Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
crisma

5 centesimi 1913.Parere conservazione

Recommended Posts

crisma

Sera a tutti, vediamo cosa ne pensate di questa moneta.

post-1308-0-78185800-1391873952_thumb.jp

post-1308-0-99976400-1391874393_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

maxxi

Se togliessimo la tacchetta ad ore 6 e la frattura di conio ad ore 4 al dritto, la forte evanescenza al rovescio tra ore 11 e ore 2, non avrebbe dei rilievi malvagi e lieve usura sarebbe omogenea.

Però é senza lustro, o almeno dalla foto non si vede, segnetti al dritto e al rovescio e ha il bordo arrotondato, direi che complessivamente siamo sul BB-SPL al dritto, BB+ al rovescio

Edited by maxxi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sim 75

Ciao secondo me, visto il bordo rovinato non va più di bb.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

UmbertoI

BB per me ...penalizzante al rovescio la tosatura anche sull'acconciatura della donna...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
cembruno5500
Supporter

un normale BB

Share this post


Link to post
Share on other sites

crisma

Grazie dei pareri espressi, secondo me i rilievi sono meglio del BB assegnato, poi ci sono i difetti di conio che a parere mio dovrebbero influire sul prezzo e non sulla conservazione. Mi piacerebbe sentire il vostro parere in merito.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

UmbertoI

non essendo i difetti di conio qui presenti tipologici...essendo la tipologia altresì non affetta da difetti di conio, bisogna valutarli come una cattiva conservazione della stessa ...ergo...la conservazione si abbassa ;D ...mb...bb..spl..fdc sono gradi di conservazione non di usura ... ti piace come idea...? ti torna...? non è facilissimo da assorbire come concetto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

crisma

non essendo i difetti di conio qui presenti tipologici...essendo la tipologia altresì non affetta da difetti di conio, bisogna valutarli come una cattiva conservazione della stessa ...ergo...la conservazione si abbassa ;D ...mb...bb..spl..fdc sono gradi di conservazione non di usura ... ti piace come idea...? ti torna...? non è facilissimo da assorbire come concetto...

Rispetto il tuo parere ma non lo condivido, se parliamo di diffetti di conio non dovremmo abbassarne la conservazione altrimenti non esisterrbbero i Fdc conio stanco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

maxxi

non essendo i difetti di conio qui presenti tipologici...essendo la tipologia altresì non affetta da difetti di conio, bisogna valutarli come una cattiva conservazione della stessa ...ergo...la conservazione si abbassa ;D ...mb...bb..spl..fdc sono gradi di conservazione non di usura ... ti piace come idea...? ti torna...? non è facilissimo da assorbire come concetto...

Beh... quello che dici è vero, ma secondo me questa moneta è nata con questa debolezza, non è detto che non esistano monete con evanescenze anche se la tipologia e di 1° classe.

Per me in questa moneta non bisogna valutare la debolezza come aggravante sulla conservazione.

Edited by maxxi
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

gallo83

Rispetto il tuo parere ma non lo condivido, se parliamo di diffetti di conio non dovremmo abbassarne la conservazione altrimenti non esisterrbbero i Fdc conio stanco.

Premettendo che rispetto tutti i pensieri cerco di esprimerti un concetto che mi è stato insegnato.

Un difetto di conio come il conio stanco dei 5 cent impero (esempio il 43) è presente in un gran numero di esemplari..diciamo che si presenta quasi più col conio stanco che senza.

Altre tipologie son altamente difettate,come le 2 lire impero dal 39 al 43 che hanno un conio male impresso al rovescio con ginocchia dell'aquila il 99% delle volte piatte,nonostante l'alta conservazione.

In una tipologia dove il difetto di conio è in larga parte presente,significa che la coniazione ha avuto in generale grossi problemi e quindi il tuo discorso non fa una piega:IL DIFETTO NON PUO INFICIARE LA CONSERVAZIONE.

Viceversa...come in questo caso ci troviamo di fronte ad un difetto di coniazione,quindi la moneta è nata così. Se fosse stata FDC avrebbe comunque avuto il difetto ma sarebbe stato diverso rispetto all'esempio precedente. Nella maggior parte degli esemplari di questa tipologia NON è presente questo difetto e perciò questo inficia eccome su una valutazione complessiva(oltre che sul prezzo).

Ad esempio questa tipologia ha spesso e volentieri il difetto di esser di conio debole sui capelli della donna su prora...questo difetto NON inficia sulla conservazione perchè è la prassi.

Insomma per decidere quali difetti inficiano sulla conservazione di una moneta occorre conoscere a fondo la tipologia e sapere quali sono i difetti ricorrenti...è chiaro che serve la visione di tanti esemplari ma anche solo guardando sul web ci si può fare un'idea.

ho espresso il mio pensiero :D

marco

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

crisma

Premettendo che rispetto tutti i pensieri cerco di esprimerti un concetto che mi è stato insegnato.

Un difetto di conio come il conio stanco dei 5 cent impero (esempio il 43) è presente in un gran numero di esemplari..diciamo che si presenta quasi più col conio stanco che senza.

Altre tipologie son altamente difettate,come le 2 lire impero dal 39 al 43 che hanno un conio male impresso al rovescio con ginocchia dell'aquila il 99% delle volte piatte,nonostante l'alta conservazione.

In una tipologia dove il difetto di conio è in larga parte presente,significa che la coniazione ha avuto in generale grossi problemi e quindi il tuo discorso non fa una piega:IL DIFETTO NON PUO INFICIARE LA CONSERVAZIONE.

Viceversa...come in questo caso ci troviamo di fronte ad un difetto di coniazione,quindi la moneta è nata così. Se fosse stata FDC avrebbe comunque avuto il difetto ma sarebbe stato diverso rispetto all'esempio precedente. Nella maggior parte degli esemplari di questa tipologia NON è presente questo difetto e perciò questo inficia eccome su una valutazione complessiva(oltre che sul prezzo).

Ad esempio questa tipologia ha spesso e volentieri il difetto di esser di conio debole sui capelli della donna su prora...questo difetto NON inficia sulla conservazione perchè è la prassi.

Insomma per decidere quali difetti inficiano sulla conservazione di una moneta occorre conoscere a fondo la tipologia e sapere quali sono i difetti ricorrenti...è chiaro che serve la visione di tanti esemplari ma anche solo guardando sul web ci si può fare un'idea.

ho espresso il mio pensiero :D

marco

Ma infatti è anche per questo che si postano anche le monete non eccezionali, per sentire il parere di tutti e cercare di "rubare" un po' di esperienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.