Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
antonio bernardo

3 febbraio 2014 - Archiviazione -

Recommended Posts

vitellio

Carissimo Antonio

sono felicissimo !!!! :clapping: :clapping: :clapping: :clapping: :clapping: :clapping: :clapping: :yahoo:

Capisco i tuoi sentimenti, spero che alla fine emerga felicità , tranquillità e fiducia nel futuro !

Complimenti per la tua tenacia e audacia! :yahoo::yahoo: :yahoo: :yahoo::yahoo::yahoo:

Cordialmente,

Enrico

Share this post


Link to post
Share on other sites

simonesrt

Mi unisco a questo momento particolarmente felice per te e la tua famiglia. In bocca al lupo per la tua carriera e per la passione numismatica che sono certo non ti lascerà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

Ciao Antonio.

La Tua rettitudine e perseveranza sono state, giustamente, premiate.

Ora attendiamo la restituzione di tutte le monete e la positiva definizione dell'altro procedimento, avente ad oggetto quella singolare contestazione "amministrativa".

Un abbraccio. :good:

Michele

Edited by bizerba62

Share this post


Link to post
Share on other sites

grigioviola

Farti le congratulazioni mi sembra fuori luogo perché... che hai fatto? Niente... se non difeso la rettitudine di un comportamento esemplare... una difesa di cui non si sentiva il bisogno, perché a monte era proprio l'attacco che non doveva arrivare.

E' una vicenda kafkiana che non doveva accadere, ma ahimé è accaduta.

Sono contento che tutto si stia finalmente risolvendo, purtroppo temo comunque che nessuno potrà mai restituirti la serenità sottratta in questi due anni e, forse, è questo il più grande rammarico.

Un abbraccio.

Alberto

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

antonio bernardo

Caro odjob,

come potrai vedere ho quotato in toto quanto scritto da grigioviola che in modo molto preciso fa riferimento alla privazione della mia serenitá per 2 anni. Questa é stata una dura realtá riflessa non solo in ambito familiare, in particolare nel rapporto con mia moglie da sempre scettica sull'indirizzo delle mie passioni, ma soprattutto in ambito lavorativo dove negli ultimi due anni sono stato chiamato ad assolvere compiti istituzionali importanti e delicati, pertanto la mia sfida personale, per nulla semplice, é stata quella di non lasciarmi distrarre dalla mia vicessitudine personale indotta a mio avviso in modo incauto.

Al momento, come dice grigioviola, la non difesa, perché non avevo nulla da difendermi, mi é costata 5000 euro circa che non sono nulla al cospetto del dispiacere che mi sono portato al seguito giorno dopo giorno.

Adesso sono in pace con me stesso e non ho alcuna fretta. Il problema é che quando ti trovi in queste situazioni e ti senti pulito, il vero PM diventi te stesso e cerchi di capire dove hai sbagliato quasi autoconvincendoti di una tua colpevolezza che non esiste.

Adesso é presto, ma la mia formamentis professionale mi porterá ad agire principalmente per il bene di tutti noi. Apettiamo di visionare gli atti. Successivamente procederó ad allegare i documenti ufficiali che hanno segnato l'evento. Non ho alcuna intenzione di nascondermi ed é giusto che chi ha commesso errori in questa vicenda se ne assuma da uomo tutte le responsabilitá ed eventualmente paghi. Questo aspetto l'ho sempre ricordato e manterró la mia parola di ricercare una veritá che al momento non conosco, ma confido sul tempo che é galantuomo. Sono giovane e non ho fretta.

Per quanto riguarda la sanzione amministrativa, a mio avviso ancora piú kafkiana della questione penale da cui é derivata piú di un anno fa, al momento non ne parlo in quanto ancora in itinere, ma dalle sensazioni sembrerebbe anche questa di felice epilogo. Mi riserveró di fornire le informazioni necessarie in momenti piu' opportuni. Dico solo che il mio legale l'ha considerata talmente ingiusta che all'avvio del ricorso non mi ha chiesto assolutamente nulla.

Antonio

Edited by antonio bernardo
  • Like 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

cancun175

Congratulazioni di cuore. Ma quando finiranno queste storie?

