Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
arkano

divisionali e altro

Salve a tutti.Anchio da oggi faccio parte di questo bellissimo forum di appassionati di monete.Da molto tempo avevo la passione per le monete e solo adesso mi sono deciso a collezionare "seriamente".Ho iniziato con le classiche 50 e 100 lire repubblica che ho tutte(tranne le 1958..sigh!) in condizioni spl e diverse 5 e 10 lire.Adesso mi son chiesto:perchè non cominciare con le divisionali? E il portafoglio ha risposto:"ma si!!"A parte gli scherzi secondo voi le divisionali sono un buon investimento nel giro di 10-15 anni?

Altra domanda:ha senso una quotazione,secondo me elevata,per la serie del 1946 e 1947(sempre repubblica).E se la risposta è si (parlo di qFDC o FDC) la quotazione,dato la forte richiesta,salirà e quindi potrà essere un buon investimento?

Grazie a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Benvenuto innanzi tutto!!!

la numismatica / collezionismo non necessariamente deve tradursi in investimento...

se però pensi di collezionare con un occhio al fattore investimento / rivalutazione nel tempo, attualmente la collezione che tiene meglio il mercato (anche in questo periodo di crisi) è quella di Vittorio Emanuele III in alta conservazione (qFDC - FDC).

CIao,

Rickkk

Modificato da rickkk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto!

Se inizi così sei uno speculatore non un numismatico :P

La Numismatica è Passione: spendi per acquistare delle monete che ti danno gioia, soddisfazione nello studio, piacere a guardarle... e sono capitali a fondo perduto B)

Se poi cerchi il ritorno economico vuol dire che vuoi iniziare un business e di sicuro le divisionali repubblicane non lo sono ;)

Da che parte vuoi stare? :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se intendi iniziare come numismatico, ti consiglio di farlo con esemplari meno impegnativi delle prime serie repubblicane, che spesso danno problemi di valutazione su autenticità e conservazione anche a collezionisti esperti.

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao arkano e benvenuto.

Ritengo le domande che ti sei posto doverose e sacrosante.

Il collezionismo delle monete è una magica commistione di passione e attenzione al valore dei propri acquisti.

Da un punto di vista puramente "speculativo", gli acquisti migliori sono sempre quelli dei pezzi più rari e più belli. Difficilmente un domani avrai difficoltà a ricollocarli casomai realizzando pure un buon guadagno.

D'altra parte la collezione deve pur essere "popolata", e quindi occorre talvolta sapersi accontentare un po'.

Da un punto di vista dell'investimento, io non vedo nella repubblica il settore più interessante. Nello stesso tempo aree come il Regno (VEII, Umberto, VEIII) hanno raggiunto quotazioni talmente elevate che difficilmente potranno crescere molto nel breve.

Esistono altri settori, al momento meno considerati, che potebbero nel giro di qualche anno, darti molta soddifazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La collezione della Repubblica Italiana e' un ottimo inizio............

Come ti e' gia' stato detto l' ottica dell' investitore e' ben lontana da quella numismatica

Comunque ragionando in termini puramente economici , le divisionali eccetto qualche data , secondo me , non sono il massimo come investimento

Giusto le serie del 46 e 47 hanno dimostrato un incremento con il tempo

p.s. Benvenuto nel forum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per le risposte,siete davvero molto gentili ed effettivamente concordo con voi su alcune cose.Comunque l'occhio al portafoglio in tema di investimento è bene tenerlo,secondo me.La passione per le divisionali e per la Repubblica in genere, scaturiscono dal fatto che ho vissuto in buona parte quell'epoca(ho 43 anni) ed hanno,per me,un fascino fatto di ricordi storici a me vicini. Effettivamente come dice il buon heineken79 chi specula non è un nunismatico(acc mi sono beccato sto rimprovero!!..eh,eh!!).Secondo me ha ragione in senso ideologico e morale;ma purtroppo anche un nunismatico fatto di passione e gioia nel veder una moneta bella,prima o poi deve fare i conti col portafoglio e col sistema che gli impone a sua volta di diventare uno speculatore se vuole vedere,toccare e assaporare la bellezza delle monete a cui ambisce.Tranne che è ricco e quidi il problema non si pone.

