ma è solo una mia ipotesi...forse erano al difuori del contingente di monete concordato con lo Stato Italiano? Un po' come San Marino oggi, che ha il suo quantitativo di monete in euro concordato con la UE, e non può coniarne neanche uno in più, ma conia liberamente gli scudi d'oro.

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

papalcoins

Posso provare ad applicarmici :D

Riguardo le coniazioni oro, la butto là, ma è solo una mia ipotesi...forse erano al difuori del contingente di monete concordato con lo Stato Italiano? Un po' come San Marino oggi, che ha il suo quantitativo di monete in euro concordato con la UE, e non può coniarne neanche uno in più, ma conia liberamente gli scudi d'oro.

petronius :)

mah,la facoltà del Vaticano di battere moneta era sancita nei

patti lateranensi con il vincolo di rispettare perfettamente peso,

e titolo dei metalli preziosi,cosa che avveniva anche per le

divisionali non destinate alla circolazione.Avvenendo le coniazioni(anche

per serie esclusivamente di rappresentanza)sempre per regio decreto

credo che il divieto del '40/'41 si estendesse automaticamente anche

al Vaticano,quindi le emissioni che resterebbero fuori sono quelle dal

'41 al '46.In seguito uniformandosi alla Repubblica(che non prevedeva

emissioni in oro)avrebbero dovuto sospendere tali emissioni,invece

continuarono fino al 1959,peraltro sempre con il nominale di 100 lire,

quando già esisteva la 500 lire argento.Ora se accordi con la nuova

Repubblica nascente prevedessero tali emissioni a scopo rappresentativo

o collezionistico non lo so,sicuramente erano al di fuori del contingente

stabilito,in quanto non destinate a circolazione.Certo lascia un po' stupiti

il fatto che mentre c'erano ancora le macerie fumanti del recente orrore,

in Vaticano si emettessero serie divisionali con oro...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

thommys non vorrai mica fare la collezione di tutte le divisionali tornando indietro fino al '29? :)

comunque anche io le colleziono ma andare indietro oltre Giovanni XXIII mi sembra impegnativo (economicamente parlando....)

qualcuno conosce ed ha voglia di postare le tirature delle divisionali di Pio XI e Pio XII quelle con oro , ma anche quelle senza oro ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

mah,la facoltà del Vaticano di battere moneta era sancita nei

patti lateranensi con il vincolo di rispettare perfettamente peso,

e titolo dei metalli preziosi,cosa che avveniva anche per le

divisionali non destinate alla circolazione.Avvenendo le coniazioni(anche

per serie esclusivamente di rappresentanza)sempre per regio decreto

credo che il divieto del '40/'41 si estendesse automaticamente anche

al Vaticano,quindi le emissioni che resterebbero fuori sono quelle dal

'41 al '46.In seguito uniformandosi alla Repubblica(che non prevedeva

emissioni in oro)avrebbero dovuto sospendere tali emissioni,invece

continuarono fino al 1959,peraltro sempre con il nominale di 100 lire,

quando già esisteva la 500 lire argento.Ora se accordi con la nuova

Repubblica nascente prevedessero tali emissioni a scopo rappresentativo

o collezionistico non lo so,sicuramente erano al di fuori del contingente

stabilito,in quanto non destinate a circolazione.Certo lascia un po' stupiti

il fatto che mentre c'erano ancora le macerie fumanti del recente orrore,

in Vaticano si emettessero serie divisionali con oro...

Io so che la produzione aurea vaticana veniva considerata in separata sede rispetto alla monetazione standard e specificamente deliberata mediante ordinanze decennali, e nello specifico la LXI del 02.05.1938, la LII del 01.12.1949 e la CXX del 04.10.1958.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.

"Sarebbe anche interessante sapere perchè il Vaticano continuò la coniazione in oro fino al 1959

nonostante il Regio decreto del 1940(o 1941 non ricordo) lo vietasse espressamente......"

"Avvenendo le coniazioni(anche per serie esclusivamente di rappresentanza)sempre per regio decreto

credo che il divieto del '40/'41 si estendesse automaticamente anche al Vaticano,quindi le emissioni che resterebbero fuori sono quelle dal '41 al '46"

Non mi consta che sia mai stato emesso un Regio decreto che vietasse le coniazioni auree...potresTi essere più preciso ed indicarne gli estremi?