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

Congratulazioni di cuore. Ma quando finiranno queste storie?

Quando cambiera' una certa mentalita' di lersecuzione del collezionista che trova in alcuni ambientj in Italia il suo terreno piu ' fertile

Se i funzionari ostili al collezionismo sapranno "crescere" si rotrovera' , mi auguro, quel sano terreno di scambio e collaborazione che un secolo fa animava il dialogo tra pubblico e privato e dsvs adito ad importanti lavorine collaborazioni in ambito numismatico al posto delle persecuzioni odierne

Share this post


Link to post
Share on other sites

417sonia
Supporter

Caro odjob,

come potrai vedere ho quotato in toto quanto scritto da grigioviola che in modo molto preciso fa riferimento alla privazione della mia serenitá per 2 anni. Questa é stata una dura realtá riflessa non solo in ambito familiare, in particolare nel rapporto con mia moglie da sempre scettica sull'indirizzo delle mie passioni, ma soprattutto in ambito lavorativo dove negli ultimi due anni sono stato chiamato ad assolvere compiti istituzionali importanti e delicati, pertanto la mia sfida personale, per nulla semplice, é stata quella di non lasciarmi distrarre dalla mia vicessitudine personale indotta a mio avviso in modo incauto.

Al momento, come dice grigioviola, la non difesa, perché non avevo nulla da difendermi, mi é costata 5000 euro circa che non sono nulla al cospetto del dispiacere che mi sono portato al seguito giorno dopo giorno.

Adesso sono in pace con me stesso e non ho alcuna fretta. Il problema é che quando ti trovi in queste situazioni e ti senti pulito, il vero PM diventi te stesso e cerchi di capire dove hai sbagliato quasi autoconvincendoti di una tua colpevolezza che non esiste.

Adesso é presto, ma la mia formamentis professionale mi porterá ad agire principalmente per il bene di tutti noi. Apettiamo di visionare gli atti. Successivamente procederó ad allegare i documenti ufficiali che hanno segnato l'evento. Non ho alcuna intenzione di nascondermi ed é giusto che chi ha commesso errori in questa vicenda se ne assuma da uomo tutte le responsabilitá ed eventualmente paghi. Questo aspetto l'ho sempre ricordato e manterró la mia parola di ricercare una veritá che al momento non conosco, ma confido sul tempo che é galantuomo. Sono giovane e non ho fretta.

Per quanto riguarda la sanzione amministrativa, a mio avviso ancora piú kafkiana della questione penale da cui é derivata piú di un anno fa, al momento non ne parlo in quanto ancora in itinere, ma dalle sensazioni sembrerebbe anche questa di felice epilogo. Mi riserveró di fornire le informazioni necessarie in momenti piu' opportuni. Dico solo che il mio legale l'ha considerata talmente ingiusta che all'avvio del ricorso non mi ha chiesto assolutamente nulla.

Antonio

Buona serata

Sono veramente lieto di leggerti e leggere le positive notizie che ci porti. Il mio augurio è che tutto possa essere superato (dimenticare non si può) in pochissimo tempo.

:drinks:

saluti

luciano

Share this post


Link to post
Share on other sites

acraf

Sono sinceramente contento dei positivi sviluppi della vicenda, veramente kafkiana.

A mio giudizio ci dovrebbe essere una maggiore e reale assunzione di responsabilità da parte degli accusatori. Sono convinto che chi non può cavarsela con una semplice alzata di spalle verso il naturale proscioglimento sarà più attento a prendere certe iniziative e ad evitare atteggiamenti di chiusura verso il vero e serio collezionismo.

Adesso è di moda parlare di semplificazione e di riduzione di adempimenti burocratici.

Vogliamo una volta per tutte chiarire l'atteggiamento da prendere verso il collezionista che non sia chiaramente un tombarolo….

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

cliff

Sono molto felice per te Antonio!

Un abbraccio!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

Ciao a tutti.

L'amico Antonio mi ha trasmesso alcuni atti relativi al suo procedimento penale.

Riterrei, al momento, di rendere pubblici unicamente la richiesta di archiviazione del P.M. (molto interessante) e il decreto di archiviazione del G.I.P.

