Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Liutprand

70 anni dal D-DAY

Risposte migliori

Liutprand

Esattamente 70 anni fa, nella notte tra il 5-6 giugno 1944 si svolge il famoso sbarco in Normandia, chiamata in codice operazione Overlord. Rimane una delle più grandi operazioni militari di tutti i tempi. Avvenimento riproposto nella filmografia in Il giorno più lungo del 1962 e Salvate il soldato Ryan del 1998.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MEDUSA51

Infatti, avvenimento doverosamente ricordato tra l'altro nel 2 Euro CC francese dedicato quest'anno al D-Day, per quanti non seguono con particolare interesse la monetazione in Euro allego la stessa immagine inserita nella discussione riassuntiva delle emissioni commemorative 2014.

post-28784-0-84177700-1401994971_thumb.p

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Un grande grazie ancora a coloro che fecero lo sbarco e ci salvarono dalla tirannide. E devo dire che la moneta commemorativa è molto bella.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Un grande giorno. Da commemorare doverosamente tutti gli anni.

Onore a tutti quelli che combatterono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

La storia della IIGM mi ha sempre intrigato. Sarà perchè da bambino ero sempre attento ai racconti dei miei nonni che di prima persona avevano vissuto il conflitto e, vista la vicinanza con Cassino, a volte anche in maniera molto dura. Fortuna che dalle mie parti arrivarono truppe della Nuova Zelanda ed inglesi. Mentre in altre zone della ciociaria sono ben noti i soprusi subiti dalla popolazione da parte delle truppe marocchine "liberatrici". L'apertura di quello che in pratica doveva essere un terzo fronte (dopo quello russo e quello italiano) per i tedeschi era considerato determinante per la risoluzione della guerra. Ma dove sarebbero sbarcati? I tedeschi erano convinti che lo sbarco sarebbe avvenuto nei pressi di Calais considerato che lì la distanza da percorrere era inferiore e perchè proprio in quei territori inglesi di fronte a Calais gli alleati avevano concentrato un forte numero di aerei (in legno) e di carri armati (gonfiabili) a capo di quello che i tedeschi ritenevano il miglior generale alleato, G.S. Patton. Il trucco riuscì alla perfezione e la sorpresa dello sbarco fu totale. Pare che a favorirla ci sia stata anche un'errata previsione meteo da parte alleata che avevano previsto bel tempo... mentre i tedeschi avevano previsto, in maniera corretta, che le previsioni meteo non erano adatte ad un probabile sbarco, allentando così la guardia.

Di storie raccontate e scritte a riguardo ce ne sono tante. Come ha ricordato Liutprand vi sono anche due bei film a ricordare l'avvenimento. Il giorno più lungo con un cast di eccezione, anche se basato su fatti storici e piccoli aneddoti realmente accaduti (ricordo il paracadutista americano appeso al campanile ed il soldato tedesco che per la fretta aveva messo gli stivali al contrario), rimane forse troppo legato ad una formula buoni contro cattivi. Salvate il soldato Ryan invece lo ritengo un vero capolavoro. Non per altro per le scene dello sbarco dove si riesce a comprendere veramente (anche se credo che nella realtà fosse anche peggio) cosa hanno provato i soldati che hanno messo piede su Omaha Beach.

Immaginate anche la controparte tedesca, quando alla povera sentinella preposta a vigilare sul mare, è apparso un orizzonte dove c'erano navi a perdita d'occhio... non gli è restato che gridare "Sie Kommen!!!"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilcollezionista90

@@fedafa Può essere in parte giusto , ma l'esercito tedesco e sopratutto le divisioni corazzate tedesche , potevano fin dalle prime ore bloccare il dilagarsi dell'invasione . Hitler stesso congedò il tutto con un " me ne vado a riposare , non c'è da preoccuparsi" , tanto che , ed è questa la cosa preoccupante , le sole fortificazioni volute da Rommel , riuscirono a rendere sanguinosa quella giornata , da ambo le parti s'intende , immaginiamoci dunque se , l'esercito tedesco avrebbe potuto disporre anche dei reparti pesanti ; sarebbe stato una carnaio , più per gli alleati che per altri . Aldilà degli avvenimenti , è un giorno da ricordare , fosse solo per la memoria ai caduti in ambo gli schieramenti

Saluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

@@fedafa Può essere in parte giusto , ma l'esercito tedesco e sopratutto le divisioni corazzate tedesche , potevano fin dalle prime ore bloccare il dilagarsi dell'invasione . Hitler stesso congedò il tutto con un " me ne vado a riposare , non c'è da preoccuparsi" , tanto che , ed è questa la cosa preoccupante , le sole fortificazioni volute da Rommel , riuscirono a rendere sanguinosa quella giornata , da ambo le parti s'intende , immaginiamoci dunque se , l'esercito tedesco avrebbe potuto disporre anche dei reparti pesanti ; sarebbe stato una carnaio , più per gli alleati che per altri . Aldilà degli avvenimenti , è un giorno da ricordare , fosse solo per la memoria ai caduti in ambo gli schieramenti

Saluto

Vero, ma solo perchè i tedeschi erano fortemente convinti (forse meglio dire Hitler) che lo sbarco vero sarebbe avvenuto altrove e che quello in atto fosse solo un diversivo. Gli alti ufficiali tedeschi non si potevano permettere di contraddire... Poco più di un mese dopo (22 luglio), alcuni di loro, provarono a metter fine alla guerra ma il diavolo ci mise lo zampino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilcollezionista90

@@fedafa ed anche questo è vero la sacca di Dunkerque e la stessa battaglia di Mosca , ebbero dei risvolti tattico/strategici devastanti ; non tanto per i militari prussiani di cui , tutt'ora gli si deve riconoscere una netta superiorità rispetto ai comandi coalizzati , ma quanto per la presunta conoscenza nel campo di un "porta lettere" . La Wermacht ha avuto la fortuna , militarmente parlando s'intende , di avere personaggi di alto spicco e spessore , provenienti perlopiù dalle scuole della vecchia Prussia , rimasta legata alla casa reale . Questo almeno , aldilà delle tremende atrocità , nelle quali anche gli alleati hanno avuto una colpa e non minoritaria ,ha lasciato all'esercito tedesco esempi di dignità e di umanità , che seppur rari , in alcuni degli alti gerarchi , si sono manifestati . ( nello specifico mi riferisco a Guderian , Rommel e von Manstein ).

Saluto

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×