Forse all'inizio la domanda sulla speculazione l'ho buttata..così...tanto per rompere il ghiaccio,ma mi rendo conto che non è così tanto cinica ed egoistica.Vi faccio un'esempio:io credo che anche nel campo del collezionismo monetale,con l'avvento dell'Euro,tutto sia stato raddoppiato(datemi una risposta per favore!) e solo chi ha alti ideali come qualcuno che mi ha risposto(non è una critica..anzi gli fa onore!) non lo ha fatto.Quanto costava,quando c'era la lira,una divisionale di valore?E quanto costa adesso?Non è speculazione questa?Spero di non sbagliarmi.

Il fatto estetico è tutt'altro discorso:la grafica,la bella incisione,il gusto del bello,la storicità ecc...lo "sentono" solo chi ha "dentro" la vera passione,che purtroppo la maggior parte delle volte "cozza" col portafoglio...diciamo la verità eh?

Saluti a piergi00,almineo,lopezcoins,heineken79,rickkk e quantaltri mi rispondono

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I casi di incremento di valore dei propri acquisti sono rari (tranne che se si è commercianti) ,ritengo però che si debba comunque agire (anche) nell'ottica di dare un senso ai propri soldi e di cercare di orientarsi su settori (ammesso che ti interessino,è ovvio) che possano conservare (e incrementare,perchè no?non dve essere il tuo scopo ma se viene...meglio!) il valore nel tempo .In questo senso secondo me le divisionali della repubblica non sono una buona scelta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mio Padre, la buonanima mori nel 2002, e fece in tempo a completare la sua collezione delle divisionali in FDC e proof, e tutte le commemorative in argento ed oro della repubblica. (Solo LIRE)

Alla sua morte, spartimmo tra i 4 figli l'intera collezione.

Fu allora che mi appassionai al collezionismo di monete.

Riacquistai da negozianti, e via internet tutte le serie e le monete che andarono ai miei fratelli, per rimettere insieme la collezione di mio padre, e forse sentirlo un po' più vicino.

Oggi ahime, crescendo (numismaticamente parlando) mi accorgo che quella collezione non soddisfa le mie aspettative... e tra l'altro è scesa parecchio (in termini speculativi)

Oggi trovo decisamente più appagante e gratificante collezionare Marenghi, che oltre all'interesse storico trova anche riscontro in termini di mercato visto l'aumento dell'oro

Bye

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

X fontus: comincio a credere che le cose stiano come dici tu e tutti gli altri del forum.Effettivamente le divisionali non hanno niente di speculativo e quindi non sono l'orientamento giusto.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

x Cesare: il tuo buon papà aveva sicuramente una collezione di tutto rispetto includendo le monete in oro e magari avrà pensato "un giorno la lascio ai miei figli".Sai com'è,generalmente è così.

La storia dei marenghi o monete d'oro c'ho pensato anchio.Proprio ieri ho visto un tipo nel negozio dove abitualmente mi servo io che ha tirato un'assegno per tre sterline d'oro a 120 euro l'una.Visto l'aumento dell'oro anche questa potrebbe essere una buona soluzione.Anzi il negoziante mi diceva che il mercato è rivolto verso questa tendenza.E io che credevo che le divisionali erano un buon investimento.Col tubo!Anzi anche l'argento mi diceva che è in rialzo.

Comunque la collezione delle divisionali la faccio,scoprendo questo bellissimo mondo della nunismatica che tanto mi sta appassionando.

Ciao e grazie

P.S. la tua storia mi ha commosso un po e hai fatto bene a ricomprare le divisionali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao arkano, benvunuto nel forum. Per quanto riguarda l'acquisto do monete d'oro se ne è già discusso nel forum ed io come altri non credo che sia questo il momento di "investire" in monete in quanto il prezzo è andato alle stelle e non credo che tenderà a salire ancora molto anzi temo che presto avrà una flessione.

In ogni caso i Marenghi sono delle monete molto affascinanti che vale proprio la pena collezzionare.