Al di là della legittima soddisfazione di Antonio per la felice conclusione di una vicenda giudiziaria ingiusta, che lo ha sottoposto ad una dura prova per due lunghi anni, abbiamo finalmente modo di leggere un'articolata motivazione con la quale il pubblico ministero è giunto a formulare la richiesta di archiviazione.

Una volta tanto si ha l'impressione di aver trovato sulla propria strada un magistrato che non solo conosce ed applica correttamente la legge sui bb.cc. ma che vive su questa terra e non su Marte o chissà dove.

Ho indicato con alcune frecce i passaggi della motivazione che mi sono sembrati, al riguardo, più significativi della capacità (umana) del p.m. di comprendere ciò che accade quotidianamente nelle centinaia di mercatini delle nostre città e fra le persone normali che coltivano, nel rispetto delle regole, la disciplina numismatica.

Qualcuno penserà che questa mia sia una considerazione banale...ma Vi assicuro che non è affatto così.

La capacità di calarsi in alcuni contesti sociali e di capirne le dinamiche è merce rara nei palazzi di giustizia.

Anche se ancora non la conosciamo, si percepisce inoltre dalla richiesta di archiviazione come la corretta impostazione della perizia svolta dal Dott. Catalli per conto della Procura, abbia contribuito in maniera determinante al raggiungimento di questo risultato.

Adesso è giusto che Antonio si goda il meritato successo.

Rimane da definire un'altra vicenda collegata davanti al Giudice di pace, non di natura penale, ma comunque sempre antipatica, che si ha il ragionevole motivo di ritenere che potrà anch'essa andare a buon fine.

Quando tutto sarà finito, Antonio valuterà se chiudere il discorso e considerare quello che è accaduto come un brutto sogno....oppure....se togliersi qualche sassolino dalle scarpe.

Ogni cosa a suo tempo.

Saluti.

M.

A.B..pdf

  • Like 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

antonio bernardo

Curiositá adesso come potrebbero svilupparsi le modalitá di restituzione delle monete:

é immediata, quindi se mi presento in caserma con i documenti rilasciati dal Tribunale devono restituirmi le monete.

Sono spedite alla Caserma dei CC del Comune dove sono residente

Sono inviate alla disponibilitá della Procura competente

Saro' contattato direttamente dal nucleo che adesso ha in custodia le mie monete

devo pagare qualcosa?

e se qualche moneta é danneggiata cosa devo fare?

le monete mi saranno consegnate con sigilli/cartellini di perizia della Soprintendenza

Posso fotografarla appena la vedo? o é vietato?

queste sono le cose che mi stanno venendo in mente in attesa sulle modalitá da seguire che ho giá chiesto al mio legale via mail.....

Antonio

Share this post


Link to post
Share on other sites

antonio bernardo

grazie Daniele un saluto a tutti i savoiardi ormai dal borbone "libanese" :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

rorey36

Ciao Antonio,

sono veramente felice che la cosa si sia risolta favorevolmente.

Questa notizia mi ha rallegrato la giornata, e anche le prossime.............

Dopo che ci eravamo conosciuti a Torino non ho mai smesso di pensare a quando e come la tua disavventura si sarebbe risolta.

Oggi sono felice per te, per la tua famiglia e anche , se permetti, per tutti i collezionisti che devono lottare contro l'incomprensione delle istituzioni. Non siamo dei potenziali delinquenti che hanno per unico scopo quello di sottrarre allo stato i suoi beni archeologici. Anzi, la nostra passione è volta a farli conoscere meglio.

Un amichevole abbraccio e un "in bocca al lupo" per la tua missione in Libano.

Torna presto. Ci vediamo a Torino.

Roberto

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

antonio bernardo

Grazie Roberto per le belle parole spese che condivido e quoto.

Speriamo che episodi di questo tipo non si verifichino piú, in futuro cercheró il dialogo con la controparte anche per rendere comprensibile il disagio che certe azioni invasive comportano. Pertanto in termini di stress ho pagato per non aver commesso nulla di illegale. Negli ultimi due anni non c'é stato un giorno che non ho pensato a quello che mi é accaduto e in queste ore ho rivissuto il ricordo dell'avvio dei procedimenti che voglio dimenticare il prima possibile, ma la ferita c'é ancora.