Inoltre, laddove tale Regio decreto esistesse (ma ne dubito) esso non potrebbe evidentemente estendere un eventuale divieto alle coniazioni di un altro Stato sovrano (com'è lo S.C.V.), le cui emissioni erano (e sono) disposte innanzitutto sulla base di provvedimenti interni, che per avere corso legale anche in Italia dovevano armonizzarsi con le previsioni contenute nelle Convenzioni monetarie stipulate con la Repubblica italiana,succedutesi mel tempo. (A partire dal 2000, le Convenzioni monetarie non intercorrono più con la Repubblica italiana ma con Unione Europea).

Quanto alle coniazioni auree in particolare, potevano essere emesse per valori illimitati ma erano prive di corso legale in Italia.

Vedi, ad esempio, quanto riporta art. 5 della Convenzione S.C.V, / Repubblica italiana stipulata l'11 giugno 1994.

http://spcp.prf.cuni.cz/dokument/italie-convenzionemonetaria.pdf

Saluti.

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

papalcoins

Io so che la produzione aurea vaticana veniva considerata in separata sede rispetto alla monetazione standard e specificamente deliberata mediante ordinanze decennali, e nello specifico la LXI del 02.05.1938, la LII del 01.12.1949 e la CXX del 04.10.1958.

Ciao.

"Sarebbe anche interessante sapere perchè il Vaticano continuò la coniazione in oro fino al 1959

nonostante il Regio decreto del 1940(o 1941 non ricordo) lo vietasse espressamente......"

"Avvenendo le coniazioni(anche per serie esclusivamente di rappresentanza)sempre per regio decreto

credo che il divieto del '40/'41 si estendesse automaticamente anche al Vaticano,quindi le emissioni che resterebbero fuori sono quelle dal '41 al '46"

Non mi consta che sia mai stato emesso un Regio decreto che vietasse le coniazioni auree...potresTi essere più preciso ed indicarne gli estremi?

Inoltre, laddove tale Regio decreto esistesse (ma ne dubito) esso non potrebbe evidentemente estendere un eventuale divieto alle coniazioni di un altro Stato sovrano (com'è lo S.C.V.), le cui emissioni erano (e sono) disposte innanzitutto sulla base di provvedimenti interni, che per avere corso legale anche in Italia dovevano armonizzarsi con le previsioni contenute nelle Convenzioni monetarie stipulate con la Repubblica italiana,succedutesi mel tempo. (A partire dal 2000, le Convenzioni monetarie non intercorrono più con la Repubblica italiana ma con Unione Europea).

Quanto alle coniazioni auree in particolare, potevano essere emesse per valori illimitati ma erano prive di corso legale in Italia.

Vedi, ad esempio, quanto riporta art. 5 della Convenzione S.C.V, / Repubblica italiana stipulata l'11 giugno 1994.

http://spcp.prf.cuni.cz/dokument/italie-convenzionemonetaria.pdf

Saluti.

Michele

ciao,

infatti ricordavo male...

se ne è discusso qui:

http://www.lamoneta.it/topic/24399-coniazioni-regia-zecca-1944-1945/?hl=%2Bvaticano+%2B1944

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

thommys

thommys non vorrai mica fare la collezione di tutte le divisionali tornando indietro fino al '29? :)

comunque anche io le colleziono ma andare indietro oltre Giovanni XXIII mi sembra impegnativo (economicamente parlando....)

qualcuno conosce ed ha voglia di postare le tirature delle divisionali di Pio XI e Pio XII quelle con oro , ma anche quelle senza oro ?

no, non ne ho intenzione...

prima di giovanni XXIII punterò solo le sedi vacanti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

volmer

Bravissimo comunque il vaticano a differenza di altre emissioni avvenute nella stesse date( vedi repub. san marino) non si sono assolutamente svalutate,anzi.....

quindi a mio giudizio le considererei un piccolo investimento

Anche con l'avvento dell'euro il vaticano non molla, tiene sempre alto il suo valore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

Bravissimo comunque il vaticano a differenza di altre emissioni avvenute nella stesse date( vedi repub. san marino) non si sono assolutamente svalutate,anzi.....

quindi a mio giudizio le considererei un piccolo investimento

Anche con l'avvento dell'euro il vaticano non molla, tiene sempre alto il suo valore

Beh, considerando che le divisionali 1970-1978 di Paolo VI si vendono a 7 euro l'una...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

thommys

Beh, considerando che le divisionali 1970-1978 di Paolo VI si vendono a 7 euro l'una...

concordo... anche le prime di Giovanni Paolo II costano circa 20€ ma si trovano anche a meno...

certo alcune costano decisamente di più, le ultime di Giovanni Paolo II e quelle di Giovanni XXIII, ma non le definirei un investimento...