Un saluto

Angelo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guarda,secondo me se inizi pensando a quale settore può meglio conservare,ma mi pare che tu voglia anche incrementare,il valore di ciò che compri... inizi male.Questo per due motivi:1) è quasi impossibile per un piccolo-medio collezionista prevedere gli andamenti di un mercato così anomalo come quello numismatico,influenzato come è dall'interesse dei collezionisti e dal valore delle materie preziose; 2) la numismatica è prima di tutto passione ,per questo trovi collezionisti che per completare la raccolta o per aggiudicarsi un particolare pezzo spendono cifre pari al triplo o più della stima di una moneta, pensare di muoversi in un'ottica lucrativa può portare ad amare sorprese (nel tempo ovviamente)...devi sempre muoverti in quest'ottica:"se tra 20 anni scoprirò di possedere una raccolta che vale la metà di ciò che ho speso sarò comunque felice per la soddisfazione di aver raccolto qualcosa di così bello e importante".

Il mio consiglio è questo:pensa bene a quale settore ti interessa,probabilmente ce ne sarà più di uno, e tra questi scegli quello che ritieni possa essere il più "sicuro"in termini economici.Un esempio: se collezioni monete antiche ,che so, di Gubbio, sai che ci sono altri 1000 collezionisti come te nel mondo;se 200 non vegono sostituiti dal ricambio generazionale ovviamente le tue monete si deprezzeranno.Se collezioni sesterzi di Nerone sai che i collezionisti sono molti di più,diciamo 100.000, ergo le quotazioni delle tue monete saranno sempre sullo stesso livello e la facilità con cui potresti venderle è maggiore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

x Cesare: il tuo buon papà aveva sicuramente una collezione di tutto rispetto includendo le monete in oro e magari avrà pensato "un giorno la lascio ai miei figli".Sai com'è,generalmente è così.

La storia dei marenghi o monete d'oro c'ho pensato anchio.Proprio ieri ho visto un tipo nel negozio dove abitualmente mi servo io che ha tirato un'assegno per tre sterline d'oro a 120 euro l'una.Visto l'aumento dell'oro anche questa potrebbe essere una buona soluzione.Anzi il negoziante mi diceva che il mercato è rivolto verso questa tendenza.E io che credevo che le divisionali erano un buon investimento.Col tubo!Anzi anche l'argento mi diceva che è in rialzo.

Comunque la collezione delle divisionali la faccio,scoprendo questo bellissimo mondo della nunismatica che tanto mi sta appassionando.

Ciao e grazie

P.S. la tua storia mi ha commosso un po e hai fatto bene a ricomprare le divisionali.

133818[/snapback]

Questo è un buon momento per vendere oro, non per comprare: ecco perchè il negoziante ti ha detto così :D

Anch'io, come miglio e come altri nelle discussioni dedicate, prevedo che l'oro più di così non si impenni (guarda le borse, che hanno bruciato i guadagni degli ultimi tempi in un mese solo!); lo stesso discorso vale per l'argento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guarda,secondo me se inizi pensando a quale settore può meglio conservare,ma mi pare che tu voglia anche incrementare,il valore di ciò che compri... inizi male.Questo per due motivi:1) è quasi impossibile per un piccolo-medio collezionista prevedere gli andamenti di un mercato così anomalo come quello numismatico,influenzato come è dall'interesse dei collezionisti e dal valore delle materie preziose; 2) la numismatica è prima di tutto passione ,per questo trovi collezionisti che per completare la raccolta o per aggiudicarsi un particolare pezzo spendono cifre pari al triplo o più della stima di una moneta, pensare di muoversi in un'ottica lucrativa può portare ad amare sorprese (nel tempo ovviamente)...devi sempre muoverti in quest'ottica:"se tra 20 anni scoprirò di possedere una raccolta che vale la metà di ciò che ho speso sarò comunque felice per la soddisfazione di aver raccolto qualcosa di così bello e importante".

133822[/snapback]

Pienamente d'accordo: era un po' il mio pensiero... B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo è un buon momento per vendere oro, non per comprare: ecco perchè il negoziante ti ha detto così  :D

Anch'io, come miglio e come altri nelle discussioni dedicate, prevedo che l'oro più di così non si impenni (guarda le borse, che hanno bruciato i guadagni degli ultimi tempi in un mese solo!); lo stesso discorso vale per l'argento.

