Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
piergi00

SAVOIA Articolo quarto di grosso inedito di Carlo I

Risposte migliori

piergi00

Segnalo , con piacere , nel nuovo numero del Bollettino del Circolo Numismatico di Beinasco un interessante articolo ,a firma di Silvio Anglesio (Savoiardo) , su un quarto di grosso inedito di Carlo I

https://drive.google.com/file/d/0B-RR8l00j9GVcFl2OFZzMkZIbHM/edit?usp=sharing

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Almeno qualche piccola soddisfazione...

;)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca Vezzaro

Come ho già scritto altrove, l'ho trovato molto interessante. Complimenti! :-)

App Lamoneta.it per iPhone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vwgolf

Silvio, sei un "GRANDE " interessantissimo articolo... :clapping:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ambidestro
Supporter

letto articolo :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

L'ho letto, bravo, Silvio, il tuo articolo , l'ho trovato molto interessante, a proposito di una monetina inedita. :)

Alain.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko

Complimenti Silvio,

bel articolo! Un altro tassello va al suo posto nella numismatica sabauda.

N.

Modificato da niko

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

letto e non mi trova d'accordo sul pensiero che il rovescio, con il motto A DNO FACTO, sia preso da predecessore Filiberto I , per me è Filippo II ad avere usato il dritto di Carlo I.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

blaise

E perché non può essere che sia Carlo I aver usato il rovescio di FilibertoI ?

Ma tu a quale duca attribuisci allora la moneta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

la moneta è un ibrido, rimane attribuita a Carlo I essendoci il suo nome ma è stata coniata sotto Filippo II.

lo stile moderno per Filiberto I. importante il motto religioso sempre presente in Filippo, sempre assente in Filiberto I.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

la moneta è un ibrido, rimane attribuita a Carlo I essendoci il suo nome ma è stata coniata sotto Filippo II.

lo stile moderno per Filiberto I. importante il motto religioso sempre presente in Filippo, sempre assente in Filiberto I.

ovviamente non si può essere tutti d'accordo...

ma mantengo la mia posizione (ovviamente.. :pardon: ) per diversi motivi...

una moneta risulta censita sotto Filiberto I già con quel motto, il Marini considerava il fatto che già Amedeo IX considerasse ed usasse quel salmo, lo stile non è poi così differente dal quarto di terzo tipo di Filiberto I, ho seri dubbi che dopo tutti i problemi che Filippo ha avuto per salire sul trono ducale accettasse una moneta ibrida col nome del suo predecessore (anzi avversario perché in teoria il suo predecessore era stato il figlio di Carlo I ), tutti questi cambiamenti si sono avvicendati in più o meno un trentennio, periodo alquanto breve numismaticamente ....

Comunque sono molto contento di fare questa discussione, anzi se riusciamo a discutere di un punto alla volta potremmo confrontarci sulle nostre idee divergenti....

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

bella discussione, certo che assomiglia al quarto di terzo tipo per me è di Filiberto II anche quello!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

bella discussione, certo che assomiglia al quarto di terzo tipo per me è di Filiberto II anche quello!!!!

quindi quali quarti avrebbe coniato Filiberto I ???

L'ordinanza di battitura dei quarti per Filiberto I del dicembre 1478 antecedente di soli 4 anni a quella del 1482 sotto Carlo I che prescriveva la battitura dei quarti di I tipo indicava così tante variazioni nello stile delle monete? Indicava il cominciare delle sigle al posto dei segni?

Perché il passaggio dai segni di zecca all'indicare le sigle deve essere avvenuto solo su Carlo I e non su Filiberto I (se non sbaglio questa è la tua ipotesi...) non mi risulta nessun documento conosciuto..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×