Il prossimo fine settimana c'é il convegno nazionale all'Ambassador il mio account su skype é sesterzio2 (giusto per rimanere in tema :blum: ) volendo si puó organizzare un breve videocollegamento dal Libano, fatemi sapere io ci sto cosí vi racconto certi sviluppi interessanti.

Un abbraccio a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

meja

Ciao Antonio

sono molto felice per te!! Benvenuto tra gli archiviati!!

io andai di persona a ritirare le monete presso la caserma della GdF che fece il sequestro

dopo un accordo telefonico , con solamente un documento d' identità

il decreto di archiviazione e il dissequestro

anche se feci 800 km in 10 ore fu un viaggio bellissimo!!

ti esprimo anche tutta la mia solidarietà umana per lo stress , per l' angoscia che hai passato

e ( che io non ho ancora superato)

Massimo

Edited by meja

Share this post


Link to post
Share on other sites

antonio bernardo

Caro Meja ti ringrazio per la solidarietà. Da quando ho ricevuto gli atti sono contento e non vedo l'ora di recuperare la collezione e quindi come detto in discussioni precedenti, aihmè ad un certo punto censurate, potrò recuperare i miei affetti. Per me la collezione ha un valore principalmente affettivo. Pertanto dopo quello che ho passato avrà un valore in più. Anch'io non ho per nulla superato lo stress e sarà molto difficile. Devo dire che in questi due anni mi ha aiutato tanto il lavoro che faccio al di fuori dai confini nazionali. Per tale motivo, al momento, abbiamo chiesto formalmente che tutto il materiale sequestrato sia portato presso la Procura competente anche perché prima di maggio non posso rientrare in Italia in quanto preso dal lavoro. Eventualmente se per il mio rientro temporaneo non avrò ricevuto indicazioni favorevoli proverò a prendere accordi con la Caserma dove al momento sono custodite. Curiosità: la troverò nelle stesse condizioni in cui erano al momento del sequestro? vicino alle monete in altri cartellini ci sarà la classificazione del perito tecnico? il Perito ha riclassificato tutte le monete?

Share this post


Link to post
Share on other sites

meja

Caro Meja ti ringrazio per la solidarietà. Da quando ho ricevuto gli atti sono contento e non vedo l'ora di recuperare la collezione e quindi come detto in discussioni precedenti, aihmè ad un certo punto censurate, potrò recuperare i miei affetti. Per me la collezione ha un valore principalmente affettivo. Pertanto dopo quello che ho passato avrà un valore in più. Anch'io non ho per nulla superato lo stress e sarà molto difficile. Devo dire che in questi due anni mi ha aiutato tanto il lavoro che faccio al di fuori dai confini nazionali. Per tale motivo, al momento, abbiamo chiesto formalmente che tutto il materiale sequestrato sia portato presso la Procura competente anche perché prima di maggio non posso rientrare in Italia in quanto preso dal lavoro. Eventualmente se per il mio rientro temporaneo non avrò ricevuto indicazioni favorevoli proverò a prendere accordi con la Caserma dove al momento sono custodite. Curiosità: la troverò nelle stesse condizioni in cui erano al momento del sequestro? vicino alle monete in altri cartellini ci sarà la classificazione del perito tecnico? il Perito ha riclassificato tutte le monete?

ciao Antonio

al momento del sequestro le mie monete vennero chiuse in una valigetta e sigillata con del nastro adesivo da pacchi marrone,

quando andai a ritirare le monete, erano ancora nella valigetta con il nastro adesivo intatto , in pratica la valigia non fu mai aperta.

Massimo

Share this post


Link to post
Share on other sites

antonio bernardo

agghiacciante.....quindi nel tuo caso il perito come si é espresso se non ha visto le monete....

Antonio

Share this post


Link to post
Share on other sites

meja

agghiacciante.....quindi nel tuo caso il perito come si é espresso se non ha visto le monete....

Antonio

presumo che nessun perito abbia mai guardato le monete anzi proprio nessuno nessuno ha mai visionato le monete

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.