133823[/snapback]

A dir la verità l'oro ha subito un brusco ridimensionamento nell'ultimo mese, tornando ai livelli di inizio anno (circa 14,5€/gr., dai 17 cui era arrivato a maggio), anche se nell'ultima settimana c'è stato un lieve riapprezzamento. Parlando con gente che specula in oro mi hanno confermato che tutti gli analisti tendono a prevedere ribasso almeno fino all'autunno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Causa impegni, lego con un po’ di ritardo questa interessante discussione.Tutto sommato sono d’accordo con gli amici che mi hanno preceduto.

Da parte mia vorrei consigliarti di non andare in fretta cominciando a spendere i tuoi risparmi prima di avere le idee chiare.Questo è forse l’errore più banale che fanno tutti i collezionisti ai primi passi.Si deve invece pazientare, consultare più libri e cataloghi numismatici possibili (cataloghi d’asta compresi) per avere un idea chiara delle varie monetazioni che esistono.Altrimenti si rischia di iniziare una collezione per scoprire dopo che in realtà esiste un'altra monetazione che ti soddisfa maggiormente.Poi si rischia di lasciare incompleta la prima collezione e cominciare una seconda, sentendo un po’ di rammarico per non avere tutto il capitale iniziale da investire.

Naturalmente una collezione si basa non solo secondo i gusti personali ma in relazione delle possibilità economiche.Anche a me piacerebbe fare una collezione di aurei ma purtroppo non me la posso permettere.

Infine, riguardo l’aspetto investimento e rivendibilità ci sono poche regole generiche che valgono quasi sempre:

- Prima devi scegliere una monetazione ricercata da un buon numero di collezionisti.Questo per assicurarti che in caso di rivendita ci sia un buon numero di potenziali acquirenti in giro.

- Secondo devi puntare sui pezzi d’alta conservazione e/o rari.Gli esemplari belli, essendo rari e ricercati, trovano sempre un acquirente, anzi più di uno.Una moneta difficile da trovare in FDC trova sempre un collezionista interessato.Ultimamente infatti le maggiori pazzie si notano proprio per i pezzi belli, oserei dire che ormai si paga relativamente di più la moneta perfetta che la moneta rara. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Causa impegni, lego con un po’ di ritardo questa interessante discussione.Tutto sommato sono d’accordo con gli amici che mi hanno preceduto.

Da parte mia vorrei consigliarti di non andare in fretta cominciando a spendere i tuoi risparmi prima di avere le idee chiare.Questo è forse l’errore più banale che fanno tutti i collezionisti ai primi passi.Si deve invece pazientare, consultare più libri e cataloghi numismatici possibili (cataloghi d’asta compresi) per avere un idea chiara delle varie monetazioni che esistono.Altrimenti si rischia di iniziare una collezione per scoprire dopo che in realtà esiste un'altra monetazione che ti soddisfa maggiormente.Poi si rischia di lasciare incompleta la prima collezione e cominciare una seconda, sentendo un po’ di rammarico per non avere tutto il capitale iniziale da investire.

Naturalmente una collezione si basa non solo secondo i gusti personali ma in relazione delle possibilità economiche.Anche a me piacerebbe fare una collezione di aurei ma purtroppo non me la posso permettere.

Infine, riguardo l’aspetto investimento e rivendibilità ci sono poche regole generiche che valgono quasi sempre:

- Prima devi scegliere una monetazione ricercata da un buon numero di collezionisti.Questo per assicurarti che in caso di rivendita ci sia un buon numero di potenziali acquirenti in giro.

- Secondo devi puntare sui pezzi d’alta conservazione e/o rari.Gli esemplari belli, essendo rari e ricercati, trovano sempre un acquirente, anzi più di uno.Una moneta difficile da trovare in FDC trova sempre un collezionista interessato.Ultimamente infatti le maggiori pazzie si notano proprio per i pezzi belli, oserei dire che ormai si paga relativamente di più la moneta perfetta che la moneta rara. ;)

134099[/snapback]