per restare su quelle in cartoncino, qualcuna di quelle di Pio XII ha un buon valore... ma poco mercato per poterle considerare un investimento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scudo86

mha investimento non direi. forse per qualche anno ma per lo più i prezzi si mantengono stabili. costano molto più le serie in euro che quelle in lire tranne qualche anno pio XI e pio XII e le ultime emissioni di giovanni paolo II

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

PAPERONEdePAPERONI

Come gia' detto le divisionali con grande valore sono quelle di Pio XI eXII, basta pensare che le annate '43-'46 sono in vendita a non meno di 1500 euro a dividionale. Le altre date vanno dai 150 a 500 euro.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

volmer

Provate a tener d'occhio nei mesi a venire quelle di Giovanni xxxiii

Le 500 lire di quelle divisionali sulla baia si trovano con difficolta e a prezzi da paura dato che quest'anno ci sara la sua beatificazione la tendenza sara quella di salire

Naturalmente per investimento intendevo fare un acquisto che sicuramente manterra il suo prezzo d'acquisto,non certo un qualche cosa che aumentera in modo esponenziale,e considerando il momento economico attuale non e certo da sottovalutare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

thommys

Provate a tener d'occhio nei mesi a venire quelle di Giovanni xxxiii

Le 500 lire di quelle divisionali sulla baia si trovano con difficolta e a prezzi da paura dato che quest'anno ci sara la sua beatificazione la tendenza sara quella di salire

Naturalmente per investimento intendevo fare un acquisto che sicuramente manterra il suo prezzo d'acquisto,non certo un qualche cosa che aumentera in modo esponenziale,e considerando il momento economico attuale non e certo da sottovalutare

se una divisionale mantiene il prezzo a cui è stata acquistata è già una rimessa considrando l'inflazione... quindi in termini economici è un investimento pessimo.

ciò non toglie che sono interessato a queste divisionali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

Provate a tener d'occhio nei mesi a venire quelle di Giovanni xxxiii

Le 500 lire di quelle divisionali sulla baia si trovano con difficolta e a prezzi da paura dato che quest'anno ci sara la sua beatificazione la tendenza sara quella di salire

Naturalmente per investimento intendevo fare un acquisto che sicuramente manterra il suo prezzo d'acquisto,non certo un qualche cosa che aumentera in modo esponenziale,e considerando il momento economico attuale non e certo da sottovalutare

Il 500 lire 1959 di Giovanni XXIII ieri su ebay è stata aggiudicata a 12 euro.

Dormivo, altrimenti un rilancino l'avrei anche fatto.

Cmq io ho acquistato sempre su ebay la divisionale del Concilio Vaticano del 1962 a 25 euro: come per tutte le monete vaticane basta cercare bene che i buoni prezzi si trovano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

volmer

Il 500 lire 1959 di Giovanni XXIII ieri su ebay è stata aggiudicata a 12 euro.

Dormivo, altrimenti un rilancino l'avrei anche fatto.

Cmq io ho acquistato sempre su ebay la divisionale del Concilio Vaticano del 1962 a 25 euro: come per tutte le monete vaticane basta cercare bene che i buoni prezzi si trovano.

Complimenti questa news davvero interessante,davvero ottimo affare

concordo con te sul fatto che se non c'e aumento siamo in perdita,ma se dovesse scendere sotto al prezzo che è stata acquistata non sarebbe un disastro

Ti dico questo perche come ben saprai altre serie divisionali (vedi repubblica) hanno avuto un destino ben diverso,naturalmente se poi parliamo come valore assoluto sono d'accordo con te.

Per quanto riguarda le divisionali sopra citate la difficolta sta anche nel fatto di trovare il giro completo a buon prezzo e in ottima conservazione,premetto

non voglio assolutamente polemizzare con nessuno è solo una semplice conversazione .

Ad esempio il giro complete di Giovanni xxiii io sono riuscito a trovarlo a 380 eurini,al di sotto del quale non si scendeva,naturalmente non l'ho preso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prtgzn

Io ho cominciato con le divisionali in euro e mi sembra, anche se non l'ho fatto a scopo speculativo, che le quotazioni siano buone. Ho tutto il giro Paolo VI. Inoltre ho preso l'anno santo 1950. Sicuramente un domani avranno un plusvalore, spero, ma di questo si arrangerà chi verrà dopo di me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scudo86

mha io di giovanni XXIII ho preso le serie anno I e II a 90 euro entrambi. considerando che sono gli anni più quotati per il giro completo non dovrei superare i 220-230 euro. Di queste serie se ne trovano molte. basta solo attendere e si possono prendere a prezzi decenti.

Ho preso anche io la serie 1950 a 30 euro ma resto comunque convinto che queste non si possano definire monete da investimento. (quantomeno a breve termine. poi tra centinaia di anni chi sa...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×