Ciao Dimitrios e grazie anche a te per i consigli.Puntare sui pezzi FDC e sui più belli questo è scontato.Vedendo i cataloghi i prezzi sono davvero esorbitanti e quindi non alla portata delle mie tasche.A questo punto avendo le idee quasi chiare posso dedurre che la nunismatica,mi spiace dirlo,è ristretta solo ad una cerchia di persone con facoltà economica non indifferente.Il mondo gira così e forse lo è sempre stato così nell'area nunismatica.Non so,i più anziani potrebbero benissimo smentirmi.Di una cosa adesso son certo:che le divisionali,che per me hanno un valore affettivo,non potranno mai essere pezzo di collezione ad un discreto livello.Ho visto e mi piacciono molto le monete d'argento Vittorio Emanuele III che alcune sono abbordabili.Da un'altro punto di vista affettivo mi piacciono quelle del Regno delle due sicilie:cavoli ma che brutta grafica che hanno però!!

Grazie

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Dimitrios e grazie anche a te per i consigli.A questo punto avendo le idee quasi chiare posso dedurre che la nunismatica,mi spiace dirlo,è ristretta solo ad una cerchia di persone con facoltà economica non indifferente.Il mondo gira così e forse lo è sempre stato così nell'area nunismatica.

In realtà non è proprio cosi.Ci sono tante monetazioni dove uno può portare a casa delle monete attraenti con poche decine di euro.Basta pensare ai denari romani, a monete stupende d’argento papali, a monete del regno e di Vittorio Emanuele III in particolare e molte altre ancora. L’importante è scegliere una monetazione compatibile con le possibilità economiche e seguirla con passione e sentimenti di soddisfazione.Certo sfogliando i vari cataloghi tutti sogniamo delle monete costose e più belle di quelle che abbiamo in collezione e guai se non ci fosse cosi.Non ci sarebbe passione.Ma questo non deve deluderci.Penso che uno può provare soddisfazione e appagamento anche con monete meno costose e non deve sentirsi deluso per le monete che invece non può permettersi.Insomma quello che voglio dire è di cercare di vedere il bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto.

Detto questo però, ammetto che non hai tutti i torti soprattutto se vogliamo vedere la questione dal punto di vista dell’investimento.In questo caso hai ragione.Quasi sempre le collezioni che hanno fatto storia e che hanno visto aumentare il loro valore sono quelle che contengono delle monete prestigiose e di conseguenza di costo inarrivabile per i comuni mortali.E’ proprio vero che collezioni come quelle di Papadopoli,Magnaguti,Curatolo,Mantegazza per citarne alcune, sono ristrette solo ad una cerchia di persone con facoltà economica non indifferente.

Per concludere direi che la numismatica è passione anche quando si collezionano monete di basso costo.Ma tieni in mente che nessuna grande collezione si è mai stata fatta solo con i soldi.Questi sono solo il mezzo.Serve molto di più:studio, passione, competenza e pazienza. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci sono tante monetazioni dove uno può portare a casa delle monete attraenti con poche decine di euro.Basta pensare ai denari romani, a monete stupende d’argento papali, a monete del regno e di Vittorio Emanuele III in particolare e molte altre ancora.

134321[/snapback]

Sono d'accordo conl'amico Dimitrios. Io ho una discreta collezione, anche con pezzi discretamente importanti, raccolti negli anni; una delle monete alle quali sono più affezionato è un 30 soldi della Repubblica Cisalpina, in condizioni mediocri, che ho pagato 60 euro. Questo per dire che non necessariamente bisogna spendere molti soldi.

E' però vero che una moneta tira l'altra, e se non si sta attenti ... :( :( .

Inoltre ritengo corretto, da parte di chi inizia, tenere d'occhio la rivendibilità delle monete che acquista; ciò consentirà, in caso di attenzione ad altri settori con il progredire della conoscenza, di recuperare almeno in parte i soldi spesi all'inizio, da destinarsi ad acquisti più mirati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ognuno, si sa, tira l'acqua al suo mulino, per cui non posso non suggerirti la monetazione del Sacro Romano Impero. Ci sono monete davvero per tutte le tasche e per tutti i gusti. L'unico problema è che ti devi rivolgere al mercato tedesco e devi conoscere la lingua, anche perché i libri a disposizione sono in tedesco (a parte il Krause che è in inglese ma è pietoso).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?